Header image

Corrida, inaugurazione della nuova piazza Aldo Moro, sbandieratori,
gara del dolce casalingo, tante le iniziative in programma per l’11 Novembre

Volantino Sagra di San Martino 2012SAN MARTINO DI VENEZZE – Mancano pochi giorni alla tradizionale Sagra di San Martino che si svolgerà dal 9 all’11 novembre nel centro del paese in riva all’Adige. Si partirà venerdì 9 novembre alle 21 con la “Corrida, dilettanti allo sbaraglio”, l’esibizione rivolta a chiunque voglia cimentarsi in canti, balli, recitazioni che si terrà nello stand riscaldato a fianco di palazzo Mangilli. Sabato 10 novembre dal pomeriggio all’interno della scuola media Dante Alighieri si terrà una mostra di pittura e un mercatino dei lavori artigianali. Inoltre anche quest’anno si svolgerà la “Gara del dolce casalingo”. Gli ingredienti principali dell’edizione 2012 saranno mele e pere. Le iscrizioni e la consegna dei preparati si terrà dalle 14.30 alle 16.30 nell’atrio del municipio. Al dolce primo classificato andrà una macchina da cucire, al secondo un prosciutto, al terzo un tris di salumi, al quarto un cestone della spesa, al quinto una soppressa e a tutti un premio di partecipazione. La premiazione si svolgerà domenica 11 novembre alle 18. Al sabato pomeriggio in piazza Aldo Moro spazio alla mostra delle auto tuning, mentre alle 21 sarà la volta dello spettacolo teatrale “El morto in ca’” a cura della compagnia teatrale “Instabile tagliolese” di Taglio di Po. Domenica 11 novembre, giornata dedicata alla celebrazione di San Martino con la Santa messa alle 11. Per tutta la giornata nella piazza di terrà il mercato, con l’attrazione dei cavalli del Circolo ippico Ippocastano di San Martino. Alle 12 taglio del nastro della nuova piazza Aldo Moro, dopo i lavori di rifacimento della pavimentazione e la piantumazione di nuove piante, con la partecipazione della banda musicale di Villadose. Alle 13 sotto lo stand riscaldato a fianco di palazzo Mangilli si svolgerà il pranzo rivolto a tutte le famiglie che desiderano partecipare, composto da antipasto, un primo, due secondi, due contorni, acqua, vino, bibite, dolce e caffè (15 euro per gli adulti, 10 euro per i bambini fino agli 11 anni. Prenotazioni entro il 7 novembre alla Cartolibreria Peter Pan o all’ufficio anagrafe o al 340/2427653). Nel pomeriggio a partire dalle 15.30 rievocazione storica di San Martino a cavallo con l’esibizione del gruppo “Vivi Piove” e con lo spettacolo finale curato dagli sbandieratori di Guarda Veneta. Infine, alle 17.30 premiazione del concorso “Un paese, un Santo. San Martino di Tours il santo di tutti”, rivolto alle scuole dell’infanzia e primaria di primo e secondo grado di San Martino. Durante la tre giorni di sagra sanmartinese, in piazza non mancheranno le classiche castagne e vin per tutti. L’evento è organizzato dall’amministrazione comunale, dalla commissione pari opportunità, dall’associazione culturale “San Martino” e dalla parrocchie di San Martino Vescovo e Santa Maria Assunta di Beverare.

 

 

SAN MARTINO DI VENEZZE – Appuntamento per gli amanti dei cavalli al circolo ippico Ippocastano di via Chiaroni a San Martino. Nella mattinata di sabato 23 giugno, nel maneggio gestito da Riccardo Merlo si terrà la benedizione da parte degli animali presenti, circa una ventina di cavalli. Il circolo ippico Ippocastano ha aperto i battenti ufficialmente un anno fa e ospita quotidianamente dai 20 ai 25 cavalli utilizzati sia per cavalcare che per la scuola di equitazione gestita da Riccardo, il proprietario, che da anni opera con competenza e passione, dedicandosi in prima persona alla gestione della scuola di equitazione e alle passeggiate in campagna assieme alla moglie. La giornata del 23 giugno sarà un motivo di festa per il maneggio sanmartinese che un po’ alla volta si sta affermando, con istruttori dalla consolidata esperienza nell’organizzazione di attività ricreative a contatto con la natura e gli animali, in un ambiente immerso nel verde.

L’ELEKTRA IMBRIGLIA L’IPPOCASTANO
La squadra di Baraldo supera ai rigori Ferrari e soci: 6-5

SAN MARTINO DI VENEZZE – Atto conclusivo, quello svoltosi venerdì sera al Comunale di via Alighieri, in cui sono andate in scena le finali del primo torneo di calcio a 7 di San Martino. La prima gara ha visto di fronte la Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa di Beverare, sfidare il Fasko Team di Villanova del Ghebbo per l’assegnazione del terzo e quarto posto.
Villanovesi decimati e il team capitanato da Raimondi si porta subito in vantaggio dopo 2′ con Alessandro Bellin. Non passa molto che Eriselo Fasko riporta l’equilibrio in campo, pareggiando 1-1. Due minuti dopo, il suo compagno di squadra Rizzi gonfia la rete per il 2-1 degli ospiti. Ma l’entusiasmo dura poco, perchè al 14′ Bellin cala la doppietta acciuffando il 2-2. Scacciapensieri & Piopa ancora avanti al 19′ con Trevisan. Nell’ultimo quarto d’ora sale in cattedra nuovamente Bellin che al 24′ e al 27′ incrementa lo score, assieme a Luise, andando a riposo su un rassicurante 6-2. Secondo tempo in cui il Fasko Team perde vigore, mentre i sanmartinesi, guidati dal faro Raimondi, contiunuano a macinare gioco e occasioni. Al 7′ ci pensa ‘Poppi’ Braggion a mettere la sua firma nel tabellino marcatori, così come Luise e nuovamente il numero 9 granata Bellin. Villanovesi che riescono solo a ridurre minimamente il passivo con la rete di Fasko e alla fine i padroni di casa si impongono per 9-3.
Successivamente, sono scese in campo le due contendenti finali, ovvero l’Elektra di Baricetta-Rovigo, capitanata da Diego Baraldo e il Circolo ippico Ippocastano di San Martino della bandiera Massimo Ferrari. Primi minuti di calma piatta, con due collettivi che non osano più di tanto, ma che poco per volta aumentano il ritmo. Al 15′ si aprono i giochi, con Cazzadore rapido a girarsi e battere Vernocchi per l’1-0. Non passa molto che il numero 9 dell’Ippocastano si ripete con un’incornata che vale il 2-0. Come se non bastasse, 2′ dopo è Trincanato a trovare la via del terzo gol. Sul 3-0 però, l’Elektra sa mantenere i nervi saldi, infatti, al 25′ Natali pesca dal cilindro un numero dei suoi: bordata dalla distanza che s’insacca all’incrocio, applausi: 1-3. Al 27′ è Tabachin a ridurre nuovamente il passivo, 2-3 e squadre che vanno a riposo con due condizioni mentali diametralmente opposte, leggero timore per l’Ippocastano e determinazione per l’Elektra.
Al ritorno in campo, i fantasmi per l’Ippocastano si tramutano in realtà. A risvegliare ancor più il match ci pensa Balboni dopo 4′, 3-3. Gara che ora viaggia sui giusti binari di una finale, con giocate veloci e agonismo su ogni palla. Al 15′ però Cazzadore, il migliore dei suoi fino a quel minuto, paga dazio per i nervi a fior di pelle e si fa cacciare dall’arbitro per un fallo di reazione. In superiorità numerica, l’Elektra ci prova e al 17′ Balboni fa sognare la sua squadra e relativi sostenitori, 4-3. Ma l’Ippocastano dimostra di avere sette vite come i gatti, infatti quasi allo scadere è proprio capitan Ferrari, con un bolide su punizione da fuori area, a trafiggere un immobile Vernocchi, 4-4 e tutto rimandato ai rigori. Nella roulette russa dei rigori, tutto fila liscio fino al quinto rigore per parte: l’ultimo penalty viene calciato da Dolcetto, ma Vernocchi para. Sembra quasi fatta, ma Pravato, quinto ed ultimo rigorista per l’Elektra
viene stregato pure lui dal portiere Bellato: 4-4, si va ad oltranza. Dopo un rigore per parte andato a segno, l’ennesimo tiro dal dischetto, vede uno sfortunato Donà cogliere la traversa. Il successivo rigorista Tognin non sbaglia, 6-5 per l’Elektra. E’ fatta. Che la festa biancazzurra cominci!

Scacciapensieri & Bar Piopa – Fasko Team 9-3

Scacciapensieri & Bar Piopa: Crivellari, Raimondi, Borella, Luise, Bellin Ale., Trevisan, Braggion, Garzin, Bellin Alb.
Fasko Team: Cominato, Faedo, Padoan, Maxmin, Fasko O., Fasko E., Rizzi, Cramer
Arbitro: Marzo della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 2’pt, 14’pt, 24’pt, 27’pt, 12’st Bellin Ale. (S), 7’pt, 15’st Fasko E. (F), 9’pt Rizzi (F), 19’pt Trevisan (S), 25’pt, 20’st Luise (S), 7’st Braggion (S)

Elektra – Circolo ippico Ippocastano 4-4 (6-5 dcr)
Elektra: Vernocchi, Dalla Torre, Pravato, Osti, Cobianchi, Rezzaghi, Balboni, Natali, Tabachin, Tognin, Baraldo, Cavallari, Siviero, Rossi S., Rossi M.
Circolo ippico Ippocastano: Bellato, Chioetto, Tridello, Sagredin, Gregnanin, Ferrari, Dolcetto, Donà, Cazzadore, Trincanato, Leandro
Arbitro: Destro della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 15’pt, 20’pt Cazzadore (C), 22’pt Trincanato (C), 25’pt Natali (E), 27’pt Tabachin (E), 4’st, 17’st Balboni (E), 30’st Ferrari (C)
Sequenza rigori: Sagredin (C) gol, Tabachin (E) gol, Gregnanin (C) gol, Balboni (E) gol, Trincanato (C) gol, Natali (E) gol, Ferrari (C) gol, Osti (E) gol, Dolcetto (C) parato, Pravato (E) parato, Tridello (C) gol, Cavallari (E) gol, Donà (C) traversa, Tognin (E) gol
Ammoniti: Dalla Torre, Cobianchi, Natali (E), Dolcetto, Donà (C)
Espulso: 15’st Cazzadore (C) per fallo di reazione
Note: Terreno in buone condizioni, temperatura gradevole, numerosa presenza di pubblico.

 

Donà miglio giocatore, Bellin goloeador, Vernocchi portiere super

SAN MARTINO DI VENEZZE – Cala il sipario sulla prima edizione del torneo di calcio a 7 di San Martino. Venerdì sera si è conclusa la kermesse sportiva, organizzata dal San Martino calcio a 5, in collaborazione con la Lega Calcio Uisp di Rovigo, l’amministrazione comunale sanmartinese e il fondamentale supporto dell’associazione culturale ‘San Martino’, oltre a una cinquantina di sponsor che hanno reso possibile la manifestazione. Dal 27 giugno al 15 luglio, il Comunale di via Alighieri è stato lo scenario di partite intense, tirate e combattute, a cui hanno partecipato 10 squadre, suddivise in due gironi da cinque.
Dopo la finalissima tra l’Elektra e il Circolo ippico Ippocastano, si è passati alla fase delle premiazioni, presenziate dal vicesindaco di San Martino Ilenia Francescon. Le sei formazioni che non hanno raggiunto le finali, sono state premiate con una targhetta in vetro come premio di partecipazione, offerta da Costruzioni Pellegrini di Beverare. Successivamente è stata la volta dei premi individuali: miglior portiere si è rivelato Nicholas Vernocchi dell’Elektra, autore di alcune prodezze proprio nella finale, a cui è andata una targa in vetro offerta dallo Studio Piasentini. Il miglior cannoniere è stato Alessandro Bellin della Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa, a cui è andata una targa in vetro offerta dallo Studio Piasentini. Infine, il miglior giocatore del torneo, per serietà, correttezza e livello tecnico, è stato Enrico Donà del Circolo ippico Ippocastano, a cui è andato un trofeo in vetro offerto dallo Studio Piasentini. Il premio
fair play se l’è aggiudicato l’Impresa Costruzioni Marangotto di Anguillara Veneta, con un trofeo in vetro offerto da Tilt by Diego. Ai quarti classificati del Fasko Team è andata una targa in vetro offerta dalla sezione Avis-Aido di San Martino, più una cesta di generi mangerecci. Ai terzi classificati della Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa è andata una targa in vetro offerta dallo Studio Piasentini, più un buono valore di 400 euro. Ai secondi classificati del Circolo ippico Ippocastano è andata una targa in vetro offerta da Costruzioni Pellegrini, più un buono valore di 600 euro. E infine, l’Elektra, vincitrice della prima edizione del torneo di calcio a 7 di San Martino, a cui è andata una targa in vetro offerta dal Ristorante Ca’ Donà e dal Bar Agorà, più l’ambito montepremi di 1000 euro.
Positivo il bilancio per questa prima edizione che ha visto i fari puntati sul comunale di via Alighieri. Un ringraziamento va a tutti gli sponsor e in particolar modo ai volontari e collaboratori (Pierin, Michele, Ivan, Cesco, Luca T., Luca C., Cesare, Gian, Charlie, Gloria, Miriam e Piero Lele) che hanno reso possibile la buona riuscita della kermesse. Appuntamento al prossimo anno per nuove sfide tutte da giocare.

IPPOCASTANO – ELEKTRA, GRAN FINALE

Baraldo e soci la spuntano sul Fasko ai rigori: 7-6
La squadra del duo Capetta-Cesarotto stende la Scaccia & Piopa: 6-4

Circolo Ippico IppocastanoSAN MARTINO DI VENEZZE – Siamo giunti all’epilogo. Saranno Circolo ippico Ippocastano ed Elektra le due sfidanti che si contenderanno la finalissima del torneo di calcio a 7 di San Martino, avendo battuto la resistenza rispettivamente di Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa e Fasko Team.
Giovedì sera al Comunale di via Alighieri, si sono giocate le due semifinali. Nella prima gara sono scese in campo il Circolo Ippocastano allenato dal duo Capetta-Cesarotto e la Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa, guidata da capitan Raimondi. Gara che figurava come una finale anticipata, per l’elevato tasso tecnico delle due squadre. E l’alta posta in palio ha evidenziato il grande equilibrio visto in campo per i primi 20′ di gioco, con i due collettivi impegnati a studiarsi e prendere le dovute contromisure. Il match si accende al 22′ quando Marzola è rapido a girarsi al limite dell’area e battere Crivellari, 1-0. La risposta Scacciapensieri non tarda ad arrivare e un minuto dopo Alessandro Bellin raddrizza le sorti del match, 1-1. Prima dell’intervallo, al 27′, è di nuovo Marzola a insaccare per la seconda volta, andando a riposo con l’Ippocastano in vantaggio per 2-1.
Secondo tempo in cui il match rimane vivo ed emozionante. Dopo soli 3′ ancora Alessandro Bellin acciuffa il pari. Continui botta e risposta danno vita a giocate veloci da ambo le parti. All’11’ l’Ippocastano beneficia di un calcio di rigore che Cazzadore trasforma. Cinque minuti dopo, Marzola firma la sua tripletta personale che sembra impotecare il match, 4-2, ma la banda Raimondi non si arrende e al 18′ è Bellin a battere Marini direttamente dal dischetto, 3-4 e giochi riaperti. Ma tra il 20′ e il 21′ arriva il doppio colpo del ko dell’Ippocastano, con Cazzadore e Zacconella che mettono alle corde Bellin e soci, 6-3. La Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa spinge alla ricerca del gol, che arriva solo al 29′ con Trevisan che dalla distanza insacca sotto l’incrocio, 6-4, ma ormai è troppo tardi e ad esultare è l’Ippocastano.
L’altra semifinale andata in scena al Comunale di via Alighieri, ha visto l’Elektra affrontare i villanovesi del Fasko Team. Partenza a razzo per la squadra di capitan Baraldo, che dopo 2′ si porta in avanti con un pregevole gol di tacco di Tognin. Lo stesso numero 10 si ripete al 9′ mettendo già a segno una doppietta, ma un giro di lancette dopo, gli risponde Zambello, dimezzando il passivo, 1-2. Gara veloce, giocata a viso aperto. Al 22′ Eriselo Fasko con un colpo di testa supera Vernocchi, riportando l’equilibrio in campo, 2-2 dopo la prima mezzora di gioco.
La ripresa si gioca su ritmi elevati e con continui capovolgimenti di fronte. Al 10′ un gran diagonale di Zambello porta in avanti il team villanovese, ma al 17′ Attolico trova la via giusta per infilare Bettoni, 3-3. Al 22′ è Natali a mettere la sua firma nel tabellino marcatori, realizzando il sigillo che vale il 4-3. L’Elektra sembra condurre il gioco, ma il Fasko Team si rende insidioso più volte. Al 25′ Voltan dalla distanza indovina un rasoterra che s’infila nell’angolo basso alla destra di Vernocchi, 4-4. L’equilibrio permane fino al triplice fischio di Cuccolo, e per determinare l’altra finalista, il protagonista principale diviene il dischetto in mezzo all’area. I primi cinque penalty per parte vanno tutti a segno, e si va ad oltranza. La lotteria dei rigori volta le spalle al Fasko Team che paga l’errore di Faedo, con Vernocchi che intuisce. Dalla Torre, ultimo rigorista per l’Elektra, non sbaglia e la squadra di Baraldo vola in finale con
il Circolo Ippocastano.

Circolo ippico Ippocastano – Scacciapensieri & Bar Piopa 6-4
Circolo ippico Ippocastano: Marini, Zacconella, Gregnanin, Reale, Antonelli, Donà, Marzola, Ferrari, Chioetto, Sagredin, Tridello, Cazzadore, Bellato
Scacciapensieri & Bar Piopa: Crivellari, Borella, Raimondi, Trevisan, Sattin, Luise, Braggion, Bellin Ale., Bellin Alb., Garzin
Arbitro: Ruzza della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 22’pt, 27’pt, 16’st Marzola (C), 23’pt, 3’st, 18’st rig. Bellin Ale. (S), 11’st rig., 20’st Cazzadore (C), 21’st Zacconella (C), 29’st Trevisan (S)
Ammoniti: Gregnanin (C)

Elektra – Fasko Team 4-4 (7-6 dcr)
Elektra: Vernocchi, Dalla Torre, Attolico, Cobianchi, Pravato, Rezzaghi, Balboni, Natali, Tabachin, Tognin, Baraldo, Cavallari, Rossi
Fasko Team: Bettoni, Padoan, Voltan, Brancaglion, Faedo, Rizzi, Zambello, Fasko O., Fasko E., Bombonato, Maxmin, Molla
Arbitro: Cuccolo della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 2’pt, 9’pt Tognin (E), 10’pt, 10’st Zambello (F), 22’pt Fasko E. (F), 17’st Attolico (E), 22’st Natali (E), 25’st Voltan (F).
Sequenza rigori: Rizzi (F) gol, Tabachin (E) gol, Bombonato (F) gol, Balboni (E) gol, Voltan (F) gol, Natali (E) gol, Zambello (F) gol, Pravato (E) gol, Molla (F) gol, Attolico (E) gol, Fasko O. (F) gol, Cavallari (E) gol, Faedo (F) parato, Dalla Torre (E) gol
Ammoniti: Bombonato, Voltan (F)

ELEKTRA E IPPOCASTANO VOLANO

Cazzadore trascina i suoi, piegando il Congel: 8-5
Gli adriesi regolano la Pzzeria Pinco Pallino per 12-6

Circolo Ippico Ippocastano

 

 

 

 

 

 

SAN MARTINO DI VENEZZE – Lunedì sera hanno ufficialmente preso il via i quarti di finale del torneo di calcio a 7 di San Martino con le prime due partite disputate.
Nella prima gara si sono sfidati il Circolo ippico Ippocastano, giunto al primo posto nel girone A e il Congel, piazzatosi quarto nel girone B. Il primo tempo si dimostra equlibrato, nonostante la differenza di livello tecnico da parte di capitan Ferrari e compagni. Al 2′ Cazzadore apre le danze, portando i suoi sull’1-0. Congel che non si scompone e dopo 3′ Neodo raddrizza le cose battendo Marini, 1-1. Al 10′ ennesima replica del numero 10 del Circolo Ippocastano che mette nuovamente la sua firma, 2-1. Gara ben giocata in cui Bonvento e soci acciuffano il 2-2 con Pinato al 20′. L’Ippocastano ci prova più volte, ma trova sulla sua strada un Ballotta in gran spolvero che nega il gol in più di un’occasione. A un minuto dal termine Cazzadore cala il poker, andando a riposo sul 4-3.
Nel secondo tempo ci si attende la risposta del Congel, invece nei primi 10′ è Cazzadore-show, con il portovirese che gonfia la rete altre tre volte, mettendo a segno una sestina vincente, 7-3. Alla fiera del gol partecipano anche Antonelli e Tridello, mentre i sanmartinesi riescono solamente a rendere meno amara la sconfintta con le reti di Pinato e Granziero. Risultato finale che sorride all’Ippocastano che vince 8-5 e stacca il pass per la semifinale, ma onore al Congel che ha saputo dare filo da torcere a una buona squdra.
L’altro quarto di finale si è giocato tra l’Elektra, prima del girone B e la Pizzeria Pinco Pallino, quarta nel girone A. Il team di Baricetta parte bene, con Rezzaghi (8′) e Balboni (14′) che fanno capire da subito le loro intenzioni, 2-0. Il Pinco Pallino si rialza e al 17′ Gregnanin dimezza lo svantaggio. L’Elektra va però in rete altre tre volte con Tognin e la doppietta di Dalla Torre, mentre gli arancioni capitanati da Sellitto rispondono con Dall’Aglio. Prima frazione che sorride agli adriesi: 5-2.
Seconda mezzora sempre all’insegna degli ospiti, che capitalizzano il vantaggio con le marcature di Tognin, Tabachin, Baraldo e Rossi, amministrando agevolemte il match. Il team del Pinco Pallino risponde con Sellitto e la tripletta di Galante, ma nulla possono alla supremazia ospite e alla fine l’Elektra esulta per 12-6, volando in semifinale.

Circolo ippico Ippocastano – Congel 8-5
Circolo ippico Ippocastano: Marini, Chioetto, Zacconella, Reale, Donà, Tridello, Antonelli, Trincanato, Ferrari, Cazzadore, Bellato
Congel: Ballotta, Bonvento, Baldon, Gambaro, Giacomello, Granziero, Contato, Neodo, Pinato
Arbitro: Zoppellari della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 2’pt, 10’pt, 26’pt, 2’st, 6’st, 7’st Cazzadore (CI), 9’st Antonelli (CI) 5’pt Neodo (C), 20’pt, 29’pt, 27’st rig. Pinato (C), 15’st rig. Tridello (CI), 16’st Granziero (C)
Ammoniti: Zacconella (CI), Bonvento (C)

Elektra – Pizzeria Pinco Pallino 12-6
Elektra: Grigolo, Dalla Torre, Rezzaghi, Balboni, Rossi, Tabachin, Siviero, Cobianchi, Tognin, Baraldo, Cavallari
Pizzeria Pinco Pallino: Capetta, Pavanato, Reale, Dall’Aglio, Galante, Gregnanin, Sellitto, Bozzo
Arbitro: Giagnorio della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 8’pt Rezzaghi (E), 14’pt Balboni (E), 17’pt Gregnanin (P), 20’pt, 2’st, 14’st, 20’st Tognin (E), 22’pt, 24’pt Dalla Torre (E), 25’pt Dall’Aglio (P), 4’st Sellitto (P), 7’st, 24’st, 26’st Galante (P), 10’st, 28’st Tabachin (E), 18’st Baraldo (E), 29’st Rossi (E)
Ammoniti: Gregnanin (P)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: