Header image

Stanno prendendo il via in questi giorni una serie di eventi, ad iscrizione e partecipazione totalmente gratuita, organizzati da AS2 in collaborazione con ArchiMedia, dedicati allo “Sviluppo delle Competenze Digitali” nell’ambito web.

Come parte di un progetto di più ampio respiro, denominato “P3@veneti”, finanziato dalla Regione, questa serie di eventi si propone di avvicinare i cittadini ad Internet, migliorandone il grado di alfabetizzazione digitale e fornendo una prima conoscenza di base di quelle che sono le tecnologie coinvolte. Così facendo si integra l’offerta dei servizi gratuiti di accesso alla rete Internet, predisposti in larga parte nelle biblioteche, dei Comuni coinvolti nell’iniziativa.

Il percorso, identico per ogni Comune, si articolerà in 4 flussi differenti, organizzati in modo tale da offrire una panoramica, il più possibile completa ed esauriente, sul panorama attuale di Internet e del web in modo particolare, focalizzandosi sulle possibilità di usufruire dei servizi commerciali e della Pubblica Amministrazione, sul mondo dei Social Network e le problematiche connesse al loro utilizzo, per finire con una esperienza pratica di navigazione tramite il sistema di mappe offerto da Google.

I 4 flussi, indipendenti l’uno dall’altro, sono intitolati:
– Internet e la vita quotidiana nell’era 2.0: dalla ricerca del lavoro agli acquisti, dalla sanità alla Pubblica Amministrazione
– La «palestra» informatica: i primi passi su internet. Dalle ricerche online ai social, cosa ci offre e come possiamo sfruttare la rete.
– Genitori e nonni «vigile»: riconoscere i pericoli di internet. Proteggi i più piccoli dal lato oscuro di internet e dei social network
– Geocaccia al tesoro con le mappe di Google

A San Martino le tappe sono previste, nell’ordine, i giorni:
– giovedì 9 aprile, ore 9
– giovedì 16 aprile, ore 9
– giovedì 23 aprile, ore 9
– giovedì 30 aprile, ore 9
I diversi eventi si terranno presso la biblioteca Comunale di via MT Reato.
Per parteciparvi è necessario iscriversi (gratuitamente) collegandosi al sito www.p3a.as2srl.it.

Per coloro che si iscriveranno sarà possibile interagire con i vari relatori e richiedere il materiale utilizzato per i singoli eventi, attraverso il gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/764402920314409/ denominato “Eventi P3@ Veneti con ArchiMedia”.

Come nota aggiuntiva, relatore dell’ultima tappa di questo percorso sarà Alessandro Vianello, nostro compaesano.

San Martino di Venezze è a portata di click, grazie all’accordo raggiunto dal Comune con una società di SW di Padova che consentirà, senza alcun costo per gli utenti e per il Municipio, l’installazione dell’app “LINKO MYCITY” sullo smartphone dei cittadini. Dopo un primo contatto tra la società e l’amministrazione gli uffici si sono messi subito al lavoro per far partire il servizio, riconosciuto chiaramente come un’opportunità per tenere aggiornata la cittadinanza sulle notizie riguardanti il comune rivierasco. L’app consentirà anche di comunicare col proprio Comune per dare suggerimenti o segnalare problemi e disservizi, e anche di consultare le news dei comuni limitrofi. Il consigliere Enrico Contiero, promotore interno dell’iniziativa, riflette sul progetto: “E’ un ottimo esempio di valore senza spesa portato al comune grazie all’operato dell’amministrazione. Tra i doveri dei consiglieri c’è anche quello di portare all’attenzione degli uffici opportunità d’interesse per la collettività, agli uffici il compito di valutarle e coglierle. Questo è un caso ben riuscito di collaborazione a costo zero, che si spera possa ottenere un buon riscontro dagli utenti, essendo la vera chiave del successo di iniziative di condivisione delle informazioni”.
Gli appassionati smanettoni, gli on-line ad ogni costo, ma anche chi vuole sfruttare la mobile_technology per andare in municipio senza muoversi da casa quando piove e tira vento, o chi è fuori ed ha bisogno urgente di una informazione qualsiasi può trovare al link sotto indicato l’app da scaricare.
http://www.comune.sanmartinodivenezze.ro.it/po/mostra_news.php?id=360&area=H&x

linko

SAN MARTINO DI VENEZZE – Per chi ancora non ha ricevuto la notizia, finalmente San Martino di Venezze è servito dalla banda larga. Il Servizio ADSL, fornito attraverso il doppino telefonico tradizione, è attivabile dagli operatori telefonici.

Per l’attivazione del servizio è necessario contattare il proprio gestore telefonico.

IL COMITATO “SAN MARTINO IN SALUTE”

INFORMA LA CITTADINANZA:

Martedì 30 settembre alle ore 21.00 é indetto il consiglio comunale

straordinario aperto a tutta la cittadinanza, avente all’ordine del giorno:

ESAME RICHIESTA DEL COMITATO “SAN MARTINO IN

SALUTE” IN ORDINE RICHIESTA DI REALIZZAZIONE

DELLA CENTRALE A BIOMASSE PRESENTATA DALLA

DITTA “FRUTTI DEL SOLE”

IL CONSIGLIO SI TERRÀ PRESSO LA PALESTRA POLIVALENTE DI VIA

MARCONI ALLE ORE 21.00.

SI RACCOMANDA VIVAMENTE LA PARTECIPAZIONE DI TUTTA LA

CITTADINANZA.

fonte: Civico Venezze

 Giovedì sera, 18 settembre, riunione pubblica del comitato “San Martino in salute”.
Secco no alle biomasse in centro.
La cittadinanza ha chiesto un consiglio comunale aperto sull’impianto che dovrebbe sorgere in via Marconi
La tutela della salute e dell’ambiente del centro urbano di San Martino sotto i riflettori. Giovedì sera alla tensostruttura di via Marconi si è svolta una riunione aperta a tutta la cittadinanza organizzata dal neonato comitato “San Martino in salute”.
Tale comitato, formato da alcuni cittadini, è sorto dopo essere venuto a conoscenza del progetto di installazione di
un impianto a biomasse in zona Frutteto, a poche centinaia di metri del centro di San Martino, da parte della società
“I frutti del sole” che si occupa di coltivazione di ortaggi in serra.
Da progetto, l’impianto di 2,9 megawatt (equivalente a circa 130 caldaie domestiche), avrebbe un camino alto una decina
di metri, alimentato con residui vegetali e realizzato dalla ditta Uniconfort Srl di San Martino di Lupari; servirebbe per riscaldare una decina di ettari di serre nel periodo invernale e il fabbisogno di combustibile nei periodi di maggior attività (circa 90 giorni all’anno) è stato stimato dalla casa costruttrice in due camion alla settimana.
Giovedì sera il comitato ha informato i numerosi cittadini presenti, per metterli al corrente della situazione, avendo fatto formale richiesta di accesso agli atti (che per tempi tecnici saranno disponibili tra una decina di giorni) riguardanti il progetto. Alla serata era presente anche il primo cittadino Vinicio Piasentini che ha fornito qualche delucidazione in merito. L’amministrazione si è dimostrata da subito contraria al progetto, richiedendo un parere anche all’Ulss per le possibili conseguenze sulla qualità dell’aria che l’impianto comporterebbe.
Molti i dubbi e le perplessità sorte tra i cittadini, sia dal punto di vista igienico-sanitario, sia per l’impatto ambientale, sia per la vicinanza ad una zona in espansione urbanistica e a ridosso del centro abitato, oltre al fatto che la comunità non trarrebbe alcun beneficio da quest’opera.
Il comitato ha quindi richiesto un consiglio comunaleaperto, dimostrando la ferma volontà di un’eventuale raccolta firme nel caso la società “I frutti del sole” fosse intenzionata a portare avanti il progetto.

fonte: La Voce Rovigo

Soddisfatta l’assessore Barbierato: “Prossimamente un corso d’inglese”
Partecipanti corso informatica san martino di venezzeSAN MARTINO DI VENEZZE – Un riconoscimento ai partecipanti del corso di informatica. A fine novembre si è conclusa con la consegna degli attestati, la prima sessione degli incontri di alfabetizzazione informatica e assistenza alla navigazione internet organizzata dal Comune di San Martino di Venezze, iniziata nel mese di luglio, cona affiancamento e tutoraggio utilizzando le postazioni internet di ultima generazione con finanziamento integrale P3@Veneto con fondi di sviluppo europei. Il Progetto è stato completamente finanziato dalla Regione Veneto per un importo di 7mila euro.
Alla consegna sono intervenuti il sindaco Vinicio Piasentini e l’assessore Annamaria Barbierato: “Sono orgogliosa di dire che San Martino di Venezze è tra i primi comuni in provincia che ha utilizzato le risorse del finanziamento regionale creando postazioni internet e mettendole a disposizione della cittadinanza – ha dichiarato la Barbierato – Visto l’entusiasmo dei partecipanti e la loro nuova voglia di imparare, ci stiamo muovendo anche per organizzare un corso di inglese e questa sarà la prossima novità”.
Il tutoraggio dei principianti è stato ed è tutt’ora svolto dal dipendente comunale Fiorenzo Menarello a costo zero per l’utenza e sta interessando attualmente 15 cittadini dai 35 ai 67 anni.
L’elenco dei partiecipanti che hanno concluso la prima fase ricevendo l’attestato di frequenza: Antonella Aggio, Emanuela Baldon, Alberto Chiereghin, Otello Donà e Federica Mori.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: