Header image

Beverare ko ad Arzergrande 4-7 e nel recupero col Trecenta: 6-7 Paioro: “Sono indignato. Comportamenti arbitrali inaccettabili”

Articolo del 29.10.2011 - Scritto da civicovenezze in Notizie | Sport

ARZERGRANDE (Padova) – Sconfitta amara per il Beverare di Paioro che nella sesta di andata del girone H di calcio a 5 seride D giocatasi venerdì scorso, torna sconfitto 7-4 dalla trasferta di Arzergrande, nonostante una buona prova da parte di tutto il team. I biancazzurri partono in modo convincente con la rete di Bello dopo soli 4′ sorprendendo i padroni di casa. Passano solo 3′ e Bello si ripete calando la doppietta su assist di Casellato, 2-0. Gara che si mantiene su ritmi alti con il Beverare che continua a spingere, ma il numero uno locale fa buona guardia. Al 15′ i padovani accorciano con un gol da metà campo di Jucevic e allo scadere della prima frazione Rocco è abile a finalizzare un calcio d’angolo e pareggiare i conti: 2-2 dopo la prima mezzora Nella ripresa emerge l’esperienza dell’Arzergrande per ribaltare il risultato e al 6′ Sola porta i padroni di casa sul 3-2. Al 10′ i biancazzurri di Paioro subiscono il 4-2 da parte dell’ex Marchesin (che non esulta), ma il Beverare contesta la rete perchè secondo i rivieraschi la sfera non era entrata, ma l’arbitro convalida ugualmente. I biancazzurri perdono vivacità e morale e al 15′ Marchesin sigla il 5-2 con un tap-in su una corta respinta del portiere Birolo. Dopo il time out i ragazzi di Paioro rientrano sul terreno di gioco più convinti e di lì a poco Peraro accorcia le misure, 3-5, ma al 20′ i locali rispondono con Bizzo, 6-3. Al 21′ il portiere dell’Arzergrande Bova trova il gol del 7-3 direttamente su proprio rinvio. Negli ultimi minuti il Beverare tenta l’assedio e Longato firma l’ultima rete biancazzurra che vale il definitivo 7-4 per i padovani. Lunedì sera il team della frazione sanmartinese ha disputato il recupero della seconda giornata di andata, impegnato nella trasferta di Ficarolo contro il Trecenta. Alla fine i biancazzurri si sono arresi di misura 7-6 agli altopolesani. Amaro e pesante il commento del presidente Paioro alla luce delle due partite ravvicinate: “Ci sentiamo molto penalizzati in questo avvio di stagione da parte degli arbitri. Bisognerebbe avere con tutti lo stesso metro di misura, sia con le matricole come noi che con le altre squadre più esperte. Sono indignato per questi comportamernti inaccettabili”.

Fonte: La Voce di Rovigo

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: