Header image

VACCINAZIONI ANTI COVID AL VIA
In questi giorni l’Azienda AULSS 5 di Rovigo sta trasmettendo gli inviti per la Campagna di Vaccinazione anti Covid rivolta alla popolazione di San Martino di Venezze con più di ottant’anni.
Le prime vaccinazioni sono iniziate il giorno 19 febbraio e continueranno con un calendario che prevede per Il giorno 26 e 27 febbraio le vaccinazioni anti COVID per i nati nel 1940. A seguire saranno invitate le altre annate di nascita.
Visti i tempi ristretti, per rispettare l’imponente piano di vaccinazione per tutta le popolazione, l’Azienda sanitaria ha chiesto la collaborazione dell’Amministrazione Comunale per fornire supporto ai cittadini interessati agli appuntamenti vaccinali.
A tale scopo, il nostro Comune ha provveduto ad inviare una comunicazione scritta a tutti gli interessati presenti negli elenchi forniti dall’azienda sanitaria, per ricordare l’importanza dell’appuntamento e della vaccinazione, strategica in questa lunga fase di contrasto all’emergenza.
Per agevolare i cittadini in difficoltà a recarsi presso il centro di vaccinazione a Rovigo, il Comune di San Martino di Venezze ha avuto la preziosa disponibilità del Circolo Auser “La Solidarietà” del luogo, ad effettuare un servizio gratuito di trasporto per quanti non disponessero di altri mezzi.
Per richiedere il servizio e avere maggiori informazioni sulle modalità di erogazione, potrà contattare l’Ufficio Servizi Sociali del Comune al numero 0425/99053 (dottoressa Valeria Bettinelli presso sede municipale dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30) o direttamente il numero dell’Auser in orario pomeridiano e qui riportato (Auser “La Solidarietà”: recapito 3494346975).
Chiedo cortesemente a tutti di collaborare alla diffusione di questo messaggio, a vaccinarsi non appena saranno resi disponibili i vaccini per tutti e a informare, tranquillizzare e sensibilizzare soprattutto le persone anziane sulla assoluta necessità di sottoporsi alla vaccinazione, per evitare la malattia e per contribuire a risolvere questa gravissima emergenza che sta producendo effetti pesantemente negativi anche sul piano economico e sociale.
Il Sindaco Vinicio Piasentini

 

 

fonte: civicovenezze

Si conclude l’esperienza di accoglienza di migranti presso le ex scuole di CA’ Dona’, gestita dalla Cooperativa Porto Alegre di Rovigo; di seguito l’informativa del sindaco:
“Informo che la Cooperativa PORTO ALEGRE di Rovigo, responsabile della gestione del CENTRO DI ACCOGLIENZA per MIGRANTI, sito in Cà Donà presso lo stabile delle ex scuole elementari, ci ha comunicato che dal giorno 17 febbraio 2021 il centro ha concluso l’attività di ospitalità. La Cooperativa restituirà, come comunicato con precedente nota, il fabbricato al Comune di San Martino di Venezze a far data dal giorno 1 marzo 2021.
Dal giorno 18 marzo 2017, il Centro ha accolto un numero complessivo di 38 persone, ripartite nel tempo (12 bambini neonati e sotto i 3 anni, 14 nuclei familiari, 12 ragazze madri e 6 donne senza figli di 9 nazionalità diverse di paesi dell’Africa sub-sahariana). Il Comune ha percepito regolarmente il canone di locazione annuale di Euro 13.845,00, per complessivi Euro 55.382,00, oltre alle spese per le utenze, sempre a carico della Cooperativa, e non sono state sopportate spese a carico del bilancio comunale.
Alcuni bambini avevano iniziato a frequentare la locale Scuola dell’infanzia, in un percorso di integrazione, e nell’ambito delle attività volte all’inserimento e alla integrazione degli ospiti, alcune ragazze del centro hanno partecipato alle attività di prima alfabetizzazione, tutoraggio di informatica, corsi di cucito, organizzati dalla Amministrazione Comunale per la comunità.
L’esperienza dell’ospitalità, a nostro avviso, è stata positiva e , contrariamente a quanto temuto, non ha procurato alcun disagio alla cittadinanza. Cogliamo l’occasione per ringraziare sentitamente tutte le persone che si sono prodigate ed hanno collaborato all’accoglienza di questi giovani, ed in particolare di queste donne, maggiormente provate dall’esperienza migratoria e dalle enormi violenze subite, e dei loro bambini. Tramite questa iniziativa siamo convinti di aver reso un fondamentale servizio, oltre che alle persone beneficiate, anche all’intera collettività nazionale, in un momento in cui, al di là delle legittime opinioni personali, era indispensabile contribuire alla soluzione di un grave problema e di una situazione di estrema emergenza.
Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

fonte: civicovenezze

Finalmente il rallentato andamento della emergenza Covid ha portato alla riapertura dei siti della cultura, la biblioteca Giancarlo Casarin, infatti, da GIOVEDI’ 18 FEBBRAIO 2021 riprende il Servizio con accesso contingentato agli scaffali, per il solo prestito. Purtroppo non è ancora possibile l’accesso ai locali per la consultazione del patrimonio presso la sede. Si mantengono gli stessi orari.

Ecco le modalità di accesso come da DPCM del 14/01/2021:
-ingresso alla biblioteca e accesso agli scaffali una persona per volta, munita di mascherina che copra  bocca e naso, e con mani igienizzate.
-i libri da restituire verranno depositati nelle cassette predisposte.

Possono essere richiesti anche prestiti da altre biblioteche del territorio poichè la Provincia di Rovigo garantisce il servizio di collegamento svolto dal Centro Servizi SBP tramite Corriere anche per le biblioteche chiuse al pubblico ma con personale in back office.
Contatta la biblioteca per chiedere informazioni sul servizio e sulle modalità di richiesta e ritiro del materiale (telefono 0425467131, mail biblioteca@venezze.it).

Il catalogo Collettivo SBP può essere consultato in due versioni, tradizionale e “a faccette”, ai seguenti indirizzi:
– http://easyweb.sbprovigo.it
– www.sbprovigo.it

 

 

fonte: civcovenezze

Dalla nuova informativa del sindaco si apprende che, purtroppo, il contagio nel nostro comune non è stato debellato; infatti si registrano ancora un positivo e otto confinamenti, ecco in dettaglio l’informativa con la raccomansazione di tenere alta l’attenzione:

“EMERGENZA COVID. AGGIORNAMENTO DEL 15 FEBBRAIO 2021

Speravo di poter dare oggi la notizia che non vi fossero casi positivi nel nostro territorio, in quanto nei giorni scorsi si è registrato un netto calo dei contagiati. Purtroppo oggi registriamo un nuovo caso positivo e anche un lieve aumento del numero di persone sottoposte a sorveglianza per contatto stretto, che sono attualmente in numero di 8.

Certamente la situazione è nettamente migliorata e questo ci fa piacere, tuttavia osservando la ripresa dell’indice di contagio anche a livello nazionale, temo che se non si insiste a mantenere comportamenti scrupolosi ed evitare situazioni di asssembramenti o a rischio, l’indice di contagi rischia di aumentare di nuovo anche nel nostro Comune.

Mi raccomando pertanto, come è stato fatto finora, di mantenere alta l’attenzione e seguire le disposizioni normative, che per la zona gialla nella quale ci troviamo, non significano poter fare cio’ che si vuole, ma poter svolgere le proprie attività lavorative e di vita quotidiana con il massimo rispetto dei divieti e dei consigli a tutela della salute propria e della comunità. Mi auguro di poter presto comunicare l’azzeramento dei contagi.

Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

fonte: civicovenezze

Nel bollettino di ieri 8 febbraio, il sindaco Piasentini a fronte di un sensibile miglioramento della situazione contagio nel nostro comune, registra, con cordoglio, un altro decesso.
Esprimendo le nostre condoglianze per questa perdita, pubblichiamo il bollettino sindacale dell’8/2/2021:

“Con profondo dolore devo purtroppo comunicare che si è verificato un nuovo decesso di un nostro concittadino a causa delle complicazioni legate al COVID 19. La persona deceduta, di anni 75, residente nella frazione di Beverare, era da circa un mese ricoverata in terapia intensiva a Trecenta, dopo aver contratto la malattia.
L’Amministrazione che rappresento e tutta la Comunità di San Martino di Venezze si stringe intorno alla famiglia con le piu’ sentite condoglianze per la perdita del proprio congiunto.
Relativamente alla odierna situazione della diffusione del contagio, dai dati ufficiali trasmessi dall’Azienda ULSS 5 di Rovigo emerge una situazione in miglioramento, con solo 7 positivi, di cui 1 attualmente ricoverato, mentre non risultano altre persone in stato di sorveglianza.
Invito comunque tutti a continuare ad osservare e rispettare tutte le disposizioni per il contenimento della diffusione del virus, limitando gli assembramenti e portando la mascherina che copra naso e bocca sia in luoghi chiusi che all’aperto

Il Sindaco Vinicio Piasentini”

 

 

 

fonte: civicovenezze

Dopo i vari aiuti dati a sostegno delle famiglie in difficoltà, erogati sia per via diretta che tramite le associazioni assistenziali del territorio, l’amministrazione comunale ha deciso di estendere il campo di intervento occupandosi delle attività produttive che hanno subito una prolungata chiusura.
Di seguito il provvedimento:
“SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE
“In considerazione del perdurare della grave situazione epidemiologica che ha determinato la sostanziale chiusura delle attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e delle palestre per lunghi periodi e soprattutto nei mesi di dicembre e gennaio appena trascorsi, l’Amministrazione Comunale, condividendo le difficoltà e i disagi degli esercenti del territorio, ha ritenuto di erogare, nei limiti delle disponibilità di Bilancio, un contributo straordinario una tantum di Euro 1.000 alle attività di bar, ristoranti e palestre private che operano sul territorio del Comune di San Martino di Venezze
Nella seduta di Giunta Comunale del giorno 29 gennaio 2021 è stato deliberato pertanto un contributo una tantum in favore di queste attività. Dalla prossima settimana saranno disponibili, sul sito internet istituzionale e sulla app municipium i moduli per presentare la richiesta on line alla Segreteria del Comune, sulla quale dovranno esclusivamente essere dichiarate le generalità dell’attività, e certificata la riduzione dei corrispettivi totali dei mesi di dicembre 2020 e gannio 2021, di oltre 1/3 rispetto all’analogo totale dei mesi di dicembre 2019 e gennaio 2020.
Siamo consapevoli che il contributo non puo’ risolvere i gravi problemi causati alle attività imprenditoriali dalla pandemia, ma abbiamo ritenuto di dare comunque un segnale di vicinanza della comunità rispetto alle situazioni di maggiore difficoltà. Nella speranza che quanto prima si possa uscire da questa situazione drammatica e che tutte le attività imprenditoriali e professionali del nostro territorio possano ritornare ad operare con serenità a beneficio di tutta la collettività.
Il Sindaco Vinicio Piasentini”
fonte: civicovenezze
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: