Header image
Dal sito del comune rileviamo le disposizioni e raccomandazioni utili al contrasto della diffusione del Coronavirus Covid19, tenuto conto dell’aumento preoccupante, negli ultimi giorni, dei casi di positività.
“DECRETO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. NUOVE DISPOSIZIONI PER IL CONTRASTO AL COVID 19
In data odierna -7/10/2020- il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera ad un nuovo DPCM contenente disposizioni per il contrasto della diffusione del contagio da virus Covid 19 sul territorio nazionale.
Il Decreto prolunga lo stato di emergenza fino a tutto il 31 gennaio 2021, con le seguenti disposizioni principali:
OBBLIGO DI INDOSSARE LA MASCHERINA che copra bocca e naso:
1) All’aperto vicino ad altre persone non conviventi
2) Nei luoghi chiusi
3) Nel luogo di lavoro
NON OBBLIGO DI MASCHERINA:
1) All’aperto in luogo isolato con persone conviventi
2) Nelle abitazioni private (in assenza di estranei -ndr-)
3) I bambini sotto i 6 anni
Le nuove disposizioni sull’obbligo di utilizzo delle mascherine sono in vigore dalla giornata di domani 8/10/2020.
Si coglie l’occasione per sottolineare nuovamente l’importanza anche dell’utilizzo di gel e soluzioni disinfettanti per le mani e il distanziamento interpersonale per evitare situazioni di potenziali assembramenti.”

Coronavirus: siamo stati e siamo un’isola felice nel nostro piccolo paese quasi esente da contagi. Però c’è il quasi.
Il “nemico subdolo” si è riaffacciato, per questo riportiamo in forma integrale il messaggio del sindaco al riguardo:

“CORONAVIRUS – NUOVI CASI POSITIVI
Devo purtroppo comunicare che in data odierna l’Azienda ULSS di Rovigo ha provveduto a segnalare in via riservata al Comune la presenza di nuovi casi di positività al Virus Covid 19 di residenti in territorio di San Martino di Venezze (3 soggetti), dopo diverso tempo nel corso del quale non si verificavano contagi.
Le persone risultate positive, a cui va tutta la solidarietà della cittadinanza che rappresento e gli auguri di pronta guarigione, sono già poste in isolamento domiciliare e sorveglianza a cura dell’azienda sanitaria locale.
In questi difficili mesi stiamo tutti combattendo una dura battaglia contro un nemico subdolo e non visibile. Per questo, ancora di più’ oggi che stiamo imparando a conoscerlo, dobbiamo impegnarci insieme e tutti per contrastarlo con efficacia, rispettando le disposizioni sanitarie a salvaguardia nostra e di chi ci sta vicino, soprattutto le persone più’ fragili e deboli.
Ricordo ancora una volta l’importanza dell’utilizzo della mascherina che copra bocca e naso in tutti i luoghi chiusi e dove vi sia rischio di assembramento. Invito tutti a rispettare il distanziamento personale ed evitare assembramenti e occasioni di contagio. Solo impegnandoci tutti insieme potremo superare questa difficile emergenza sanitaria.
Il Sindaco
Vinicio Piasentini”
fonte: civicovenezze

La cosiddetta fase 3, tra le altre aperture, porta anche la possibilità di svolgere attività di animazione.
La nostra Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione sportiva UISP di Rovigo hanno deciso di offrire il servizio di animazione estiva E…STATE MULTISPORT 2020, per bimbi e ragazzi dai 4 ai 14 anni per il periodo che va dal 22 giugno al 14 agosto, cercando di superare le difficoltà operative create dalla presenza del Covid 19.
L’iniziativa avviata in tutta sicurezza è ancora piu’ importante dopo diversi mesi di distanza sociale, chiusura delle scuole e mancanza di condivisione e gioco tra i piu’ piccoli.

Il servizio di animazione estiva comunale è stato riorganizzato, rispetto agli anni scorsi, per adeguarsi alle disposizioni nazionali e regionali per il contenimento della diffusione del virus ed avrà le seguenti caratteristiche:

Centri estivi diffusi sul territorio
si intende incentivare la realizzazione di centri estivi che utilizzino una pluralità di spazi esterni (preferibilmente) ed interni così da favorire la realizzazione di gruppi di piccole dimensioni.
In particolare, per la organizzazione, il Comune mette a disposizione i seguenti spazi di proprietà:

– Parco Vallona (7.000 mq)

– Centro di aggregazione sociale FORUM SAN MARTINO (450 mq)

– impianti sportivi capoluogo (palestra, campi calcio, campo tennis)

– giardino scuola dell’Infanzia Statale, atrio e bagni annessi;

– Parco “Diritti dei bambini” nel capoluogo;

Per l’anno 2020, in considerazione delle disposizioni per il contenimento della diffusione del Virus Covid 19, non potranno essere garantiti i servizi di accompagnamento con scuolabus e di mensa.

Utenti
Il servizio è rivolto a bambini compresi tra i 4 e 14 anni, con i seguenti rapporti animatore/utente da rispettare rigorosamente:
– Utenti sotto i 6 anni: 1 animatore ogni 5 utenti;

– Utenti dai 6 anni a 11: 1 animatore ogni 7 utenti;

– Utenti sopra 11 anni: 1 animatore ogni 10 utenti;

Viene fissato un tetto massimo di utenti di 120

Si precisa che il servizio rivolto ai minori di anni 6 sarà avviato esclusivamente qualora le condizioni organizzative e di sicurezza lo consentano

Periodo di svolgimento
i centri estivi saranno attivi dal giorno 22 giugno sino al 14 agosto 2020; l’orario indicativamente sarà dalle 8.00 alle 13.00 per prime 2 settimane, e successivamente dalle ore 8.00 alle ore 16.00 per il restante periodo (con servizio di mensa fornito dalla Società SERENISSIMA RISTORAZIONE)
Patto di responsabilità
all’atto dell’iscrizione del minore, dovrà essere sottoscritto un accordo per il rispetto delle regole di gestione del servizio finalizzate al contrasto della diffusione del virus tra legale rappresentante dell’ente gestore, suo personale, altro personale coinvolto, genitori, secondo linee guida regionali;

Piccolo gruppo
la progettazione e l’esecuzione del centro estivo deve essere incentrata sul principio del piccolo gruppo. Dovrà essere garantita, per quanto possibile, la stabilità del gruppo per tutto il tempo di svolgimento delle attività

Operatori
gli operatori sono educatori e/o volontari, esclusivamente maggiorenni, in regola con il rispetto degli obblighi e degli oneri assicurativi e previdenziali previsti dalla legge e con verificate attitudini ed esperienze all’attività di animazione con bambini e ragazzi.

Tutti gli operatori saranno opportunamente formati preventivamente in materia di prevenzione Covid-19, nonché per gli aspetti di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e delle misure di igiene e sanificazione;

Ambiente interno/esterno
le attività dovranno svolgersi prevalentemente in aree esterne messe a disposizione dal Comune. L’utilizzo di ambienti interni è da considerarsi residuale ovvero quando le condizioni climatiche non consentano attività all’aperto. E’ sempre consentito l’utilizzo dei locali igienici

Sanificazione e pulizia
l’amministrazione comunale consegnerà i locali igienizzati e sanificati secondo le prescrizioni in vigore. Rimane di competenza del soggetto concessionario mantenere in ordine gli spazi interni ed esterni, effettuare una pulizia ed igienizzazione con prodotti idonei a fine giornata, e procedere alla pulizia delle eventuali attrezzature utilizzate

Protocollo di sicurezza

– Accoglienza degli utenti in luogo esterno (o in caso di impegno in struttura interna, accoglienza in zona separata);

-Triage all’ingresso con dichiarazione dei genitori sullo stato di salute dei figli e controllo temperatura di bambini e operatori . Scaglionamento tempi di entrata e uscita.

-pulizia quotidiana dei locali, dei servizi igienici e di tutte le attrezzature di gioco e strumenti educativi. Frequente pulizia ed igienizzazione dei servizi igienici, e utilizzo di carta monouso su ciascun lavabo.

Non è consentita la possibilità di portare da casa giochi o attrezzature di alcun tipo.

-I bambini e il personale devono lavarsi le mani: al momento dell’ingresso in struttura; ad intervalli fissi e comunque almeno una volta ogni due ore; dopo l’uso del bagno, dopo essersi soffiati il naso e prima e dopo aver mangiato.

-Uso delle mascherine come previsto dalla normativa vigente.

– Scaglionamento all’uscita per evitare assembramenti

COSTI PER LE FAMIGLIE
TARIFFA 2 SETTIMANE 100,00 euro

TARIFFA PER 4 SETTIMANE 170,00 euro

TARIFFA PER 4 SETTIMANE (BAMBINI SOTTO 6 ANNI) 250,00 euro

Considerato il periodo di emergenza, e i sacrifici, anche economici già richiesti alla cittadinanza, Il Comune riconoscerà alle famiglie RESIDENTI A SAN MARTINO DI VENEZZE un contributo a sostegno delle spese effettuate, mettendo a disposizione la cifra complessiva di Euro 12.000,00

Il servizio viene svolto in collaborazione con UISP DI ROVIGO, e le iscrizioni sono già aperte in modalità ON LINE (in applicazione delle disposizioni anti Covid) al seguente indirizzo:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeIfWkByOz6Tc6XMGCibIAgUb5c1niPfmfdXuh5t1mn5atYhg/viewform

animazione_2020

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

In riferimento alla ufficialità di casi di infezione da COVID – 19 (Coronavirus) sul territorio nazionale e in Comune di San Martino di Venezze, si pubblicano di seguito i provvedimenti a tutela della salute pubblica, con SPECIFICHE disposizioni per il territorio Comunale.

In particolare in data odierna è stata emanata una ORDINANZA DELLA REGIONE DEL VENETO, che proroga le precedenti disposizioni a tutto il 13 aprile 2020 (passeggiate entro il limite di 200 m dall’abitazione, chiusura esercizi in giorni festivi con esclusione di farmacie, parafarmacie ed edicole)e introduce le seguenti ulteriori restrizioni relative al territorio regionale e del nostro Comune. In particolare si evidenzia che:

1) INGRESSO NEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DI UN SOLO COMPONENTE DEL NUCLEO FAMILIARE

2) DIVIETO VENDITA PRODOTTI FLOROVIVAISTICI, GARDEN E SIMILI, PRESSO IL NEGOZIO, SALVA LA CONSEGNA A DOMICILIO

3) OBBLIGO DI GUANTI E MASCHERINA ALL’INTERNO DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI (COPRENDO SIA BOCCA CHE NASO)

4) LA VENDITA DI PRODOTTI DI CANCELLERIA E’ CONSENTITA ALL’INTERNO DEGLI ESERCIZI DI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI

Si ricorda che sono consentiti ESCLUSIVAMENTE GLI SPOSTAMENTI AI CASI STRETTAMENTE NECESSARI PREVISTI DAI DECRETI DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO E DALLE ORDINANZE DEL MINISTERO DELLA SALUTE, DALLA REGIONE DEL VENETO E DAL COMUNE. DAL GIORNO 22 MARZO NON E’ POSSIBILE SPOSTARSI AL DI FUORI DEL TERRITORIO COMUNALE SE NON PER ESIGENZE DI LAVORO E SALUTE.
Si ricorda, infine, che:
Il Comune di San Martino è operativo con i propri uffici per attuare le disposizioni a tutela della salute e dell’incolumità pubblica, e chiede la collaborazione ed il senso di responsabilità della cittadinanza nel seguire le indicazioni, anche sanitarie, utili al contenimento del virus.
Il Comune, in collaborazione con il Gruppo Protezione Civile di San Martino di Venezze ha attivato un servizio di consegna a domicilio di FARMACI e ALIMENTARI in favore di persone in difficoltà. Si invita a visitare la sezione dedicata della Home Page o chiamare il numero 339-3002589.

 

 

 

 

 

fonte: civicovenezze

“…Roa roa tuti casa soa!” E’ la conclusione di una filastrocca che si utilizzava per un gioco che ricordano bene i nati negli anni 50-60 del 1900.
Oggi deve diventare l’imperativo da adottare per un efficace e risolutivo contrasto alla diffusione del virus Covid-19.
Le autorità stanno facendo la loro parte mettendo a disposizione informazioni e servizi per la consegna a domicilio di medicine e quant’altro con l’ausilio della Protezione Civile (SERVIZIO GRATUITO DI CONSEGNA ALIMENTARI E FARMACI A DOMICILIO ALLE PERSONE ANZIANE SOLE E IN DIFFICOLTA’ TEL. 339-3002589).
Anche i negozi si sono attrezzati per offrire il servizio a domicilio ed evitare assembramenti o anche altri tipi di contatto anche occasionale.
Ci rimane da far bene la nostra parte, STARE A CASA.
Diamo un mano a chi ci da una mano nel nostro interesse.
Atteniamoci alle disposizioni emanate dal governo e ribadite dal sindaco. (http://www.comune.sanmartinodivenezze.ro.it/homepage/uffici/segreteria_generale/notizie/coronavirus.aspx).
Infine  pubblichiamo l’appello di ieri formulato dal sindaco Vinicio Piasentini:

VI INFORMO CHE FINO AD OGGI NESSUN RESIDENTE DI SAN MARTINO DI VENEZZE È RISULTATO POSITIVO AL CORONAVIRUS. NE APPROFITTO PER RIBADIRE LA NECESSITÀ DI RISPETTARE LE PRESCRIZIONI. STIAMO IN CASA. C’È ANCORA TROPPA GENTE IN GIRO. A FARE LA SPESA NON CI SI VA OGNI GIORNO E NEMMENO A PASSEGGIARE O A CORRERE. NON FACCIAMO I FURBI, RISPETTIAMOCI E RISPETTIAMO CHI SI STA AMMAZZANDO DI LAVORO PER NOI NEGLI OSPEDALI. MA NON FACCIAMOLO SOLO A PAROLE, DIMOSTRIAMOLO COI COMPORTAMENTI. NON AUSPICO CHE CI CHIUDANO DEFINITIVAMENTE IN CASA, MA SE SUCCEDERÀ CE LO MERITIAMO.
SE PER ORA NON CI SONO CASI NEL NOSTRO PAESE POSSIAMO SOLO RINGRAZIARE DIO. MA FACCIAMO IN MODO CHE NON CI SIANO. SE DOVESSE SUCCEDERE, ED È POSSIBILE, NON CURIAMOCI DI SAPERE CHI È. CI SONO PERSONE SOTTOPOSTE A CONTROLLO DOMICILIARE, NON È UTILE CHE SI SAPPIA CHI SONO. TUTELIAMO LA DIGNITÀ E LA PRIVACY DI OGNUNO. PUÒ CAPITARE A CHIUNQUE, E A NESSUNO FAREBBE PIACERE CHE SI SAPESSE IN GIRO. SE QUALCHE NOSTRO CONCITTADINO DOVESSE ESSERE RICOVERATO E LO VENISSIMO A SAPERE DALLE AUTORITÀ SANITARIE NON DOVRÀ ESSERE UN DRAMMA O COLPA DI NESSUNO. COLLABORIAMO PIUTTOSTO AFFINCHÉ NESSUNO SI AMMALI. SE AVETE FAMILIARI ANZIANI O PARENTI O PERSONE IN DIFFICOLTÀ DITEGLI DI NON USCIRE. ABBIAMO ATTIVATO UN SERVIZIO DI CONSEGNA ALIMENTARI E FARMACI A DOMICILIO, CHE QUASI NESSUNO UTILIZZA. E’ GRAVE, MOLTO GRAVE. TROPPI ANZIANI, ANCHE SE INFORMATI DIRETTAMENTE DEL SERVIZIO, GIRANO PER LE STRADE. AIUTATELI. INFORMATELI. DITEGLI DI CHIAMARE IL NUMERO DELLA PROTEZIONE CIVILE. MI DISPIACE ESSERE COSI’ DURO, MA MI SENTO IN DOVERE DI DIRVELO PERCHE’ POSSIAMO E DOBBIAMO FARE DI PIU’. SIAMO PIU’ FORTUNATI DEI NOSTRI FRATELLI IN GRAVE DIFFICOLTA’, NON DOBBIAMO RISCHIARE DI AMMALARCI COME LORO. VI SALUTO CON AFFETTO. CE LA FAREMO.

 

 

 

fonte: civicovenezze

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: