Header image

Domenica 24 maggio le chiese di Beverare e San Martino riaprono alla Messa partecipata con i seguenti orari:
ore 8.00 CHIESA DI S.MARTINO- capienza 80 persone
ore 9.30 CHIESA DI BEVERARE – capienza 65 persone
ore 11.00 CHIESA DI S.MARTINO.- capienza 80 persone
Le riaperture delle chiese sono il frutto degli accordi intervenuti fra il Governo Italiano e la CEI, che di fatto hanno dato il via libera alla partecipazione dei fedeli alle sante messe  già da lunedì 18 maggio.
Siamo ancora in fase epidemiologica e pertanto è necessario rispettare le regole generali che tendono ad evitare il contagio ossia:

a) il distanziamento, b) le mascherine, c) i guanti, d) evitare gli assembramenti.
Per soddisfare queste esigenze sono state concordate delle linee guida che il parroco Don Giuliano Zattarin ci chiede di portare alla attenzione pubblica e che sono le seguenti:
INDOSSARE LA MASCHERINA;
IGIENIZZARE LE MANI NELL’INGRESSO DELLA CHIESA O AVERE I GUANTI;
RISPETTARE SEMPRE LA DISTANZA MINIMA INTERPERSONALE DI ALMENO METRI 1,00;
SEGUIRE LE INDICAZIONI DEI VOLONTARI E COLLABORATORI CHE SONO ALL’ INGRESSO CHE VIGILANO, ACCOMPAGNANO E INDICANO I POSTI E I PERCORSI.
Sempre si deve rispettare il numero massimo di persone che possono essere accolte in Chiesa che e’ indicato all ‘ingresso e controllato dai volontari/ collaboratori.
Si consiglia di arrivare in po’ in anticipo rispetto all’ orario della celebrazione, per non dover sostare fuori in fila e non partecipare all’inizio della S.MESSA.

E’ ASSOLUTAMENTE VIETATO L’ INGRESSO ALLE PERSONE CHE SI TROVANO NELLE SEGUENTI SITUAZIONI:
-PRESENZA DI FEBBRE ( oltre 37,5°) O CHE HANNO ALTRI SINTOMI INFLUENZALI/RESPIRATORI;
-PROVENIENZA DA ZONE A RISCHIO EPIDEMIOLOGICO;
-CONTATTO CON PERSONE POSITIVE AL VIRUS;
Si fa leva sul senso di responsabilità di ognuno nell’evitare la propria partecipazione qualora ritenga di trovarsi in una delle condizioni succitate.

E’ vietato ogni assembramento sia nell’ edificio Chiesa che nei luoghi annessi ( Sagrato, Sacrestia, ecc.).

SAN MARTINO DI VENEZZE – Sono state sospese, ieri, dopo una settimana di lavoro continuo, da parte dei vigili del fuoco, le ricerche della anziana di 70 anni di Beverare, scomparsa dalle 16 di martedì 6 febbraio, dalla sua abitazione. E’ stato fatto di tutto, sino alla serata di lunedì, per venire a capo di una vicenda che ha destato preoccupazione nella piccola comunità.

Si sono avvicendati sommozzatori, cani specializzati nella ricerca delle persone, elicottero, vigili del fuoco specialisti nella mappatura del territorio, ma non è stato possibile trovare alcuna traccia della donna. E, ora, pare davvero difficile continuare a sperare.

 

 

 

 

fonte: RovigoInDiretta

Tutti positivi i risultati delle squadre maggiori di calcio del nostro territorio, domenica scorsa, infatti Beverare espugna il campo del Polesine Camerini per 3 a 1, e conquista il secondo posto in classifica; San Martino pareggia a reti inviolate in casa dell’AltoPolesine, mentre il Pettorazza fa bottino pieno in casa affossando il Solesino per 5 a 2.
BEVERARE (Rovigo) – Vittoria di qualità per la compagine di mister Cristian Fusetto, che ha dato una marcia in più a questa squadra, riuscendo a collezionare cinque risultati utili consecutivi dal suo insediamento sulla panchina biancoblù e quattro vittoria che gli sono valse il secondo posto. Un trionfo arrivato contro un Polesine Camerini in crisi nera e che veramente sta lasciando tantissimi punti per strada. In pochi ci avrebbero creduto in una sua risalita, ma questa squadra sa veramente stupire.
Proprio il mister Fusetto racconta: “Stiamo lavorando al massimo e questo va bene; infatti avevamo preparato la partita di Polesine Camerini nel migliore dei modi, concentrandoci sulle ripartenze e così è stato fatto”. “Loro hanno giocato ad un buon calcio per ben 75 minuti, mentre noi abbiamo avuto 4 occasioni nitide da gol e ne abbiamo sfruttate al meglio tre, che ci hanno permesso d’arrivare alla vittoria”.
Concludendo: “Io continuo a credere nel mio e nostro obiettivo, quello di fare il massimo e di ottenere il risultato migliore possibile”. “Le potenzialità ce le abbiamo tutte e non possiamo sbagliare un’occasione importante come questa”. “Andiamo avanti su questa strada e ci toglieremo delle belle soddisfazioni”.

 

 

 

 

fonte: RovigoOggi

Le sezioni comunali di San Martino di Venezze dell’Avis-Aido organizzano per domenica 22 dicembre la XXVI^ festa del donatore con il seguente
Programma:
Ore 9:00 Ritrovo davanti la Sede AVIS in Beverare Via Cavour presso il centro C.A.S.A.,
-Ricevimento Consorelle, Donatori, Simpatizzanti, Autorità;
-Formazione del corteo per la Chiesa;
Ore 09:30 Santa Messa celebrata da Don Giuliano Zattarin, Parroco di San Martino e Beverare;
La celebrazione sarà accompagnata dal coro parrocchiale.
Ore 10:30 Deposizione fiori al Monumento dei Caduti ed al Monumento del Donatore;
Ore 10:45 Saluti e Ringraziamenti -Premiazione Donatori Benemeriti (al 31 dicembre 2018).
Ore 12:30 Pranzo presso il Ristorante Pizzeria 2000- Via Primo Maggio, 2 – Anguillara Veneta (PD)

La presidentessa Avis Favaro Vania e la presidentessa Aido Boarin Liliana tengono a fare un ringraziamento speciale a tutti i Donatori, che, in punta di piedi, mettono a disposizione Loro stessi ed il Loro tempo, ricordando il motto: Immenso è l’amore dell’umano donare………..

 

 

fonte: civicovenezze

In prima categoria il Pettorazza porta a casa un pareggio in casa dell’AQS Borgo Veneto, con un risultato finale di 2 a 2, che va stretto alla squadra polesana. Il Pettorazza dopo un avvio scoppiettante ha subito diversi stop, trovandosi ora terzultimo in classifica.
In seconda categoria goleada del Beverare nel derby col San Martino, col risultato finale di 7 a 1.
Ora il Beverare è quarto in classifica, mentre il San Martino è fanalino di coda  a zero punti.

In seconda categoria:
il Beverare mantiene la vetta nonostante la sconfitta a Castelmassa con l’Alto Polesine che lo raggiunge a quota 12.
Il San Martino continua la serie negativa e subisce una pesante sconfitta dalla Ficarolese.
ALTOPOLESINE – BEVERARE 1 – 0
FICAROLESE – U.S.MARTINO 4 – 1

In prima categoria altra battuta d’arresto per il Pettorazza, la formazione di Stefano Bergo registra la prima vittoria in campionato del Loreo di mister Stefano Vio. Una partita influenzata non poco dagli errori arbitrali, che hanno reso nervosi non poco la compagine di casa ed anche quella ospite, che si è potuta consolare con la vittoria e i tre punti finali. Per il Pettorazza Grimani ha segnato il bomber Bellin, mentre il Loreo è riuscito ad ottenere la vittoria grazie ai gol di Boscolo Zemelo, Ghezzo e un autogol biancorosso.
PETTORAZZA – LOREO 2 – 3

 

 

fonte: RovigoOggi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: