Header image

Pierpaolo Barison finalmente esce allo scoperto: il centro gioca in casa

Articolo del 12.04.2011 - Scritto da civicovenezze in Amministrazione Comunale | Notizie

San Martino di Venezze – Prima di dare l’annuncio Stefano Cecchettin, portavoce di Democrazia per San Martino, vuole fare una premessa. “Voglio partire dal presupposto che la nostra compagine non è terzo polo, né centrodestra, né centrosinistra, ma persone animate da buona volontà e di buon senso, con esperienza amministrativa maturata che si sono riunite per il bene di San Martino, ribadisco senza nessun accordo, né spartizioni. Quando ci siamo presentato abbiamo descritto i nostri sono valori che confermo hanno una base cristiano democratica”.

Incalzato Cecchettin dichiara: “So che oggi la notizia più importante è l’ufficializzazione del candidato di Democrazia per San Martino che sarà Pierpaolo Barison. La sua scelta va oltre gli attuali incarichi di partito, stiamo parlando di una persona la cui esperienza politica (sindaco dal 1993 al 2001, consigliere provinciale dal 1999 al 2004, da poco responsabile provinciale Udc ndr) e storia personale sono la migliore presentazione. Si tratta di una candidatura forte ed importante che forte slancio ala nostra lista, Barison può vantare una esperienza come sindaco di San Martino di Venezze sicuramente positiva e non lo sosteniamo solo noi, ma lo conferma la buona memoria di tanti sanmartinesi”.

Cecchettin non vuole ufficializzare nessun nome della lista, riusciamo a strappargli: “… Martedì o mercoledì, vediamo…”, conferma però il nome della lista “Democrazia per San Martino” ed il simbolo storico che hanno già trionfato nelle comunali del 1997.

Prima di parlare di programma il portavoce dice: “La priorità della nostra lista è la riappropriazione del contatto con il paese, è sotto gli occhi di tutti che c’è stato un distacco importante tra Palazzo e sanmartinesi; lo stesso distacco che c’è stato con le associazioni locali. Il programma è ormai quasi completato, – continua Cecchettin – il punto forte riguarda la ripresa economica, sicuramente il punto più bistrattato dall’amministrazione uscente e nell’ambito dei temi economici vogliamo capire, analizzare e trovare soluzioni percorribili sul sito della ex discarica”.

Un altro punto sta a cuore a Stefano Cecchettin: “Vogliamo rilanciare la frazione di Beverare che ne ha necessità nonostante da qui arrivi il sindaco Merlin! Pensiamo al rilancio della struttura che ora ospita il Ceod che a breve si trasferirà nel capoluogo, pensiamo ad un polo formativo culturale; la crisi economica ha creato grandi scompensi e sfruttando i finanziamenti europei si può costruire un punto permanente di formazione professionale per le aziende locali e per quelle aziende che intendano investire nella nostra zona”.

Fonte: La Voce di Rovigo del 10.04.2011 – Gianmaria Visentin

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: