Header image

“TRIBUTE TO BEETHOVEN – DRUM IN THE SYMPHONY NO. 9”, questo il titolo della performance eseguita questa sera a San Martino di Venezze dal musicista batterista napoletano Massimo Aiello, ormai padovano di adozione.

L’evento organizzato dalla parrocchia, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Associazione culturale “San Martino”, caratterizza l’apertura ufficiale dell’anno liturgico e sarà seguito nella giornata di domani da altri incontri comunitari.

Lo spettacolo, indubbiamente inconsueto, ha entusiasmato i  presenti che al termine dell’esibizione hanno tributato un lungo applauso all’artista.

fonte: civico venezze

IL COMITATO “SAN MARTINO IN SALUTE”

INFORMA LA CITTADINANZA:

Martedì 30 settembre alle ore 21.00 é indetto il consiglio comunale

straordinario aperto a tutta la cittadinanza, avente all’ordine del giorno:

ESAME RICHIESTA DEL COMITATO “SAN MARTINO IN

SALUTE” IN ORDINE RICHIESTA DI REALIZZAZIONE

DELLA CENTRALE A BIOMASSE PRESENTATA DALLA

DITTA “FRUTTI DEL SOLE”

IL CONSIGLIO SI TERRÀ PRESSO LA PALESTRA POLIVALENTE DI VIA

MARCONI ALLE ORE 21.00.

SI RACCOMANDA VIVAMENTE LA PARTECIPAZIONE DI TUTTA LA

CITTADINANZA.

fonte: Civico Venezze

SAN MARTINO DI VENEZZE – Una giornata di solidarietà. E’ quella che si è svolta domenica scorsa  sotto la tensostruttura negli impianti sportivi di via Marconi a San Martino, in cui il gruppo di animatori della parrocchia di San Martino Vescovo, ha organizzato un pomeriggio di festa e allegria, con animazione e canti, che hanno coinvolto numerose persone. Scopo dell’iniziativa la raccolta di fondi da devolvere a favore dell’associazione L’isola che c’è, per l’hospice pediatrico di Padova. Una manifestazione che ha riscosso successo tra il pubblico presente, a testimonianza del sentimento di solidarietà da parte della comunità sanmartinese e dei suoi giovani ragazzi.
fonte: La Voce Rovigo
piazza A. Moro

piazza A. Moro

SAN MARTINO DI VENEZZE – Appuntamento con la musica sabato 27 settembre a San Martino. A partire dalle 21 in piazza Aldo Moro, si svolgerà un’esibizione musicale della nona sinfonia di Beethoven, accompagnata da Massimo Aiello alla batteria.
Domenica invece si terrà l’apertura ufficiale dell’anno liturgico con la santa messa celebrata dal nuovo parroco don Giuliano Zattarin alle 10.30 nella chiesa di San Martino Vescovo. A seguire, il pranzo sotto la tensostruttura degli impianti sportivi di via Marconi, con famiglie, giovani e meno giovani. Nel primo pomeriggio animazione per i più piccoli per un pomeriggio in compagnia con il gruppo animatori della parrocchia.

fonte: La Voce Rovigo

 Giovedì sera, 18 settembre, riunione pubblica del comitato “San Martino in salute”.
Secco no alle biomasse in centro.
La cittadinanza ha chiesto un consiglio comunale aperto sull’impianto che dovrebbe sorgere in via Marconi
La tutela della salute e dell’ambiente del centro urbano di San Martino sotto i riflettori. Giovedì sera alla tensostruttura di via Marconi si è svolta una riunione aperta a tutta la cittadinanza organizzata dal neonato comitato “San Martino in salute”.
Tale comitato, formato da alcuni cittadini, è sorto dopo essere venuto a conoscenza del progetto di installazione di
un impianto a biomasse in zona Frutteto, a poche centinaia di metri del centro di San Martino, da parte della società
“I frutti del sole” che si occupa di coltivazione di ortaggi in serra.
Da progetto, l’impianto di 2,9 megawatt (equivalente a circa 130 caldaie domestiche), avrebbe un camino alto una decina
di metri, alimentato con residui vegetali e realizzato dalla ditta Uniconfort Srl di San Martino di Lupari; servirebbe per riscaldare una decina di ettari di serre nel periodo invernale e il fabbisogno di combustibile nei periodi di maggior attività (circa 90 giorni all’anno) è stato stimato dalla casa costruttrice in due camion alla settimana.
Giovedì sera il comitato ha informato i numerosi cittadini presenti, per metterli al corrente della situazione, avendo fatto formale richiesta di accesso agli atti (che per tempi tecnici saranno disponibili tra una decina di giorni) riguardanti il progetto. Alla serata era presente anche il primo cittadino Vinicio Piasentini che ha fornito qualche delucidazione in merito. L’amministrazione si è dimostrata da subito contraria al progetto, richiedendo un parere anche all’Ulss per le possibili conseguenze sulla qualità dell’aria che l’impianto comporterebbe.
Molti i dubbi e le perplessità sorte tra i cittadini, sia dal punto di vista igienico-sanitario, sia per l’impatto ambientale, sia per la vicinanza ad una zona in espansione urbanistica e a ridosso del centro abitato, oltre al fatto che la comunità non trarrebbe alcun beneficio da quest’opera.
Il comitato ha quindi richiesto un consiglio comunaleaperto, dimostrando la ferma volontà di un’eventuale raccolta firme nel caso la società “I frutti del sole” fosse intenzionata a portare avanti il progetto.

fonte: La Voce Rovigo

Palazzo Mangili - Sede dell'Amministrazione Comunale di San Martino di VenezzeUna centrale a biomasse a San Martino? E’ quella che ben presto potrebbe insediarsi nel territorio del comune in riva all’Adige, in zona Frutteto.
La società “I frutti del sole” di via Marconi ha presentato una richiesta per installare nella sua proprietà un impianto a biomasse per il riscaldamento di un sistema di serre, alimentato con residui vegetali che arriveranno prevalentemente da fuori comune, con una potenza di 2,99 megawatt (al di sotto dei 3 megawatt previsti per presentare la valutazione d’impatto ambientale).
Il Comune rivierasco ha valutato la richiesta della società, dando inizialmente parere negativo per i limiti sonori non a norma. Tale richiesta è stata esaminata anche da una commissione dei servizi.
L’amministrazione ha espresso la sua preoccupazione sull’impatto ambientale che tale centrale potrebbe avere sul territorio circostante. Molti ancora gli aspetti da chiarire in merito.
A tal proposito si è costituito un comitato volontario di cittadini denominato “San Martino in salute” per poter chiedere in modo ufficiale tutta la documentazione e poterla esporre alla cittadinanza sanmartinese, in modo da portare a conoscenza di tutti le intenzioni della società “I frutti del sole”, su questo impianto a biomasse.
Palpabile la preoccupazione da parte dei residenti delle zone limitrofe, che si sono subito mobilitati per capire meglio la situazione e muoversi per tutelare la salubrità del territorio compreso nelle aree tra via Marconi e via Vallona.
Giovedì 18 settembre alle 21 alla tensostruttura degli impianti sportivi di via Marconi, il comitato si riunirà per valutare attentamente tutta la documentazione e informare la cittadinanza sul tipo di funzionamento di tale impianto e sulle conseguenze che potrebbe causare.

fonte: La Voce Rovigo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: