Header image

Basket San Martino ko, sorride l’Under 19

Articolo del 15.02.2012 - Scritto da civicovenezze in Notizie

Bianconeri battuti dal Vigodarzere 64-55

Solita partenza a rilento per i padroni di casa, che non trovano il canestro e, complice una difesa tutt’altro che aggressiva, subiscono subito un parziale di 6-0. Dopo qualche minuto cominciano a segnare a ripetizione con i loro lunghi portandosi anche in vantaggio, ma la blanda difesa consente agli ospiti si terminare il primo quarto col punteggio di parità (21-21). Nel secondo quarto le due squadre si equivalgono, si comincia a difendere da entrambe le parti e le percentuali al tiro scendono inevitabilmente. Si segnano soltanto sette punti a testa e si entra negli spogliatoi per l’intervallo lungo ancora in parità (28-28). Alla ripresa del gioco, gli ospiti si mostrano più grintosi e vogliosi del successo, approfittano del nuovo calo di intensità dei padroni di casa e piazzano un parziale di 16 a 8 che risulterà decisivo. Nonostante il nervosismo che da alcune giornate accompagna la squadra del duo Cammilli-Battistini, il San Martino si riporta sotto ad inizio di ultimo periodo mostrando una buona circolazione di palla e una discreta aggressività in difesa, raggiungendo e superando gli avversari a 4 minuti dalla fine. A quel punto gli ospiti riprendono a segnare in attacco e si organizzano con una difesa a zona che manda in crisi i meccanismi di gioco dei padroni di casa, che non segneranno più se non con un paio di tiri nell’ultimo minuto, a risultato ormai compromesso, che consentono per lo meno di mantenere il vantaggio nello scontro diretto (la gara di andata era terminata con un 64-54 a favore del San Martino).
“Siamo molli in difesa – confessa capitan Salvà – una squadra come la nostra, che fatica costantemente a segnare, non si può permettere di difendere 10 minuti a partita se vuole portare a casa i 2 punti. Il nervosismo che continuiamo a mettere in campo e la troppa frenesia in attacco non ci aiutano, e sta a noi in spogliatoio e in allenamento a trovare le soluzioni giuste per toglierci da questa brutta situazione. Di questa partita salviamo, ancora una volta, la prestazione dei giovani, che mettono grinta e punti che in questo momento ci sono indispensabili”. Rammarico enorme per la squadra di casa, insomma: “Peccato! – è la voce che proviene dallo spogliatoio – Questa sconfitta non ci voleva. Erano 2 punti importanti per togliere i brutti pensieri. Ora non resta che guardare avanti e lavorare per migliorare la situazione”. Prossimo impegno in trasferta a Montegrotto Terme contro la squadra locale, fissato per venerdì 17 febbraio.

San Martino – Vigodarzare 55–64

San Martino: Bellini 10, Cammilli 4, Zago, Maltarello 3, Zennaro 12, Brigo 20, Salvà (K) 2, Marucco n.e., Bullo 4, Davin. All. Cammilli. Aiuto All. Battistini.
Vigodarzare: De Angeli, Barison 21, Brazzo (K) 2, Cavalli, Zuccato 10, Giacon 15, Turatello n.e., Tadio 4, Vecchi 3, Spica 9. All. Pasquato.
Arbitri: Elhammouni F., Montecchi G.
Note: usciti per 5 falli: Bellini, Cammilli, Brigo (San Martino), Tadio (Vigodarzare)

 

L’Union Pool Under 19 travolge il Terme Euganee 87-45

Alla sesta di ritorno i bianconeri polesani si impongono con il risultato di 87-45 sui padroni di casa del Terme Euganee al termine di una gara sempre condotta con sufficiente tranquillità ed impiego per ampio minutaggio di tutti i ragazzi a referto, compresi gli under17 aggregati. Nel primo quarto dopo i primi minuti troppo timidi in attacco si risvegliano i lunghi che si impossessano di numerosi rimbalzi e li trasformano in canestri andando a creare già la forbice nel punteggio di chiusura quarto con il parziale di 12-23. Il secondo quarto vede la reazione dei termali che riescono a mettere in difficoltà i bianconeri con una difesa piu aggressiva cosi da mandare al riposo lungo le squadre sul punteggio di 25-35, ed un parziale che sorride ai padroni di casa per un 13-12. Alla ripresa dei giochi la squadra polesana prende da subito il controllo del campo e prende il largo con una difesa che recupera palloni in continuità e riapre per veloci contropiedi e transizioni. Difficile per i termali opporsi al maggior atletismo e tecnica del team di Battistini-Cammilli che si aggiudica il parziale con un 10-26 che porta il punteggio totale sul 35-61. Difficile recuperare il gap per la squadra di casa ma i termali non mollano e lottano su ogni pallone con grande agonismo, ma questo ultimo quarto di gioco è la copia del precedente ed infatti si arriva alla sirena finale con il parziale di 10-26 che porta i bianconeri a festeggiare il 45-87 finale che mette due punti in classifica e riporta lo spirito giusto in squadra dopo le ultime settimane di troppo nervosismo per gare rinviate e sconfitta con la capolista. “Era importante ritrovare un po i meccanismi in attacco e soprattutto rinsaldare le posizioni in difesa – dice Battistini – con l’occasione per far giocare tutti con buon minutaggio anche per avere risposte diverse dai miei ragazzi. Una buona gara per ritrovarsi dopo il periodo di inattività, con la convinzione che dobbiamo lavorare molto in vista della seconda fase che ormai è a soli due punti dal matematico passaggio”.   

Terme Eugenee – Union Pool 45-87

Terme Euganee: Meneghetti 2, Bottin 4, Momolo (K) 12, Buggio 10, Lusiani 2, Montecchio 4, Zaramella, Candeo, Piccoli 11, Boaretto. Allenatori: Bertin e Menin
Union Pool: Oliva 9, Agostini, Marucco 2, Davì 4, Brigo 4, Bellini 17, Padovan 2, Rossini 7, Davin (K) 17, Menarello 25. Allenatori: Battistini e Cammilli.
Usciti per 5 falli: Brigo (UP), Piccoli (TE)
Arbitri: De Menego di Selvazzano

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: