Header image

A San Martino si vota al Forum

Articolo del 23.08.2020 - Scritto da civicovenezze in Amministrazione Comunale | Eventi | Notizie | Scuola

Lo spiega il sindaco di San Martino di Venezze Vinicio Piasentini, dando conto del fatto che il Comune, primo in Polesine, ha individuato una sede alternativa rispetto alle scuole per i seggi elettorali in vista delle elezioni regionali e del referendum costituzionale, previsti per il 20 e il 21 settembre prossimo:
“Il periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta rendendo evidente che le istituzioni, anche per favorire la ripartenza, devono necessariamente rimodulare e riorganizzare servizi ed attività, che richiedono modalità di approccio diverse e nuove, per garantire la sicurezza e la salute della cittadinanza.
A questo proposito – prosegue infatti l’analisi del primo cittadino – una recente circolare ministeriale ha invitato tutti i Comuni a valutare la possibilità di organizzare i seggi elettorali delle prossime imminenti consultazioni, in sedi diverse dai plessi scolastici”. Questo per evitare la chiusura delle scuole a pochi giorni dall’inizio, previsto per il 14 settembre, tenendo tra l’altro conto che si tratterà di un inizio estremamente delicato, alla luce della necessità di rispettare tutte le complesse indicazioni anti Covid.
Il Comune di San Martino ha accolto favorevolmente questa richiesta – dice ancora Piasentini – ritenendo essenziale garantire una continuità didattica, soprattutto in un delicato inizio scolastico, dopo mesi di sospensione delle lezioni. L’ufficio elettorale, in collaborazione con l’ufficio tecnico ha elaborato un innovativo progetto per lo spostamento delle tre sezioni elettorali del capoluogo presso la struttura di proprietà comunale e di recentissima fabbricazione denominata Forum San Martino, adiacente alle scuole e con tutte le caratteristiche funzionali per essere nuova ed adeguata sede per lo svolgimento delle consultazioni elettorali”.
“I 450 metri quadri del salone del Forum, con l’utilizzo di appositi pannelli separatori appositamente acquistati dal Comune, consente la realizzazione dei seggi e un piano che permette la gestione ordinata dei flussi di elettori con entrata ed uscita separate e percorsi obbligatori che garantiscono un ampio distanziamento sociale”.
“Questa proposta, che ha già ottenuto il via libera da questura, carabinieri e Prefettura di Rovigo, necessario in riferimento all’attuale situazione di emergenza, riveste comunque carattere definitivo, in quanto si ritiene che l’ubicazione presso il Forum sia migliorativa, raggiungendo anche l’importante obiettivo di evitare l’utilizzo del plesso scolastico della scuola primaria di San Martino di Venezze”.

 

 

 

 

fonte: LaVoceRovigo

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: