Header image

SAN MARTINO DI VENEZZE – Sarà un luglio ricco di eventi. “San Martino sotto le stelle”, questo il nome dell’iniziativa che vedrà animarsi piazza Aldo Moro da venerdì 20 a domenica 29 luglio. La rassegna estiva organizzata dall’amministrazione comunale di San Martino, in collaborazione con il movimento culturale Libera-mente, l’associazione culturale San Martino e il bar Agorà, partirà venerdì 20 dalle 22 con la musica del dj e animazione. Sabato 21 spazio allo spettacolo teatrale “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” a cura di Teatro insieme. Domenica 22 dalle ore 22 sarà la volta dell’afro party con la musica dei vinili del dj Red. Mercoledì 25 dalle 16 ci sarà la festa per i bambini con animazione, balli di gruppo e il concorso di decorazioni (e l’offerta di un gelato a tutti i bimbi presenti). Giovedì 26 dalle 22 ritorna la musica del dj Red con la dance ’80, ’90 e duemila. Venerdì 27 alle 22 largo al karaoke con Elikta. Sabato 28 alle 21.30 secondo appuntamento culturale con lo spettacolo teatrale “Rumors” a cura di Teatro Nexus, per chiudere domenica 29 alle 22 con l’esibizione musicale e l’animazione delle danzatrici.

Fonte: La Voce di Rovigo

Venerdì 13 Luglio si è chiusa la seconda edizione del Torneo di San Martino
La Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa si aggiudica l’ambito trofeo in palio
SAN MARTINO DI VENEZZE – Scacciapensieri & Piopa sopra tutti. La seconda edizione del torneo di calcio a 7 di San Martino ha visto trionfare la squadra di capitan Raimondi, composta dai fratelli Alberto e Alessandro Bellin, Callegarin, Trevisan, Luise, Tosetti, Braggion, Boscolo, Garzin e Zaghi che nella finalissima di venerdì sera disputata al Comunale di via Alighieri hanno steso con un secco 4-0 i quotati rodigini dello Studio tecnico Miazzi formato dai vari Zacconella, Antico, Turri, Turra, Domeneghini, Casna, Veronese, Finardi, Bernardinelli, Aguiari, Aggio e Miazzi, aggiudicandosi l’ambito trofeo con relativo montepremi da mille euro, dimostrandosi la formazione più forte.
Prima dell’attesa finale si è disputata la sfida valida per l’assegnazione del terzo e quarto posto tra l’Azienda agricola Griggio di Lusia e l’Elektra & Capogiro di Rovigo, quest’ultima campione uscente eliminata a sorpresa in semifinale proprio dalla Scacciapensieri & Piopa. Gara che comincia sotto buoni auspici per le furie rosse guidate da capitan Puozzo, infatti dopo pochi minuti Tognin gonfia la rete insaccando alle spalle di Cipriani. Il vantaggio dura poco perché il solito Molla acciuffa il pareggio. Ma l’Elektra spinge ulteriormente e va ancora a segno con Osti e Albieri, andando a riposo sul 3-1. Nella ripresa l’Azienda agricola Griggio rientra in campo più determinata e accorcia nuovamente le distanze con Molla. Albieri realizza un altro sigillo per l’Elektra, ma la squadra di capitan Coviello non demorde macinando gioco e occasioni, accorciando il divario e firmando il sorpasso con un Molla in versione super autore di un poker. Alla fine dei 50′ la squadra di Lusia esulta per 5-4, classificandosi al terzo posto.
Successivamente sono scese in campo le due finaliste per il match più atteso, ovvero la Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa di Cavarzere e lo Studio tecnico Miazzi di Rovigo, in una folta cornice di pubblico. Partita che denota da subito il buon livello di gioco dei due collettivi che si studiano con manovre ragionate alla ricerca della via giusta per il gol. Dopo una decina di minuti Braggion serve un assist di tacco alla perfezione per l’accorrente Tosetti che a tu per tu con Bernardinelli lo infila in uscita con la sfera che rotola in fondo al sacco per il vantaggio della banda Raimondi, 1-0. Lo Studio Miazzi non si scompone più di tanto, ma le occasioni da gol vere e proprie per i rodigini sono molto scarse, affidate solo alle solite bordate del pungente Zacconella che inquadra sempre lo specchio, ma trova le pronte risposte di Callegarin o del montante. Primi 25′ ben giocati con squadre a riposo sull’1-0 per la Scacciapensieri & Piopa. Nella ripresa il match si mantiene vivo e vibrante con i rodigini intenti a manovrare il gioco, ma poco incisivi in zona gol. Raimondi e soci cercano di contenere le sfuriate avversarie ripartendo in contropiede. E in un’azione di rimessa Boscolo, da posizione defilata, batte per la seconda volta Bernardinelli firmando il 2-0. Lo Studio Miazzi accusa il colpo e fatica ancor più a mantenere lucidità sotto porta, mentre la Scacciapensieri & Piopa con Braggion cala il tris grazie ad un’azione un po’ fortunosa e il pallone che rotola in porta, 3-0. Zacconella ci prova nuovamente dalla distanza, ma Callegarin è attento. A pochi minuti dal termine bomber Boscolo, lanciato in profondità, fulmina Bernardinelli per il colpo del ko: 4-0. Successo meritato per la squadra dei fratelli Bellin che alla fine esulta dopo un torneo disputato da protagonisti.
Alla fine spazio alle premiazioni con il sindaco Piasentini che ha consegnato le varie coppe a Matteo Zacconella miglior giocatore, Andrea Callegarin miglior portiere, Fatjon Molla cannoniere con 15 reti, la coppa disciplina allo Studio tecnico Miazzi, la coppa simpatia alla Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa, i quarti classificati dell’Elektra con trofeo e relativa cesta, i terzi classificati dell’Azienda agricola Griggio con il trofeo più 400 euro, i secondi classificati dello Studio tecnico Miazzi con il trofeo più 600 euro e infine la Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa con il primo premio più mille euro.
Tre settimane intense con 10 squadre che si sono sfidate, regalando spettacolo ed emozioni, attirando l’attenzione di sportivi e curiosi che hanno riempito gli spalti del Comunale. Epilogo più che positivo per la manifestazione calcistica sanmartinese, in cui parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza.
Azienda Griggio – Elektra & Capogiro 5 – 4
Azienda agricola Griggio: Cipriani, Coviello (c), Molla, Qyli, Sguotti, Zancanaro, Bonon, Hamza, Mancini.
Elektra & Capogiro: Bersan, Osti, Puozzo (c), Rezzaghi, Temporin, Albieri, Tognin, Tabachin, Grigolo, Cheula.
Arbitro: Esposito della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 4 Molla, Coviello (A), 2 Albieri, Osti, Tognin (E)
Ammoniti: Molla, Bonon (A), Puozzo, Temporin (E)
Scacciapensieri & Piopa – Studio Miazzi 4 – 0
Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa: Callegarin, Tosetti, Bellin Alb., Raimondi (c), Trevisan, Braggion, Luise, Boscolo, Garzin, Bellin Ale., Zaghi.
Studio tecnico Miazzi: Bernardinelli (c), Finardi, Zacconella, Veronese, Antico, Turra, Domeneghini, Aggio, Aguiari, Casna, Miazzi, Turri.
Arbitro: Cuccolo della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 2 Boscolo, Tosetti, Braggion (S)
Ammoniti: Boscolo, Zaghi (S)
Fonte: La Voce di Rovigo

BEVERARE (San Martino di Venezze) – Giornata tutta al femminile quella svoltasi domenica al campo Giuseppe Callegaro di Beverare. Nella frazione sanmartinese si è disputato infatti, il Pink day tour, manifestazione di calcio a 5 femminile durata dal mattino fino al pomeriggio, organizzata dal Beverare calcio a 5 in occasione della quattro giorni di musica denominata “Beverar beer”, che ha visto i fari puntati sul campo di via Ca’ Giustiniani da venerdì fino a lunedì sera con ospiti come i Riff Raff, Radiosboro, Ostetrika Gamberini e Dj Yano. L’appuntamento di domenica ha visto la partecipazione di tre squadre femminili, il Gordige di Cavarzere, l’Arcobaleno di Pettorazza e la Rosa del Delta di Jolanda di Savoia che si sono sfidate a partire dal mattino fino al pomeriggio. La giornata calcistica a tinte rosa ha visto classificarsi al primo posto la formazione del Gordige, seguita dalla Rosa del Delta e dall’Arcobaleno che sono state premiate dal presidente Simone Paioro. Alla fine la manifestazione si è conclusa con la classica sfida tra staff e ragazze per chiudere in bellezza una giornata pienamente riuscita.

 

Fonte: La Voce di Rovigo

SAN MARTINO DI VENEZZE – Ricco di argomenti l’ultimo consiglio comunale di San Martino, svoltosi venerdì sera nella sala consiliare di palazzo Mangilli. Una decina i punti all’ordine del giorno presi in esame. Il primo punto ha riguardato l’approvazione del regolamento comunale per la disciplina dell’Imu. Successivamente sono state approvate le varie tipologie di aliquote fissate in: 8.7 ‰ per l’ordinaria, 4.7 ‰ per le abitazioni principali, 1 ‰ per fabbricati rurali e 7.6 ‰ per fabbricati in comodato d’uso gratuito a familiari, in vendita e per aree fabbricabili particolari. In merito a ciò l’amministrazione Piasentini ha prospettato che in base all’aliquota per le abitazioni principali, circa il 35 % dei cittadini non pagherà, il 19 % pagherà fino a 50 €, il 20 % da 50 a 100 €, il 18 % tra i 100 e i 200 € e l’8 % superiore a 200 €. Altro punto di particolare interesse è stato il programma triennale dei lavori pubblici e l’elenco annuale del 2012. Per l’anno in corso sono in previsione di realizzazione il punto sanità nelle ex scuole elementari di Ca’ Donà, con funzioni di centro dislocato dell’Asl per diversi servizi sanitari a disposizione della cittadinanza, la realizzazione Peep nel capoluogo, opere di manutenzione della palestra di via Marconi e la sistemazione del teatro Arcobaleno di via Reato. Per il 2013 le asfaltature di diverse strade del territorio comunale, la sistemazione della rete fognaria di via Radetta e l’allungamento dei percorsi pedonali e ciclabili. Per il 2014 l’area Peep di Beverare e ulteriori percorsi pedonali. L’approvazione del bilancio di previsione 2012 e quello pluriennale fino al 2014 è stato il punto affrontato successivamente, fra cui spiccano 3.827,484 € di entrate per il 2012, 3.478,661 € per il 2013 e 3.625,723 € per il 2014, a fronte di 2.696,062 € di spese correnti per il 2012, 2.674,233 € per il 2013 e 2.662,665 per il 2014. Il sesto punto ha ribadito la convenzione con le due società sportive Ac San Martino e Gs Beverare per la gestione degli impianti sportivi, rinnovandola ulteriormente. Settimo punto in cui sono stati individuati gli organismi collegiali indispensabili per la realizzazione dei fini istituzionali dell’ente. Gli ultimi due punti hanno riguardato le disposizioni in materia di risorse idriche e la variante parziale al Prg per la realizzazione di un capitello votivo in località Beverare.

Fonte: La Voce di Rovigo

BEVERARE (San Martino di Venezze) – Cala il sipario sulla prima edizione della Beverar beer, la festa della birra che per quattro serate, da venerdì 13 a lunedì 16, ha animato la frazione sanmartinese organizzata dal Beverare calcio a 5 in collaborazione con l’associazione culturale San Martino e il patrocinio dell’amministrazione comunale. Teatro della manifestazione l’impianto sportivo Giuseppe Callegaro di via Ca’ Giustiniani dove si sono susseguiti quattro gruppi e artisti famosi come i Riff Raff, tribute band agli Ac/Dc, i Radiosboro, gruppo veneto di rock demenziale, gli Ostetrika Gamberini, rock cover band e infine Dj Yano che ha concluso la kermesse musicale in riva all’Adige. Grande soddisfazione da parte dello staff, composto da una trentina di ragazzi del posto che in quattro serate si sono dati da fare per preparare tutto nel migliore dei modi, con un fornito stand gastronomico e fiumi di birra che hanno accompagnato i numerosi partecipanti presenti ad ogni serata. All’interno del Beverar beer domenica 15 luglio si è svolto anche il Pink day tour, un torneo di calcio a 5 femminile che ha visto la partecipazione delle squadre del Gordige di Cavarzere, dell’Arcobaleno di Pettorazza e della Rosa del Delta di Codigoro che si sono sfidate dalla mattina al pomeriggio. Alla fine hanno prevalso le cavarzerane, davanti alle ferraresi e alle polesane per un torneo fuori dagli schemi che ha caratterizzato la domenica estiva. Ma Beverare non si ferma. Da lunedì 23 luglio sempre al Giuseppe Callegaro di via Ca’ Giustiniani prenderà il via il secondo torneo di calcio a 7 che durerà fino a giovedì 8 agosto, in cui si sfideranno 10 squadre suddivise in due gironi da cinque formazioni.

Fonte: La Voce di Rovigo

SAN MARTINO DI VENEZZE – I bisonti della strada protagonisti a San Martino. Sabato 30 giugno a partire dalle 17 si è svolto il primo raduno di camion e moto organizzato dal Team M-A-D-A (Mario Capetta, Alex Pavan, Daniele Spigolon e Andrea Cecchettin), in collaborazione con il bar Samanà, il Born to be wild di Rovigo, il Wild power di Rovigo e il ristorante Al bivio di San Martino, svoltosi nell’ampio parchieggio del noto locale sanmartinese. La manifestazione ha visto la partecipazione di più di una trentina di camion tirati a lucido per l’occasione, oltre a numerosi bikers con le loro moto, quad, auto da tuning e auto d’epoca, che non hanno voluto mancare all’appuntamento con birra, donne e motori. Durante l’arco del pomeriggio in consolle dj Red ha intrattenuto i numerosi camionisti e bikers con la musica sfornata direttamente dai suoi vinili, per poi ritrovarsi a cena nell’adiacente risotrante Al bivio. La serata è proseguita tra musica e diverimento per un evento pienamente riuscito da parte degli organizzatori che hanno saputo calamitare l’attenzione e l’interesse di numerosi partecipanti.

Fonte: La Voce di Rovigo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: