Header image

Terzo Basket Summer Camp San Martino di Venezze 2011Soddisfatta l’organizzazione del 3° Basket Summer Camp per come procedono le iscrizioni. Ad un mese dalla scadenza si è quasi raggiunto il limite massimo, rimanendo solo una decina di posti ancora disponibili, rimarcando quindi la bontà del progetto che è arrivato al terzo anno.

L’assenza del patrocinio della Fip di Rovigo, non ha minimamente influito sulla macchina organizzativa, anzi, ha messo in luce il buon lavoro svolto nelle precedenti edizioni che a Piani di Luzza, aveva visto perfezionarsi sotto il profilo numerico e tecnico-formativo, l’esperienza che in quest’occasione si svolgerà sulle dolomiti trentine, nel piccolo comune di Fiavè, arroccato su un pianoro sopra Comano, famoso per le sue Terme.

Un posto fantastico che a 700 metri di altitudine offre un clima ideale per un’attività estiva come quella prevista nel Basket Summer Camp, per una settimana di sport dal 2 all’8 luglio, popolato anche di piccoli cestisti

polesani, guidati dallo staff organizzativo di Chiara Zago, già tecnico del Veneto, per curare il miglioramento individuale dei fondamentali tecnici e dello sviluppo delle capacità fisiche dei campers. Dunque, non solo basket, ma anche preparazione fisica con le nuove direttive della Fip.

La nuova edizione è quindi a buon punto; a renderla ancor piu particolare sarà la struttura che ospiterà i giovani cestisti: un hotel a tre stelle ad uso esclusivo dei ragazzi, che permetterà di rendere ottimale il soggiorno dal punto di vista degli orari e del servizio. Il pernottamento in una struttura del genere assicurerà un controllo totale da parte dello staff. L’hotel è a due

passi dal nuovissimo palazzetto dello sport con tribuna da 300 posti, adiacente ai due campi esterni, con possibilità di illuminazione per sfide in notturna d’alta quota che saranno a totale disposizione del “3° Basket Summer Camp“. La formula del camp è la stessa della scorsa stagione, ossia “all inclusive”, con trasporto di andata e ritorno e kit-camp (vestiario sportivo).

La riconferma dello scorso staff tecnico è stata da traino alle richieste di adesione per l’elevata competenza: il “3° Basket Summer Camp“ mette infatti a disposizione dei suoi partecipanti la professionalità di allenatori nazionali, preparatori fisici, laureati in scienze motorie e istruttori minibasket. Tutto lo staff è qualificato dalla Federazione Italiana Pallacanestro.

Graditissima la conferma anche per quest’anno da parte di Maurizio Ventura, amatissimo ex coach della Pallacanestro Rovigo, ora capo allenatore del Basket Oderzo, ma anche quelle di Roberto Battistini, Gionata Morello e Alessandro

Rossetti e di altri tecnici che seguiranno i propri atleti direttamente dalla società di appartenenza.

Anche quest’anno gli iscritti verranno suddivisi per età e sesso nelle varie categorie per le annate FIP: ’93-’94-’95-’96-’97-‘98 e “Minibasket” per le annate ’99-2000-’01-’02. Nelle giornate saranno svolti lavori tecnici e atletici, conditi da gite e giochi che culmineranno nell’animazione serale.

L’Azienda per il Turismo di Comano, ha collaborato fortemente con lo staff organizzatore del Camp per aprire un ciclo futuro, inserendo la “settimana” anche nella loro programmazione estiva come evento, creando una serata dedicata agli ospiti polesani, segno che il progetto è davvero piaciuto, in ragione della novità del Day-Camp che permetterà anche ai piccoli del luogo di partecipare alle attività giornaliere.

Si ricorda a chiunque sia interessato e non ancora iscritto, di chiamare al piu presto, perché i posti rimasti sono pochissimi.

Per qualsiasi informazione si possono contattare Chiara 3391593176 o Roberto 3475492356.

SELVAZZANO (Padova) – Il San Martino di Venezze batte il Selvazzano dopo una gara tutta cuore e grinta che manda in tilt la squadra di casa che ad inizio anno era indicata come la predestinata al salto di categoria.
Inizia con un buon piglio la squadra bianconera che a parte qualche disattenzione difensiva riesce a trovare la retina sia in area, andando a chiudere il primo parziale sul + 6 nonostante la prestanza fisica della squadra di casa che però si dimostra più lenta dei bianconeri.
Il secondo quarto dopo un avvio in progressione sull’inerzia del primo parziale i bianconeri rallentano in attacco e lasciano qualche iniziativa di troppo agli avversari che ne approfittano per portarsi al 4′ a – 2 e poi ad agguantare sul finale i polesani.
Dopo un paio di minuti di gioco, al rientro in campo dopo la pausa lunga, si intravede la differenza di gioco, con i polesani veloci e grintosi che alla distanza allargano la forbice fino al 26-48.
Nell’ultimo quarto i bianconeri possono gestire il vantaggio giocando con intelligenza e andando ad accelerare ogni qualvolta ci sia la palla reciperata per creare contropiedi o transizioni sempre a segno, alternando gioco ragionato a gestire il tempo.
Nrl complesso la gara nonostante un riavvicnamento dei patavini sino al -4 a tre minuti dal termine fila via in gestione bianconera che difende forte fino alla fine e recupera palloni in serie andando a riallungare sino al + 17.
“Altra prova di forza e grinta dei ragazzi – dice coach Battistini – con la terza gara sopra i 20 punti di Donà, che però ha ricevuto un colpo e forse dovrà saltare almeno la prossima gara. Ottima gara del duo Rossi-Brigo che hanno messo in campo una intesa davvero intensa e di tutti i ragazzi scesi sul parquet che dimostrano voglia e convinzione nei propri mezzi”.
La prossima garà sarà la prima di tre consecutive tra le mura amiche, venerdì 17 alle 21.30 ci saranno i giovani del Thermal Abano.

Janus Selvazzano – San Martino 50 – 67

Janus Selvazzano: De Piccoli 8, Sette 2, Carpesio, Corolaita 6, Martellani 2, Marafini 6, Barison 10, Malachin 12, Bettin 2, Scarparo, Rampazzo 2, Grigoletto. Allenatore: De Angelis

San Martino: Colombo 3, Donà 23, Zago, Maltarello 6, Grande, Rigato, Ferrari 12, Brigo 13, Rossi 20, Spiandorello. Allenatore: Battistini
Arbitri: Lucifora di conselve e Brunazzo di Terrazza Padovana
Tiri liberi: Janus 8/11, San Martino 11/18. Parziali 10-16, 17-11, 9-21, 14-19

Fonte: A.I. La Voce di Rovigo del 14.12.2010

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: