Header image

Ieri, 28 settembre, gli alunni della 5^ classe scuola primaria e quelli della scuola secondaria hanno partecipato alla manifestazione “Puliamo il Mondo” promossa da Legambiente.
Gli alunni, accompagnati da insegnanti operatori comunali e membri della protezione civile, si sono diretti nelle aree loro assegnate per procedere alla pulizia di: presso frazione di Beverare (giardini di Via della Libertà), Via Alighieri – Via Giovanni XXIII – Via Vallona – Via del Melo – Piazza Del Frutteto – giardini Capoluogo e zona impianti sportivi e Parco Vallona.
Al termine delle operazioni, e con i sacchi di raccolta, si sono radunati davanti al Municipio accolti dal sindaco Piasentini il quale, brevemente, ha spiegato loro l’importanza di un comportamento consapevole riguardo ai problemi ambientali; comportamento che impatta sul presente ed anche sul futuro.
Dopo il discorso di accoglienza, i ragazzi hanno mostrato i loro lavori fatti su cartelloni, anche interattivi, che mettevano in evidenza ciascuno un problema: dallo scioglimento dei ghiacci, alle radiazioni, alla estinzione di alcune specie.
E’ stata una bella giornata di sensibilizzazione, agli insegnanti un doveroso ringraziamento per come hanno accompagnato gli alunni nelle loro riflessioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

fonte: civicovenezze

Ci stiamo avviando verso la fine di un caldo settembre e, anche se le temperature sono previste in ribasso, non cala l’energia fra i sanmartinesi che sono chiamati ad un fitto fine settimana con i seguenti appuntamenti:
– VENERDI’ 28 settembre alle ore 17,30, presso il Centro C.A.S.A. di Beverare si svolge l’incontro di inaugurazione del nuovo anno accademico della Università Popolare, organizzata con la collaborazione del COMUNE DI SAN MARTINO DI VENEZZE e della BIBLIOTECA COMUNALE. L’evento che rientra nella maratona di lettura IL VENETO LEGGE 2018 promossa dalla Regione del Veneto, vede come relatrice la Prof.ssa CHIARA CREPALDI, sul tema LEGGERE IL PAESAGGIO: PASSATO, PRESENTE, TRADIZIONE, EVOCAZIONE.
– SABATO 29 settembre dalle ore 18, organizzata dall’Avis-Aido locale, avrà luogo la “CAMMINATA A DUE E 4 ZAMPE, CON E SENZA RUOTE”. Il programma prevede: ORE 18 raduno in Via Dante zona mercato, iscrizioni ore 18,15 partenza, ore 19,30 arrivo presso BAR AGORA’ con apericena, musica e quant’altro.
– DOMENICA 30 settembre dalle 14,15 4^ PEDALATA PER LA VALORIZZAZIONE DELL’AMBIENTE E LA TUTELA DELLA SALUTE, organizzata dal comitato SAN MARTINO IN SALUTE in collaborazione con Ca’ Emo Nostra e altri comitati territoriali. Il programma prevede di raggiungere in bici Villadose per riunirsi con gli altri comitati e dirigersi verso Ca’ Emo. Ricordiamo che l’iniziativa è nata in occasione della commemorazione delle 4 vittime dell’incidente occorso alla COIMPO, e per mettere in evidenza le problematiche ambientali e di tutela della salute. La partecipazione prevede un contributo libero per la copertura assicurativa.
– LUNEDI’ 1 ottobre ore 21, presso la chiesa parrocchiale di SAN MARTINO, ci sarà l’evento “ELOGIO DELLA MEMORIA”, Serata con lettura di testi letterari accompagnati da musiche per aiutarci a non dimenticare, a capire che ogni donna e ogni uomo non potrebbe vivere senza un passato, che rappresenta la sua storia, e neppure senza un presente che rappresenta il qui e ora. Coordinati dal dott.
GHERARDO COLOMBO si alterneranno letture e musiche con • FABRIZIO BENTIVOGLIO • ANDREA ZANFORLIN • ROBERTO CITRAN
Musiche con QUARTETTO DI VIOLONCELLI: • LUIGI PUXEDDU • ALESSIA BRUNO • CATERINA COLELLI • EDOARDO FRANCESCON
Musiche di J. S. Bach, Beppe De Marzi.

 

 

 

fonte: civicovenezze

Finalmente, dopo alcuni mesi di “ingabbiamento”, il nostro municipio è stato liberato svelando così la sua nuova veste.
Non sappiamo se la veste attuale corrisponda alla più popolare delle scelte fatta a seguito del “referendum” on line lanciato a suo tempo del comune, però è una tinta gradevole quella che mostra dopo un restauro globale delle facciate che ne avevano più che bisogno, soprattutto quella rivolta verso l’Adige che presentava i segni di deperimento più evidenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

fonte: civicovenezze

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: