Header image

Paese Mio

Articolo del 21.04.2011 - Scritto da civicovenezze in Poesie

Pigro, cheto, sornione
come un gatto addormentato
sdraiato ai piedi del fiume
che maestoso scorre verso il mare.

La campagna assolata
generosamente l’accoglie
nel verde grembo.

Quadro di semplicità
serena tranquillità
sono specchi della sua immagine.

Lo sfrecciare delle auto
non corrompe l’antica immobilità.
che tanto gli si addice.

Nel tran tran della vita
la gente si riflette
nel panorama.

Affanni, gioie
son sentimenti prigionieri
e muti non traspaiono
all’occhio straniero.

Carla Gatto

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: