Header image

Per sorella Madre terra, i comitati ambientali commemorano don Giuseppe Mazzocco

Articolo del 07.06.2022 - Scritto da civicovenezze in Associazioni | Eventi | Notizie

Sabato 11 giugno ad Adria in Piazza Cavour dalle ore 17,30 alle 20,00 la Rete dei comitati Polesani verrà onorata la memoria di Don Giuseppe Mazzocco con una iniziativa che è stata denominata: “Per sorella madre terra: l’eredità di Don Giuseppe Mazzocco”.

Non porto pesce, ma vi insegno a pescare. In questa frase sta tutto l’impegno di Don Giuseppe Mazzocco, uomo e prete coraggioso e mai domo.
Amare il creato attraverso la difesa dell’ambiente e degli ultimi della terra è stata la sua vita fin che un anno fa ci ha lasciato stroncato da un malore improvviso.

Tra il Polesine (Occhiobello, Beverare e la parrocchia di Carbonara ad Adria come parroco, e nel nostro paese come diacono e vice parroco) e le missioni in Brasile e Mozambico ha svolto la sua opera terrena cercando di offrire spiritualmente e concretamente un esempio alle comunità nelle quali ha servito.

In Brasile, dov’è tuttora amatissimo, conobbe i Sem Terra e si spese per dotare i villaggi di riserve di acqua con cui combattere la siccità.
In Mozambico mise in piedi un progetto di orti sociali per fornire sostentamento e risorse economiche a comunità poverissime.
In Polesine fu in prima fila nello stimolare le vertenze ambientali tra la lotta contro la riconversione a carbone della centrale Enel di Polesine Camerini, la vicenda Coimpo, l’opposizione all’autostrada Transpolesana e diverse altre, riuscendo a raccogliere attorno a se i comitati locali e le associazioni a difesa dell’ambiente a fare fronte comune.

E la Rete dei comitati polesani a difesa dell’ambiente lo ricorderà con una iniziativa in piazza Cavour ad Adria sabato 11 giugno 2022, dalle 17,30 alle ore 20,00, nelle quale presenzieranno Gianfranco Bettin, ambientalista, sociologo e scrittore, Martina Lo Cascio, ricercatrice dell’Università di Padova per la libera agricoltura sociale, Matteo Ceruti, avvocato esperto di diritto ambientale e Albina Pimentel, rappresentante delle comunità brasiliane e autrice della canzone “Meu amigo padre Zè”.
Non mancheranno le testimonianze di rappresentanti dei comitati polesani con cui Don Giuseppe ha collaborato.
I Marmaja offriranno un bellissimo contributo musicale.

Auspichiamo la massima partecipazione in onore di questo sacerdote esempio di impegno e passione spirituale e civile.

volantino_definitivo

 

 

 

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: