Header image
Il consigliere di maggioranza Daniele Barison
traccia un bilancio a un anno dall’insediamento della lista “Nuova Venezze”  
SAN MARTINO DI VENEZZE – A quasi un anno dall’insediamento della nuova amministrazione guidata da Vinicio Piasentini, il consigliere più giovane della giunta sanmartinese Daniele Barison, nonché coordinatore del circolo locale del Pd, coglie l’occasione per tracciare un primo bilancio della lista “Nuova Venezze”. “L’esperienza di questo primo anno di amministrazione è stata  positiva”, introduce Barison. “Molti sono stati gli obiettivi portati a termine dall’amministrazione comunale, in particolare sul piano dei servizi sociali, della cultura e dei lavori pubblici. Nel mio compito di consigliere di supporto all’assessorato alle politiche sociali insieme all’assessore Anna Maria Barbierato, abbiamo affrontato alcune situazioni di disagio sociale e di difficoltà nella ricerca del lavoro, cercando di dare consigli adatti e giuste risposte, coscienti della forte crisi economica che sta colpendo anche le famiglie della nostra piccola comunità”. “Seguendo il nostro programma amministrativo – prosegue il consigliere – ci siamo impegnati  nella costituzione della consulta per la  famiglia e della commissione pari opportunità, organismi necessari per la nostra realtà, collaborando nell’affrontare determinati problemi anche da parte di persone esterne al consiglio e all’amministrazione, persone valide e convinte nel dare il loro contributo. In particolare, la commissione pari opportunità ha già avuto modo di affermarsi con alcune iniziative per l’8 marzo e a breve, in collaborazione con la consulta per la famiglia, anche per altri prossimi eventi”.
Capitolo giovani e istruzione.
“Per quanto riguarda le politiche giovanili e l’istruzione abbiamo sostenuto il  progetto Terra di mezzo dell’Ulss 18 per seguire le varie problematiche e i disagi giovanili. Abbiamo dato ampia visione alle necessità dei giovani creando tre postazioni internet nella biblioteca comunale, indispensabili anche per fornire un servizio di informagiovani e informalavoro sul territorio. Abbiamo inoltre dato l’avvio ad un servizio di doposcuola per i ragazzi delle scuole medie e garantito le annuali attività sportive e di animazione estiva”.
Per quel che riguarda la cultura?
“Sul piano culturale molte sono state le iniziative portate a termine in collaborazione con le associazioni del territorio, in particolare la sagra di San Martino dell’11 novembre scorso, recuperando una tradizione storica e culturale del nostro santo patrono che è stata molto sentita dalla cittadinanza e ha visto l’amministrazione al centro di questa organizzazione. Per l’estate numerose saranno le iniziative in previsione, sempre con la piena e convinta partecipazione delle associazioni locali”.
Settore lavori pubblici.
“Positivi sono stati anche i risultati dell’amministrazione nell’ambito dei lavori pubblici, con la conclusione di alcune opere e la previsione di altre molto importanti. Ritengo rilevante ed essenziale segnalare il progetto di istituire un centro sanitario nel nostro territorio in località Ca’ Donà: i lavori inizieranno entro l’estate, si tratta di un’opera di rilievo e utilità sicuramente determinante per le esigenze della nostra comunità”.
Barison conclude: “Come coordinatore locale del Partito democratico credo sia importante sottolineare il decisivo contributo che il partito sta fornendo all’amministrazione, con piena partecipazione e ascolto di proposte e suggerimenti che i democratici hanno fortemente sostenuto, in riferimento agli impegni presi nei confronti dei cittadini durante la campagna elettorale. Il circolo locale dei democratici, a seguito della vittoria elettorale, si è imposto eleggendo un direttivo attivo e in pieno contatto con l’amministrazione con un numeroso aumento di adesioni per l’anno in corso. Rapporto saldo e di piena e convinta collaborazione fra i democratici locali e l’amministrazione che conferma il perfetto sodalizio fra  le forze democratiche progressiste e liberali del nostro territorio, all’insegna del buon amministrare”.
Come valuta in conclusione, questo primo anno di amministrazione della lista “Nuova Venezze”?
“Personalmente ritengo che l’amministrazione abbia  risposto positivamente in questo  primo anno di mandato, governando con competenza, impegno e vero rinnovamento, grazie a una squadra di maggioranza coesa, competente e giovane. La nostra comunità dopo le ultime elezioni comunali sta attraversando un periodo di vera primavera di idee, iniziative e risultati”.
Fonte: La Voce Nuova di Rovigo

Daniele Barison

“Spazio alle inziative per i giovani”, il consigliere Daniele Barison analizza i primi mesi di amministrazione

SAN MARTINO DI VENEZZE – Prosegue l’appuntamento settimanale con l’intervista ai consiglieri e amministratori del Comune di San Martino dopo le elezioni dello scorso 15 e 16 maggio. Dopo aver interpellato il consigliere con delega alla cultura e comunicazione Enrico Contiero la scorsa settimana, stavolta tocca al più giovane amministratore sanmartinese, ovvero Daniele Barison, 21 enne studente universitario, consigliere con delega alle politche giovanili che all’ultima tornata elettorale ha raccolto ben 92 voti.

Consigliere Barison, a circa cinque mesi dall’insediamento a Palazzo Mangilli, come valuta finora la sua esperienza di amministratore, tra l’altro più giovane, della giunta Piasentini?

“L’esperienza di questi cinque mesi, personalmente è da ritenere più che positiva” esordisce il giovane consigliere. “Devo dire che questa amministrazione è una buona squadra composta da persone giovani, ma anche da chi ha qualche anno in più, un ottimo mix direi, che unisce giovani forze, esperienza e competenza”. “Nel mio caso – prosegue Barison – ho avuto modo di affiancare l’assessore ai Servizi sociali Anna Maria Barbierato, persona che stimo moltissimo e con cui ho l’onore di affrontare questo percorso amministrativo. Sicuramente è una guida e un punto di riferimento amministrativo per la sua capacità e per la sua conoscenza”. “In questi mesi – continua il giovane amministratore – abbiamo lavorato positivamente come assessorato. Molte sono state le difficoltà che ci siamo trovati ad affrontare, cercando di fare il possibile per rispondere alle diverse problematiche ed esigenze che si stanno affermando con la crisi economica”. “Come assessorato ai servizi sociali e come Comune siamo in prima linea nell’accogliere queste difficoltà. Comunque sia, ho avuto modo di crescere e conoscere l’ambito amministrativo nei suoi aspetti, sopratutto sotto il profilo pratico”. “La mia giovane età, – conclude – il mio impegno ed il mio buon risultato, spero siano per diversi giovani da stimolo per mettersi a disposizione della società e del proprio paese poichè è importante, per crescere, affrontare anche queste esperienze di vita”.

In questi cinque mesi, in qualità di consigliere delegato alle politiche giovanili, che cosa è stato fatto finora in merito a tale ambito?

“Come responsabile per le politiche giovanili di questa amministrazione, devo dire che in questi mesi abbiamo sostenuto tutte le iniziative promosse dai giovani nel territorio, per quanto riguarda l’ambito ricreativo e culturale. “Importante è stato – prosegue – il nostro supporto finanziario, di trasporto e tecnico-logistico per le animazioni estive nei mesi di giugno e luglio, che hanno intrattenuto e aggregato i giovani e i bambini durante il periodo estivo”. Barison continua: “Abbiamo poi sostenuto l’iniziativa ‘Puliamo il mondo’ promossa dal Consiglio comunale dei ragazzi, che nel mese di settembre hanno ripulito da cartacce e spazzatura i diversi luoghi pubblici del paese. Come amministrazione abbiamo ritenuto positivo sostenere l’iniziativa, in quanto crediamo possa essere educativa per i nostri giovani per il rispetto dell’ambiente che ci circonda”. “In questi cinque mesi insieme all’assessore Barbierato, responsabile delle politiche del lavoro, abbiamo cercato di fare un’attenta informazione orientativa a tutti i soggetti in cerca di occupazione, ma in particolare per tutti quei giovani che nel periodo post-diploma cercano lavoro”. “Ritengo personalmente indispensabile informare i giovani sulle diverse possibilità e disponibilità lavorative nel territorio comunale e anche provinciale”. Concludendo, il consigliere Barison aggiunge: “Direi che l’informazione che siamo riusciti a dare ai nostri giovani in questi primi mesi sia stata buona. Stiamo pensando a come potenziarla nei prossimi tempi e, se sarà necessario, garantire un vero e proprio sportello o servizio di Informagiovani e Informalavoro”.

Quali sono i progetti e le iniziative a breve-medio termine in programma per quel che riguarda i giovani?

“Per quanto riguarda il settore giovani, entro breve abbiamo intenzione di sostenere un progetto con l’Asl 18 per seguire le varie problematiche e i disagi giovanili, in particolare dell’età adolescenziale del nostro territorio; questo progetto è già stato approvato e sostenuto in diversi comuni del Polesine e ha già avuto anche il supporto della Provincia di Rovigo”. Barison prosegue: “Riteniamo importante osservare e seguire particolari casi di disagio giovanile. Metteremo a disposizione dei giovani, materiali, mezzi e strumenti per dare massima informazione sulle opportunità di lavoro, come detto in precedenza. Con il consigliere Enrico Contiero stiamo valutando la possibilità di inserire nella biblioteca di San Martino alcune postazioni internet a disposizione della cittadinanza e dei giovani. Continueremo, inoltre, a dare ampio spazio a tutte le iniziative promosse dai giovani e per i giovani, che mirano sopratutto ad aggregare, socializzare, educare e divertirsi”.

Fonte: La Voce di Rovigo

 

 

Ilenia FrancesconSAN MARTINO DI VENEZZE – Numerosa partecipazione di pubblico al primo consiglio comunale dell’era Piasentini, svoltosi mercoledì sera nella sala consiliare di Palazzo Mangilli. Sei i punti all’ordine del giorno. Il primo tema affrontato è stato l’esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità del sindaco e degli eletti alla carica di consigliere comunale. Il neo primo cittadino ha aperto i lavori facendo avere a tutti i consiglieri la lettera di dimissioni presentata dal membro di minoranza della lista “Democrazia per San Martino”, Renato Bettonte, giunta all’ufficio protocollo nella mattinata di mercoledì. Il consigliere Bonato della lista “Per San Martino Bonato Sindaco”, ringraziando pubblicamente tutto l’elettorato che lo ha votato e facendo le congratulazioni al nuovo sindaco, ha sollevato un quesito in merito a una presunta incompatibilità alla carica di sindaco di Piasentini, poiché il fratello dello stesso è presidente della Banca di credito cooperativo del Medio Polesine. Questione subito chiarita dal segretario comunale che, sentenze e norme legislative alla mano (art. 63, comma 1, punto 2 del Tuel 267/2000), ha spiegato come tale incompatibiltà non sussista. Dopo aver chiarito ciò, il consigliere Pierpalolo Barison di “Democrazia per San Martino” ha portato il suo saluto al nuovo consiglio, augurando buon lavoro e impegnandosi con la sua lista a contribuire alla logica ‘del fare’ per il paese. Si è passati quindi alla votazione da parte degli 11 consiglieri presenti, nonché alla surroga al neo consigliere di minoranza Giuseppe Beggiao di “Democrazia per San Martino” che ha preso il posto del dimissionario Bettonte, determinando ben cinque consiglieri under 30 seduti a Palazzo Mangilli.
Il secondo punto all’ordine del giorno, ha visto il giuramento da parte del sindaco Vincio Piasentini. “E’ un onore doppio per me poter essere il sindaco di San Martino, sia per la ricorrenza della festa della Repubblica, sia per l’anno del 150° anniversario dell’unità d’Italia. Ciò mi riempie di immensa felicità e i principi su cui ci poggeremo saranno quelli di lealtà dei padri della Costituzione, per il bene del nostro paese”, queste le prime parole dopo il giuramento del nuovo primo cittadino tra gli applausi del consiglio e del pubblico.
Il terzo punto ha riguardato la comunicazione del sindaco, relativa alla nomina del vicesindaco e degli assesori comunali. Ilenia Francescon 28 eene, fresca di nomina a vicesindaco: “Sono consapevole del ruolo di donna più giovane, ma ciò mi rende ancor più responsabile nell’affrontare questo impegno per i prossimi cinque anni con ‘intelligente paura’, sapendo di essere supportata da una squadra all’altezza”. Si sono susseguiti via via i ringraziamenti e i buoni auspici degli assessori Merlin, Barbierato e Contiero e dei consiglieri Crivellari, Bonato e Pierpaolo Barison.
L’unica osservazione sollevata dal consigliere Bonato ha rigurardato la nomina ad assessore esterno di Caludio Contiero, apparsa più una “cambiale politica” con il Pd che un accordo condiviso e trasparente. La risposta di Piasentini a Bonato ha chiarito che tale incarico è stato affidato a Contiero per rendere ancora più efficiente la ‘macchina amministrativa’ e la persona in questione ne ha tutte le capacità.
La presa d’atto dei capigruppo consiliari è stato il quarto punto trattato. Roberto Merlin di Nuova Venezze, Tiziano Bonato Per San Martino Bonato sindaco e Giuseppe Beggiao di Democrazia per San Martino sono stati nominati i rispettivi capigruppo.
Il quinto punto ha visto la nomina della commissione elettorale comunale: Luca Rosa, Daniele Barison e Cesarino Crivellari sono risultati i componenti di prima nomina, mentre Ivo Contiero, Diego Novo e Giuseppe Beggiao i componenti supplettivi.
L’ultimo punto riguardante l’approvazione degli indirizzi per la nomina, designazione e revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni è stata votata all’unanimità da tutti e 12 i consiglieri.

Fonte: La Voce di Rovigo del 03.06.2011 – Gabriele Casarin

Municipio di San Martino di Venezze - Palazzo Mangilli su Piazza Aldo MoroSAN MARTINO DI VENEZZE- E’ ufficiale! Vinicio Piasentini, fresco primo cittadino di San Martino, ha svelato i nomi che formeranno la squadra di governo che amministrerà i cittadini sanmartinesi fino al 2016. Due, sostanzialmente, le novità all’interno della nuova compagine: la nomina a vice sindaco della 28enne Ilenia Francescon, che ha ottenuto 63 preferenze, nonchè assessore all’ambiente e al turismo e la nomina di assessore esterno a Claudio Contiero (ex assessore della giunta Merlin), con delega al personale, all’ordinamento, all’organizzazione degli uffici, alla semplificazione amministrativa e ai rapporti con il consiglio. La nomina di Claudio Contiero (che non era presente nella lista di candidati consiglieri di Nuova Venezze), è stata dettata “per le competenze in fase di gestione e per un accordo condiviso da parte di tutti in fase di creazione della compagine”, oltre a rappresentare il Pd nella nuova amministrazione Piasentini, (in quanto i candidati Giorgio Barchi e Franco Bettinelli, esponenti del Pd nella lista civica Nuova Venezze, non avevano raggiunto i voti sufficenti per entrare in consiglio comunale).
Oltre alla carica di primo cittadino, Vinicio Piasentini rivestirà l’incarico al bilancio e alla finanza locale, alle risorse del territorio e alla politica locale. Luca Rosa (63 preferenze) ricoprirà il ruolo di consigliere delegato allo sviluppo economico. Roberto Merlin, sindaco uscente che ha raccolto 102 preferenze, è stato nominato assessore all’urbanistica, alla viabilità e al rapporto con gli Enti. Ivo Contiero ha ricevuto, invece, l’incarico come consigliere delegato alla manutenzione del territorio e ai lavori pubblici. Annamaria Barbierato, la candidata consigliere che ha riscosso il maggior numero di voti, ben 103, è stata nominata assessore alle politche sociali, all’istruzione, alle pari opportunità, alle politiche per la famiglia e per il lavoro, ai servizi demografici e alla protezione civile. Il giovane 21 enne Daniele Barison (91 preferenze), ha ricevuto la nomina di consigliere delegato alle politiche giovanili. Infine, Diego Novo (47 preferenze), è stato nominato consigliere delegato allo sport, all’informatizzazione delle procedure gestionali e all’associazionismo, mentre Enrico Contiero (anch’egli 47 preferenze) ha ricevuto l’incarico di consigliere delegato alla cultura e alla comunicazione.

Municipio di San Martino di Venezze - Palazzo Mangilli su Piazza Aldo MoroL’esito delle urne e la conseguente vittoria di Vinicio Piasentini hanno dato un impronta ben definita nella composizione del consiglio comunale. Dei dodici consiglieri eletti, otto appartengono alla lista “Nuova Venezze Piasentini sindaco”; due per ciascuno sono di “Democrazia per San Martino” e “Per San Martino Bonato sindaco”. Sette sono “volti” nuovi: Anna Maria Barbierato, Daniele Barison, Ilenia Francescon, Luca Rosa, Enrico Contiero, Diego Novo e Cesarino Crivellari mentre, i restanti da tempo conoscono le sale di palazzo Mangilli. La più gettonata (in riferimento ai consensi personali) è stata Anna Maria Barbierato che ha ottenuto 103 preferenze, seguita a ruota dall’ex sindaco Roberto Merlin che ha raggiunto quota 102. Nel visionare attentamente le tre liste vi erano in lizza nomi che, in un recente passato, hanno vissuto in prima persona la situazione politica sanmartinese.
Nonostante la loro presenza non sono riuscite a dare quell’impulso alla propria lista restando così al palo. Nemmeno gli ex assessori Giorgio Barchi e Franco Bettinelli, inseriti nella lista di Piasentini, non sono riusciti nell’intento. Il primo ha ottenuto 29 consensi personali mentre, il secondo si è fermato a 10. Chi invece ha stupito è stato Ivo Contiero. Dai più dato come escluso di lusso, l’ex assessore ha raccolto, in tutte quattro le sezioni, i voti necessari per la sua riconferma. Da sottolineare che il suo ingresso a palazzo Mangilli risale al 1988 (sindaco Nettuno Orfaci) poi, in successione è stato riconfermato nei due mandati di Pierpaolo Barison. Nel 2001, sindaco Tiziano Bonato, è subentrato a Gilberto Zamarco. Il resto è tutta storia recente considerato che con Roberto Merlin ha ricoperto la carica di assessore. Conti alla mano, è da oltre ventanni che il buon Ivo Contiero occupa una poltrona a palazzo Mangilli.
Scherzosamente qualcuno gli ha fatto notare che, pur restando in carica ancora, non riceverà mai nessun vitalizio. Per quanto riguarda la poltrona di primo cittadino, Vinicio Piasentini è il decimo sindaco dall’avvento della Repubblica. Il primo è stato Giovanni Mingotti poi, in successione, Luigino Menarello, Rino Gherardo, Anerzio Bacco, Antonio Volpe, Nettuno Orfaci, Pierpaolo Barison, Tiziano Bonato e per ultimo Roberto Merlin.

Fonte: Il Gazzettino di Rovigo del 19.05.2011 – Graziano Barbierato

Diego Crivellari segretario provinciale PD con Elisa Sette e Franco BettinelliSAN MARTINO DI VENEZZE – In merito alle prossime comunali di San Martino del 15 e 16 maggio, il segretario provinciale del Pd, Diego Crivellari, esprime alcune impressioni sulla tornata elettorale che vedrà protagonista il comune in riva all’Adige. Pareri positivi per la giunta attuale, nella quale è presente una componente del Pd: “Questa sperimentazione si potrà rivelare vincente e di fatto è confluita nella lista civica Nuova Venezze, guidata da Vinicio Piasentini, caratterizza da forte impegno, senso civico, rispetto ambientale e un risanamento dei conti per evitare di gravare nelle tasche dei cittadini”. Crivellari prosegue: “Una lista a cui va l’incondizionato sostegno del Partito Democratico polesano che riconosce nell’attuale assessore all’urbanistica Giorgio Barchi e all’assessore dell’ambiente Franco Bettinelli, le punte di diamante dei democratici di San Martino di Venezze”.

“La lista Nuova Venezze è una continuità all’insegna del rinnovamento, poiché le giovani forze sono la reale e viva testimonianza della novità, a dispetto del vecchio modo di fare politica. Un esempio di ciò, sono i giovani presenti nella lista Nuova Venezze, come Diego Novo (29 anni, laureato in ingegneria informatica, sviluppatore e programmatore web), Enrico Contiero (24 anni, dottore magistrale in ingegneria gestionale, dottorando di ricerca all’università di Padova), Elisa Sette (26 anni, diplomata in diritto dell’economia, studentessa universitaria in economia internazionale), Ilenia Francescon (28 anni, laureata in scienze giuridiche e giurisprudenza, praticante avvocato) e Daniele Barison (21 anni, perito agrario, studente universitario di scienze politiche)”.

Fonte: La Voce di Rovigo del 09.05.2011

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: