Header image

Fusione con Anguillara? Perché no.

Articolo del 28.10.2012 - Scritto da civicovenezze in Amministrazione Comunale
Inviato un questionario ai cittadini per esprimersi sulla riorganizzazione amministrativa
In progetto anche un nuovo Centro servizi sanitari permanente in località Ca’ Donà
SAN MARTINO DI VENEZZE – Da pochi giorni è disponibile nel sito internet del Comune di San Martino (www.comune.sanmartinodivenezze.ro.it) il questionario online rivolto ai cittadini sanmartinesi per esprimere liberamente la loro opinione su due questioni importanti che riguardano il futuro del paese in riva all’Adige, ossia la riorganizzazione della gestione amministrativa dei Comuni al di sotto dei cinquemila abitanti e la creazione di un nuovo Centro servizi sanitari permanente in località Ca’ Donà, nella sede delle ex scuole elementari.
Il sindaco Vinicio Piasentini sul sito istituzionale del Comune spiega i motivi di tale interpellanza pubblica, illustrando le due questioni: “Il cammino che San Martino ha intrapreso da tempo con Villadose, Ceregnano, Pettorazza, Gavello e Villanova Marchesana per dar vita ad un’Unione di Comuni va proprio nella direzione della riorganizzazione amministrativa. Nei numerosi incontri fin qui svolti e nei consigli comunali, sono emerse perplessità circa la distanza tra i Comuni interessati, l’insufficienza delle vie di comunicazione, l’iniqua distribuzione del personale dipendente nonché il non trascurabile problema delle spese da sostenere per la realizzazione e l’organizzazione dell’Unione”. Piasentini prosegue: “Per chiarire questi ed altri dubbi è stato deliberato uno studio di fattibilità che dovrà fornirci risposte e suggerimenti indispensabili ai fini dell’avvio dell’eventuale percorso associativo. Ma su incarico preciso del consiglio comunale che all’unanimità sta condividendo il percorso intrapreso, nella convinzione che, al di là dell’obbligo normativo la strada delle aggregazioni sia indispensabile per far fronte alle sfide future della crescita economica e sociale, mi è stato attribuito il compito di  esplorare tutte le possibili alternative per ricercare la soluzione ottimale”. Visto un eventuale accorpamento della Provincia di Rovigo a quella di Padova, Piasentini non tralascia anche un possibile legame con i vicini al di là dell’Adige: “Un’ipotesi tutt’altro che improponibile, a mio avviso, potrebbe essere anche la fusione di San Martino ed Anguillara Veneta, per dar vita ad un unico comune di quasi novemila abitanti”.
Altro punto importante del questionario ai cittadini riguarda la creazione di un Centro servizi sanitari permanente che sorgerà nelle ex scuole elementari in località Ca’ Donà: “Stiamo attendendo la firma da parte del direttore generale dell’Ulss 18 del protocollo d’intesa per avviare la fase di ristrutturazione dello stabile che ospiterà il centro. L’ufficio tecnico del nostro Comune ha già predisposto i progetti esecutivi e l’importo previsto per i lavori è di circa 250 mila euro. Il Centro sarà aperto sette giorni su sette, prevedendo prestazioni di medicina generale, guardia medica, un piccolo pronto soccorso, personale infermieristico e amministrativo, ambulatori per il supporto alla cura di alcune patologie cardiache, respiratorie e diabetiche. Sarà prevista inoltre, la possibilità di ospitare un pediatra ed altri eventuali specialisti”. Il primo cittadino aggiunge però: “La dislocazione del centro potrà inevitabilmente creare qualche disagio ad alcune persone per la difficoltà a raggiungerlo in bicicletta o a piedi. Difficoltà che abbiamo recepito e che ipotizziamo di risolvere con l’attivazione, in collaborazione con l’Auser locale, di un servizio permanente di trasporto a richiesta”.
Piasentini infine lancia l’invito ai propri concittadini: “Non si tratta ovviamente di un referendum, ma più semplicemente dell’avvio di un confronto e di un dialogo tra i cittadini e l’amministrazione, necessario per poter prendere una decisione che comporta un nuovo ed ineludibile assetto politico ed amministrativo del nostro Comune”. Il questionario è scaricabile dal sito istituzionale www.comune.sanmartinodivenezze.ro.it, potrà essere compilato anche in forma anonima e restituito entro il 30 novembre alla segreteria di palazzo Mangilli o direttamente a sindaco@venezze.it.
Fonte: La Voce di Rovigo

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: