Header image

Fiume Adige

Articolo del 26.03.2011 - Scritto da civicovenezze in Ambiente | Poesie

Silenzioso, maestoso, colorato nastro
che adorni la dolce, verde e sonnolenta pianura
al tuo passare, orgogliosa
come tenera madre.

Verdi rovi e superbi salici
che all’alitar del vento
muovono le frondose chiome
punteggiano le sponde.

L’acque or tranquille
or danzanti in allegri mulinelli
parlano di te.

Hai fama di un ribelle giovinetto
preoccupazioni e sgomento
un tempo hai portato.

Attraversi paesi e città
conosci abitudini diverse.

Disseti genti e aride campagne.

All’ombra degli alberi
che vanitosi si specchiano nelle fresche acque
siedono pazienti i pescatori
in assolati meriggi.

Lo scorrere millenario
delle movimentate acque
dà il senso al tempo che passa
nel costante alternarsi delle stagioni.

Carla Gatto

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: