Header image

SAN MARTINO DI VENEZZE – Rombi di motore al Samanà in occasione dell’evento a due ruote che ha aperto la stagione del bar più ‘cool’ del momento. Almeno un centinaio le motociclette che sono arrivate per partecipare al motoraduno organizzato giovedì 25 aprile. Molti anche gli avventori che sono usciti di casa per godersi lo spettacolo. Musica a tutto volume e ballerine in consolle hanno caratterizzato un pomeriggio all’insegna del divertimento e dei motori. «Siamo molto contenti di com’è andata questa giornata, abbiamo lavorato molto per l’organizzazione dell’evento, ma alla fine il risultato è stato stupefacente. La gente ha partecipato numerosa e questo non può che essere per noi un grande successo –dice Francesco Cassetta, titolare del locale-. Per la stagione estiva abbiamo grandi progetti ci saranno altri eventi con gli ospiti e i personaggi più alla moda del momento». Il motoraduno ha visto anche la partecipazione di Mauro Marin, ex vincitore del Grande Fratello, programma condotto da Alessia Marcuzzi. Una vera sorpresa per tutti vedere l’ex ‘gieffino’ seduto al tavolo sorseggiare la sua birra. Originario di Castelfranco Veneto, Marin ha chiacchierato e scherzato con i ragazzi e le ragazze del locale, firmando autografi e collezionando sorrisi. Anche ai motociclisti è piaciuta la manifestazione e sono arrivati numerosi da vari paesi della provincia, ma anche da fuori. «Mi piacciono molto i motoraduni, è un’occasione per stare in compagnia –dice Federico Colombo, di Anguillara Veneta-. Nello stesso tempo, posso sfoggiare la mia nuova moto dalla carrozzeria ‘pitonata’ e alla moda. Belle moto e fantastiche ragazze mi sembrano i giusti ingredienti per iniziare una stagione come dei veri centauri della strada. Sono pronto per partire!». Tra le moto parcheggiate nel piazzale davanti al bar, Ducati, Yamaha, Suzuky, scooteroni Bmw, Aprilia e Piaggio. E non sono mancate le mitiche Harley Davidson. «Io sono un appassionato di moto –dice Alex Grabin-. Quando ci sono questi eventi non perdo l’occasione par andare a vedere. Qui al Samanà ci sono delle belle moto, ho fatto bene a passare». La manifestazione ha preso il via lo scorso anno e in questa seconda edizione ha già visto raddoppiato il numero dei ragazzi che hanno partecipato.

 

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

Memorial Baldon 25 aprile 2013BEVERARE (San Martino di Venezze) – Si è disputato il 25 aprile, in campo sportivo a Beverare, l’ormai tradizionale ‘Trofeo Baldon’. Si tratta di una partita di calcio organizzata in memoria di Vittorio Baldon, uomo molto amato in paese e scomparso qualche anno fa. Arrivato alla sua terza edizione, il trofeo ha visto lo scontro di due squadre, il Ristorante pizzeria Ca’ Donà e il Gs Duomo di Rovigo. Sul tappeto verde si sono sfidati giocatori di San Martino di Venezze e Rovigo. Alla fine della gara, gli organizzatori hanno premiato i vincitori con la coppa e un saluto al prossimo anno.

 

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

don-luigi-delle-nogare-ripara-organo-pettorazza-grimani-civicovenezzePETTORAZZA GRIMANI – L’organo della chiesa parrocchiale dedicata a San Giuseppe di Pettorazza Grimani, che si trova collocato in cantoria sopra la tribuna d’ingresso, nei giorni scorsi, è stato portato a Novara per essere sottoposto a dei lavori di restauro. Lo strumento da alcuni tempi, infatti, non funzionava più correttamente e il parroco, don Luigi dalle Nogare si è visto costretto a prendere dei provvedimenti. L’impegno, lo ha preso la Fondazione Cassa di Risparmio che ha contattato un’azienda leader nel settore della riparazione di organi a canne. Saranno quindi gli esperti che lavorano nella ‘Bottega organara Dell’Orto e Lanzini’ a prendersi carico della ristrutturazione dell’antico strumento. Opera dei fratelli Bazzani, che lo realizzarono nel 1891, l’organo è stato riformato per la prima volta nei primi decenni del Novecento. L’ultima manutenzione, però, avvenuta di recente, ha avuto pessimi risultati e ha causato uno squarcio vistoso della sommità delle canne. Tale spaccatura ha compromesso, quindi, la funzionalità e l’accordatura dello strumento. Ora l’azienda dovrà riparare il danno, e insieme, riposizionare i due registri di pedale che risultano mancanti.

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

CAVARZERE – Una pizza da premiare, quella realizzata da Mirko Boniolo, pizzaiolo che lavora a Cavarzere, classificatosi undicesimo a una gara mondiale di pizza, alla quale hanno partecipato oltre duecento concorrenti. Originario di San Martino di Venezze, Mirko è molto apprezzato a Cavarzere per le sue abilità di pizzaiolo, ai campionati di Parma ha gareggiato nella categoria riservata alle pizze in teglia. La specialità che ha scelto di preparare per l’importante occasione è stato il suo piatto forte, ossia la pizza con salsiccia, bruscandoli e pecorino. La giuria ha molto apprezzato il risultato del suo lavoro e gli ha attribuito ben 725 punti, appena una cinquantina in meno del vincitore, facendolo classificare undicesimo. La gara di Parma può essere classificata come un vero campionato mondiale della pizza, aver ottenuto un risultato così importante ha dato a Mirko davvero tanta soddisfazione e lo stimolo per andare avanti con la sua professione, in attesa di traguardi altrettanto ambiti.
Per prepararsi al campionato, negli ultimi mesi Mirko e Maurizio Bozzo, che ha partecipato insieme a lui, hanno sperimentato varie tipologie di pizza, combinando gli ingredienti più diversi ed esplorando nuovi sapori. “È stato entusiasmante – ha commentato Mirko – mi ha fatto molto piacere partecipare e mettere alla prova le mie abilità di pizzaiolo, poi è arrivato anche questo ottimo risultato.
Davvero un’esperienza memorabile”.
Fonte: La Voce di Rovigo – Nicla Sguotti
Debito fuori bilancio e avanzo di amministrazione
i temi trattati nell’ultimo consiglio a palazzo Mangilli

palazzo-mangilliSAN MARTINO DI VENEZZE – Un debito fuori bilancio da affrontare e un avanzo di amministrazione di oltre 135 mila euro. E’ quanto emerso dal consiglio comunale svoltosi mercoledì sera nella sala consiliare di palazzo Mangilli alla presenza della maggioranza e delle due liste di minoranza per discutere due principali punti all’ordine del giorno. Prima questione messa sul tavolo il riconoscimento di un debito fuori bilancio derivato dal pagamento delle spese processuali per il ricorso al Tar dell’ex consigliere Bettonte risalente al 2011, in merito ad un esproprio da parte dell’allora amministrazione Merlin, di una porzione di terreno di proprietà di Bettonte per la realizzazione di un parcheggio lungo la Sp 3 in località Saline; tale ricorso ha reso incompatibile la carica dell’ex consigliere che è stato costretto a rassegnare le dimissioni (altrimenti ritirare il ricorso). Da parte dei consiglieri di minoranza Bonato e Crivellari, non sono mancate alcune osservazioni circa il modus operandi dell’allora amministrazione Merlin, sull’estromissione del consigliere Bettonte, risultata, secondo i due di minoranza, troppo frettolosa e poco chiara. La replica del sindaco Piasentini ha sottolineato come il Tar abbia riconosciuto all’amministrazione precedente e attuale, solamente un vizio di forma, non di contenuti, addebitando le sole spese processuali ammontanti a quasi 7 mila euro. Secondo punto affrontato, il rendiconto della gestione di esercizio 2012, che ha deterrminato un avanzo di 135.772,39 euro, di cui 103.291,38 di fondi vincolati da contributo regionale per lavori sull’ex discarica di via Ceresolo e 32.481,01 di fondi per finanziamento spese in conto capitale. Il primo cittadino ha evidenziato, nonostante il segno positivo, le difficoltà incontrate, soprattutto per i minori trasferimenti statali e regionali agli enti locali, oltre a future tassazioni come la Tares e, non ultimo, il Patto di stabilità che ha determinato e determina tuttora grossi problemi ai piccoli comuni.

Fonte: La Voce di Rovigo

Villadose presentata l’iniziativa del dottor Michelangelo Galante. Prenotazioni tramite il centro anziani.

VILLADOSE – Basta con prescrizioni mediche, ricette e file dal dottore. Da oggi, a Villadose, è possibile fare un check up completo del proprio stato fisico direttamente in farmacia. L’iniziativa, ideata dal dottor Michelangelo Galante prevede, infatti, il monitoraggio gratuito in negozio di tutti i principali valori dell’organismo, vale a dire, peso, massa grassa, pressione, glicemia, colesterolo e saturazione dell’ossigeno nel sangue. Inoltre, il dottore sarà disponibile a dare un supporto per l’organizzazione delle terapie farmacologiche, fornendo informazioni su farmaci generici e non. «Un aiuto in più per gli anziani o per i loro familiari che spesso si trovano a dover gestire terapie composte e non riescono a capire quando sia il momento più adatto per somministrare questo o quel medicinale –spiega il farmacista-. Si tratta di un metodo più veloce ed efficace. Il mio obiettivo è quello di minimizzare i tempi e fare in modo che la farmacia diventi un centro di servizio per i cittadini. Offriremo quindi alcune prestazioni in più rispetto alla semplice attività commerciale». Entusiasta del progetto il presidente del centro anziani, Angelo Negri. «L’iniziativa ha già raccolto moltissime adesioni –dice Negri-. Spero che dopo di questa possano prendere il via anche altre proposte per gli anziani da parte dei commercianti locali». Per avere un check up gratuito, basta quindi rivolgersi al centro anziani e stilare un programma con gli appuntamenti. «Noi amministratori siamo molto soddisfatti- dice Ilaria Paparella, assessore alla cultura-, iniziative di questo genere nascono, infatti, dall’altruismo di professionisti che, con grande senso civico, mettono a disposizione della comunità le proprie competenze e il proprio tempo offrendo servizi utili soprattutto a chi ne ha più bisogno».

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: