Header image

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.
Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.
SAN MARTINO DI VENEZZE (PROGRAMMA)
– DATA: VENERDI 22 SETTEMBRE 2017
(VENERDI’ 29 SETTEMBRE 2017 in caso di maltempo);
– PARTECIPANTI: Scuola Primaria : Classe 5^
Scuola Secondaria di 1°Grado: Tutte le classi
– PROGRAMMA: ore 10.40 presso Piazza Aldo Moro;
ore 11.00 alunni di una classe della Scuola Secondaria di I^ grado pulizia di aree presso frazione di Beverare (giardini di Via della Libertà) (spostamento con Scuolabus Comunale);
ore 11.00 alunni di 3 classi della Scuola Secondaria di I^ grado
pulizia di Via Alighieri – Via Giovanni XXIII – Via Vallona – Via del Melo – Piazza Del Frutteto
ore 11.00 alunni della 5^ classe della scuola Primaria + 1 classe della Scuola Secondaria di 1 grado pulizia di aree presso giardini Capoluogo e zona impianti sportivi.
Durante le operazioni è prevista la presenza di dipendenti (operatori esterni)
del Comune e volontari delle Associazioni del luogo.
Ore 12.10 Ritrovo presso Piazza Aldo Moro e conclusione manifestazione.

 

 

fonte: civicovenezze

Venerdì 15 settembre alle ore 21 presso la suggestiva CORTE S. EGIDIO, si terrà l’ultimo concerto della manifestazione “itinerante” San Martino Sotto le Stelle con l’evento dal titolo: IL RESPIRO DELLA MUSICA, La grande stagione Romantica, lezione concerto di e con Nicola Elias Rigato, che si esibirà al pianoforte e con la voce recitante di Andrea Zanforlin.
Saranno eseguite musiche di Schubert, Liszt, Brahms, Rachmaninov, Wagner, Berg, Berio; e saranno recitati i testi di Goethe, T. Mann, Museo Grammatico, Wagner, Verlaine, Montale, D’Annunzio.
La manifestazione, voluta dall’Amministrazione Comunale, quest’anno si è avvalsa dell’ottima collaborazione dell’Associazione Primacorda e si è caratterizzata per aver voluto mettere in evidenza tre siti eccellenti del nostro territorio: il palazzo Mangilli (sede municipale) la tenuta Castel Venezze (ora agriturismo) ed infine la corte San Egidio.
Riportiamo di seguito i curricula degli interpreti.

Nicola Elias Rigato
Ottiene il Diploma di Pianoforte Vecchio Ordinamento presso il Conservatorio F. Venezze di Rovigo sotto la guida del Maestro Paolo Ballarin, raggiungendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Presso lo stesso Conservatorio consegue quindi il diploma di secondo livello a seguito del biennio di Musica da Camera, ottenendo 110, lode e menzione d’onore, sotto la guida del Maestro Massimiliano Mainolfi. Parallelamente segue il Corso Tradizionale di Composizione presso il Conservatorio “Verdi” di Milano. Si perfeziona attraverso varie masterclass pianistiche con Oxana Yablonskaya, Pier Narciso Masi, Roberto Prosseda, Anna Kravtchenko, Sergei Edelmann, Wolfgang Manz, Dmitri Berlinsky, partecipando inoltre al festival “Incontri col Maestro” dell’Accademia Pianistica di Imola.
Tra i recital solistici effettuati ricordiamo Castelmassa, Teatro Cotogni, 2011 – Modena, Salotto culturale Agazzotti, Gennaio e Giugno 2012, Concerto Sensoriale Musica e Teatro, due spettacoli, 2012 – Rovigo, Ridotto del Teatro Sociale concerto per menzione speciale, 2013; Accademia dei concordi evento musica e poesia, 2014 – Spagna: Teatro di Mendigorria, Puigcerdà, Teatro Casino Ceretà, Agosto 2014 e recentemente Castelfranco Veneto, presso il cui Teatro Accademico si è eseguito con il violinista Valentino Corvino eseguendo musica originale (2015).
A Dicembre 2012 entra a far parte di un un Trio di musica da camera. Il Trio Hermes, con Sofia Gelsomini (violino) e Marco Venturini (violoncello), risulta vincitore di primo premio assoluto dei concorsi Città di Giussano 2013 e Concorso Salieri Legnago 2013. Con il Trio Hermes si è seguito al Teatro di Sacile, all’ Auditorium F. Venezze di Rovigo tra gli allievi premiati del Conservatorio, al Teatro Alfieri di stelnuovo di Garfagnana (2015). La sua musica è stata eseguita dal Duo Zappa-Mainolfi a Lisbona (2012) e successivamente nella ournée del Duo in Sud Africa. Da tre anni è insegnante di pianoforte presso diverse scuole, tra cui Pro Music School, Scuola Media Bonifacio, Bottega Della Musica e Primacorda.
Andrea Zanforlin
Nato a Rovigo, si diploma alla “Accademia di Teatro di Venezia Giovanni Poli” presso il Teatro a l’Avogaria e successivamente alla “Scuola Nazionale di Teatroterapia” con il titolo di Operatore in Teatro-terapia. Viene selezionato per il Master Class Cinematografico tenuto da Bernard Hiller a San Giminiano (SI). Durante la frequentazione della scuola è subito scritturato in qualità di attore in Vita di Galileo di Bertold Brecht con la regia di Riccardo Bellandi. In seguito lavora in Mamoli e Buli di Giovanni Poli con la regia di Paolo Bertinato ed interpreta il ruolo del Capitano ne “La Commedia degli Zanni di Giovanni Poli con la regia del figlio Stefano Poli al Malibran di Venezia.
E’ lettore dei Promessi Sposi davanti al Patriarca Angelo Scola in occasione del concilio Ecumenico nella Basilica di San Marco a Venezia. Recita stabilmente nella compagnia Minimiteatri nelle produzioni: “La luna è un corpo diafano” con testo rielaborato da Gabbris Ferrari tratto dall’operetta di Goldoni “Il mondo della luna”, “La Venexiana” regia di Gabbris Ferrari nel ruolo del protagonista Julio, “Decameron Commedy” regia di Gabbris Ferrari a fianco delle attrici Mariangela D’Abbraccio e Licia Navarrini.
Partecipa in qualità di attore ad “Il ratto dal serraglio” opera lirica di Mozart, una produzione Dell’ Istituto Santa Chiara di Trento nel ruolo di Selim.
Attore televisivo in una co-produzione National Geographic-RAI ( Voyager) con la regia di Gareth Harvey dal titolo “Venezia e Vampiri”, nel cortometraggio StrAGE regia di Marco Mion con Beppe Lanci come direttore della fotografia e nelle docu-fiction “R&Gun amore tecnico” e “Golden boy” entrambe regia di Giancarlo Marinelli nei ruoli del protagonista.
Nel sociale, attualmente lavora in qualità di Operatore in Teatro-terapia a favore di soggetti portatori di diverse disabilità.

15sett 15sett2

fonte: civicovenezze

CHE COSA E’ IL CONTRIBUTO REGIONALE “BUONO-LIBRI”?
E’ un contributo, previsto e disciplinato dalla Legge 448/1998 (art. 27) e dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 1266 del 08/08/2017, per la copertura totale o parziale della spesa:
– per acquisto dei libri di testo, contenuti didattici alternativi indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio da svolgere presso le medesime.
– per acquisto di dotazioni tecnologiche (personal computer, tablet, lettori di libri digitali) fino ad un massimo di € 100,00.
Sono esclusi i dizionari. Al fine dei controlli, la documentazione della spesa deve essere conservata per 5 anni dalla data di ricevimento del pagamento del contributo.
CHI PUO’ CHIEDERLO?
Possono chiederlo le famiglie:
 degli studenti residenti nella Regione del Veneto, che frequentano, nell’anno 2017-2018:
– Istituzioni scolastiche: secondarie di I e II grado, statali, paritarie, non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”);
– Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi triennali o quadriennali di istruzione e formazione professionale, compresi i percorsi sperimentali del sistema duale attivati in attuazione dell’Accordo in Conferenza Stato regioni del 24/09/2015 e che non ottengono dalla Regione il rimborso delle spese per i libri di testo forniti agli studenti;
 che hanno il seguente ISEE 2017:
– Fascia 1: da € 0 a € 10.632,94 – contributo concesso fino al 100% della spesa, compatibilmente con le risorse disponibili;
– Fascia 2: da € 10.632,95 a € 18.000,00 – contributo concesso in base alla proporzione tra la spesa e le risorse disponibili.
 – La spesa per le dotazioni tecnologiche può essere riconosciuta esclusivamente agli studenti che rientrano nell’obbligo di istruzione (fino al II anno delle Istituzioni: scolastiche statali, paritarie, non paritarie e formative accreditate dalla Regione Veneto).
COME SI FA LA DOMANDA?
Si fa esclusivamente via web nel seguente modo:
 IL RICHIEDENTE dal 16/09/2017 al 16/10/2017 (ore 12.00 – termine perentorio):
1. entra nella pagina internet: http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb;
2. va nella parte: RISERVATO AL RICHIEDENTE;
3. apre il file ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA e le legge attentamente;
4. clicca sul link DOMANDA DEL CONTRIBUTO;
5. compila tutti i campi del Modulo web di domanda seguendo le istruzioni riportate sopra ogni campo;
6. clicca sul pulsante “SALVA DOMANDA”: si visualizza così la domanda con il numero
identificativo (la domanda è visualizzabile anche dal Comune);
7. si reca presso il Comune di residenza dello studente con la seguente documentazione:
– documento di identità/riconoscimento valido;
– titolo di soggiorno valido, se cittadino non comunitario;
– numero identificativo della domanda;
– la restante documentazione indicata nelle istruzioni;
o invia allo stesso nei modi previsti nelle Istruzioni (fax-raccomandata-e-mail-PEC) copia della suddetta documentazione, nonché la domanda firmata;
 IL COMUNE dal 16/09/2017 al 31/10/2017:
1. recupera la domanda del richiedente;
2. conferma alcuni dati dichiarati dal richiedente;
3. invia la domanda alla Regione cliccando sul pulsante “SALVA E INVIA ALLA REGIONE”.
COSA FARE SE NON SI POSSIEDE UN COMPUTER CON COLLEGAMENTO AD INTERNET?
Ci si può recare presso:
 i Comuni;
 le Istituzioni scolastiche e formative;
 gli Uffici Regionali per le Relazioni con il Pubblico (URP) ai seguenti indirizzi:
ROVIGO Viale della Pace, 1/d –Tel. 0425-397422 – Fax. 0425-397311 e-mail: inforo@regione.veneto.it
QUANDO SARA’ PAGATO IL CONTRIBUTO?
Il contributo sarà pagato, dai Comuni, presumibilmente nell’anno 2017.
Di seguito riportiamo il link, per chi vuole scaricare l’informativa in formato PDF.
buoni_libro

fonte: civicovenezze

A Rovigo, alla Pescheria Nuova, la nostra compaesana Elena Olati sta esponendo i gioielli artigianali contemporanei da lei creati.
La mostra “Attraverso” celebra i quasi 20 anni di attività di Elena Olati, orafa artigiana, nel suo laboratorio a San Martino di Venezze. L’allestimento, interamente pensato e realizzato dall’artista, vuole ricordare un ponte tibetano. Il filo conduttore della mostra, infatti, è la metafora del ponte, quale simbolo di incontri, di passaggi che inevitabilmente ci segnano e trasformano.
Attraversare ed essere attraversati, un movimento, un andare dall’altra parte.
Le creazioni presentate seguono l’ispirazione delle proprie esperienze e del proprio sentire, il design varia dal più moderno ed essenziale a quello più ricercato e ricco di particolari. In entrambi i casi i gioielli sono disegnati e creati artigianalmente con la tecnica della cera persa o forgiati direttamente dal metallo, utilizzando gemme naturali di particolare originalità.
Ogni creazione è un pezzo unico e porta impresso lo stile personale e l’unicità del momento in cui è stato realizzato.
Inaugurazione sabato 9 settembre ore 18.00 con poesie e musica dal vivo con Marco Putinato, sax tenore, e Luca Grani, chitarra e il loro repertorio di brani swing/jazz anni 30-40
L’esposizione iniziata il giorno 6 termina domenica 10 settembre e osserva i seguenti Orari di apertura: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 22.00. Info 347 77 59 921

Domenica 10 settembre 2017, organizzata dalla Associazione AVIS AIDO di San Martino, avrà luogo la XXI^ BICICLETTATA PAESANA.
La manifestazione intende essere solamente un’escursione tra le vie del nostro paese, una piacevole occasione per riavvicinare i nostri concittadini ai beni ambientali, artistici e culturali del borgo, con brevi soste per cenni storici su corti, tenute, oratori, etc….; non è, pertanto, da considerarsi una gara a premi o a graduatoria d’arrivo.
In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata alla domenica successiva.
Di seguito il programma
ore 14,15: Ritrovo davanti alla palestra polivalente di San Martino di Venezze (parcheggio Scuole elementari del Capoluogo)
ore 14,45: Partenza
Percorso:
Parcheggio Palestra Polivalente di San Martino – Via Marconi – Piazza A. Moro – Via De Gasperi – Via Mazzini – Strada Arginale – incrocio SP3 – Strada Arginale sino a Pettorazza Grimani – Via Roma – Via San Girolamo – Via Del Santuario – Via Papafava – Via Argine Regio Basso – Via B. Michelangelo – Palazzo Corni
ore 16,00: Ristoro presso “Bar Piopa”
Via Palazzo Corni – Strada Provinciale n.29 – Via Cavour – imbocco con Via Radetta – Via Scolo Tron – Strada Provinciale n.61 sino all’incrocio con Via Ceresolo – SP3 – Via Chiaroni – Via Borgo Sud – Via U.Foscolo – Via Carducci – Via Roma – Piazza Aldo Moro – Via De Gasperi
ore 17,30: Ritrovo e buffet presso l’ex Asilo Parrocchiale di San Martino di Venezze.
xxibici_1 xxibici

 

 

fonte: civicovenezze

Venerdì 8 settembre 2017 torna la manifestazione “NOTTE BIANCA DELLE BIBLIOTECHE”, organizzata in collaborazione con la Provincia di Rovigo e che riguarda la maggior parte delle biblioteche della provincia.
Nel nostro paese, dalle ore 20,00 alle ore 24,00 si terrà presso la Biblioteca Comunale la rappresentazione teatrale “UN DELITTO DI SPIRITO”, messo in scena dalla compagnia fiorentina ACQUAINBOCCA.
Si tratta di  una commedia interattiva alla quale potranno partecipare anche gli spettatori, che dovranno indovinare il nome del colpevole.
La biblioteca comunale, per l’evento, rimarrà aperta per il servizio di prestito dalle ore 20,00 alle ore 24,00.
In caso di maltempo la serata si svolgerà presso gli stand fieristici degli impianti sportivi.

locandina_san-martino_2017-1

 

 

fonte: civicovenezze

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: