Header image

Al torneo promozionale di Rovigo l’Oyama conquista tre ori, quattro argenti e cinque bronzi

ROVIGO – A Rovigo si è svolto il 48° torneo promozionale Asi di karate. Alla Gara erano presenti 130 atleti dalla categoria Kid 5 anni, Children 6-7 anni boys e girls 8-9 anni, Novizi 10-11 anni e, infine, i Minicadetti di 12-13 anni. La società My Olymps Gim Rovigo è stata la società ospitante della manifestazione che ha premiato tutti gli atleti con una medaglia di partecipazione. Tutti i ragazzi si sono confrontati nelle varie specialità attinenti alla loro fascia di età. Alla manifestazione erano inoltre presenti 10 arbitri federali e altrettanti segretari. I 130 atleti erano presenti vestendo la maglia delle 14 società partecipanti, iscritte all’ente promozionale Asi karateVeneto ente riconosciuto dal Coni. Nella prima mattinata le gare che si sono svolte hanno coinvolto i bambini più piccoli, con un percorso ludico sportivo, mirato a sviluppare le capacità psicomotorie, poi le gare tecniche del palloncino, il combattimento a coppie dimostrativo – il kumite – combattimento no stop per per la fascia compresa tra i 10-11 anni, infine il combattimento individuale per gli atleti di un’età compresa tra i 12 e i 13 anni. L’Asd Oyama karatepolesano di San Martino di Venezze diretta da Mauro Bedon e Lorena Raffagnato, si è contraddistinta conquistando 3, ori 4 argenti e 5 bronzi con i seguenti atleti: Merlo Sofia di 5 anni, 2ª nel gioco tecnico del palloncino; Coscia Sofia di 7 anni, 3ª nel gioco tecnico del palloncino; Mazzetto Nicola 6 anni 2° nel gioco tecnico del palloncino; Mazzetto Nicola 2° nel percorso; Favaron Giulia 10 anni 1ª nel gioco tecnico del palloncino; Mazzetto Martina 9 anni 3ªnel gioco tecnico del pallocino; Melega Gaia 3ª nel gioco tecnico del palloncino; Melega Gaia 10-11 anni e Favaron Giulia prime nel combattimento a coppie dimostrativo; Giordan Francesca, 12-13 anni, nel combattimento individuale ha conquistato l’argento; Dicati Diego, 11 anni, in combattimento no stop bronzo; Bergo Mirco 45 kg ., in combattimento indiv. bronzo; Manfrin Manuel 50 kg , in combattimento ha raggiunto l’oro.

Fonte: La Voce di Rovigo

SAN MARTINO DI VENEZZE – Sabato 31 marzo è la data fissata per l’inaugurazione di Gelarteria, la nuova attività di via Marconi a San Martino di Venezze, che dalle 16 alle 18.30 offrirà una degustazione dei propri prodotti. Una gelateria artigianale, l’unica della zona, che verrà gestita dalla famiglia Girotto. Il famoso pittore Walter Girotto, dopo essere stato per anni un artista di alto livello, soprattutto negli Stati Uniti, ha sentito l’esigenza di orientarsi verso un’altra forma d’arte: la creazione di gelati dai gusti unici ed innovativi. La voglia di reinventarsi continuamente e l’umiltà di voler imparare sempre cose nuove è ciò che caratterizza lo spirito della famiglia. Ad affiancare, infatti, Walter nella nuova veste di gelatiere ci sono anche la moglie Viarda e la figlia Margherita.“La mia natura mi ha portato sempre ad esprimermi – spiega Walter – dietro alla preparazione del gelato c’è un mondo che prima ignoravo e che ora mi affascina”.
Gelarteria, come si può evincere dal nome stesso e dai nomi dati agli stessi gelati, mantiene uno stretto legame con il mondo artistico. A fare da linea guida a questo progetto è Artigeniale, una società che da quindici anni si avvale di personale esperto per la realizzazione, la formazione e la consulenza nel settore. La sua presenza consiste in un appoggio iniziale che ha lo scopo di rendere autonomo il futuro imprenditore. “Il mercato oggi non ha bisogno di una gelateria che faccia gelato di qualità media ed un’offerta standard –sottolinea il consulente Federico Maronati – oggi il consumatore spende meno ma è più attento alla qualità”. Qualità data ad esempio dalla nocciola di Alta Langa, dal mandorlato di Cologna Veneta, dalla ricotta con marron glacés, dal fior di bufala e da tanti altri ingredienti naturali. Gelarteria dispone di una grande varietà: 22 gusti tra cui otto classici e quattordici esclusivi, come Tiziano con fior di panna, salsa di amarena, scaglie di cioccolato fondente e mandorle pralinate, oppure Giotto fatto con gelato al caramello e miele, salsa al caffè, salsa al dolce di latte e meringhe sbriciolate. Oltre a questo, la famiglia Girotto prepara anche semifreddi, torte e deliziose coppe d’asporto, il tutto con prezzi particolarmente competitivi. Non manca l’offerta per chi è a dieta con gelati di frutta con il 50-65% di polpa, senza derivati del latte, pochi zuccheri e meno di 90 calorie per 100 grammi , come uno yogurt. Proposte dedicate infine anche a chi soffre di allergie con preparati senza latte, senza uova e privi di glutine.

Fonte: La Voce di Rovigo

Venerdì 30 Marzo convocato il consiglio comunale.
Tra i punti, l’approvazione sulla videosorveglianza

SAN MARTINO DI VENEZZE – Saranno cinque i punti all’ordine del prossimo consiglio comunale di San Martino convocato per venerdì 30 marzo alle 21 nella sala consiliare di palazzo Mangilli. Dopo aver esaminato i verbali della seduta precedente si passerà all’esame e all’approvazione delle modifiche al regolamento del distretto di Protezione civile denominato “Ro3”. Nel punto successivo sarà esaminata e approvato il regolamento comunale sulla videosorveglianza, per passare all’esame e all’approvazione del regolamento per l’utilizzazione per fini agronomici di letami, liquami, fanghi e composti assimilabili. Penultimo passaggio con la variante parziale al Prg per la realizzazione di un capitello votivo nella frazione di Beverare e l’ultimo punto sarà sull’individuazione delle zone non metanizzate del territorio comunale.

SAN MARTINO DI VENEZZE – Cento di queste primavere! E’ proprio il caso della signora Narcisa Spada che lo scorso 21 marzo all’inizio della primavera ha spento 100 candeline. La signora Narcisa è stata festeggiata da tutti i parenti e ha ricevuto anche la visita del sindaco Vinicio Piasentini e dell’assessore ai servizi sociali Anna Maria Barbierato che hanno reso omaggio all’anziana sanmartinese per questo traguardo importante regalandole una targa per l’occasione.

 

Fonte: La Voce di Rovigo

Successo per la Festa degli alberi delle scuole
Piantumate una ventina di piante nei giardini

SAN MARTINO DI VENEZZE – Festa degli alberi baciata dal sole. Giovedì mattina nei giardini di via Alighieri si è svolta l’importante manifestazione che ha coinvolto le scuole di San Martino, organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con il Servizio forestale di Porto Viro. Numerose le scolaresche partecipanti alla manifestazione: la scuola dell’infanzia statale, la scuola dell’infanzia paritaria Santa Maria Goretti di Beverare e la scuola primaria e secondaria di San Martino. La giornata è iniziata con la messa a dimora di una pianta da frutto per ciascun plesso, poi i tecnici del Servizio forestale hanno illustrato agli studenti le caratteristiche delle piante, sensibilizzandoli sull’importanza della cura dell’ambiente. La manifestazione ha quindi avuto il suo momento più partecipato quando tutti gli studenti si sono ritrovati ai giardini antistanti via Maria Teresa Reato per mettere a dimora nelle aiuole preparate, diverse piantine di noccioli, aceri, carpini, rosa selvatica, biancospino e ginepro, consegnate dal Servizio forestale. Dopo gli interventi del vicesindaco e assessore all’ambiente Ilenia Francescon, di Eddi Boschetti, tecnico del Servizio forestale di Porto Viro e del sindaco dei ragazzi, ogni scuola partecipante ha dato un importante contributo alla riuscita della Festa, con canti, filastrocche e frasi per ricordare l’importanza dell’ambiente e sulla responsabilità per preservarlo.Al termine della manifestazione il vicesindaco ha consegnato a ciascun alunno partecipante una pianta di fragole, dono dell’amministrazione comunale a ricordo della festa

Fonte: La Voce di Rovigo

Buona prova per il San Martino che conquista i primi due punti in questo nuovo anno con una solida prova da entrambi i lati del campo. Partono subito forte i bianconeri che nei primi minuti sbagliano molto poco e accumulano una decina di punti di vantaggio che vengono parzialmente dissipati con alcune ingenuità nel finale di quarto, che si chiude con il punteggio di 18-13. Il secondo quarto si apre con una nuova accelerazione della squadra rodigina che ancora una volta acquista un discreto vantaggio che poi dilapida quasi completamente nel finale, andando alla pausa lunga con soli 3 punti di vantaggio (32–29). Il rientro in campo è scandito da una nuova ritrovata intensità difensiva che permette alla squadra di Battistini-Cammilli di recuperare palloni e di correre in contropiede. Nemmeno il tentativo da parte di coach Lazzarini di abbassare i ritmi con la difesa a zona da i suoi effetti, perché il San Martino trova delle buone soluzioni da fuori e delle ottime giocate alto-basso dentro la lunetta, che gli permettono di chiudere il quarto sul 49-39. Il quarto decisivo si apre con due tiri importanti di Cammilli che portano al massimo vantaggio la squadra di casa e che costringono gli avversari a tornare a difendere a uomo. È proprio in questo momento che però i ragazzi bianconeri smettono di segnare e subiscono la rimonta dei padovani fino al meno 7 finale.
“Sono due punti importantissimi – spiega coach Battistini – che smuovono la classifica e che ci permettono di lavorare in tutta tranquillità durante la settimana, soprattutto in vista dei prossimi impegni che saranno importantissimi per agguantare i play out nella miglior posizione possibile di classifica e per poi giocarci questi ultimi nelle condizioni migliori”. “È una vittoria che fa morale e che ci meritiamo per l’impegno che mettiamo tutte le settimane e anche per come abbiamo giocato questa sera” è invece la frase unanime che arriva dallo spogliatoio. Prossimo incontro utile per trovare un po’ di continuità di gioco e di risultato, venerdì prossimo nell’ostico ma non impossibile campo di Selvazzano.

San Martino – Noventa 57-50

San Martino: Cammilli 12, Zago 5, Maltarello 3, Rigato 3, Zennaro 4, Brigo 16, Salvà (K) 2, Davin 4, Bullo 8, Rossini. All. Battistini-Cammilli
Noventa: Petrin n.e., Quareni 13, Stivanello n.e., Rossato, Puliero 2, Pilotto n.e., Agostini 15, Fabris 10, Gioia (K) 6, Ongaro 4. All. Lazzarini.
Arbitri: Lucifora di Conselve, Rossi di Badia Polesine.
Fallo tecnico: All. Lazzarini (Noventa)
Usciti per 5 falli: Davin (San Martino).
Tiri liberi: San Martino 8/12, Noventa 8/20
Parziali: 18-13, 14-16, 17-10, 8-11

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: