Header image

Enrico ContieroL’amministrazione comunale di San Martino di Venezze prosegue la realizzazione del suo programma passo dopo passo, nonostante la difficile situazione economica. Questa volta al centro dell’attenzione è il tema della cultura, più volte menzionata da Nuova Venezze come punto saliente della propria proposta in una lettura di “conoscenza utile al cittadino”, sia essa di tipo tangibile o intellettuale. Ed è proprio il consigliere delegato alla cultura a proporre, coerentemente con lo spirito della maggioranza di rispondere alle esigenze della comunità, un ciclo di seminari intitolato “Focus Lavoro”, per consentire, in questi momenti di difficoltà nel trovare occupazione particolarmente sentiti nel nostro territorio, un approccio consapevole da parte dei giovani al mercato dellavoro, cercando di creare in loro una coscienza proattiva.

“Obiettivo del ciclo di seminari è innanzitutto conoscere lo stato dei nostri giovani cittadini, le loro preoccupazioni, i loro desideri, le loro esperienze, e cercare di dar loro delle prospettive, degli strumenti, dei consigli su come interpretare il contesto attuale per potervisi muovere con consapevolezza e dinamicità. Volutamente il programma del ciclo non è stato presentato in modo rigido, non perché siano chiari i contenuti dello stesso, ma perché vorrei poterli adattare e riconfigurare alla luce delle richieste degli interessati, per stimolare la loro partecipazione”. “E’ inoltre motivo di soddisfazione – prosegue il consigliere – notare l’impegno con cui le associazioni del territorio si dedicano al sostegno di queste iniziative, all’insegna della collaborazione per il bene comune.

Protagonisti di questa iniziativa, al pari dell’amministrazione, sono gli amici del Movimento Libera Mente, che senza alcuna esitazione ci hanno aiutato nell’organizzazione dell’iniziativa, con entusiasmo e passione, e con cui spero si possano raggiungere ambizioni obiettivi di partecipazione della cittadinanza in occasioni di accrescimento della persona.”

Il primo incontro sarà tenuto dallo stesso consigliere, dottorando di ricerca in ingegneria gestionale presso l’Università degli Studi di Padova e capo di un progetto appena conclusosi per la diffusione dello spirito d’impresa tra i giovani, presso la sala civica di via Reato alle ore 21 di mercoledì 14 dicembre.

Appare quindi ci siano tutte le premesse per una stagione di incontri e momenti ad ampia condivisione che portino i cittadini a diventare attori interessati e propositivi di eventi formativi.
Fonte: Il Gazzettino di Rovigo

SAN MARTINO DI VENEZZE – Nuova e interessante iniziativa promossa dall’amministrazione comunale di San Martino, in collaborazione con il movimento culturale Libera-mente e rivolta ai giovani, ma non solo, e il rapporto con l’inserimento o reinserimento nel mondo lavorativo. “Focus lavoro”, questo il nome del primo di una serie di incontri volti a fornire strumenti e indicazioni per orientarsi nel mercato del lavoro, tenuti da Enrico Contiero, consigliere delegato alla cultura e alla comunicazione del comune rivierasco, nonché dottorando di ricerca all’Università di Padova, dopo un percorso di studi in ingegneria gestionale. Il primo incontro si svolgerà mercoledì 14 dicembre alle 21 nella sala civica di via Maria Teresa Reato e sarà intitolato: “Curriculum vitae, istruzioni per l’uso”. Lo scopo del primo incontro sarà fornire indicazioni utili su come preparare al meglio il proprio curriculum, come poter presentarsi e cosa dire ad un colloquio di lavoro e sapersi orientare tra le varie opportunità lavorative. L’incontro è rivolto a tutti i giovani e a tutte quelle persone che sono alla ricerca di qualche utile consiglio per poter muovere i primi passi o reinserirsi nella critica realtà lavorativa quotidiana.

Fonte: La Voce di Rovigo

Daniele Barison

“Spazio alle inziative per i giovani”, il consigliere Daniele Barison analizza i primi mesi di amministrazione

SAN MARTINO DI VENEZZE – Prosegue l’appuntamento settimanale con l’intervista ai consiglieri e amministratori del Comune di San Martino dopo le elezioni dello scorso 15 e 16 maggio. Dopo aver interpellato il consigliere con delega alla cultura e comunicazione Enrico Contiero la scorsa settimana, stavolta tocca al più giovane amministratore sanmartinese, ovvero Daniele Barison, 21 enne studente universitario, consigliere con delega alle politche giovanili che all’ultima tornata elettorale ha raccolto ben 92 voti.

Consigliere Barison, a circa cinque mesi dall’insediamento a Palazzo Mangilli, come valuta finora la sua esperienza di amministratore, tra l’altro più giovane, della giunta Piasentini?

“L’esperienza di questi cinque mesi, personalmente è da ritenere più che positiva” esordisce il giovane consigliere. “Devo dire che questa amministrazione è una buona squadra composta da persone giovani, ma anche da chi ha qualche anno in più, un ottimo mix direi, che unisce giovani forze, esperienza e competenza”. “Nel mio caso – prosegue Barison – ho avuto modo di affiancare l’assessore ai Servizi sociali Anna Maria Barbierato, persona che stimo moltissimo e con cui ho l’onore di affrontare questo percorso amministrativo. Sicuramente è una guida e un punto di riferimento amministrativo per la sua capacità e per la sua conoscenza”. “In questi mesi – continua il giovane amministratore – abbiamo lavorato positivamente come assessorato. Molte sono state le difficoltà che ci siamo trovati ad affrontare, cercando di fare il possibile per rispondere alle diverse problematiche ed esigenze che si stanno affermando con la crisi economica”. “Come assessorato ai servizi sociali e come Comune siamo in prima linea nell’accogliere queste difficoltà. Comunque sia, ho avuto modo di crescere e conoscere l’ambito amministrativo nei suoi aspetti, sopratutto sotto il profilo pratico”. “La mia giovane età, – conclude – il mio impegno ed il mio buon risultato, spero siano per diversi giovani da stimolo per mettersi a disposizione della società e del proprio paese poichè è importante, per crescere, affrontare anche queste esperienze di vita”.

In questi cinque mesi, in qualità di consigliere delegato alle politiche giovanili, che cosa è stato fatto finora in merito a tale ambito?

“Come responsabile per le politiche giovanili di questa amministrazione, devo dire che in questi mesi abbiamo sostenuto tutte le iniziative promosse dai giovani nel territorio, per quanto riguarda l’ambito ricreativo e culturale. “Importante è stato – prosegue – il nostro supporto finanziario, di trasporto e tecnico-logistico per le animazioni estive nei mesi di giugno e luglio, che hanno intrattenuto e aggregato i giovani e i bambini durante il periodo estivo”. Barison continua: “Abbiamo poi sostenuto l’iniziativa ‘Puliamo il mondo’ promossa dal Consiglio comunale dei ragazzi, che nel mese di settembre hanno ripulito da cartacce e spazzatura i diversi luoghi pubblici del paese. Come amministrazione abbiamo ritenuto positivo sostenere l’iniziativa, in quanto crediamo possa essere educativa per i nostri giovani per il rispetto dell’ambiente che ci circonda”. “In questi cinque mesi insieme all’assessore Barbierato, responsabile delle politiche del lavoro, abbiamo cercato di fare un’attenta informazione orientativa a tutti i soggetti in cerca di occupazione, ma in particolare per tutti quei giovani che nel periodo post-diploma cercano lavoro”. “Ritengo personalmente indispensabile informare i giovani sulle diverse possibilità e disponibilità lavorative nel territorio comunale e anche provinciale”. Concludendo, il consigliere Barison aggiunge: “Direi che l’informazione che siamo riusciti a dare ai nostri giovani in questi primi mesi sia stata buona. Stiamo pensando a come potenziarla nei prossimi tempi e, se sarà necessario, garantire un vero e proprio sportello o servizio di Informagiovani e Informalavoro”.

Quali sono i progetti e le iniziative a breve-medio termine in programma per quel che riguarda i giovani?

“Per quanto riguarda il settore giovani, entro breve abbiamo intenzione di sostenere un progetto con l’Asl 18 per seguire le varie problematiche e i disagi giovanili, in particolare dell’età adolescenziale del nostro territorio; questo progetto è già stato approvato e sostenuto in diversi comuni del Polesine e ha già avuto anche il supporto della Provincia di Rovigo”. Barison prosegue: “Riteniamo importante osservare e seguire particolari casi di disagio giovanile. Metteremo a disposizione dei giovani, materiali, mezzi e strumenti per dare massima informazione sulle opportunità di lavoro, come detto in precedenza. Con il consigliere Enrico Contiero stiamo valutando la possibilità di inserire nella biblioteca di San Martino alcune postazioni internet a disposizione della cittadinanza e dei giovani. Continueremo, inoltre, a dare ampio spazio a tutte le iniziative promosse dai giovani e per i giovani, che mirano sopratutto ad aggregare, socializzare, educare e divertirsi”.

Fonte: La Voce di Rovigo

 

 

Enrico ContieroSAN MARTINO DI VENEZZE – Sono passati poco più di 150 giorni dall’elezione della nuova giunta guidata da Vinicio Piasentini e l’occasione è ideale per porre alcune domande generali e nell’ambito di competenza al consigliere delegato alla comunicazione e alla cultura, il giovane Enrico Contiero.
Consiegliere Contiero, a circa cinque mesi dall’insediamento a palazzo Mangilli, come valuta lo stato di salute del nostro Comune?
“Lo ‘stato di salute’ è sempre una definizione molto complessa da dare, che riassume molte sfaccettature”, esordisce il giovane amministratore. “Occorrerebbe affrontarle una ad una, ma quello che posso dire è che ci troviamo, come Comune, a dover far fronte ad una situazione molto delicata dal punto di vista economico per i continui tagli dei trasferimenti pubblici e la contestuale difficoltà generale degli operatori privati, il cui contributo in molti comuni di piccole dimensioni costituiscono la linfa vitale”. “Se ci fermassimo qui – prosegue Contiero – lo stato di salute non raggiungerebbe la sufficienza, in dipendenza dalle risorse disponibili, ma come nella persona malata la voglia di guarire è determinante per la sua ripresa, così credo che in questo Comune la dedizione degli amministratori e di molti cittadini che agiscono e si impegnano per la causa solidale possano essere buone basi per superare le difficoltà di contesto. Metaforicamente possiamo dire che affrontiamo l’epidemia generale con pochi medicinali forniti dall’esterno, ma con tanta forza interna che crediamo possa portarci a superare questo periodo di difficoltà”.
In questi cinque mesi, in qualità di consigliere delegato alla comunicazione e alla cultura, che cosa è stato fatto in merito a tale ambito?
“Grazie al sostegno di tutti i consiglieri di maggioranza, abbiamo organizzato diversi eventi largamente apprezzati dalla cittadinanza come, ad esempio, l’incontro con il giornalista Franco Di Mare, il moto raduno in piazza Aldo Moro e la rappresentazione teatrale, collaborando strettamente con le associazioni del territorio e questo ha portato a diverse occasioni di incontro ampiamente partecipate dalla cittadinanza”. Il giovane Contiero prosegue: “Abbiamo creato un punto di raccolta dei suggerimenti nell’ingresso di Palazzo Mangilli (“Penna alla cittadinanza”, ndr) e stiamo procedendo con l’ammodernamento della biblioteca. Confidiamo inoltre d’incontrare presto la cittadinanza in un’occasione che ci permetta di aggiornarla sullo stato d’avanzamento delle attività e di raccogliere suggerimenti”.
Quali sono i progetti e le iniziative a breve-medio termine in programma, per quel che riguarda l’ambito culturale?
“Presto partirà un ciclo di seminari dedicato ai giovani, per fornire gli strumenti necessari nell’attuale mercato del lavoro e le caratteristiche che lo contraddistinguono. Terrò personalmente gli incontri, portando l’esperienza di sei anni di lavoro in un’associazione non profit che ha come obiettivo l’avvicinamento del mondo studentesco a quello lavorativo. Ho già provveduto, senza alcuna spesa per il Comune, a stampare il materiale di supporto al ciclo d’incontri, che sarà distribuito in tutte le biblioteche della provincia. Stiamo inoltre provvedendo all’allestimento di una postazione multimediale in biblioteca che vorrei inaugurare prima della fine dell’anno e che potrà servire come punto di ricerca di opportunità per i giovani, attraverso la catalogazione di utili siti internet specificamente rivolti a loro. Pianificheremo a breve anche una serie di attività che possano far riscoprire i valori della nostra comunità e del nostro territorio, mantenendo uno sguardo alle tradizioni e una vocazione al continuo miglioramento”.

Fonte: La Voce di Rovigo di Gabriele Casarin

SAN MARTINO DI VENEZZE – Stavolta il San Martino 2011-2012 sembra fare sul serio. La società gialloblù del presidente Sattin ha già iniziato la preparazione in vista dell’imminente campionato di Terza categoria agli ordini del riconfermato mister Flavio Pigato. La squadra sanmartinese è stata inserita nel girone rodigino assieme ad altre 15 squadre, pronte a sfidarsi dall’11 settembre. Rispetto alla passata stagione la rosa gialloblù si è rinforzata notevolmente, con diversi innesti di spessore che andranno a completare lo zoccolo duro del collettivo. Oltre ai riconfermati Colombo, capitan Barbierato, Bonvento, Crivellari, Baldon, Lucchin, Giacomello, Sette, Contiero, Rizzato, Lazzarin, Granziero, D’Angelo e Tidon, si sono aggiunti i difensori Neodo e Polo, fermi lo scorso anno per infortunio, più i neo acquisti, a partire dal nuovo numero uno Federico Gusella, ex amatori Piacenza d’Adige e Lendinarese, i difensori Igor Marangotto, ex Stanghella e
Arre e Matteo Pavanello, ex Beverare. A centrocampo Luca Babetto e Federico Montecchio, entrambi provenienti dai cugini del Beverare e in attacco Davide Contato, ex Santa Sofia e Diego Barchi, ex Ca’ Emo. L’obiettivo stagionale, a partire da primo tifoso, ovvero il presidente Sattin e il tecnico gialloblù Pigato, è disputare un campionato di buon livello, puntando alla zona di alta classifica, entro le prime cinque posizioni, ma come ha professato il mister rivierasco: “L’obiettivo è quello, i nomi ci sono, starà poi ai giocatori dimostrare il loro valore in campo”. Sabato scorso la prima uscita stagionale per il San martino in casa contro l’Arre (Seconda categoria padovana), in cui i gialloblù hanno perso di misura 3-2. Altra amichevole in programma sabato prossimo contro il Baricetta.
Questo l’organigramma societario e la rosa del San Martino 2011-2012. Presidente: Ignazio Sattin. Dirigente: Graziano Barbierato. Allenatore: Flavio Pigato. Preparatore dei portieri: Alessandro Franceschi. Portieri: Federico Gusella, Alessandro Colombo. Difensori: Diego Barbierato (capitano), Alberto Bonvento, Igor Marangotto, Diego Neodo, Nicolò Polo, Gabriele Crivellari, Matteo Baldon, Matteo Pavanello. Centrocampisti: Federico Montecchio, Luca Babetto, Paolo Lucchin, Matteo Giacomello, Davide Sette, Enrico Contiero, Mirko Rizzato, Paolo Lazzarin. Attaccanti: Davide Contato, Diego Barchi, Matteo Granziero, Luca D’Angelo, Alberto Tidon. Magazziniere: Pietro Toso.

Fonte: La Voce di Rovigo – Gabriele Casarin

Enrico ContieroSAN MARTINO DI VENEZZE – “Penna alla cittadinanza”. Questo è il titolo dell’iniziativa lanciata dal consigliere delegato alla cultura e comunicazione Enrico Contiero. Nella sua presentazione il giovane amministratore afferma: “La comunicazione è uno degli obiettivi primari della nostra amministrazione, perché siamo convinti che le idee e le proposte dei cittadini siano una risorsa che ci permetterà di migliorare il nostro comune nella direzione delle reali necessità.”
L’iniziativa consta di una semplice urna posta all’ingresso di Palazzo Mangilli, dove sarà possibile inserire, con appositi moduli, segnalazioni e suggerimenti da rivolgere all’amministrazione. Nel modulo, si richiede il codice fiscale del segnalatore, e a tal proposito il consielgiere Contiero chiarisce: “La nostra concezione di comunicazione è bilaterale, ossia a due vie, ascoltiamo e rispondiamo. Personalmente ritengo che la qualità di ciò che viene suggerito aumenti con l’assunzione di responsabilità di chi fa la comunicazione, per questo, contando sulla serietà dei cittadini, ho chiesto che fosse inserito il codice fiscale, perché per migliorare occorre spendersi in prima persona, come sta facendo ogni componente di questa maggioranza, con onestà e maturità”.
E’ inoltre attivo anche un servizio on line per segnalazioni e suggerimenti (è necessario richiedere l’accesso presso gli uffici comunali), basato sulla stessa filosofia. Con la pubblicizzazione di queste iniziative l’amministrazione Piasentini si apre definitivamente al dialogo con la cittadinanza e la invita ad un’attiva partecipazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: