Header image

mosaicor085Si è svolta in un clima di serena cordialità, la serata di presentazione del libro “Mosaico di Donne” voluto dall’assessora Anna Maria Barbierato per rendere omaggio alle donne del paese di San Martino, che introduce il libro  con queste parole “Trovo con difficoltà parole adeguate ad esprimere la mia soddisfazione per la realizzazione di questa pubblicazione.
L’idea di raccogliere testimonianze e storie di donne nel nostro territorio
mi appartiene da tempo. Ho sempre nutrito il desiderio di sentire il racconto della loro vita con le loro stesse parole, come esse stesse pensano di averla vissuta. La mia fortuna è stata quella di poter condividere questa idea con persone altrettanto appassionate dall’argomento, buoni amici che si sono resi disponibili a compiere questa impresa.”
Dopo le parole di presentazione del sindaco e dell’assessora, è con la prefazione del Parroco Don Giuliano Zattarin, riportata qui di seguito, che si è voluto caratterizzare il tono della serata.
“Il libro “MOSAICO DI DONNE” esprime la presa di coscienza della più profonda ragione d’essere della propria femminilità. Una femminilità che ha un grosso compito da portare a termine nei riguardi degli uomini.
La donna ha in sé nel suo DNA, un compito storico per i tempi futuri:
mostrare all’uomo, ma possiamo dire a ogni essere umano, che la via verso la sua anima, passa attraverso l’anima femminile.
Molte volte, pare quasi, che nella donna la vita sia un processo continuo, un compito che va sempre oltre il presente, mentre nell’uomo si riassume in un meccanismo, in una esperienza data e contingente…
Sono le donne coloro che fanno più bella e più interessante la nostra comunità civile e religiosa!”.
Un libro dedicato alle donne, che racconta di donne, della loro vita, delle loro esperienze, dei traguardi raggiunti, delle sofferenze patite, degli amori, delle gioie, delle amarezze, delle perdite, delle speranze e delle delusioni. E’ con queste parole che il sindaco saluta questa nuova opera portata a compimento da più mani e, proprio per questo motivo, contenete lo sguardo sia delle donne sulle donne che dell’uomo sulla donna.
Alcuni di questi ricordi, attraverso la voce chiara e squillante di Gloria Cherubin, sono stati fatti oggetto di lettura durante la cena.
In conclusione di serata, le intervistate sono state omaggiate con una rosa ed  una copia del libro.
Il libro al prezzo di 10 euro, può essere richiesto presso la segreteria del Comune al 0425 99053, Nadia Menarello, o presso la biblioteca.

fonte civico venezze

Stabat Mater di Pergolesi alla Chiesa parrocchiale di San Martino di Venezze
Giovedì 2 Aprile, alle ore 21.30, don Giuliano Zattarin ospiterà nella Chiesa parrocchiale di San Martino di Venezze il concerto di Pasqua, organizzato dall’Unità Pastorale di San Martino – Beverare, dall’Associazione musicale Katartika e patrocinato dall’amministrazione comunale di San Martino. Protagonista della serata lo Stabat Mater di G. B. Pergolesi (1710 – 1736), uno dei più toccanti capolavori della musica sacra di tutti i tempi; verranno eseguite inoltre musiche di Bach e Pachelbel. L’ Ensemble Primacorda (Glauco Bertagnin e Matteo Marzaro, violini; Andrea Maini, viola; Francesco Ferrarini, violoncello e Roberto Loreggian, organo) accompagnerà le voci di Carola Freddi (soprano) ed Elena Biscuola (mezzosoprano). Ingresso libero.
Carola Freddi, soprano, affianca all’attività di artista del coro presso la Fondazione Arena di Verona, di cui è componente stabile dal 1996, quella solistica prediligendo il repertorio barocco e cameristico. Ha collaborato sia in qualità di corista che di solista con l’Athestis Chorus diretto da F.M. Bressan. Ha inciso come soprano solista per le case discografiche Fonit Cetra e Tactus.
Elena Biscuola, mezzosoprano, si esibisce nei principali festival di musica antica sia in Italia che all’estero (Regensburg, Wien “Resonanzen”, Ambronay, Utrecht, Brugge, Musica Aniga de Barcelona) con gruppi quali la Risonanza, L’Arte dell’Arco, Concerto Italiano, Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, Les Nations, Concerto Köln… Ha inciso per le etichette discografiche Amadeus, Chandos, Tactus, Naxos, Strdivarius.
L’Ensemble Primacorda è formata da strumentisti prestigiosi che svolgono un’intensa attività concertistica nei più importanti teatri italiani e sale da concerto di tutto il mondo: Scala di Milano, Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Salle Pleyel di Parigi, La Fenice di Venezia, Accademia di Santa Cecilia di Roma, Teatro San Carlo di Napoli, Arena di Verona…Ogni componente vanta sia esperienza di solismo che di collaborazione con importanti Ensembles: Solisti Veneti, I Virtuosi Italiani, Filarmonica della Scala, L’Arte dell’Arco, I Pomeriggi Musicali… I membri del gruppo hanno altresì registrato per le maggiori case discografiche internazionali, quali Harmonia Mundi, Opus 111, Phonè, Tactus e Symphonia, etc.

stabat

 

 

 

 

 

fonte: civico venezze

 

Al motto “NON CONTA LA QUALITA’ MA CONTA LA PASSIONE, il gruppo giovani di San Martino organizza IL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO dedicato ai giovani musicisti locali.
Sai suonare? Sai cantare? Hai una band? se puoi rispondere a una di queste domande non ti serve altro, ci si iscrive entro il 10 APRILE inviando una email all’indirizzo: gruppogiovanismdv@gmail.com indicando: nome band o nome artista, n° di telefono e repertorio.
Il concerto avrà inizio alle 15,30 e la durata delle esibizioni sarà programmata in base al numero dei partecipanti e il repertorio è libero (jam session comprese).
Per tutta la durata dell’evento sarà in funzione uno stand. gastronomico.

553270_1102042089821536_1988881050401701416_n

fonte: civico venezze

SAN MARTINO DI VENEZZE – Un polesano fra i primi dieci pizzaioli del campionato europeo “Giropizza 2015”. Mirko Boniolo, 26enne originarrio di San Martino di Venezze, ma da sei anni titolare della pizzeria “Punto Pizza” di via Danielato a Cavarzere, si è classificato al quinto posto alla kermesse europea svoltasi lo scorso 16 marzo ad Amburgo, in Germania.
Il giovane sanmartinese ha preso parte alla competizione, dopo aver superato la selezione italiana di Riva del Garda (Trento) dello scorso gennaio, classificandosi sesto su una quarantina di concorrenti. Al campionato europeo hanno partecipato i primi classificati di ogni singola tappa europea, per un totale di una quarantina di mastri pizzaioli, che si sono sfidati, a colpi di ingredienti segreti e spunti particolari per rendere la propria pizza un elaborato gustoso e stuzzicante da sottoporre alla giuria composta da chef e pizzaioli italiani e tedeschi.
Alla competizione di Amburgo Mirko ha portato la sua specialità, ovvero la “Pizza Giada”, farcita con mozzarella, cuori di carciofo, funghi freschi, speck, pecorino di Pegolotte, peperoncino e prezzemolo, conquistando 604 punti (a pari merito con altri due concorrenti), mentre il primo ha conquistato 635 punti.
Un risultato davvero positivo per il giovane pizzaiolo sanmartinese, ma che da alcuni anni ha avviato la sua attività in via Danielato.
Mirko ha già preso parte al campionato europeo di pizza svoltosi a Padova lo scorso dicembre, arrivando settimo su un’ottantina di concorrenti, oltre al secondo posto al “Trofeo Pecorino” a Roma lo scorso anno, e la partecipazione negli ultimi tre anni ai mondiali di pizza classica e in teglia che si svolgono periodicamente a Parma e che si svolgeranno anche i prossimi 25, 26 e 27 maggio, a cui Mirko prenderà parte anche in quest’edizione.
“Ognuno portava i propri ingredienti – spiega Mirko, raccontando l’esperienza di Amburgo – dalla farina, al lievito, fino alla farcitura. Per la mia pizza, il tempo tra la lievitazione e la farcitura era di 48 ore”.
“Sono davvero soddisfatto per questo risultato – ha concluso Mirko – e dedico la vittoria alla mia ragazza, a cui ho dedicato il nome della pizza”.

mirko boniolo

 

 

 

 

 

fonte: la Voce Rovigo

Stanno prendendo il via in questi giorni una serie di eventi, ad iscrizione e partecipazione totalmente gratuita, organizzati da AS2 in collaborazione con ArchiMedia, dedicati allo “Sviluppo delle Competenze Digitali” nell’ambito web.

Come parte di un progetto di più ampio respiro, denominato “P3@veneti”, finanziato dalla Regione, questa serie di eventi si propone di avvicinare i cittadini ad Internet, migliorandone il grado di alfabetizzazione digitale e fornendo una prima conoscenza di base di quelle che sono le tecnologie coinvolte. Così facendo si integra l’offerta dei servizi gratuiti di accesso alla rete Internet, predisposti in larga parte nelle biblioteche, dei Comuni coinvolti nell’iniziativa.

Il percorso, identico per ogni Comune, si articolerà in 4 flussi differenti, organizzati in modo tale da offrire una panoramica, il più possibile completa ed esauriente, sul panorama attuale di Internet e del web in modo particolare, focalizzandosi sulle possibilità di usufruire dei servizi commerciali e della Pubblica Amministrazione, sul mondo dei Social Network e le problematiche connesse al loro utilizzo, per finire con una esperienza pratica di navigazione tramite il sistema di mappe offerto da Google.

I 4 flussi, indipendenti l’uno dall’altro, sono intitolati:
– Internet e la vita quotidiana nell’era 2.0: dalla ricerca del lavoro agli acquisti, dalla sanità alla Pubblica Amministrazione
– La «palestra» informatica: i primi passi su internet. Dalle ricerche online ai social, cosa ci offre e come possiamo sfruttare la rete.
– Genitori e nonni «vigile»: riconoscere i pericoli di internet. Proteggi i più piccoli dal lato oscuro di internet e dei social network
– Geocaccia al tesoro con le mappe di Google

A San Martino le tappe sono previste, nell’ordine, i giorni:
– giovedì 9 aprile, ore 9
– giovedì 16 aprile, ore 9
– giovedì 23 aprile, ore 9
– giovedì 30 aprile, ore 9
I diversi eventi si terranno presso la biblioteca Comunale di via MT Reato.
Per parteciparvi è necessario iscriversi (gratuitamente) collegandosi al sito www.p3a.as2srl.it.

Per coloro che si iscriveranno sarà possibile interagire con i vari relatori e richiedere il materiale utilizzato per i singoli eventi, attraverso il gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/764402920314409/ denominato “Eventi P3@ Veneti con ArchiMedia”.

Come nota aggiuntiva, relatore dell’ultima tappa di questo percorso sarà Alessandro Vianello, nostro compaesano.

mosaico

Che gli/le amministratori/trici del comune di San Martino fossero molto sensibili alle problematiche dell’universo femminile lo hanno dimostrato nelle molte manifestazioni e iniziative promosse su questo tema.
L’assessorato alle pari opportunità, in questa occasione, ha deciso di superarsi: ha dedicato un libro alle donne della comunità raccogliendo storia e ricordi di alcune di loro e fissando su carta questo regalo.
Mercoledi 25 marzo alle 20,00, presso il Ristorante Ca’ Donà di San Martino, con la formula della serata conviviale, ci sarà la presentazione dell’opera alla cui realizzazione sono stati incaricati Carla Gatto ed Albino Boreggio.
Per partecipare all’evento occorre dare la propria adesione all’Uffico segreteria del comune chiamando il n. 0425 99053 e chiedendo di Nadia.
La partecipazione richiede un contributo di 15 euro, per la cena, con proposta di: piatto unico composto da risotto con radicchio e salsiccia, manzo al barolo con polenta e patate al forno, più bibita, dolce e caffè, ma naturalmente al ristorante si può anche chiedere qualcosa d’altro.

fonte: civico venezze

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: