Header image

Author Archives: civicovenezze

A San Martino di Venezze la comunità ha appreso, con sgomento, della morte improvvisa e prematura, il
26 novembre, di Paola Pellegrini, di soli 54 anni .
Paola, originaria di Villadose, era andata ad abitare a San Martino di Venezze con il compagno dove risedeva
con i figli. Secondo le informazioni raccolte sembrerebbe che la morte sia stata causata da una caduta
accidentale avvenuta nella sua abitazione durante la quale avrebbe battuto violentemente la testa a
terra, ricoverata d’urgenza all’ospedale non avrebbe mai ripreso conoscenza fino al tragico momento della
morte.
Senza dubbio si tratta di una tragedia per la sua famiglia: il compagno Enrico, le figlie Martina e Andrea, Marco,
i fratelli e le sorelle, solo pochi mesi fa aveva vissuto un momento di grande felicità: era diventata nonna di
una bellissima nipotina. Il sindaco Vinicio Piasentini, affranto, ha commentato: ” Ho appreso la notizia
dell’improvvisa scomparsa della signora Paola e sono rimasto molto turbato. Soprattutto per come è
avvenuta. Conoscevo Paola e, soprattutto il compagno Enrico, conosciutissimo in paese. Quando ci
incontravamo instauravamo sempre dialoghi molto cordiali e simpatici”.
“Paola era una persona molto aperta con la quale era facile e piacevole conversare. Ricordo l’ultima volta che
ci siamo incontrati di fronte all’edicola dove Paola mi aveva chiesto alcune informazioni . Mi dispiace
tantissimo ed esprimo la mia vicinanza e quella della comunità ad Enrico e alla sua famiglia”. Le esequie
avranno luogo lunedì 30 novembre alle ore 10.00 nella chiesa parrocchiale di San Martino Vescovo.

fonte: LaVoceRovigo

Riportiamo il comunicato del sindaco relativo alla situazione del contagio da coronavirus nel territorio del nostro comune, accompagnato dal nostro augurio di pronta guarigione:
“EMERGENZA COVID 19 – AGGIORNAMENTO DEL 24 NOVEMBRE
Come in precedenti occasioni, informo la cittadinanza sul numero aggiornato di soggetti positivi al Covid 19 presenti nel territorio comunale. Dai dati ufficiali trasmessi in forma riservata dalla ASL emerge che i residenti in isolamento sono complessivamente 44 positivi e 33 per contatto stretto, con 3 persone ricoverate.
Come si puo’ riscontrare da questi dati, la situazione resta allarmante, con diversi casi già in isolamento per contatto, ma poi risultati positivi. Il Comune, con i servizi sociali, sta monitorando la situazione, confermando che oltre ai 3 cittadini attualmente ricoverati, la condizione dei malati è rassicurante.
Si ribadisce l’invito alla massima prudenza, soprattutto per le persone più anziane e fragili, evitando di uscire se non in caso di necessità.
Anche questa settimana si è ritenuto di confermare il mercato settimanale del mercoledì, che pertanto si svolgerà regolarmente, con le disposizioni della scorsa settimana, invitando la popolazione a trattenersi presso l’area il minor tempo possibile, evitando ogni assembramento (evitando di soffermarsi a parlare con le persone) e tenendo sempre la mascherina che copra bocca e naso.
Ricordo infine sempre le principali regole per limitare i contagi, mascherina sempre bene indossata, l’utilizzo dei gel disinfettanti (soprattutto entrando nei negozi, nei locali pubblici, al lavoro).
Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

La chiusura del Forum non ha scoraggiato il nostro parroco Don Giuliano il quale ha trovato un’altra piattaforma sulla quale proporre la consueta serie di incontri: google meet.
Per avvicinarsi al natale Don Giuliano ha pensato ad una serie di incontri dal titolo “Liberi pensieri in vista del NATALE 2020” attraverso i quali farci incontrare sul web i vari personaggi che proporranno temi di riflessione e di approfondimento culturale. La piattaforma scelta è quella di google meet ed in prossimità di ogni incontro verrà reso noto il link sul quale cliccare per accedere alla conferenza.
Questo il calendario degli incontri: (per le modalità di accesso vedi alla pagina “calendario eventi” del sito www.unpastosmb.it” o scarica il seguene pdf Guida per partecipare alle riunioni)

• Venerdì 27 Novembre ore 21:15
A CHE ORA è LA FINE DEL MONDO?
conversazione con ANDREA SEGRE’ e ILARIA PERTOT, entrambi professori all’Università di Bologna

• Venerdì 4 Dicembre ore 21:15
BELLE NOTIZIE NELLA PANDEMIA
conversazione con DERIO OLIVERO, vescovo di PINEROLO

• Venerdì 11 Dicembre ore 21:15
DOVE VA IL MONDO – una riflessione geopolitica
conversazione con FABRIZIO MARONTA, redazione LIMES, Roma

• Venerdì 18 Dicembre ore 18:00
NATALE: un Dio dal volto umano
conversazione con ALBERTO MAGGI, biblista, Montefano

• Lunedì 21 Dicembre ore 21:15
LA CASA COMUNE
conversazione con FILIPPO IVARDI, direttore di NIGRIZIA, Verona

Riportiamo anche un breve stralcio del comunicato col quale il parroco promuove l’iniziativa:

In vista del Natale 2020, come Unità Pastorale di San Martino e Beverare, abbiamo pensato bene di comunicare fra di noi attraverso alcune conversazioni guidate da persone che ci possono aiutare a porci delle domande, da prospettive diverse, sui principali cambiamenti in corso e su come sarà il nostro futuro. Che cosa rimarrà della drammatica esperienza della pandemia che ha colpito tutto il mondo? Come coglierne anche i frutti positivi, quelli che ci permettono di uscire dalla “ normalità” delle nostre esistenze di prima e guardare a nuovi stili di vita per il futuro?
L’invito è rivolto a tutti, indistintamente, anche se questi incontri potrebbero essere un appello rivolto soprattutto ai giovani e ai genitori al fine di riscoprire un percorso di formazione e di informazione che ci permetta di vivere la nostra vita come dono e responsabilità. Ogni dono ricevuto è una grande fonte di gioia, ma apre anche a un impegno, perché ci rende responsabili di ciò che abbiamo ricevuto. Vivere in pienezza la propria vita è un modo per non mortificare se stessi e rispondere al dono con il dono, all’amore con l’amore. Un impegno che va vissuto e coltivato in ogni fase della vita. Ciò significa che anche i bambini vanno educati, sin da piccoli, a sentire e ad assumere le proprie responsabilità verso se stessi e verso gli altri. Educare alla responsabilità rappresenta un potente antidoto per combattere la rassegnazione, la stanchezza, il disimpegno che serpeggiano in questa nostra società, ma soprattutto rappresenta una importante occasione per far vivere l’esperienza del dono, del dare qualcosa di sé e del costruire relazioni autentiche. La vita come dono e come responsabilità. La vita come un donarsi per ritrovarsi, un dispiegarsi per accogliersi, un aprirsi per scoprirsi. Vivere in maniera responsabile è un invito a crescere, a cambiare, un “ rispondere a “, giorno dopo giorno, attraverso il proprio concreto esistere. Non potendo stare troppo vicini o incontrarci per scambiarci qualche gesto di affetto, non ci resta che PENSARCI e approfittare delle conversazioni on-line in programma nel cammino verso il Natale.  con affetto don Giuliano”

Natale2020

 

 

 

 

 

 

fonte: civicovenezze.com

 

Data la situazione, stanno diventando quasi giornalieri gli aggiornamenti sull’emergenza sanitaria nel nostro comune; pubblichiamo l’informativa di oggi che vede interessate da Covid quasi novanta persone:
EMERGENZA COVID 19 – AGGIORNAMENTO DEL 17 NOVEMBRE
In data odierna l’Azienda Sanitaria Locale ha aggiornato il numero di soggetti positivi presenti nel territorio comunale, per fortuna non riscontrandosi aumenti considerevoli. In totale, tuttavia, i residenti in isolamento positivi o per contatto stretto sono complessivamente 36 positivi e 47 per contatto stretto, con 3 persone attualmente ricoverate.
Il Comune, con i servizi sociali, sta monitorando la situazione, che resta allarmante. Si ribadisce l’invito alla massima prudenza, soprattutto per le persone più anziane e fragili, evitando di uscire se non in caso di necessità.
Il mercato settimanale del mercoledì si svolgerà regolarmente, tuttavia si invita la popolazione a trattenersi presso l’area il minor tempo possibile, evitando ogni assembramento (evitando di soffermarsi a parlare con le persone) e tenendo sempre la mascherina che copra bocca e naso.
Ricordo infine sempre le principali regole per limitare i contagi, mascherina sempre bene indossata, l’utilizzo dei gel disinfettanti (soprattutto entrando nei negozi, nei locali pubblici, al lavoro).
Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

fonte: civicovenezze

Nella giornata di ieri 15 novembre il sindaco ha rilasciato una informativa dalla quale si rileva un incremento del contagio nel nostro paese, oltre alle raccomandazioni di comportamenti prudenti e responsabili, di seguito la nota:
“Aggiorno la comunità sull’andamento della diffusione del virus Covid 19, con le comunicazioni ufficiali dell’Azienda Sanitaria Locale sul numero di positivi presenti nel territorio comunale.
Ad oggi i cittadini che risultano positivi sono 27, mentre i soggetti in sorveglianza per contatto stretto sono 35. Rispetto ai giorni precedenti devo purtroppo informare che 2 persone sono oggi ricoverate. A loro, come a tutti gli altri, vanno gli auguri di pronta guarigione di tutta la cittadinanza.
Come si può vedere, i casi continuano ad aumentare, così come si registrano ricoveri, che da tempo non avvenivano. Si raccomanda pertanto massima prudenza, soprattutto per le persone più anziane e fragili, evitando di uscire se non in caso di necessità. Si invita inoltre ad evitare, se possibile, le visite a nonni e parenti non conviventi, per non alimentare occasioni di contatto e assembramento.
Per quanto riguarda il mercato settimanale del mercoledì, ci si riserva nei prossimi giorni ogni valutazione sulla opportunità, in relazione all’andamento dell’emergenza.
Ricordo infine sempre le principali regole per limitare i contagi, mascherina sempre bene indossata, l’utilizzo dei gel disinfettanti (soprattutto entrando nei negozi, nei locali pubblici, al lavoro).
Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

Nella nostra comunità ci sono stati diverse evoluzioni della situazione “COVID-19”, riportiamo , pertanto, la nota informativa del sindaco emessa in data di oggi 13 novembre 2020, comprendente anche le disposizioni dell’ordinanza regionale del 12 novembre:
“Aggiorno la comunità sull’andamento dell’emergenza sanitaria per la diffusione del Virus Covid 19 sul nostro territorio.
Ad oggi i soggetti positivi sono in numero di 19, oltre 27 persone in isolamento per contatto stretto. Registriamo anche 4 guariti.
Comunico inoltre una bella notizia. Nel pomeriggio di giovedì 12 novembre 2020, a seguito del riscontro di 5 positività, l’Azienda Sanitaria Locale ha infatti effettuato, presso il Forum San Martino, i tamponi sugli studenti di alcune classi delle scuole primaria e secondaria del capoluogo, oltre che su insegnanti e collaboratori, non riscontrando altre positività.
Segnalo inoltre che, sempre n data 12 novembre 2020 è stata pubblicata una ordinanza del Presidente della Regione del Veneto, riportante ulteriori misure da adottare sul territorio regionale per il contenimento del contagio. Le principali disposizioni sono le seguenti:
a) Misure di carattere generale
– È obbligatorio l’uso corretto della mascherina al di fuori dell’abitazione, a eccezione dei bambini di età inferiore a sei anni,
dei soggetti che stanno svolgendo attività sportiva e dei soggetti con patologie o disabilità;
– nel caso di momentaneo abbassamento della mascherina per la regolare consumazione di cibo o bevande o per il fumo, dovrà in ogni caso essere assicurata una distanza minima di un metro,
– è altresì obbligatorio l’uso della mascherina in tutti i mezzi di trasporto pubblici ed in quelli privati in presenza di non conviventi;
– È consentito svolgere attività sportiva, attività motoria e passeggiate all’aperto, presso parchi pubblici, aree verdi, rurali e
periferiche, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per
l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività e in ogni caso al di fuori delle strade, piazze del centro storico
della città, delle località turistiche e delle altre aree solitamente affollate, tranne che per i residenti in tali aree;
– L’accesso agli esercizi di vendita di generi alimentari è consentito ad una persona per nucleo familiare, salva la necessità di
accompagnare persone non autosufficienti o con difficoltà motorie ovvero minori di età inferiore a 14 anni.
– È fatto divieto di esercizio dell’attività di commercio nella forma del mercato all’aperto su area pubblica o privata se non
nei Comuni nei quali sia adottato dai sindaci un apposito piano, consegnato ai commercianti (il mercato del Mercoledì in piazza Aldo Moro si svolgerà regolarmente nel rispetto di tali disposizioni)
– È fortemente raccomandato agli esercenti di riservare l’accesso agli esercizi commerciali di grandi e medie strutture di
vendita da parte dei soggetti con almeno 65 anni nelle prime due ore di apertura dell’esercizio stesso.
– sono sospese nelle scuole di primo ciclo scolastico
(primarie e secondarie di primo grado) le seguenti tipologie di insegnamento a rischio elevato: educazione fisica, lezioni di
canto e lezioni di strumenti a fiato.
– Dalle ore 15 fino alla chiusura dell’esercizio, l’attività di somministrazione di alimenti e bevande si svolge esclusivamente
con consumazione da seduti sia all’interno che all’esterno dei locali, su posti regolarmente collocati.
– È vietata la consumazione di alimenti e bevande all’aperto su area pubblica o aperta al pubblico, salvo che sulle sedute degli esercizi e secondo le modalità di cui al punto precedente.
b) Misure relative ai giorni prefestivi e festivi
– Nei giorni prefestivi le grandi e medie strutture di vendita, sia con un esercizio unico, sia con più esercizi, comunque collegati, ivi compresi i complessi commerciali e i parchi commerciali, sono chiuse al pubblico, salvo che per la vendita di generi alimentari, le farmacie, le parafarmacie, le tabaccherie e le edicole.
– Nei giorni festivi è inoltre vietato ogni tipo di vendita, anche in esercizi di vicinato, al chiuso o su area pubblica, fatta eccezione per le farmacie, le parafarmacie, le tabaccherie, le edicole e la vendita di generi alimentari.
– La vendita con consegna a domicilio è sempre consentita e fortemente raccomandata.”

 

 

fonte: civicovenezze

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: