Header image

San Martino Calcio a 5 superato dagli Sciocchi 06

Articolo del 18.02.2011 - Scritto da civicovenezze in Notizie | Sport

Luca Rosso del San Martino Calcio a 5 UISPSAN MARTINO DI VENEZZE – Boccata d’ossigeno per gli Sciocchi che ridotti all’osso espugnano con un sofferto 4-3 la caliente palestra sanmartinese, staccando gli avversari e agguantano quota dodici in classifica.
Fabbian e compagni si arrendono dopo aver giocato una gara volenterosa,
sempre improntata alla rincorsa. Ai rivieraschi non è bastato il forcing
della seconda frazione. Il sensazionale poker di Benetti (al settimo sigillo in tre gare) ha trascinato gli arquatesi alla vittoria. La partita termina con un emozionante 4-3 per gli ospiti. Sul filo di lana, Barison getta alle ortiche il possibile tiro libero del pareggio spedendo malamente a lato.
La gara s’incanala subito verso i binari di Arquà. Rapida combinazione che disorienta la difesa, Nicola Veronese offre a Benetti un pallone invitante che sigla lo 0-1. Il San Martino fatica a riprendersi e viene colpito nuovamente. E’ ancora lo scatenato ex Costa a firmare il raddoppio. Gli Sciocchi saggiamente si coprono davanti a Tomaini, bravo in diverse circostanze ad abbassare la saracinesca e a mantenere inviolata la porta.
Nella ripresa, Garbo torna a difendere i pali della porta con Tomaini che generosamente si ricicla da laterale. D’altronde, la coperta degli Sciocchi è sempre corta e all’appello mancano i vari Azzi, Pellegrini, Toffano e
Panzani.  Il secondo è tempo è particolarmente vivace. L’arbitro inverte una rimessa, battuta agevolmente da Nicola Veronese che imbecca l’indiavolato Benetti: diagonale secco e Crivellari è superato. Passano pochi istanti e gli ospiti sfruttano alla perfezione un’azione derivante dal corner. Indovinate chi va a segno? Sempre lui, l’immancabile Benetti. Al 10’ comincia una sorta di altra partita, parte l’assalto all’arma bianca del San Martino. Il fanalino di coda è parecchio sfortunato, e vede infrangere le proprie speranze su due sfortunati pali. Corner rapido e sfera che capita dalle parti di Barison, abile a girare in rete. I locali premono insistentemente e accorciano con Regalin, che ribadisce in rete una palla vagante. Visentin dalla distanza pesca il jolly, palla che va a sbattere sul palo interno e termina in fondo al sacco. E’ la rete del 3-4, sono attimi concitati e gli Sciocchi rivedono gli spettri della rimonta patita
all’andata. All’ultimo minuto, il San Martino beneficia di un generoso tiro libero. Barison si incarica dalla trasformazione, ma sparacchia a lato. La banda Tomaini tira un grosso sospiro di sollievo e porta a casa tre punti preziosi. Lunedì la “mission impossible”: a Mardimago arriva il Granzette.

San Martino-Sciocchi 3-4

San Martino di Venezze: Crivellari M., Barison, Crivellari G., Mori, Tobaldo, Rosso, Regalin, Prearo, Visentin, Fabbian, Casarin M.
Sciocchi: Garbo, Tomaini, Veronese N., Crepaldi, Rigon, Benetti. All.: Tomaini
Arbitro: Sergio Veronese della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 4 Benetti(Sc), Barison (Sa), Regalin (Sa), Visentin (Sa)
Ammoniti: Tomaini (Sc)

Fonte: La Voce di Rovigo del 17.02.2011 – Alessandro Garbo

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: