Header image

Venerdì 11 novembre  ricorre San Martino patrono del capoluogo e, come consuetudine ormai da diversi anni, “va su la sagra” che quest’anno comprende il periodo 10-13 novembre.
Amministrazione comunale ed le associazioni del territorio si sono impegnate per animare queste giornate con una serie di iniziative/eventi, dei quali riportiamo di seguito il calendario relativo:
GIOVEDI’ 10 ore 10.30 Inaugurazione nuova Area Verde CORTE CARRARI attrezzata presso la Frazione di Beverare e realizzata con la collaborazione di Fondazione CARIPARO
VENERDI’ 11 ore 10.00 Patente a punti: Manifestazione di educazione stradale con la partecipazione di CRI, Arma dei Carabinieri Stazione di San Martino di Venezze e ANC presso FORUM SAN MARTINO (per bambini da 3 a 8 anni)
ore 10.00 Santa Messa presieduta dal Vescovo Pierantonio Pavanello
ore 15.00 taglio del nastro con apertura ufficiale in Piazza Aldo Moro
ore 15.00 Caccia al Tesoro di HARRY POTTER – Piazza Aldo Moro
SABATO 12 ore 14.30 Passeggiata in Pony (Piazza Aldo Moro)
ore 16.00 Basket 3° Torneo Memorial Graziano “Baffo” Cominato presso Impianti Sportivi del Capoluogo
ore 16.30 Laboratorio di pasticceria del dolce alle castagne presso Forum San Martino (per Bambini da 3 a 10 anni)-LA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO E’ COMPLETAMENTE GRATUITA. Iscrizioni utilizzando il seguente FORM: https://forms.gle/2xkmz4TbbBPopggx6

DOMENICA 13 dalle ore 8.00 4° Camminata “Il Santo dona il mantello” con partenza da Piazza Aldo Moro, al termine premiazione concorso CENTROTAVOLA IN TEMA SAGRA-
ore 16.30 Spettacolo Teatrale “La Bella e la Bestia” – Compagnia Il Baule Volante presso Forum San Martino

LUNA PARK CON GIOSTRE TUTTI I GIORNI – mercatino domenica 13

In occasione degli eventi viene promosso anche il CONCORSO “CENTROTAVOLA PIU’ RAPPRESENTATIVO”, proponendo la realizzazione di centrotavola in tema SAGRA o comunque legato all’AUTUNNO. Le opere possono essere consegnato presso la sede Municipale nella settimana dal 7 al 12 Novembre.

Al presente link è possibile vedere il video di presentazione che vede protagonista la sindaca Elisa Sette: https://www.facebook.com/100064447879748/videos/3659100394316567

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

 

 

 

fonte: municipium

 

 

 

 

Nata per  iniziativa dell’associazione Sanmartinese Asd Running per commemorare Sandro, Luca e Alessio, prematuramente scomparsi. giunge alla sua quarta edizione LA CAMMINATA DEL  SANTO DONA IL MANTELLO, che avrà luogo DOMENICA 13 Novembre, all’interno delle manifestazioni previste per l’annuale Sagra di San Martino, per onorare il patrono del capoluogo.
L’Asd Running San Martino quest’anno si avvale della collaborazione del comitato Uisp, del comitato Marcia Padova, dell’Associazione culturale San Martino, della sezione locale dell’Avis, dell’Asd Il Discobolo e del patrocinio del comune di San Martino.
Per questa edizione della Camminata sono state introdotte un paio di novità dedicate alle famiglie: la prima prevede un “mini” percorso di KM 2,5 per bimbi e mamme col passeggino; la seconda un momento di ginnastica-racconto chiamato “yoga-favola” per bimbi dai 6 ai dieci anni, presso la palestra delle medie con le due insegnanti di Yoga Cristina e Sevy.

Questo il programma:
– Ritrovo presso piazza A. Moro,
– partenza libera dalle ore 8,00 alle 9.30
– termine della manifestazione ore 12,30
Iscrizione sul posto 3 euro per i singoli, 2 per i gruppi (minimo 15 persone con pre-iscrizione entro 11 novembre ore 19,30).
Due i percorsi per gli adulti:
1- di circa 7 Km che si snoda tra le vie del paese, passando per Corte Carezzabella e l’argine dell’Adige da dove ritorna in piazza A. Moro.
2_di circa 14Km che, sempre per le vie del paese, lambisce sia Corte Carezzabella che l’Agriturismo Castel Venezze, tornando sull’argine dell’Adige per terminare in Piazza Aldo Moro.
La marcia si terrà con qualsiasi tempo.
Per informazioni 3498098532.

 

 

fonte: civicovenezze

 

 

 

 

run2 runI runIMG_20221016_142821

Stante l’attuale situazione energetica, ed in particolare la crisi relativa alla fornitura di gas, recependo le sollecitazioni e le indicazioni degli organismi interni ed europei, la Sindaca in data 12 ottobre 2022 ha adottato una ordinanza che dispone a quale temperatura  possano essere mantenuti gli ambienti, sia pubblici che privati, e che invita la cittadinanza ad adottare comportamenti consapevoli e intelligenti nel consumo di gas e di energia elettrica.

In sintesi

  • negli ambienti, la temperatura prevista dall’articolo 3 comma 1 del DPR n.74/2013:
    massima 17°C +/- 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili;
    massima 19°C +/- 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici;
  • sono fatte salve da quanto previsto al punto precedente le utenze sensibili (es. ospedali, case di ricovero ecc.) di cui al DPR n.74/2013;
  • di anticipare ove possibile lo spegnimento mattutino e ritardare l’accensione serale, entro i limiti di Legge, di tutti i punti luce della pubblica illuminazione dislocati sul territorio comunale, fatte salve eventuali situazioni di pubblica sicurezza demandate al controllo degli Uffici competenti;
  • di spegnere ove possibile in orario notturno, gli impianti di pubblica illuminazione all’interno dei principali parchi pubblici e relativi percorsi ciclo pedonali annessi (gli orari potranno variare dopo un primo periodo di sperimentazione e verifica delle reali esigenze);
  • di mettere in atto azioni organizzative, informative e di controllo, finalizzate alla riduzione dei consumi di energia elettrica e gas da riscaldamento negli immobili comunali, nelle scuole e nelle palestre;
  • di mettere in atto una campagna di sensibilizzazione al fine di suggerire una serie di comportamenti virtuosi che potranno contribuire, anch’essi, a limitare il consumo di energia con riduzione dei costi di bolletta degli utenti e impatti positivi anche sull’ambiente;

SI INVITA

  • la cittadinanza ad adottare comportamenti consapevoli e intelligenti nel consumo di gas e di energia elettrica, tra cui, a titolo esemplificativo, la riduzione della temperatura e della durata
    delle docce, l’utilizzo anche per il riscaldamento invernale delle pompe di calore elettriche usate per il condizionamento estivo, l’abbassamento del fuoco dopo l’ebollizione e la riduzione del tempo di accensione del forno, l’utilizzo di lavastoviglie e lavatrice a pieno carico, il distacco della spina di alimentazione della lavatrice quando non in funzione, lo spegnimento o l’inserimento della funzione a basso consumo del frigorifero quando in vacanza, non lasciare in stand by TV, decoder, DVD, la riduzione delle ore di accensione delle lampadine, ecc.;
  • tutti i dipendenti degli uffici comunali a seguire le azioni per il risparmio energetico nel settore pubblico pubblicate dal Dipartimento della Funzione pubblica in data 7 settembre 2022.

In allegato l’ordinanza completa: odinanza_6-1

 

 

fonte: municipium

Ancora un riconoscimento per la professionalità di Maurizio Bozzo della pizzeria Pinco Pallino.
Il premio se lo aggiudica ad un concorso nel quale era previsto l’uso di farine antiche.
Di seguito riportiamo il suo racconto dal post su FB:
10/11 ottobre 2022…
TROFEO RITORNO ALLE ORIGINI
Roma … In un contesto bellissimo un tuffo nel passato di 2000 anni… Impasti con farine antiche, , da la gioia di poterle impastare a mano… l’utilizzo di farciture dell’impero romano…
Conoscere persone speciali con le quali impari sempre qualcosa che non sai… Semplicemente un esperienza davvero unica e un bagaglio culturale immenso! Ci siamo aggiudicati il trofeo miglior gusto…. Un trofeo importante!!!
La nostra pinza con lievito madre con cereali antichi è stata farcita con pecorino dell’Adige, salame di capra dell’Adige, giuggiole ed un filo di miele millefiori…. Un ringraziamento alla mia famiglia, ma soprattutto a mio figlio Thomas per la cura della presentazione !

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

E’ da alcuni anni diventata irrinunciabile l’adesione all’iniziativa lanciata da Legambiente ormai trent’anni fa.
Venerdì 30 settembre gli studenti della scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri” e gli alunni delle classi quinte della scuola primaria “Maria Montessori” del nostro comune si sono ritrovati per il consueto appuntamento di “Puliamo il mondo”, la campagna ambientale alla quale la nostra amministrazione comunale ha da tempo dato entusiastica adesione coinvolgendo le scuole, la protezione civile e altre associazioni di volontariato, e che quest’anno aveva come TEMA “giustizia sociale e climatica per riqualificare i territori”.

Tutti gli alunni si sono radunati in piazza Aldo Moro a partire dalle 10 e 30, accolti dal saluto della sindaca Elisa Sette e dall’assessore all’istruzione e all’ambiente Ilenia Francescon, assieme ai loro insegnanti.

Oggi più che mai è necessario dimostrare come le comunità siano fautrici di una società che promuove la pace e il rispetto della diversità, rifiutando la guerra, ogni forma di violenza, di odio e discriminazione; per questa ragione il messaggio della trentesima edizione di Puliamo il Mondo è “PER UN CLIMA DI PACE”.

Successivamente le varie classi si sono divise tra il parco Diritti dei Bambini, Via D. Alighieri, Via M.T. Reato, parco Vallona, piazzale S. Pertini piazza A. Moro e parcheggi circostanti il Municipio, per ripulire tali aree dai piccoli rifiuti sparsi in giro, con guanti e sacchi e ognuno con pettorina e cappellino giallo, colore dell’omonima iniziativa, accompagnati dalla Protezione Civile e da dipendenti comunali.

Mattinata significativa per bambini e ragazzi, per sensibilizzarli ancora una volta sull’importante tema del rispetto per l’ambiente, e renderli consapevoli che la salvaguardia del pianeta, a partire dal proprio paese, passa anche dalle loro mani.IMG_20220930_103440 IMG_20220930_103452

 

fonte: istituzionali e varie

SAN MARTINO DI VENEZZE (Rovigo) – Letteratura e musica, scrittori e cantautori in un intreccio fra parole e note musicali per un binomio che ha dato vita a una serata suggestiva di livello culturale molto elevato.
Venerdì 30 settembre, al Forum di San Martino, introdotta dall’assessora alla cultura Ilenia Francescon,  si è svolta una serata promossa dalla biblioteca “Giancarlo Casarin”, assessorato alla cultura, in collaborazione con il movimento Liberamente, con una sorta di maratona di lettura, in occasione della rassegna regionale “Veneto legge”.
Sul palco si sono alternate letture, tratte da alcuni testi della letteratura del Novecento, da Calvino a Garcia Marquez, da Lee Masters, a Sgorlon, fino a Pinocchio di Collodi, che hanno ispirato cantautori come De André, Bennato, Nomadi, New Trolls, Modena City Ramblers, Edoardo Bennato.
Dai testi letti, ne sono scaturite le relative canzoni che hanno tramutato la parola scritta in melodia.
Sul palco sono saliti quattro ragazzi del paese che hanno suonato in acustico: Stefano Barison (chitarra e voce), Davide Mori (chitarra e voce), Alberto Barbierato (basso e voce) e Lorenzo Maritan (percussioni), che hanno accompagnato le varie letture che si sono alternate, entusiasmando il pubblico presente, che ha apprezzato con generosi applausi per le emozioni vissute.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

fonte: RovigoNews

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: