Header image

San Martino fermato dalla paura di vincere

Articolo del 03.10.2011 - Scritto da civicovenezze in Notizie | Sport

San Martino – San Marco 73-79 (dts) (11-12, 12-16, 19-13, 24-25, 7-13)

SAN MARTINO DI VENEZZE – Prestazione nervosa e condita di errori, la prima uscita stagionale per la squadra polesana che regala i due punti agli ospiti patavini autori di una gara solida, sfruttando gli errori dei padroni di casa e mettendo il sigillo nel supplementare quando i bianconeri finiscono le residue energie psichiche. Partita che nei primi due quarti vede le squadre affrontarsi apertamente ma con timore anche in virtù della prima di campionato che di solito non offre mai gioco fluido e sicuro. Punteggio sempre risicato ed in bilico fra le contendenti con i bianconeri in difficoltà difensiva, che mandano a ripetizione gli ospiti in lunetta, ben 16 punti sui 28 di metà gara vengono infatti dai liberi per il San Marco. Il lungo Brigo passa molto tempo in panca perché gravato da subito di falli, ed il gioco non decolla nemmeno in velocità. Si va al riposo lungo con il San Marco che comanda nel punteggio di 5 punti sul 23-28, con i bianconeri che non si capacitano della difficoltà a produrre gioco. Inizio terzo quarto e pare che la squadra di casa abbia un risveglio andando in breve a raggiungere e poi a superare gli ospiti arrivando al +6 a metà periodo, grazie a veloci transizioni e maggior attenzione difensiva. Ma tutto dura solamente 5 minuti perché il San Marco si rifà sotto con tiri dalla lunga distanza e cosi il punteggio ritorna in bilico sino a fine quarto con il tabellone che recita 42-41. Ultimi dieci minuti e con una continua altalena sul +1 e -1. Le due contendenti arrivano a giocarsi gli ultimi 25 secondi con i bianconeri sopra di uno e palla in mano ed qui che succede il disastro. Dalla difesa viene lanciato un pallone che si perde all’opposto fondo campo dopo un controllo difficoltoso regalando cosi la palla agli ospiti che tornati in attacco vanno in lunetta. Il giocatore del San Marco dalla lunetta non sbaglia e porta i suoi sul +1, subito i bianconeri tornano in attacco e subiscono fallo che li porta in lunetta per un 1 su 2 che porta il risultato sul 66 pari. Il San Marco in attacco sbaglia e il San Martino si riporta verso l’area avversaria a 7 secondi dal termine con palla che finisce dentro in area per un tiro da due o per subire fallo ed andare in lunetta praticamente a tempo scaduto, ma ecco il secondo grave errore dovuto allo scarico fuori per un tiro da tre invece che tentare da sotto ad un metro dal canestro. Tiro da tre che non entra e sirena che manda le squadre ai supplementari con la squadra di casa che sa di aver buttato il risultato e ospiti che prendono coraggio dopo aver ormai pensato alla sconfitta. Il supplementare si gioca con troppi errori da parte dei bianconeri che, oltre a Brigo, manda a riposare in panca per falli anche Boscolo, Bullo e Lanzoni, mentre gli ospiti con il fallo sistematico mettono distanza nel punteggio, andando a chiudere in sicurezza con un risultato finale di 79-73 che li premia per la costanza e la maggior freddezza nel momento topico della gara. Prima gara che ha dato poche indicazioni, se non la difficoltà intervenuta più per nervosismo che per incapacità dei polesani e che rimanda a giudizi più tecnici per le prossime partite. Il secondo turno di campionato sarà venerdi 7 ottobre alle 21,30 a Battaglia Terme.

SAN MARCO: Guadagnin 4, Bonfio, Grigoletto 2, Guaita, Giurco 15, Pavan 12, Lombardo 21, Malachin 2, Azambo Dongho 20, Valentini 2, Rombaldi 1, Allenatore De Angelis.

SAN MARTINO: Colombo 11, Maltarello 2, Cammilli 5, Donà 3, Lanzoni 22, Lucchin 3, Boscolo 9, Bellini, Brigo 4, Salvà, Davin, Bullo 14, Allenatore Cammilli-Battistini.

Tiri Liberi: S. Martino 22/30 San Marco 31/42

Usciti per 5 falli: Brigo, Lanzoni, Bullo, Boscolo (S. Martino)

Arbitri: Gallo di Monselice e Veronese di Rovigo

Fonte: La Voce di Rovigo

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: