Header image

A confronto con il più giovane amministratore della Giunta Piasentini

Articolo del 29.10.2011 - Scritto da civicovenezze in Amministrazione Comunale | Notizie

Daniele Barison

“Spazio alle inziative per i giovani”, il consigliere Daniele Barison analizza i primi mesi di amministrazione

SAN MARTINO DI VENEZZE – Prosegue l’appuntamento settimanale con l’intervista ai consiglieri e amministratori del Comune di San Martino dopo le elezioni dello scorso 15 e 16 maggio. Dopo aver interpellato il consigliere con delega alla cultura e comunicazione Enrico Contiero la scorsa settimana, stavolta tocca al più giovane amministratore sanmartinese, ovvero Daniele Barison, 21 enne studente universitario, consigliere con delega alle politche giovanili che all’ultima tornata elettorale ha raccolto ben 92 voti.

Consigliere Barison, a circa cinque mesi dall’insediamento a Palazzo Mangilli, come valuta finora la sua esperienza di amministratore, tra l’altro più giovane, della giunta Piasentini?

“L’esperienza di questi cinque mesi, personalmente è da ritenere più che positiva” esordisce il giovane consigliere. “Devo dire che questa amministrazione è una buona squadra composta da persone giovani, ma anche da chi ha qualche anno in più, un ottimo mix direi, che unisce giovani forze, esperienza e competenza”. “Nel mio caso – prosegue Barison – ho avuto modo di affiancare l’assessore ai Servizi sociali Anna Maria Barbierato, persona che stimo moltissimo e con cui ho l’onore di affrontare questo percorso amministrativo. Sicuramente è una guida e un punto di riferimento amministrativo per la sua capacità e per la sua conoscenza”. “In questi mesi – continua il giovane amministratore – abbiamo lavorato positivamente come assessorato. Molte sono state le difficoltà che ci siamo trovati ad affrontare, cercando di fare il possibile per rispondere alle diverse problematiche ed esigenze che si stanno affermando con la crisi economica”. “Come assessorato ai servizi sociali e come Comune siamo in prima linea nell’accogliere queste difficoltà. Comunque sia, ho avuto modo di crescere e conoscere l’ambito amministrativo nei suoi aspetti, sopratutto sotto il profilo pratico”. “La mia giovane età, – conclude – il mio impegno ed il mio buon risultato, spero siano per diversi giovani da stimolo per mettersi a disposizione della società e del proprio paese poichè è importante, per crescere, affrontare anche queste esperienze di vita”.

In questi cinque mesi, in qualità di consigliere delegato alle politiche giovanili, che cosa è stato fatto finora in merito a tale ambito?

“Come responsabile per le politiche giovanili di questa amministrazione, devo dire che in questi mesi abbiamo sostenuto tutte le iniziative promosse dai giovani nel territorio, per quanto riguarda l’ambito ricreativo e culturale. “Importante è stato – prosegue – il nostro supporto finanziario, di trasporto e tecnico-logistico per le animazioni estive nei mesi di giugno e luglio, che hanno intrattenuto e aggregato i giovani e i bambini durante il periodo estivo”. Barison continua: “Abbiamo poi sostenuto l’iniziativa ‘Puliamo il mondo’ promossa dal Consiglio comunale dei ragazzi, che nel mese di settembre hanno ripulito da cartacce e spazzatura i diversi luoghi pubblici del paese. Come amministrazione abbiamo ritenuto positivo sostenere l’iniziativa, in quanto crediamo possa essere educativa per i nostri giovani per il rispetto dell’ambiente che ci circonda”. “In questi cinque mesi insieme all’assessore Barbierato, responsabile delle politiche del lavoro, abbiamo cercato di fare un’attenta informazione orientativa a tutti i soggetti in cerca di occupazione, ma in particolare per tutti quei giovani che nel periodo post-diploma cercano lavoro”. “Ritengo personalmente indispensabile informare i giovani sulle diverse possibilità e disponibilità lavorative nel territorio comunale e anche provinciale”. Concludendo, il consigliere Barison aggiunge: “Direi che l’informazione che siamo riusciti a dare ai nostri giovani in questi primi mesi sia stata buona. Stiamo pensando a come potenziarla nei prossimi tempi e, se sarà necessario, garantire un vero e proprio sportello o servizio di Informagiovani e Informalavoro”.

Quali sono i progetti e le iniziative a breve-medio termine in programma per quel che riguarda i giovani?

“Per quanto riguarda il settore giovani, entro breve abbiamo intenzione di sostenere un progetto con l’Asl 18 per seguire le varie problematiche e i disagi giovanili, in particolare dell’età adolescenziale del nostro territorio; questo progetto è già stato approvato e sostenuto in diversi comuni del Polesine e ha già avuto anche il supporto della Provincia di Rovigo”. Barison prosegue: “Riteniamo importante osservare e seguire particolari casi di disagio giovanile. Metteremo a disposizione dei giovani, materiali, mezzi e strumenti per dare massima informazione sulle opportunità di lavoro, come detto in precedenza. Con il consigliere Enrico Contiero stiamo valutando la possibilità di inserire nella biblioteca di San Martino alcune postazioni internet a disposizione della cittadinanza e dei giovani. Continueremo, inoltre, a dare ampio spazio a tutte le iniziative promosse dai giovani e per i giovani, che mirano sopratutto ad aggregare, socializzare, educare e divertirsi”.

Fonte: La Voce di Rovigo

 

 

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: