Header image

San Martino di Venezze – Ma Vinicio Piasentini con che coalizione si presenterà? Tra i possibili candidati a Palazzo Mangilli, sede municipale, Tiziano Bonato sembra il favorito nella corsa, infatti ha appena incassato la fiducia del coordinatore provinciale, Mauro Mainardi e comunale, Cristian Legnaro, del Pdl; ma da buon politico non vuole sbilanciarsi e non solo per motivi scaramantici, ma anche perché non vuole chiudere la porta a possibili allargamenti di alleanza. Problemi in vista per Renato Bettonte, da molti indicato tra i candidati sindaco del Terzo polo.
Nell’ultima seduta consiliare è stata infatti approvata una deliberazione per sollevare una possibile causa di incompatibilità che qualora non rimossa nei termini di legge, potrebbe costargli lo scranno di consigliere, ma soprattutto impedirgli una futura candidatura, sia come sindaco, sia come consigliere.
Nessuna notizia sulle intenzioni del sindaco uscente Roberto Merlin (Governare Insieme San Martino), negli ultimi tempi si era parlato della possibilità di presentare una lista comune tra la lista di Merlin, il Partito Democratico ed Aria Nuova per San Martino, lista guidata da Vinicio Piasentini.
Ma alcuni bene informati avrebbero visto Piasentini a colloquio anche con esponenti del Terzo polo, eventualità più che legittima e naturale in questo periodo di prime manovre, ma che per questi osservatori farebbe nascere il quesito di apertura, considerata la novità della non scontata candidatura di Renato Bettonte per problemi burocratici.
È troppo presto per dire se questo scenario, al momento impossibile per tanti sanmartinesi, troverà concretezza, ma tutto ciò è il segnale inconfondibile che la campagna per la conquista di Palazzo Mangilli è ufficialmente partita.

Fonte: La Voce di Rovigo del 14.02.2011 – Gianmaria Visentin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: