Header image

Noi, piloti di quei gioielli in miniatura

Articolo del 17.05.2013 - Scritto da civicovenezze in Eventi | Notizie | Sport

Villadose, manifestazione con modellini di aerei. Tanta gente con gli occhi al cielo.

aeromodelli-villadose-evento-18VILLADOSE – Liberi di volare nel cielo di Villadose. Gli aeromodelli della ‘Sam Italia charpter 62’ hanno sfrecciato veloci tra le nuvole, domenica mattina, nella pista di Cambio dove si è svolta la seconda giornata del campionato nazionale di aeromodellismo. All’evento, organizzato dal gruppo di Rovigo, hanno partecipato almeno una ventina di appassionati, tutti dotati di modelli costruiti come quelli degli anni cinquanta. In volo tre categorie di aeromodelli, i veleggiatori, senza motore e fatti volare con il cavo elastico, i motori a scoppio e quelli elettrici. Per farli librare nel cielo i piloti si sono serviti dei radiocomandi. «Il nostro gruppo rodigino è di recente formazione –dice il presidente Luigi Bagatin-. Gli scorsi anni, infatti, questa manifestazione era un semplice raduno, mentre ora è diventata una gara vera e propria e quindi il vincitore di questa tornata si qualificherà per le nazionali». I partecipanti sono arrivati da varie città del Veneto, ma anche dall’Emilia Romagna, dalla Lombardia e perfino da San Marino. La passione per l’aeromodellismo ha origine, in molti dei partecipanti, dal fatto che in gioventù sono stati dei veri piloti di linea ma anche militari che hanno volato nella contraerea durante la seconda guerra mondiale. A vincere la gara, colui che è riuscito, nel corso delle quattro occasioni, a tenere in volo il più a lungo possibile il suo aereo, realizzando, quindi, il maggiore tempo di volo. «Siamo molto contenti di com’è andata questa giornata di gara –continua Bagatin-. Anche se poi, alla fine ciò che più conta è la voglia di trascorrere una piacevole giornata in compagnia. Sì, perché alla fine siamo tutti uniti da questo hobby. Bisogna dire, inoltre, che dietro a questi modelli, c’è un grande lavoro sia di costruzione che di ricerca. Gli appassionati, infatti, sperimentano sempre soluzioni nuove per i modelli come materiali più aerodinamici e adatti al volo. Recentemente ci siamo cimentati anche nella realizzazione di elicotteri». Presente all’evento anche il presidente nazionale dell’associazione, Sergio Scirocchi. «È stata una bellissima giornata che ha raccolto sul campo di volo molti partecipanti –dice Scirocchi-. L’organizzazione dell’evento è stata veramente impeccabile e la giornata soleggiata e ottima per i nostri modelli che hanno potuto volare liberi e senza intoppi».

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: