Header image

Basket San Martino ko. Esulta l’Union Pool

Articolo del 21.03.2012 - Scritto da civicovenezze in Notizie

Dealers Tombolo – San Martino 69-60

Incredibile ultimo quarto che consegna su un piatto d’argento la vittoria ai padroni di casa che nemmeno loro forse si aspettavano più. Sembra la serata giusta per dare un segnale positivo a questo finale di stagione con il team polesano che parte subito forte in attacco ma che pecca ancora di pigrizia difensiva sotto i tabelloni dove il solo Brigo riesce ad arginare gli ospiti. Dieci minuti che comunque sono di stimolo alla squadra che chiude sul parziale di +3 con un 20-17 e una inerzia favorevole nel gioco. Secondo quarto ed ulteriori aggiustamenti nella propria area riescono ad imprimere nuova verve ai bianconeri che vengono però riacciuffati nel finale di tempo chiudendo il parziale  sul +1 e andando alla pausa lunga con un +4 a tabellone. Nel terzo periodo di gioco sembra di vedere il San Martino dei bei tempi che nonostante fisicamente sia molto inferiore agli avversari butta la grinta agonistica in campo aggiudicandosi di forza il quarto con il parziale di +8 dovuto a buona circolazione di palla dopo i recuperi difensivi che si moltiplicano nel tempo. Inizia l’ultimo quarto di gioco con il punteggio che recita 44-56 a favore dei bianconeri ed ecco la catastrofe. I padroni di casa ergono la zona difensiva e gli attacchi bianconeri vanno in panne, con tiri poco convinti ed errori grossolani nei passaggi che rilanciano in transizione i tombolani che non sbagliano piu nulla e segnano a raffica anche dalla lunga distanza. Si provano dei cambi nella squadra polesana ma poco cambia ed al 5 minuto già le squadre sono a contatto nel punteggio che rimane in bilico sino a due minuti dal termine quando l’ennesimo canestro facile dei padroni di casa chiude psicologicamente la partita dei ragazzi di Battistini –Cammilli che incassano in dieci minuti un parziale di 25-5 che portano al 69-60 della sirena.
“Errori? Direi condizione psicologica contro la zona – dice Battistini – e poca lucidità negli ultimi minuti anche per una mancanza di condizione che si sta comunque acquisendo piano piano. Dobbiamo fare qualche punto per tenere dietro la penultima e cosi arrivare ai playout dove sicuramente saremo pronti per giocarci i 40 minuti di una gara, e con la tenacia che è nel nostro dna avremo buone possibilità di rimanere in Promozione anche il prossimo anno.” La prossima gara sarà subito importantissima perché mette di fronte il Noventa che appaia in classifica i bianconeri e potrebbe essere la volta buona per il San Martino. Dunque venerdì 16 con inizio alle ore 21,30 i bianconeri saranno di scena tra le mura amiche.

Union Pool – Solesino 43-41

Vince e si aggiudica altri due punti per la seconda fase, il team bianconero al termine di una gara dai due volti che ha offerto uno spettacolo non indicato ai deboli di cuore. Parte velocissima la squadra polesana che recupera palloni in quantità ripartendo in contropiede e transizione mettendo alle corde un Solesino che pare sorpreso e non riesce ad arginare i ragazzi di Battistini-Cammilli. Già al 5 minuto il tabellone recita 12-2 e sembra che l’inerzia sia tutta nelle gambe e nelle mani dei bianconeri. Ma ci pensa coach Augusti mettendo in campo la zona difensiva che rallenta Campanari e soci, permettendo agli ospiti di recuperare piano piano il divario che a fine quarto diventa 18-11. Nel secondo quarto però, trovate le misure, i ragazzi polesani riprendono la corsa allungando nel punteggio e chiudendo con un parziale di 16-8 la prima metà gara sul 34-19 che pare dia un segnale chiaro su chi ha il controllo della partita. Al rientro dagli spogliatoi però ecco gli errori che non ti aspetti e la zone press avversaria mette in serissime difficoltà il controllo palla dei bianconeri che riescono con una ottima difesa a mantenere comunque un buon vantaggio nella forbice del punteggio chiudendo sul 38-26, ed un parziale di 4-7. Ultimi dieci minuti e qui succede di tutto con gli ospiti che rubano palloni maldestramente persi e infilano il canestro di casa a ripetizione portandosi sempre più vicini sino a passare in vantaggio a tre dal termine. Il team polesano non riesce a giocare come dettato dalla panchina e contiene l’avversario sempre grazie ad una buona difesa che recuperando due palloni manda a canestro Davin  due volte e Brigo con una bomba che rimette i padroni di casa davanti di 1 punto a 40 secondi dal termine. Solesino sbaglia l’attacco successivo ed i bianconeri vanno in attacco subendo fallo per fermare il tempo, ma per raggiungere il bonus Solesino deve sprecare tre falli in successione con il cronometro che indica 6 secondi alla sirena Morello va in lunetta infilando il primo e sbagliando il secondo, su indicazione della panchina, ma conquistando il rimbalzo che porta Rossini ad altri due tiri liberi con 3 secondi rimanenti. Rossini sbaglia entrambi i liberi e Solesino prova con il tiro da metà campo che sbatte su tabella e ferro ed esce di nulla per una vittoria soffertissima della squadra polesana.
“Troppi errori banali hanno condizionato almeno metà della nostra gara – dice Battistini – dopo un avvio davvero esaltante dei nostri ragazzi. Continuo a non capire perché qualcuno si ostini a fare tutt’altra cosa da quanto gli venga indicato dalla panca, però avremo tempo di parlarne prima della seconda fase che ci vedrà partire con 8 punti in classifica, alla fine ciò che conta era la vittoria e cosi è stato.”

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: