Header image

Oggi 18 aprile alle ore 16, nella chiesa parrocchiale di San Martino, si sono tenute le esequie di Sandro Fedito, 40 anni, portato via alla famiglia ed ai suoi amici da un male incurabile.
Una chiesa piena di gente si è stretta attorno a Stefania ed i suoi figli, agli altri famigliari, per dare l’ultimo saluto a Sandro ed a ricordare la scomparsa del padre per lo stesso male incurabile, venuto a mancare circa 5 anni fa.
Il parroco Don Giuliano, visibilmente commosso,  ne ha ricordato la figura di combattente, dallo sportivo che era, ed il valore dell’amicizia che l’ha sempre contraddistinto, come dimostrano ed hanno dimostrato le numerose attestazioni e vicinanze sia di oggi che dei giorni della malattia, caratteristica che lo accomuna a Luca Cazzadore, il giovane scomparso quasi un anno fa, col quale condivideva amicizie e passione sportiva per la stessa squadra, la Juve.
Di amicizia ed eroico coraggio parlava anche l’ultimo messaggio che i suoi amici hanno voluto lasciare alla famiglia ed ai presenti.
Al termine della cerimonia il corpo è stato avviato ala centro per la cremazione.

 

 

fonte:civicovenezze

Un altro bel sabato di sport e divertimento per le nostre compagini giovanili:
Primi Calci, questo pomeriggio è stata la volta del concentramento a Villamarzana. I nostri calciatori hanno affrontato oltre alla squadra di casa del Canalbianco anche le compagini di Trecenta e Grignano. E’ stata una giornata impegnativa in cui i nostri ragazzi si sono battuti con grande foga e serietà. Soddisfatto il mister Suman.
Pulcini 2009 1° anno, Questo pomeriggio in casa contro l’Adriese i nostri ragazzi sono stati molto bravi partendo fortissimo nel primo tempo. La partita poi si è incanalata su dei binari di equilibrio, le squadre si sono affrontate con molta aggressività e correttezza. Un’ottima prestazione sotto gli occhi dei mister Bozas, Saoner.
Pulcini 2008 2° anno, Oggi in casa contro la Ficarolese: due squadre che si sono affrontate a testa alta esprimendo un bel gioco, i gol non sono mancati e con un finale ricco di fair play.

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

NOVENTA PADOVANA – Si chiude con una vittoria dopo l’altra la seconda fase di qualificazione della Prima Divisione per il Basket San Martino che conquista con autorità il campo del Noventa 2000.
Contro una squadra che in tutti i modi ha cercato di far valere la legge del proprio campo, il Basket San Martino fin dalle prime battute ha messo subito in chiaro il proprio gioco, mostrando una grande efficacia offensiva e una difesa ben chiusa.
Così si spiegano le dieci lunghezze (13-23) di vantaggio con cui gli oro-nero chiudono il primo parziale.
Inizia bene il secondo parziale il Noventa, poi il cecchino del San Martino, Alessandro Brigo infila una serie di azioni che annichiliscono i locali e si va al riposo sul 39-26 per la pattuglia di coach Gianmaria Baratella.
Tornati in campo il Noventa le prova tutte per rientrare in partita ma il play oro-nero Gianni Terzulli, imitato da Diego Cominato, diventano i fari del San Martino. Ecco, allora, che sul finire del terzo quarto si esalta Davide Griguolo che con due bombe manda ko il Noventa, il quale, all’inizio dell’ultimo parziale si ritrova sotto di 18 lunghezze con lo score che segna 40-58.
Ultimi dieci giri di lancetta per il Basket San Martino che vince per 72-56.
Ora la pattuglia di coach Gianmaria Baratella attende di conoscere il nome della squadra che dovrà affrontare nel primo turno dei play-off promozione del campionato di Prima Divisione.
BASKET SAN MARTINO: Terzulli 10, Lago 4, Beltrame 5, Griguolo 8, Baratrella, Cominato 9, Fioravanti 3. Brigo S. 3, Brigo A. 30. Allenatore: Baratella

 

 

 

 

fonte: RovigoInDiretta

Nel concentramento di Villadose (Rovigo) con San Pio X e Grignano e i padroni di casa tutti stretti per mano a centrocampo per un minuto di silenzio per il decennale del sisma de L’Aquila.
VILLADOSE (RO) – Carellata di gol tra Villadose e San Martino di Venezze, nelle giornate di Venerdì, Sabato e Domenica.
Sabato, nel campo amico di Villadose sono scesi in campo i primi calci di mister Marco D’Angelo, che hanno disputato un concentramento a 3 squadre contro la società amica del San Pio X e contro il Grignano. Commovente il minuto di silenzio per ricordare le vittime del terremoto de L’Aquila del 2009.
– Nel campo di San Martino di Venezze, hanno disputato una partita amichevole contro il Rovigo, concludendo davvero un’ottima gara, i pulcini 2008 di mister Tosello, che hanno dominato tutta la partita confermando i progressi che già da giorni si vedono sui vari campi di gioco.
Esterna, invece, per i pulcini 2009 contro il Bocar Juniors, che dopo un primo tempo in difficoltà, hanno reagito alla grande nel secondo, e hanno concluso una partita molto intensa sia di gioco che di corsa. I ragazzini di mister Bozas e del dirigente Saoner stanno crescendo e dimostrano grinta e determinazione in ogni gara.
A chiudere la tre giorni calcistica delle due società, sono stati i giovanissimi, che a San Bortolo, contro la squadra locale, hanno dovuto cedere le armi, dopo una partita davvero difficile e in salita sin dai primi minuti. Difatti dopo soli dieci minuti, la squadra si è trovata a giocare in dieci a causa di un’espulsione per proteste. Sono poi stati dati tre rigori contro, anche se uno è stato parato, ma è stata comunque un’impresa concludere la partita sula 4-2, visti tutti gli episodi sfavoreli successi durante la gara.
Comunque soddisfatti i mister, Zecchin e Utech che mai, ad inizio stagione, avrebbero creduto di poter fare tanti punti in questo campionato. Ora si guarda avanti per la prossima sfida casalinga contro il Baricetta, domenica alle ore 10.00. All’andata era finita in pareggio, ma si pensa di poter fare meglio.
Nel frattempo, nelle dirigenze delle due società, si stanno già organizzando i vari tornei, che vedranno scendere in campo tante società locali e coinvolgeranno tutte le categorie giovanili, dai piccoli amici agli Esordienti.

 

 

fonte: RovigoOggi

Il Basket San Martino che nella 3^ di ritorno del Girone Saturno della Seconda Fase della Prima Divisione batte con un perentorio 104-52 il Sutriv Padova.
Con i play-off in tasca il quintetto di coach Gianmaria Baratella è sceso in campo libero da qualsiasi pressione ed ha dato vita ad un match di altissimo spessore mostrando non solo di meritare ampiamente la categoria ma anche di poter aspirare a qualcosa di più.
Contro un Sutriv Padova che ormai non ha più nulla da chiedere a questo campionato il San Martino è partito subito forte mostrando una buona difesa ed un attacco particolarmente micidiale. Primi 10’ di gioco devastanti per i nero-oro polesani partiti con un quintetto guidato da Terzulli, Griguolo, Stefano e Sandro Brigo e Cominato.
Terzulli legge subito bene il match e non lascia il tempo alla difesa avversaria di schierare la zona che manda a segno tutti i propri compagni che chiudono il parziale sul 30-12. Nel secondo parziale, il San martino allenate un po’ la morsa ma questo non gli impedisce di allargare la forbice e andare al riposo sul +23 col tabellone che segna 49-26.
Quando si ritorna in campo il Basket San Martino, consapevole che i playoff sono vicini e il livello si alzerà sicuramente, ritrovano concentrazione e determinazione. Ad aprire le danze è Sandro Brigo con le sue bombe che poi viene imitato da Terzulli primo e il giovane Diego Cominato poi, che permettono al San Martino di presentarsi al via dell’ultimo quarto sul 75-34.
A questo punto i ragazzi di coach Giamma Baratella mettono nel proprio mirino la tripla cifra. Certo il compito non è tra i più facili ma l’entusiasmo del numeroso pubblico presente spinge il San Martino a provarci. Così i nero-oro spingono ulteriormente sull’acceleratore e riescono nell’impresa di sfondare quota 100 andando a vincere la partita 104-52 doppiando gli avversari.
Soddisfatto a fine partita coach Giamma Baratella che dichiara: “Abbiamo portato a casa una partita entusiasmante in attacco. Nonostante un avversario con poche armi da poter sfruttare tutti ma proprio tutti danno il meglio dimostrando una costante crescita nei risultati ma soprattutto nel gioco e nella mentalità. Lo dimostrano gli ampi scarti contro le stesse squadre del girone di Andata. Gli ordini di scuderia erano di non mollare fino all’ultimo e così è stato”.

 

 

 

 

fonte: RovigoOggi

Don Giuseppe Mazzocco ha inviato il 30 marzo scorso  un file audio nel quale racconta la situazione in cui si trova il paese a quindici giorni dal ciclone Idai, ed in particolare a Beira, dove è situata la sua missione.
Un paese devastato è quello che ci racconta, dove più del 90% degli edifici ha subito seri danni e dove la situazione è anche aggravata dallo sciacallaggio.
Per Beira don Giuseppe era partito nel febbraio del 2017 , lasciava la parrocchia di Carbonara Adria dove era approdato al ritorno dalla sua missione in Brasile, mentre nella nostra Unità Pastorale ha avuto l’incarico di vice parroco a San Martino e di parroco a Beverare.
Di recente era tornato in Italia per visitare la famiglia ed aveva salutato la nostra comunità durante la messa domenicale delle 11.
L’intero messaggio è reperibile al sottostante indirizzo:

ma può anche essere scaricato dalla apposita zona downloads del  sito della parrocchia http://www.unpastosmb.it/downloads/.
Chi volesse, può effettuare delle donazioni al seguente IBAN IT 14 Z 08986 12200 012001201559 Missione Mozambico, presso la curia di Adria Rovigo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: