Header image

E’ trascorsa ormai una settimana dal 27 aprile, data in cui, nella omonima piazzetta, è stata scoperta la targa marmorea dedicata ad Antonio Gramsci nell’ottantaduesimo anniversario della sua morte.
Nel ricordo di Antonio Gramsci, tra i fondatori del partito comunista nel 1921 e attivissimo giornalista, e nell’attualizzazione del suo pensiero si sono succeduti: Il sindaco Vinicio Piasentini; il sindaco di Taglio di Po Siviero, in rappresentanza della Provincia; Graziano Azzalin, consigliere regionale; Lino Pietro Callegarin, prresidente ARCI Rovigo e ANCR Federazione di Rovigo; Anronella Toffanello, presidente ANPI Rovigo; ed infine Antonio Giolo, Docente di Filosofia e presidente della Fondazione Bocchi di Adria, che  ha tenuto l’orazione ufficiale di Gramsci, ripercorrendone la vita ed il pensiero.
Al termine degli interventi, c’è stata la cerimonia della scopertura della targa, che consegna ai posteri un pensiero di Antonio Gramsci:

LA STORIA INSEGNA, MA NON HA SCOLARI”

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

VENERDI 26 APRILE DALLE ORE 10.15 ALLE ORE 11.30 si terranno le due ricorrenze, diventate un appuntamento tradizionale, nella piazza A.Moro e parcheggio adiacente il Municipio, organizzate dall’Amministrazione Comunale di San Martino di Venezze :
– la “Festa degli Alberi 2019’;
– la “Commemorazione del 25 Aprile”.
Il primo appuntamento è volto a valorizzare e sensibilizzare sull’importanza della protezione della natura e dell’ambiente; il secondo ha il fine di mantenere vivo il ricordo di coloro che con il proprio sacrificio hanno contribuito a rendere l’Italia un paese libero.
Tali manifestazioni, organizzate in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Villadose, le locali Scuole dell’Infanzia Primaria e Secondaria di I grado, la Scuola dell’Infanzia “Santa Maria Goretti” di Beverare e il CEOD “IL SORRISO” di San Martino di Venezze, rappresentano un’occasione per rilanciare la cultura del rispetto dell’ambiente e promuovere la cultura della Pace rendendo protagonisti dell’iniziativa i bambini e i ragazzi delle scuole locali.
Programma:

• 10.15 : Ritrovo Piazza A. Moro
• 10.20 : Intervento delle autorità
• 10.25: Esibizione ed interventi Scuola Infanzia Statale, Scuola Infanzia paritaria S.M. Goretti, Scuola Primaria Statale, Scuola Secondaria di 1^ grado Statale
• 11.25: Consegna omaggio alle scuole
• 11.30: Esecuzione dell’Inno di Mameli e deposizione corona d’alloro a monumento dei caduti.
Naturalmente, tutta la cittadinanza è invitata.festa-degli-alberi-volantino-anno-2019

 

 

 

fonte: civicovenezze

Erano circa una cinquantina i soci che hanno partecipato all’Assemblea annuale Auser, Sabato 6 Aprile c.m. presso la sala civica di via Maria Teresa Reato a San Martino di Venezze, per approvare il bilancio consuntivo 2018 e quello di previsione 2019, oltre a discutere e riflettere sulla attività svolta nello scorso esercizio 2018.
Oltre ai soci ed al comitato direttivo erano presenti la Presidente del Circolo Marina Nale, la Presidente dell’Auser Provinciale Marinella Mantovani, e in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale l’Assessore con delega alle Associazioni il Signor Barison Daniele.
Il Presidente della realtà di San Martino, signora Marina Nale, dopo aver portato i saluti ai convenuti da parte di tutto il Circolo, si congratulava con i volontari autisti per il loro impegno e disponibilità nel servizio di trasporto degli utenti alle aziende ospedaliere di Rovigo, Adria, Porto Viro e Trecenta.Il servizio è stato molto richiesto, con la percorrenza di ben 17.686 Km. con 392 viaggi ed il trasporto di 1.119 persone.
Prima della presentazione dei bilanci e delle relative note Integrative, da parte del Responsabile Amministrativo, il Presidente dava la parola agli ospiti i quali sottolineavano quanto fosse importante l’opera ed il servizio dell’Auser nel territorio di San Martino di Venezze e la Presidente Provinciale metteva in risalto quanto fosse cresciuto negli ultimi anni il Circolo “La Solidarietà” nonostante le numerose tessere non rinnovate per la scomparsa di molti amici. Quest’anno infatti il tesseramento 2019 è proiettato verso quota 300 tessere un traguardo invidiabile.
Anche l’Assessore Barison ha sottolineato l’importanza dell’Associazione Auser a San Martino di Venezze e quanto si diano da fare i volontari per garantire un servizio adeguato alle numerose richieste dei soci.
Il Responsabile Amministrativo presentava i bilanci mettendo in evidenza gli aspetti economici degli stessi. Al termine della presentazione dei documenti il Presidente Marina Nale sottoponeva tali documenti all’approvazione dell’Assemblea la quale all’unanimità approvava in toto i documenti contabili presentati.
Alla conclusione dei lavori Il Presidente ringraziava i convenuti e gli ospiti rimandando tutti all’Assemblea del prossimo anno.

 

 

fonte: civicovenezze

Un altro bel sabato di sport e divertimento per le nostre compagini giovanili:
Primi Calci, questo pomeriggio è stata la volta del concentramento a Villamarzana. I nostri calciatori hanno affrontato oltre alla squadra di casa del Canalbianco anche le compagini di Trecenta e Grignano. E’ stata una giornata impegnativa in cui i nostri ragazzi si sono battuti con grande foga e serietà. Soddisfatto il mister Suman.
Pulcini 2009 1° anno, Questo pomeriggio in casa contro l’Adriese i nostri ragazzi sono stati molto bravi partendo fortissimo nel primo tempo. La partita poi si è incanalata su dei binari di equilibrio, le squadre si sono affrontate con molta aggressività e correttezza. Un’ottima prestazione sotto gli occhi dei mister Bozas, Saoner.
Pulcini 2008 2° anno, Oggi in casa contro la Ficarolese: due squadre che si sono affrontate a testa alta esprimendo un bel gioco, i gol non sono mancati e con un finale ricco di fair play.

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

Il Basket San Martino che nella 3^ di ritorno del Girone Saturno della Seconda Fase della Prima Divisione batte con un perentorio 104-52 il Sutriv Padova.
Con i play-off in tasca il quintetto di coach Gianmaria Baratella è sceso in campo libero da qualsiasi pressione ed ha dato vita ad un match di altissimo spessore mostrando non solo di meritare ampiamente la categoria ma anche di poter aspirare a qualcosa di più.
Contro un Sutriv Padova che ormai non ha più nulla da chiedere a questo campionato il San Martino è partito subito forte mostrando una buona difesa ed un attacco particolarmente micidiale. Primi 10’ di gioco devastanti per i nero-oro polesani partiti con un quintetto guidato da Terzulli, Griguolo, Stefano e Sandro Brigo e Cominato.
Terzulli legge subito bene il match e non lascia il tempo alla difesa avversaria di schierare la zona che manda a segno tutti i propri compagni che chiudono il parziale sul 30-12. Nel secondo parziale, il San martino allenate un po’ la morsa ma questo non gli impedisce di allargare la forbice e andare al riposo sul +23 col tabellone che segna 49-26.
Quando si ritorna in campo il Basket San Martino, consapevole che i playoff sono vicini e il livello si alzerà sicuramente, ritrovano concentrazione e determinazione. Ad aprire le danze è Sandro Brigo con le sue bombe che poi viene imitato da Terzulli primo e il giovane Diego Cominato poi, che permettono al San Martino di presentarsi al via dell’ultimo quarto sul 75-34.
A questo punto i ragazzi di coach Giamma Baratella mettono nel proprio mirino la tripla cifra. Certo il compito non è tra i più facili ma l’entusiasmo del numeroso pubblico presente spinge il San Martino a provarci. Così i nero-oro spingono ulteriormente sull’acceleratore e riescono nell’impresa di sfondare quota 100 andando a vincere la partita 104-52 doppiando gli avversari.
Soddisfatto a fine partita coach Giamma Baratella che dichiara: “Abbiamo portato a casa una partita entusiasmante in attacco. Nonostante un avversario con poche armi da poter sfruttare tutti ma proprio tutti danno il meglio dimostrando una costante crescita nei risultati ma soprattutto nel gioco e nella mentalità. Lo dimostrano gli ampi scarti contro le stesse squadre del girone di Andata. Gli ordini di scuderia erano di non mollare fino all’ultimo e così è stato”.

 

 

 

 

fonte: RovigoOggi

Don Giuseppe Mazzocco ha inviato il 30 marzo scorso  un file audio nel quale racconta la situazione in cui si trova il paese a quindici giorni dal ciclone Idai, ed in particolare a Beira, dove è situata la sua missione.
Un paese devastato è quello che ci racconta, dove più del 90% degli edifici ha subito seri danni e dove la situazione è anche aggravata dallo sciacallaggio.
Per Beira don Giuseppe era partito nel febbraio del 2017 , lasciava la parrocchia di Carbonara Adria dove era approdato al ritorno dalla sua missione in Brasile, mentre nella nostra Unità Pastorale ha avuto l’incarico di vice parroco a San Martino e di parroco a Beverare.
Di recente era tornato in Italia per visitare la famiglia ed aveva salutato la nostra comunità durante la messa domenicale delle 11.
L’intero messaggio è reperibile al sottostante indirizzo:

ma può anche essere scaricato dalla apposita zona downloads del  sito della parrocchia http://www.unpastosmb.it/downloads/.
Chi volesse, può effettuare delle donazioni al seguente IBAN IT 14 Z 08986 12200 012001201559 Missione Mozambico, presso la curia di Adria Rovigo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: