Header image

La Brusavecia della Vallona chiude le festività

Articolo del 11.01.2012 - Scritto da civicovenezze in Eventi | Notizie

SAN MARTINO DI VENEZZE – Nonostante la serata fredda e qualche goccia di pioggia, la gente non ha voluto mancare all’ultimo appuntamento folkloristico della Brusavecia, svoltasi in localitàVallona a San Martino, che ha chiuso la serie di eventi e festività tipiche del periodo natalizio. I volontari del Gruppo Vallona nei giorni scorsi si sono dati da fare, come ogni anno, per accatastare sull’argine dell’Adige, ramaglie, legname e frasche secche, per dar forma alla classica catasta a cono con la befana in cima, con tanto di bicicletta illuminata. Giovedì sera alle 21 è stato acceso  il falò che ha dapprima ha cominciato a bruciare con un intenso fumo bianco, per poi via via divenire sempre più grande, divorando tutta la befana, con le classiche faville che salivano verso l’alto trasportate dalla direzione del vento, con la gente a immaginare, secondo l’antica credenza, i presagi e gli auspici del nuovo anno, se positivi o meno. Durante il falò, numeroso il pubblico che ha assiepato la stretta strada ai piedi dell’argine dell’Adige, approfittando di un bicchiere di vin brulè o di cioccolata per scaldarsi e sgranocchiare qualche arachide o dolce di castagne. Per i più piccoli le befane, con tanto di maschera dal naso rugoso, scialle e gobba, sono passate a distribuire dolci e calze. Alla fine chiusura con i fuochi pirotecnici che hanno concluso la serata che anticipava l’Epifania.

 

Fonte: La Voce di Rovigo

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: