Header image

L’Amministrazione Comunale di San Martino di Venezze è ormai giunta la termine per la realizzazione del nuovo centro diurno per persone disabili.
L’importo complessivo dell’opera è di 600.000,00 Euro e grazie ad un contributo di 220.000,00 Euro da parte della Regione Veneto e di 250.000,00 Euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, l’Amministrazione Merlin è riuscita a creare il nuovo C.E.O.D. a San Martino di Venezze. La parte finanziata dalla Fondazione è frutto del “Progetto assistenza deboli” per il quale il comune aveva presentato domanda nel 2003. I lavori di costruzione della struttura, realizzata nei pressi degli impianti sportivi di San Martino di Venezze, sono stati affidati a Calore Costruzioni snc di Due Carrare (Padova). Il bando per la costruzione prevedeva che parte dei lavori fossero finanziati con la permuta di un fabbricato comunale sito in località saline (ex Scuole Elementari). Ora il C.E.O.D. è temporaneamente ospitato presso le ex Scuole Elementari della frazione di Beverare, ma si prevede l’apertura della nuova sede con l’inizio del prossimo anno scolastico. L’intera Amministrazione Comunale è soddisfatta del lavoro svolto e ora al sindaco Merlin non resta che attendere l’inaugurazione dell’opera.

Luca Tobaldo del Calcio a 5 San Martino di VenezzeMARDIMAGO (Rovigo) – Secondo successo stagionale per il San Martino di Baldon che all’ottava giornata di andata nel girone B del campionato di calcio a 5 Uisp si impone 4-2 sui rodigini del Centro Riparazioni, agganciandoli a quota sei in classifica.
Partono bene i gialloblù che tentano da subito di imporre il loro gioco e far capire le loro intenzioni. Dopo 5’ è Contiero a rendersi pericoloso sprecando una ghiotta palla gol respinta dal portiere. Poco dopo è il suo compagno Barison a scaldare nuovamente i guanti all’estremo difensore che si difende con un’altra respinta. Risponde il Centro Riparazioni con il palo colto da Papuzzi. Match che non si sblocca nonostante Cavestro abbia due buone opportunità per gonfiare la rete, entrambe però fallite. Dopo quasi una ventina di minuti è proprio Cavestro a rompere gli indugi e siglare il vantaggio per il team di Baldon, 1-0. Passano appena 2’ e una veloce combinazione tra Mori e Barison porta quest’ultimo al raddoppio. I padroni di casa reagiscono prontamente e Amelio su punizione accorcia le misure, 1-2. Prima dell’intervallo gialloblù che colgono ben due legni, prima con Barison e poco dopo con Fabbian. Squadre che vanno a riposo sul 2-1 per i sanmartinesi.
Secondi 25’ in cui sono ancora i rivieraschi a condurre l’iniziativa. Dopo 5’ altra traversa per Barison. Passano solo 3’ che Fabbian cala il tris sui rodigini, 3-1. Padroni di casa che cercano di raccogliere i cocci e portare qualche insidia alla retroguardia gialloblù senza molta convinzione. Dopo un quarto d’ora bell’azione di Visentin che parte dalla destra e s’invola verso la porta battendo il portiere per il 4-1. A pochi minuti dal termine un rapido scambio tra i rodigini porta Cappelletto a firmare il definitivo 4-2.
Seconda vittoria per il San Martino targato Baldon che lunedì prossimo alle 21 nella palestra del capoluogo rivierasco sarà impegnato nell’atteso derby contro i cugini dell’Atletico Piopa.

Paioro Simone Presidente e Allenatore Beverare Calcio a 5Mercoledi 15 dicembre alle ore 21 presso la palestra di San Martino di Venezze ci sarà l’ottava giornata del girone B del campionato calcio a 5 UISP 2010.
I ragazzi di Simone Paioro ospiteranno l’Elleuno, compagine seconda in classifica, dove milita il capocannoniere del girone Antonio Esposito.
Il Beverare Calcio a 5 viene dall’allenamento fatto lunedì scorso visto il non impegno causa assenza della squadra avversaria Sciocchi 06 (solo 2 giocatori), mentre l’Elleuno arriva dalla contestatissima vittoria casalinga contro i ragazzi di mister Tomas Furlan.
Recuperi importanti per il Beverare calcio a 5 che potrà riutilizzare fra le sue fila, assenti nell’ultimo turno, l’ottimo estremo Birolo Adamo e la punta d’esperienza Marchesin Simone.
Ci si aspetta una partita molto intensa con l’Elleuno padrona del campo ma con i ragazzi di Mister Simone Paioro pronti a vendere cara la pelle.

Mercatini di Natale Scuola dell'Infanzia Paritaria "Santa Maria Goretti" di BeverareÈ stata un’idea lanciata ad inizio anno dal Comitato di Gestione della Scuola dell’Infanzia paritaria Santa Maria Goretti di Beverare che sembra aver centrato l’obiettivo considerata la risposta delle mamme e delle nonne dei bambini che frequentano tale scuola.

Si svolgerà infatti sabato pomeriggio 11 Dicembre e Domenica 12 Dicembre al mattino subito dopo la celebrazione della Santa Messa, un mercatino di Natale dove saranno esposti lavori manuali di particolare pregio che le mamme e le nonne dei bambini hanno preparato e confezionato. Strada facendo si sono poi aggiunte altre persone che della manualità ne hanno fatto uno spirito artistico. Si potranno trovare tovaglie, tovagliette, tovaglioli, porta tovaglioli, centrini e cestini all’uncinetto e tanti altri articoli (quadri, bottiglie decorate) realizzati completamente a mano di proprio pugno. Con una offerta sarà possibile portare a casa tali oggetti ed il ricavato andrà completamente a sostegno delle attività della Scuola. Infatti si sta cercando di migliorare la struttura complessiva della scuola e si vuole fermamente assicurare la migliore funzionalità allo svolgimento della didattica assicurando alle tre insegnanti il massimo sostegno mettendo a disposizione tutto il materiale di cui necessitano.

Pertanto si spera in una risposta massiccia sia perché il materiale messo a disposizione è di particolar pregio ed ottima finitura ma soprattutto perché l’aiuto è rivolto ai bambini che frequentano la scuola affinché possano avere il meglio nell’attività didattica a loro indirizzata.

Soddisfazione da parte del sindaco Roberto Merlin e dell’Assessore all’urbanistica Giorgio Barchi per la realizzazione del nuovo piano urbanistico del comune di San Martino di Venezze. L’Amministrazione Comunale infatti sta procedendo speditamente con la formazione del nuovo strumento urbanistico generale del comune, costituito dal piano di assetto del territorio (P.A.T.), con finalità strutturali e strategiche dello sviluppo del nostro paese e dal piano degli interventi (P.I) con contenuti attuativi  programmatori del P.A.T.
La nuova programmazione urbanistica, predisposta ai sensi della legge urbanistica regionale n. 11 del 2004, si rende indispensabile in considerazione del fatto che il vecchio Piano Regolatore Generale è ormai obsoleto e che, con la nuova normativa, non è più possibile apportare varianti sostanziali allo stesso.
Chiusa la fase iniziale del P.A.T., con l’approvazione ad Ottobre 2009 del relativo documento preliminare, a Gennaio e Febbraio 2010 sono stati effettuati incontri per illustrare i contenuti del documento alla cittadinanza d San Martino di Venezze, alle associazioni locali e agli enti territoriali.
Nel corso dell’anno corrente si è dunque proceduti alla stesura della bozza delle planimetrie tematiche del nuovo piano ed attualmente i tecnici incaricati del comune (Urbanistici, Agronomi, Geologi ed ingegneri idraulici), stanno verificando, ognuno per quanto di competenza gli ultimi dettagli della bozza di piano, per il successivo inoltro alla Regione Veneto, ed il conseguente rilascio del suo parere.
Il P.A.T., del quale si ricorda l’importanza per la corretta pianificazione e il buon governo del territorio, sarà dunque pronto per l’approvazione da parte del consiglio comunale nei primi mesi del 2011.

SAN MARTINO DI VENEZZE – Il San Martino di Venezze torna subito al successo e lo fa davanti al pubblico di casa superando di larga misura l’Ardens Arcella, una delle squadre di alta classifica.
I padroni di casa giocano un match quasi perfetto, con prestazione convincente e a tratti davvero brillante. Sono subito gli ospiti i più attivi mettendo a segno vari punti, complince qualche disattenzione difensiva dei bianconeri. Dal 5’ la difesa polesana migliora, andando a coprire bene nei raddoppi e anticipare sul primo passaggio, riuscendo ad andare in vantaggio e chiudendo il primo parziale con un +5.
Si prosegue bene anche nel secondo parziale, con buone azioni e movimento di palla che mette in difficoltà la difesa patavina sia sul tiro da fuori sia nel pitturato.
La concentrazione dei bianconeri in difesa migliora col passare del tempo e lascia poco ai padovani, che riescono a rimanere in scia grazie alla loro grande tecnica e a un tiro da fuori quasi letale. Alla fine del secondo parziale i rodigini allargano la forbice fino a un +12.
Coach Battistini durante la pausa chiede ai suoi di non pensare che la partita sia chiusa, ma anzi diventa più difficile perché gli ospiti sicuramente non rimarranno passivi davanti all’andamento della gara: e infatti l’Ardens lima lo svantaggio a inizio terzo quarto portandosi a -6.
A questo punto il match s’infiamma, in quanto nel tentativo di arginare il gioco dei bianconeri gli ospiti iniziano a usare le armi dell’esperienza diventando più aggressivi. Gli arbitri li puniscono e i polesani riprendono il vantaggio incrementandolo sino al +18 di fine quarto. Donà che fino a quel momento ha sciorinato gioco e punti, deve uscire per un risentimento muscolare, Battistini abbassa la squadra in campo e l’Ardens ne approfitta riportandosi sotto sino a -8 a meno di 4 minuti dal termine.
I bianconeri si stringono e trovano i canestri della sicurezza, grazie anche ai liberi provocati dal fallo sistematico degli ospiti. La gara si chiude con una forbice di 20 punti e con i ragazzi che festeggiano per l’immediata e ritrovata vittoria, dopo la sconfitta del turno precedente.
“Abbiamo giocato a viso aperto- dice coach Battistini- affrontando una delle migliori squadre in assoluto, se non altro per il tasso tecnico, dei suoi giocatori, tutti ex serie B e C, limitando i loro attacchi e non lasciandoci coinvolgere dal nervosismo che nasceva in campo col passare dei minuti. Sono contentissimo della squadra, perché ho visto attacco e difesa ad alto livello. Qualità che io credo che i ragazzi possano esibire ad ogni gara, e ora vediamo le prossime gare cosa diranno per la nostra classifica”.
Venerdì San Martino andrà a far visita allo Janus Selvazzano, squadra costruita per vincere il campionato e che si torva in classifica appena sotto i bianconeri.

Fonte: La Voce di Rovigo del 07.12.2010

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: