Header image

A 3 settimane dall’ultimo bollettino, i numeri della pandemia nel nostro comune sembrano stabilizzati al ribasso, registrando però un decesso ed un aggravamento; vi lasciamo alle parole del sindaco per una più ampia spiegazione e per le sue raccomandazioni:
“EMERGENZA COVID. AGGIORNAMENTO DEL 10 GENNAIO 2021
Aggiorno la cittadinanza sull’andamento dell’emergenza per la diffusione del virus Covid 19 sul nostro territorio. Le informazioni dell’ULSS 5 di Rovigo sui casi positivi e sui soggetti in isolamento dimostrano un andamento sostanzialmente stazionario dei casi (19 positivi e 8 in sorveglianza per contatto stretto).
Devo tuttavia comunicare che in data odierna ho ricevuto una notizia che non avremmo mai voluto sentire e che ci rattrista molto. Sono stato purtroppo informato del decesso in ospedale di una nostra concittadina (della quale non faro’ il nome per rispettare la privacy della famiglia), di anni 88 ricoverata da tempo per altre patologie e con un quadro clinico complicato che il Covid ha probabilmente compromesso. Alla famiglia vanno le condoglianze e la vicinanza della Amministrazione Comunale e di tutta la cittadinanza.
Informo inoltre che anche un altro residente di 45 anni è purtroppo attualmente ricoverato in terapia intensiva in gravi condizioni.
Auspicando che le vaccinazioni da poco avviate possano finalmente consentirci di uscire da questo difficile momento, invito nuovamente al massimo senso di responsabilità nell’applicazione delle disposizioni per il contenimento della diffusione del virus, e l’utilizzo della mascherina sia in ambienti chiusi che all’aperto.
Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

fonte: civicovenezze

Schianto sulla provinciale, illesi

Articolo del 05.01.2021 - Scritto da civicovenezze in Eventi | Notizie - (0 Commenti)

SAN MARTINO DI VENEZZE (Rovigo) – Per fortuna sono illesi gli occupanti delle due vetture coinvolte nel sinistro lungo la provinciale, che collega il capoluogo a San Martino di Venezze.

All’incrocio di Ca’ Donà, lunedì 4 gennaio intorno alle 17 e 45, una Bmw X3 che proveniva da Rovigo, si è scontrata con una Alfa Romeo Giulietta. Sul posto sono prontamente interventi i Carabinieri e il personale del Suem 118. La ricostruzione dell’accaduto è al vaglio dei militari dell’Arma.

Purtroppo in quel punto non è la prima volta che avviene un sinistro, è un incrocio tristemente noto.

 

 

 

fonte: rovigo oggi

Buon anno dalla nostra redazione che si sente di raccogliere l’invito (non ordinanza) del sindaco ad un moderatissimo uso dei fuochi d’artificio sia per motivi di sicurezza (fondamentale in questo periodo) che di benessere per i nostri amici animali.

INVITO LA CITTADINANZA A NON USARE FUOCHI D’ARTIFICIO O BOTTI E PETARDI E COMUNQUE A LIMITARE IL PIU’ POSSIIBLE L’USO A QUELLI MENO RUMOROSI E PERICOLOSI, PER LA TUTELA DELLE PERSONE E DEGLI ANIMALI
Anche quest’anno ci avviciniamo alla festa di Capodanno, in conclusione di un anno oggettivamente molto difficile e complicato per tutti, e nonostante i limiti imposti dalla situazione d’emergenza, che vietano spostamenti dalle ore 22 del del 31 dicembre alle ore 7 del 1 gennaio 2021, ritengo necessario fare alcune considerazioni.
Ricordo anzitutto che siamo tutti espressamente invitati al rispetto delle norme imposte dalla normativa nazionale, evitando gli assembramenti e restando a casa.
Spesso, in occasione di questi festeggiamenti, inoltre vengono utilizzati petardi, botti e fuochi d’artificio che risultano essere dannosi per molteplici motivi. Tra questi ci sono i possibili incidenti che si possono verificare, mettendo a serio rischio la sicurezza delle persone, soprattutto di bambini e ragazzi, e provocando danni ai luoghi pubblici.
Inoltre, lo scoppio dei petardi ha quasi sempre degli effetti negativi sugli animali domestici che presentano un livello sensoriale dell’udito più sviluppato e, dunque, maggiormente esposto al rischio di smarrimento, perdita dell’orientamento e spavento.
Premesso che una specifica ordinanza del Sindaco che vieti i classici “botti” di fine anno non si ritiene legittimamente adottabile, in quanto limitativa di diritti costituzionalmente tutelati senza che sussistano presupposti preventivi di contingentibilità ed urgenza, comunque si ritiene di RACCOMANDARE FORTEMENTE di limitare l’utilizzo dei fuochi di artificio nella notte dell’ultimo dell’anno a quelli meno rumorosi, di utilizzarli in misura contenuta e assolutamente non i prossimità di persone, abitazioni o animali, per non mettere a rischio la pubblica incolumità.
Colgo infine l’occasione per porgere a tutti i cittadini di San Martino di Venezze i migliori auguri per il 2021, augurandoci che costituisca un nuovo inizio dopo la dura prova che stiamo affrontando.
Il Sindaco Vinicio Piasentini

 

 

 

fonte: civicovenezze

Concludiamo con un sorriso?

Articolo del 27.12.2020 - Scritto da civicovenezze in cultura | Eventi | Notizie - (0 Commenti)

Dal suo arrivo nella nostra comunità il parroco Don Giuliano Zattarin ci ha abituati a concludere l’anno in corso organizzando una retrospettiva durante la quale, accompagnati da ospiti illustri, si tiravano le somme dell’anno appena passato con uno sguardo sia sul trascorso paesano che su quello a livello nazionale.
La situazione pandemica quest’anno ha precluso questa possibilità, ma non ha scoraggiato ad adottare soluzioni digitali per portare nelle nostre case qualche sorriso, del quale abbiamo tanto bisogno in chiusura di questo triste anno.
Ecco allora l’ideazione del ciclo: VEDERE GENTE, EMOZIONARSI e RIDERE e PIANGERE INSIEME.
Si tratta di quattro incontri sulla piattaforma Google Meet alla quale si può assistere/partecipare cliccando su un apposito link reperibile al profilo Facebook Unita Pastorale Smb, o alla pagina “Calendario Eventi” sul sito www.unpastosmb.it, o ancora iscrivendosi alla newsletter della Unità Pastorale sempre sul sito www.unpastosmb.it per ricevere il link direttamente sulla posta elettronica.

Ecco un breve estratto della presentazione dell’iniziativa, con l’elenco delle serate:

“Che cosa ci è mancato di più in questi mesi? Poniamocela seriamente questa domanda e cerchiamo di darle una risposta.
Per fortuna le videochiamate ci hanno permesso di vedere i nostri più cari amici o i nostri parenti e così i sorrisi, le risate, le parole di conforto non sono mancate, ma l’emozione che ci dà un abbraccio o uno sguardo è tutt’altra cosa!
………………………
Ci è mancato il vedere gente che prova emozioni e provarle insieme.
Per il momento dobbiamo accontentarci ancora del surrogato virtuale, ma non dobbiamo scordarci quanto sia prezioso ed eccitante ritrovare le persone per guardarsi negli occhi, sorridere ed abbracciarci.”
In attesa di vederci CONCRETAMENTE e di poterci toccare ed abbracciarci, ci offriamo alcuni momenti di sorriso, di svago e di serenità…
Abbiamo voglia di comunicare e di condividere un po’ di serenità e di speranza.
Insieme ci possiamo sostenere e guardare in avanti.
Avremo come compagni di viaggio e di lotta al virus, sulla piattaforma google meet:

• DOMENICA 27 DICEMBRE ore 21: CLAUDIO BATTA: link: https://meet.google.com/cgk-xywj-fin
• LUNEDÌ 28 DICEMBRE ore 21: DARIO VERGASSOLA: link: https://meet.google.com/cgk-xywj-fin
• MARTEDÌ 29 DICEMBRE ore 21: LEONARDO MANERA: link: https://meet.google.com/cgk-xywj-fin
• MERCOLEDÌ 30 DICEMBRE ore 21: MICHELE MUD NEGRINI, cantautore, vincitore CONCORSO VOCI PER LA LIBERTÀ.”

FINE ANNO

 

 

 

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

30 positivi e una ventina in isolamento, questi sono i numeri che riassumono la situazione pandemica della settimana di Natale nel nostro comune rilevati dalla lettera di auguri del sindaco Piasentini che riportiamo di seguito, e ai cui AUGURI ci associamo:
“BUON NATALE!
Carissimi,
da tempo vi scrivo per tenervi aggiornati sull’andamento della pandemia nel nostro Comune e, come ricordate, nel corso di quest’anno, più volte sono intervenuto con ordinanze e raccomandazioni per tentare in qualche modo di regolare i nostri comportamenti per fronteggiare la diffusione della pandemia anche all’interno della nostra comunità. Spero di non avervi creato ulteriori disagi oltre a quelli che, purtroppo, siamo costretti a sopportare per rispettare ed adeguarci alle sempre nuove e, spesso, non sempre coerenti disposizioni nazionali e regionali.
Penso condividiate che quello che sta terminando sia stato un anno a dir poco difficile.
Un anno che per alcuni ha portato anche felicità. Penso ai bambini che sono nati, a chi si è sposato, a chi si è laureato o diplomato, a chi ha ottenuto un nuovo lavoro o una promozione, a chi è guarito da una malattia o ha aiutato o ricevuto aiuto dagli altri, a chi ha trovato l’amore, a chi per qualsiasi ragione ha vissuto esperienze e momenti belli.
Ma per tanti, troppi, il 2020 è stato ed è un anno da dimenticare.
Un sentimento di dolore e un ricordo va alle tante persone che sono morte a causa del virus, a chi ha sofferto, ai familiari di chi non c’è più, a chi ancora sta soffrendo ed affrontando la malattia e a quanti a causa di essa hanno subito e vissuto difficoltà; agli studenti, imprigionati dietro un video, ai bambini, ai giovani e agli anziani costretti ad una segregazione innaturale, a chi ha perso il lavoro o la certezza di un reddito, ai lavoratori per le tante problematiche da affrontare per fare il proprio dovere, agli infermieri e ai medici per i grandi rischi che stanno correndo, ai commercianti, agli artigiani, ai professionisti e alle aziende che stanno cercando con grande fatica di sopravvivere.
Vi sono vicino con l’affetto e col pensiero non potendo esservi utile più di quanto sia riuscito a fare con i mezzi a mia disposizione.
Anche nel nostro Comune, inizialmente non particolarmente toccato, stiamo affrontando oggi una fase estremamente delicata. Attualmente contiamo ancora 30 persone positive e una ventina di persone in isolamento fiduciario. Dobbiamo essere attenti ed aiutarci reciprocamente a superare l’ostacolo con la massima attenzione, collaborazione e solidarietà.
In questi giorni sentiamo esperti di ogni genere esprimersi sulla pandemia, sul come contrastarla, sulle possibili soluzioni scientifiche o normative, sulle previsioni che, superata la crisi, ci dicono che saremo migliori o saremo peggiori, che l’economia si riprenderà o che entreremo in una nuova crisi.
Io non sono un esperto, sono un una persona che ha un’immensa ed incondizionata fiducia nella scienza e nell’intelligenza, un cittadino che, con impegno e grande soddisfazione, ha l’onore di guidare la sua piccola/grande comunità e un uomo che come tutti sta cercando, con grande preoccupazione, di dare un senso alla propria vita, anche in un contesto assurdo come l’attuale. Per questo l’unico consiglio che mi sento di darvi è di guardare al futuro con ottimismo, con fiducia, con gli occhi di un bambino che ha voglia di scoprire la bellezza del mondo, la straordinaria bellezza della vita e di ciò che la rende degna di essere vissuta: l’amore e la felicità.
Il Natale 2020 ci aiuti a ritrovare la libertà, la gioia di vivere con gli altri e per gli altri, la fiducia in noi stessi e nell’umanità.
Auguro a voi tutti, a nome mio e dell’Amministrazione Comunale, un Natale sereno e bellissimo con i vostri cari, sperando che anche chi è solo possa ricevere un saluto, una visita e una parola di conforto da qualcuno, e che il nuovo anno sia veramente un nuovo meraviglioso inizio per ognuno.
BUON NATALE!
Speriamo di rivederci e di riabbracciarci presto.
Il Sindaco
Vinicio Piasentini”

 

 

fonte: civicovenezze

Numeri elevati ma sostanzialmente stabili, sono gli indicatori rilevati dal bollettino comunale. Il contagio arriva anche in Municipio è, quindi, fondamentale telefonare per accertarsi che i servizi di cui si ha bisogno siano disponibili prima di recarsi in Comune.
Di seguito l’informativa emanata dal sindaco:
“EMERGENZA COVID – AGGIORNAMENTO 17 DICEMBRE
Come già in precedenti occasioni, informo la cittadinanza sull’andamento dell’epidemia sul territorio Comunale. I dati ufficiali trasmessi dall’Azienda ULSS in forma riservata confermano una sostanziale stabilità dei contagi, che ad oggi risultano in numero di 27, oltre ulteriori 18 cittadini in isolamento per contatto stretto. Fortunatamente non si rilevano casi di ricovero ospedaliero.
Le indicazioni nazionali e regionali per limitare la diffusione del virus consentono di mantenere sotto controllo la curva dei nuovi contagi solo se osservate scrupolosamente. Ancora di piu’ in questi giorni, con l’approssimarsi delle festività, è fondamentale continuare a rispettare con rigore le disposizioni per evitare un nuovo aumento di casi positivi. Da quanto appreso dagli organi di stampa è di prossima emanazione una nuova Ordinanza Regionale che stabilirà il divieto, a partire da sabato 19 dicembre, di spostamento dal Comune di residenza dopo le ore 14,00 di ogni giorno, salvo comprovate ragioni di lavoro, salute e necessità. Ordinanza che chiedo fermamente di rispettare.
Devo purtroppo comunicare che anche 2 dipendenti comunali sono risultati positivi al virus e sono attualmente in convalescenza, con conseguente isolamento fiduciario anche per diversi altri dipendenti. E’ possibile pertanto che i servizi comunali e le manutenzioni sul territorio possano subire delle interruzioni o dei rallentamenti. Chiedo ai cittadini collaborazione e comprensione per eventuali disagi o disservizi che ne potessero derivare e invito gli utenti ad informarsi telefonicamente o a mezzo delle mail pubblicate sul sito internet e a prendere appuntamento per accedere agli uffici e ai servizi disponibili.
Ricordo l’importanza dell’utilizzo della mascherina che copra naso e bocca in tutte le occasioni di contatto, sia in ambienti chiusi che all’aperto, utilizzando sempre il gel disinfettante a disposizione all’interno di uffici e esercizi commerciali.
Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

fonte: civicovenezze

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: