Header image

Alessandro Fabbian San Martino di Veezze Calcio a 5SAN MARTINO DI VENEZZE – Lunedì sera si sono spente le ultime speranze per il San Martino di capitan Fabbian, di poter continuare la corsa nella Coppa Uisp. Nella palestra di via Marconi, i gialloblù di casa, nella seconda giornata di Coppa, si sono arresi 5-3 al Contarina, rimanendo fermi a zero punti nel girone A, precludendo in modo definitivo il passaggio ai quarti di finale.

Partenza in apnea dei padroni di casa che, dopo pochi minuti, si fanno sorprendere da Marangon che firma il momentaneo 1-0. Ospiti che raddoppiano con Mantoan e si portano sul 2-0. Reazione dei rivieraschi con Contiero che accorcia le distanze, ma il San Martino concede troppo ai portoviresi che firmano la terza rete con Rubbino. Reazione rabbiosa di Fabbian e compagni e nel giro di breve tempo, proprio il capitano gialloblù realizza una doppietta che vale il 3-3. Match vibrante e acceso, con il gioco a tratti spigoloso. Prima dell’intervallo, i rossoneri di Pataro si portano nuovamente in avanti di altre due reti, andando a riposo sul 5-3.

Ripresa in cui si assiste al forcing dei locali che ci provano in tutti i modi a scardinare la porta difesa da Bardella, ma un po’ la sfortuna, un po’ l’imprecisione e alcune discutibili scelte arbitrali, non schiodano il risultato. Dopo altri 25′ di battaglia, con diverse ammonizioni e interventi al limite del regolamento, il Contarina esulta, aggiudicandosi il match per 5-3 e mettendo in cassaforte il passaggio ai quarti.

Per il San Martino sconfitta amara, che mette la parola ‘fine’ alle speranze di raggiungere i quarti di finale; sconfitta frutto di poco cinismo e un bel po’ di sfortuna, due aspetti che hanno accompagnato i gialloblù per tutta la stagione, ma che non hanno macchiato il carattere sempre grintoso e battagliero che li ha contraddistinti. Stasera i gialloblù saranno impegnati nell’ultima competizione per cui sono ancora in corsa, ovvero la finale di Coppa Uisp, in programma alle 21.15 al centro sportivo di Villanova del Ghebbo contro i padroni di casa del Falco, per cercare di chiudere in modo dignitoso una stagione altalenante.

San Martino – Contarina 3 – 5

San Martino: Crivellari, Fabbian (c), Prearo, Rosso, Contiero. A disp.: Regalin, Tobaldo, Barison
Contarina: Mancin, Mantoan, Bonafè (c), Marangon, Rubbino. A disp.: Bardella, Siviero Mar., Antonioni, Gnan, Siviero Mau. All.: Pataro

Arbitro: Sottovia della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 2 Fabbian, Contiero (S), Mantoan, Bonafè, Rubbino, Marangon, Siviero Mar. (C)
Ammoniti: Fabbian, Regalin (S), Bonafè, Mantoan, Siviero Mar., Marangon (C)

Luca Rosso del San Martino Calcio a 5 UISPSAN MARTINO DI VENEZZE – Al secondo tentativo, il San Martino di capitan Fabbian, lunedì sera è riuscito finalmente a cantare vittoria nella semifinale di Coppa Veneto di calcio a 5 Uisp, battendo i rodigini del Centro Riparazioni per 8-2. Già il 28 marzo i gialloblù avevano vinto per 5-4 contro Papuzzi e soci nella stessa semifinale, ma un errore tecnico arbitrale è stato impugnato dai rodigini che hanno fatto ricorso. Si è rigiocato dunque lunedì sera, di nuovo nella palestra di via Marconi e il verdetto non è cambiato, né ha fatto una grinza. Successo facile per i rivieraschi che hanno strappato il pass per disputare la finale di Coppa Veneto.

Partenza a ritmi blandi, ma dopo le inziali scaramucce è Contiero, imbeccato da Prearo, a rompere l’equilibrio in campo. Passano pochi minuti e il giovane Rosso elude il portiere e da posizione defilata raddoppia. A calare il tris ci pensa il neo entrato Pizzo da due passi. Primo parziale che vede il San Martino condurre 3-0.

Secondi 25′ che i gialloblù amministrano agevolmente, con i rodigini mai pericolosi. Il poker è firmato da capitan Fabbian in una delle sue scorribande offensive. Rosso prima, e Mori poi mettono in cassaforte il risultato: 6-0 che non ammette repliche. Padroni di casa che si fanno infilare da Brazzorotto che mette il sigillo per gli ospiti, 1-6. Ma il San Martino ha ancora fame e di nuovo Rosso e Mori portano a otto i centri. Spazio nel finale al secondo gol del Centro Riparazioni, 8-2.

Risultato più che legittimo per il San Martino che sarà impegnato nella finale di Coppa Veneto, mercoledì 13 aprile alle 21.15 contro il Falco, al centro sportivo di Villanova del Ghebbo.

San Martino – Centro Riparazioni 8-2

San Martino: Casarin M., Fabbian (c), Prearo, Rosso, Contiero. A disp.: Crivellari M., Barison, Mori, Tobaldo, Pizzo.
Centro Riparazioni: Parrozzani, Papuzzi (c), Cappelletto, Barin, Brazzorotto. A disp.: Bianchi, Pasetto, Masin, Tasso, Bolognesi. All.: Bonfà

Arbitri: Barbato e Veronese della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 3 Rosso, 2 Mori, Fabbian, Pizzo, Contiero (S), 2 Brazzorotto (C)

Espulso: 20’st Papuzzi (C) per doppia ammonizione

Fonte: La Voce di Rovigo del 06.04.2011 – Gabriele Casarin

Filippo Visentin San Martino di Venezze Calcio a 5PAPOZZE – Colpaccio esterno del San Martino di capitan Fabbian. Alla settima di ritorno del girone B di calcio a 5 Uisp giocatasi lunedì, i gialloblù espugnano la palestra di Papozze battendo nel finale il Polesine Spurghi 4-3, sfoderando una gara di carattere e credendoci sino alla fine, ridimensionando le speranze play off dei gialloneri di casa. Nei primi 25′ ad aprire i giochi è il gialloblù Visentin, imbeccato da Barison, che con un diagonale beffa Gazziero, 1-0. Non passa molto e i locali acciuffano il pareggio con un gol fortunoso di Fogato, con la sfera che sbatte sul palo e finisce in rete, 1-1. Il San Martino si riporta nuovamente in avanti con Cavestro, abile a gonfiare la rete e insaccare la palla del 2-1. Ennesima risposta degli Spurghi con Crepaldi, che da due passi batte Casarin. Squadre che vanno a riposo sul 2-2. Ripresa equilibrata come il primo tempo. A passare in vantaggio sono i padroni di casa con un’azione di contropiede di nuovo con Crepaldi, 3-2. Gialloblù che si riorganizzano e tentano di raddrizzare le sorti del match. La caparbietà dei sanmartinesi viene premiata e Cavestro agguanta il 3-3. A cinque minuti dalla fine i padroni di casa beneficiano di un tiro libero, ma Rossi sparacchia alto sopra la traversa, sciupando il vantaggio. Gol sbagliato, gol subito e il falco Cavestro su un rovesciamento di fronte approfitta di una corta respinta di Gazziero per ribadire in rete la palla del definitivo 4-3. Nel recupero il San Martino si difende coi denti e alla fine la spunta sui gialloneri. Successo che da’ ulteriore morale ai sanmartinesi, che si prendono la rivincita e salgono a quota 14. Lunedì prossimo alle 22 nella palestra di via Marconi a San Martino, i rivieraschi affronteranno il Centro Riparazioni nella penultima giornata di ritorno.

Polesine Spurghi – San Martino 3 – 4

Polesine Spurghi: Gazziero (c), Rossi, Sottovia, Fogato, Crepaldi N. A disp.: Rizzato, Lazzarin, Bortolin, Ronconi, Crepaldi D., Talò. All.: Fogato

San Martino: Casarin, Fabbian (c), Visentin, Barison, Regalin. A disp.: Cavestro, Rosso, Tobaldo.

Arbitro: Moia della sezione Uisp di Rovigo

Reti: 2 Crepaldi D., Fogato (P), 3 Cavestro, Visentin (S)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: