Header image

SAN MARTINO – Il quintetto di coach Gianmaria Baratella ha conclusa imbattuto il girone d’andata del Girone Saturno dov’è stata inserito dopo la regular-season. Il Basket San Martino ha infatti inanellato la quarta vittoria consecutiva nel primo incontro casalingo dei play-off superando il Noventa vincendo per 72-43.
La partita è stata a senso unico con i nero-oro polesani che al termine del match hanno messo una forbice di quasi 30 punti dimostrando di essere in un periodo di grande forma oltre che a possedere ottime qualità.
Vittoria caratterizzata dall’ottima prestazione di Gianlorenzo Lago e Stefano Brigo per punti e determinazione in campo. Già dal primo parziale il Basket San Martino, con in regia il play Gianni Terzulli ha trovato vita facile in attacco con il pistolero Alessandro Brigo immarcabile da parte degli avversari, tanto che a termine partita il numero 15 nero-oro ha superato quota 30 punti.
A nulla è valso da parte del Noventa i vari tentativi di trovare falle utili nella ben organizzata difesa del San Martino. Situazione che porta un senso di frustrazione agli ospiti tanto da costringere la coppia arbitrale a rifilare anche espulsioni.
Il primo quarto si chiude sul 18-6 per il San Martino che, nei secondi 10 minuti di gioco, mettono già la parola fine al match andando al riposo forti di un vantaggio +25 di con lo score che segna 37-12.
Quando si ritorna in campo la situazione non cambia, anche se coach Baratella adotta un massiccio turn-over.
Al termine la partita viene vinta agevolmente dal San Martino che fissa il risultato sul definitivo 72-43.
Questa la squadra schierata da coach Gianmaria Baratella: Gianni Terzulli, Diego Cominato, Gianlorenzo Lago, Alessandro Brigo, Stefano Brigo, Alberto Barbierato, Mattia Griguolo, Matteo Beltrame, Andrea Fioravant, Enrico Cecconello.

 

 

 

fonte: RovigoInDiretta

SAONARA (PD) – Importante vittoria per il Basket San Martino che con una prova corsara espugna il campo del Viltosa nella 2^ d’andata del Girone Saturno del campionato di Promozione valido per la promozione nella serie superiore.
Per il quintetto di Gianmaria Baratella si tratta di una vittoria che da indubbiamente morale visto che hanno battuto a domicilio la prima della classe. Nonostante i nero-oro polesani siano stati sempre in vantaggio la partita è stata molto tirata ma grazie al giusto approccio e a tanto tanto cuore il Basket San Martino, trascinata dal solito Alessandro Brigo che tra punti e stoppate non spreca niente del gioco creato dai suoi compagni che lo cercano creandogli le occasioni per finalizzare, è stato davvero l’uomo faro dei polesani.
San martino in piena tranquillità nei primi due parziali dove in attacco trovano facilmente il bersaglio mentre in difesa la compattezza della squadra impedisce al Viltosa di rendersi veramente pericolo. Così al riposo si va col San Martino sopra di 14 con lo score che segna 20-34. Quando si ritorna in campo il Viltosa cambia tipo di difesa e le polveri del San Martino si bagnano. I locali ne approfittano per ridurre sensibilmente lo svantaggio e gli ultimi dieci giri di lancetta iniziano con lo score che segna 36-41. Ultimo parziale tiratissimo ma la freschezza mentale del Basket San Martino permette loro di controllare il match e di dimostrarsi cinici il giusto per punire sempre il Viltosa. Con Griguolo sempre preciso a distribuire il gioco, Alessandro Brigo micidiale cecchino e Cominato infallibile dalla lunetta il Basket San Martino corre veloce verso una vittoria che permette ai nero-oro polesani di conquistare altri due pesanti punti in classifica
Indubbiamente il miglior modo per salutare l’ultima partita di Davide Campanari, uomo fondamentale presente dall’inizio del progetto Basket San Martino, ripartito 3 anni fa con la vittoria nel campionato di seconda divisione.
VIL.TO.SA: Bettella 10, Stocco 10, Stefani 6, Paoluzzi 5, Rampazzo 5, D’Addario 4, Zanotto 2, Carletti 2, Pagnin 2, Angi, Coccato, Mazzucato.
BASKET SAN MARTINO: Terazulli 2, Lago, Campanari 2, Beltrami, Zago 4, Barbierato, Griguolo 6, Cominato 7, Brigo S. 2, Brigo A. 34, Cecconello, Fioravanti. Allenatore: Gianmaria Baratella.
Arbitri: Daniele Quaggia di Fossò e Christian D’Andrea di Marano Vicentino.

 

 

 

fonte: rovigo in diretta

Al termine del raduno di minibasket presso la palestra polivalente di Via Marconi, durante il quale bambini e bambine  davano il massimo delle loro energie in un gioco vivace e piacevole,  Sabato 10 novembre verso le 17 ha avuto inizio la cerimonia per scoprire la targa dedicata al compianto Graziano “Baffo” Cominato
Il sindaco Vinicio Piasentini, alla presenza commossa dei famigliari e dei numerosi intervenuti, dava inizio alla cerimonia ricordando la figura di Graziano, la sua dedizione allo sport, la sua determinazione e la sua riservatezza. Dopo l’intervento del presidente  provinciale del Coni, è stato il turno dei toccanti ricordi di un amico e della moglie.
La cerimonia si è conclusa con la scopertura della targa e della sua benedizione da parte del parroco Don Giuliano Zattarin.
Riportiamo anche un commento raccolto sui social:
Ora sarai anche nei pensieri dei ragazzini che verranno domani,
quelli che impareranno ad amare il basket anche grazie a te,
quelli che arrivando all’allenamento alzeranno gli occhi e leggendo il tuo nome si chiederanno chi era Graziano Cominato. Qualcuno sarà pronto allora a raccontargli una storia, una storia di qualche anno fa a San Martino, la storia di un omone che tutti chiamavano Baffo!”

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

fonte: civicovenezze

SAN MARTINO DI VENEZZE – Colpo grosso del Basket San Martino che espugnando il campo del Pontelongo conquista l’accesso ai play-off promozione del campionato di Prima Divisione con due giornate di anticipo. Una vittoria arrivata per 51 a 50.
Nonostante la vittoria risicata, il Basket San Martino è sempre stato in vantaggio per tutto l’incontro raggiungendo anche una forbice di+11. Ma il carattere mai domo del Pontelongo ha fatto sì che la squadra locale restasse sempre in partita anche se alla fine è stata costretta alla resa.
Parte bene il San Martino, che dimostra maggior organizzazione sia in fase offensiva che difensiva, ma alla lunga il Pontelongo viene fuori ricucendo parzialmente lo strappo e i primi 10’ di gioco vede i nero-oro polesani sopra per 15-12. Secondi 10’con le difese migliori dell’attacco avversario così come sta a dimostrare il risicato parziale di 9-8 per il San Martino che va al riposo in vantaggio sul 24-20.
Quando si ritorna in campo risposta d’orgoglio dei locali che, dopo un’iniziale sfuriata del San Martino, salgono in cattedra e si presentano al via dell’ultimo quarto col risultato di parità: 34-30.
Ultimi dieci giri di lancetta al cardiopalma con botta e risposta tra i due quintetti, anche se il Pontelongo è sempre costretto a rincorrere. Si arriva così a soli 13 secondi dal termine con palla in mano ai locali. La difesa del Basket San Martino stringe bene le maglie costringendo i locali ad una conclusione difficile non trova il canestro. Vittoria meritata del Basket San Martino che dopo essere sempre stato in vantaggio evita la beffa finale conquistando partita e play-off promozione.
Premio meritato per una squadra che per tutta la stagione ha saputo dimostrare di meritare la categoria e di poter competere con le squadre più attrezzate del campionato.
PONTELONGO: Roncato 6, Lazzarin, Capuzzo 5, Saggia, Michiante 7, Lazzarato 4, Costa 6, Xodo, Faggian 15, Ferrara 7. Allenatore: Alessandro Roncato
BASKET SAN MARTINO: Campanari 7, Zago 5, Barbierato 3, Lago, Grande, Brigo S. Brigo A. 26, Cavallaro, Rossi 5, Davin, Fioravanti 5. Allenatore: Gianmaria Baratella.

fonte: rovigo in diretta

SAN MARTINO DI VENEZZE – Va al Basket San Martino, con un punteggio finale di 74 a 54, il derby polesano della decima di ritorno del campionato di Prima Divisione. La compagine di coach Gianmaria Baratella s’è imposta senza particolari patemi sul Pallacanestro Lendinara e ora vede sempre più vicini i play-off promozione.
Dopo lo stop forzato per inagibilità del campo dell’Usma Padova della scorsa settimana il Basket San Martino si è presentato col giusto approccio, andando a vincere meritatamente il derby contro il giovane Lendinara a cui va dato merito di aver dimostrato più volte di esser pericoloso. Comunque il risultato non è mai stato in dubbio grazie al contributo che tutti i giocatori del San Martino hanno dato perché ciò avvenisse.
E il gap massimo tra i due quintetti si è registrato nel secondo parziale col Basket San Martino che ha preso definitivamente il largo potandosi dal +5 che si era registrato al termine dei primi 10’ di gioco (17-12) a +17 con lo score che segnava 44-27 al momento di andare al riposo.
Nel secondo parziale,. Infatti gli uomini di coach Baratella, grazie a una difesa che non ha lasciato spazi e a forti ripartenze in attacco hanno vinto la resistenza del Lendinara, costretto a lasciare il passo al più esperto San Martino. Quando si è rientrati in campo, con la partita ormai segnata, solo accademia da parte delle due squadre, con i tecnici che davano spazio anche a tutta la panchina in modo da dare il giusto minutaggio a tutti i giocatori.
Il match si chiudeva con un rotondo 73-54 per il Basket San Martino che ora si concentra sulla trasferta sul campo del Pontelongo, diretta concorrente per l’accesso ai playoff. Partita fondamentale per i neo-oro, polesani chiamati ad un compito non facile contro un quintetto che nel match col San Martino si gioca le ultime chance di play-off.

 

 

 

fonte: rovigo in diretta

SAN MARTINO DI VENEZZE – Importante quanto sofferta vittoria per il Basket San Martino che regola l’Armistizio Padova nell’8^ di ritorno del campionato di Prima Divisione mettendo così un altro importante tassello in chiave play-off. E’ stata una partita equilibrata, con i due quintetti che dopo aver dominato un parziale a testa hanno poi combattuto punto a punto e nel finale la maggior freddezza del basket San Martino ha regalato loro la meritata vittoria.
Partenza al fulmicotone del basket San Martino, che trova un parziale di 19-2 grazie a Davide Campanari e Alessandro Brigo particolarmente ispirati. I primi 10’ di gioco si chiudono sul 21-7 e fanno sperare in un monologo dei locali. Nel secondo quarto, invece, la difesa a zona adottata dall’Armistizio manda in confusione il Basket San Martino che va in balia degli avversari che addirittura, seppur col minimo scarto, vanno al riposo in vantaggio con lo score che segna 33-34.
Quando si ritorna in campo l’equilibrio regna in campo col San Martino che finalmente ha trovato le armi giuste per attaccare la zona avversaria e nel contempo a contenere le offensive avversarie. Fatto sta che si arriva con la partita che si decide all’ultimo quarto con gli ultimi 10 giri di lancetta che iniziano sul risultato di 46 pari.
Primi minuti di ultimi quarto ancora equilibrato fino al 61-60. Poi Giovanni Rossi prende rimbalzo in attacco e va a segnare il canestro decisivo. L’Armistizio passa ai falli tattici ma il San Martino dalla lunetta è cinico e porta a casa la vittoria.
BASKET SAN MARTINO: Campanari 8, Zago 4, Barbierato 7, Lago, Grande, Brigo S., Brigo A. 27, Cavallaro, Rossi 5, Davin 6, Fioravanti 10. Allenatore: Gianmaria Baratella
ARMISTIZIO J.B.A. PADOVA: Kenuti 15, Gennaro 3, Zamboni, Trevisan 2, Baretta, Frison, Mazzucato, Vessio 8, Nais 15, Baldo 1, Cacco, Lavezzo 16. Allenatore: Marco Frison.
Arbitro: Federico Bellan di Adria e Alessandro Giordano di Este.
Parziali: 21-7, 12-27, 13-12, 21-14, finale 67 – 60

 

 

 

 

fonte: rovigoindiretta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: