Header image

L’Under 19 è fuori. L’Under 14 esulta

Articolo del 06.04.2012 - Scritto da civicovenezze in Notizie

Qui Basket – Under 19 San Martino 62 – 49
(17-11, 10-6, 17-17, 18-15)

I giovani under19 escono di scena al primo turno della seconda fase in coincidenza dei quarti di finale di campionato. Anche nella gara di ritorno tornano sconfitti con una gara per certi versi simile a quella di andata, perdendo cosi la possibilità di portare gli avversari della Virtus Padova (Qui Basket) alla bella tra le mura amiche. La partita vede al via i bianconeri, privi sia di Marucco che di Menarello, molto volitivi nel cercare il canestro e la loro adrenalina è cattiva consigliera, tanto che si sommano gli errori anche su tiri facili da sotto canestro, dando cosi un enorme vantaggio ai padroni di casa che allungano portandosi in chiusura di quarto sul +6 con un 17-11. Si riparte subito serrando le fila difensive ma il problema è il continuo litigare con il tabellone avversario e cosi a ripetizione sbagliano un po’ tutti contenendo per fortuna gli attacchi avversari con un’ottima difesa. Alla pausa lunga di metà gara il tabellone indica un 27-17 che sarà praticamente il divario portato sino al termine. Alla ripresa dei giochi i ragazzi polesani sembrano aver capito come muovere la palla e si rifanno sotto a più riprese nel punteggio, ma in chiusura di parziale un paio di errori ridanno ai padroni di casa la forbice di metà gara, con il punteggio che a inizio ultimo quarto di gioco segna 44-34. Negli ultimi dieci minuti gli assalti bianconeri riportano ancora sotto la squadra polesana sino al -4 in più di una occasione, ma c’è sempre l’errorino di turno che rimette i patavini in vantaggio che va dai 7 ai 10 punti, sino a meno di trenta secondi dalla sirena finale che con due canestri sbagliati dai polesani e ai successivi contrattacchi subiti il punteggio diviene un perentorio 62-49.
“Oggi partivamo con l’handicap di non avere in campo Menarello e Marucco – dice Battistini – ma i ragazzi hanno dato tutto con una prova davvero coraggiosa e forse la sola troppa volontà di centrare l’obiettivo è stata controproducente portando numerosissime volte all’errore anche su canestri all’apparenza facilissimi. Non posso dire nulla ai ragazzi perché ci hanno provato in tutti i modi e hanno riaperto la gara molte volte arrivando appena sotto nel punteggio  ai virtussini, ma gli avversari hanno dimostrato di essere una squadra molto compatta e forte sia fisicamente che tecnicamente. Forse il punteggio finale delle due gare è troppo severo per noi, sia per quanto visto in partita sia per il vero valore dei nostri ragazzi che hanno affrontato un campionato lungo allenandosi sempre tra mille difficoltà. Nota di merito va a tutti quelli impiegati quest’anno perché da settembre ad oggi ho visto migliorare tutti in tutto e la dimostrazione è anche nel fatto che almeno 6 di loro sono stati e continueranno a essere impiegati nel campionato senior di promozione per far acquisire anche la necessaria esperienza di gioco.” Ora, in attesa dei tornei di fine anno, i ragazzi continueranno ad allenarsi sia con gli Under17 al palazzetto di Rovigo, che con la squadra di Promozione a San Martino di Venezze.

San Martino: Campanari (K) 11, Davì, Brigo, Morello, Paneduro, Rossini 6, Davin 12, Bellini 20, Oliva, allenatore: Battistini
Arbitro: Scandaletti di Padova
Tiri liberi: 14/22, uscito per 5 falli Brigo

 


Under 14 San Martino – Scuola Basket Padova  58 – 41
(14-9, 14-5, 8-18, 22-9)

Alla penultima gara di campionato della seconda fase (manca ancora il recupero della gara casalinga contro il Lendinara), gli Under14 bianconeri sfoderano la prestazione che mancava da tempo e fanno loro il risultato con un importante 58-41 contro gli avversari scesi da Padova. Partono subito bene i polesani trovando facilmente la via del canestro recuperando numerosi palloni in fase difensiva. Però giù a metà quarto le polveri si bagnano e gli ospiti ne approfittano riportandosi sotto sino al punteggio di chiusura quarto che recita 14-9. Ma è il secondo parziale di gioco che vede dilagare i padroni di casa che oltre ad allungare nel punteggio danno dimostrazione di una difesa solidissima quando tutti e cinque in campo danno il massimo anche sotto il profilo della concentrazione. In attacco, pur rallentando il gioco, si trovano sempre soluzioni da applausi del numeroso pubblico accorso in tribuna. La prima metà gara va in archivio con il tabellone che segna un 28-14 abbastanza significativo. All’avvio del terzo periodo però si inizia ad incrinare qualcosa nel gioco polesano e gli avversari piano piano recuperano sino a portarsi in chiusura di tempo sul -4, per un 36-32 che preoccupa e non poco il team bianconero. Gli occhi dei ragazzi al rientro per gli ultimi dieci minuti sembrano indicare sicurezza e difatti la paura dura nemmeno un giro di lancette, perché in campo domina la difesa di capitan Maniezzo & C. con trasformazioni in attacchi velocissimi tra contropiedi e transizioni che annichiliscono i patavini che nulla riescono a fare contro gli ormai scatenati “squaletti” bianconeri. La sirena finale declama il risultato di 58-41 per il festante pubblico di casa che applaude con vigore alla prestazione dei giovani cestisti polesani .

San Martino: Maniezzo 11, Campione, Borgato, Tommasini 4, Reale 4, Puggina 11, Sprocatti 18, Grignolo 2, Favaro, Farinella 8, Cavallaro, Avezzù Pignatelli, allenatore Barbierato, aiuto allenatore Lucchin.
Arbitri: Marostica di Este e Miglioranza di Badia.
Tiri liberi: 11/23, uscito per 5 falli Reale

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: