Header image

Donà miglio giocatore, Bellin goloeador, Vernocchi portiere super

SAN MARTINO DI VENEZZE – Cala il sipario sulla prima edizione del torneo di calcio a 7 di San Martino. Venerdì sera si è conclusa la kermesse sportiva, organizzata dal San Martino calcio a 5, in collaborazione con la Lega Calcio Uisp di Rovigo, l’amministrazione comunale sanmartinese e il fondamentale supporto dell’associazione culturale ‘San Martino’, oltre a una cinquantina di sponsor che hanno reso possibile la manifestazione. Dal 27 giugno al 15 luglio, il Comunale di via Alighieri è stato lo scenario di partite intense, tirate e combattute, a cui hanno partecipato 10 squadre, suddivise in due gironi da cinque.
Dopo la finalissima tra l’Elektra e il Circolo ippico Ippocastano, si è passati alla fase delle premiazioni, presenziate dal vicesindaco di San Martino Ilenia Francescon. Le sei formazioni che non hanno raggiunto le finali, sono state premiate con una targhetta in vetro come premio di partecipazione, offerta da Costruzioni Pellegrini di Beverare. Successivamente è stata la volta dei premi individuali: miglior portiere si è rivelato Nicholas Vernocchi dell’Elektra, autore di alcune prodezze proprio nella finale, a cui è andata una targa in vetro offerta dallo Studio Piasentini. Il miglior cannoniere è stato Alessandro Bellin della Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa, a cui è andata una targa in vetro offerta dallo Studio Piasentini. Infine, il miglior giocatore del torneo, per serietà, correttezza e livello tecnico, è stato Enrico Donà del Circolo ippico Ippocastano, a cui è andato un trofeo in vetro offerto dallo Studio Piasentini. Il premio
fair play se l’è aggiudicato l’Impresa Costruzioni Marangotto di Anguillara Veneta, con un trofeo in vetro offerto da Tilt by Diego. Ai quarti classificati del Fasko Team è andata una targa in vetro offerta dalla sezione Avis-Aido di San Martino, più una cesta di generi mangerecci. Ai terzi classificati della Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa è andata una targa in vetro offerta dallo Studio Piasentini, più un buono valore di 400 euro. Ai secondi classificati del Circolo ippico Ippocastano è andata una targa in vetro offerta da Costruzioni Pellegrini, più un buono valore di 600 euro. E infine, l’Elektra, vincitrice della prima edizione del torneo di calcio a 7 di San Martino, a cui è andata una targa in vetro offerta dal Ristorante Ca’ Donà e dal Bar Agorà, più l’ambito montepremi di 1000 euro.
Positivo il bilancio per questa prima edizione che ha visto i fari puntati sul comunale di via Alighieri. Un ringraziamento va a tutti gli sponsor e in particolar modo ai volontari e collaboratori (Pierin, Michele, Ivan, Cesco, Luca T., Luca C., Cesare, Gian, Charlie, Gloria, Miriam e Piero Lele) che hanno reso possibile la buona riuscita della kermesse. Appuntamento al prossimo anno per nuove sfide tutte da giocare.

PIOPA, SUCCESSO SCACCIAPENSIERI

Fasko Team, sestina vincente su Marangotto: 6-3.
La banda Bellin piega 7-3 le Costruzioni Generali e vola in semifinale

SAN MARTINO DI VENEZZE – Ne sono rimaste quattro. Delle 10 iniziali, solo quattro squadre si sono rivelate le più accreditate per ambire alla finalissima del torneo di calcio a 7 di San Martino. Martedì sera si sono giocate le ultime due gare dei quarti di finale per stabilire le ultime due semifinaliste che andranno a sfidare le già qualificate Elektra e Circolo Ippocastano.
La prima partita si è giocata tra la compagine di Anguillara Veneta dell’Impresa costruzioni Marangotto e i villanovesi del Fasko Team. Gara ostica tra due compagini seriamente intenzionate a giocarsi tutte le chances per la semifinale. La prima parte di gara scivola via senza particolari sussulti, con entrambi i collettivi che si fronteggiano a centrocampo. Al 20′ sono i padovani a rompere gli indugi e portarsi in vantaggio con la rete di Andriotto. La gioia del gol però, dura pochi minuti perché Zambello al 24′ riporta la situazione in parità, 1-1. L’impresa Marangotto capitalizza al meglio una punizione concessa dall’arbitro al 27′ e Battaglia infila Bettoni per il 2-1, andando a riposo con i padovani in vantaggio.
Seconda mezzora in cui i neroverdi di Villanova del Ghebbo reagiscono alla grande. Già al 5′ di nuovo Zambello acciuffa il pari. Pronta risposta di Marangotto e soci con Andriotto che firma il 3-2. Al 9′ Rizzi e al 10′ Brancaglion ribaltano tutto, con il Fasko che conduce 4-3. Da qui in poi, gli ospiti mantengono il pallino del gioco e infilano Baretta altre due volte con Bombonato al 20′ e l’ispirato Zambello che allo scadere sigla la sua tripletta personale che vale il definitivo 6-3, ottenendo il lasciapassare per la semifinale.
Secondo match in cui si sono affrontate la Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa di Beverare e l’altra compagine di Anguillara Veneta, Bg Costruzioni Generali, che per l’occasione ha arruolato l’eterno Mauro Bertipaglia. Primo tempo tirato e combattuto con la giovane formazione padovana che ha dato non poco filo da torcere ai sanmartinesi. Partono bene i locali che dopo 3′ vanno a segno con Alessandro Bellin, tra le vivaci proteste degli ospiti per un presunto tocco di mano. Al 10′ però arriva la risposta della vecchia volpe Bertipaglia, che su punizione indovina l’angolo giusto per battere Crepaldi e siglare l’1-1. Due minuti dopo Sattin riporta nuovamente in vantaggio Bellin e soci, ma i giovani padovani non si arrendono e Piva al 19′ raccoglie una corta respinta del portiere e mette la zampata del 2-2. Al 24′ arriva la rete di Degan che spinge le Costruzioni Generali, tra l’incitamento del pubblico. Primo tempo che si chiude con Bertipaglia e i suoi
ragazzi in avanti per 3-2.
La ripresa vede la Scacciapensieri & Piopa condurre il pallino del gioco con Sattin che sale sugli scudi e nel giro di 10′, dal 9′ al 19′ realizza ben tre gol che ‘spengono’ le Costruzioni Generali. Per i padovani la riomonta si fa difficile e la verve del primo tempo cala notevolmente, permettendo a Bellin e i suoi di prendere il sopravvento con un gioco più tecnico. Al 24′ ospiti pure sfortunati, con il tiro di Luise che carambola su Boscarato che insacca involontariamente alle spalle di Cuccolo. Allo scadere capitan Bellin chiude definitvamente i giochi firmando il 7-3 che fa volare il team di Beverare in semifinale.
Semifinali che si giocheranno stasera a partire dalle 21.15 e vedranno la quotata formazione del Circolo Ippocastano sfidare proprio la Gelateria Scacciapensieri & Bar Piopa. A seguire la seconda semifinale tra l’Elektra e il Fasko Team.

Fasko Team – Costruzioni Marangotto 6-3
Fasko Team: Bettoni, Padoan, Voltan, Brancaglion, Rizzi, Fasko O., Fasko E., Molla, Faedo, Zambello, Bombonato, Maxmin
Costruzioni Marangotto: Baretta, Marangotto, Silvestri, Battaglia, Gonzato, Zanirato, Andriotto, Castellani, Montecchio, Sattin
Arbitro: Favaro della sezione Uisp di Padova
Reti: 20’pt, 7’st Andriotto (M), 24’pt, 5’st, 30’st Zambello (F), 27’pt Battaglia (M), 9’st Rizzi (F), 10’st Brancaglion (F), 20’st Bombonato (F)
Ammoniti: Rizzi (F), Marangotto (M)

Scacciapensieri & Bar Piopa – Bg Costruzioni Generali 7-3
Scacciapensieri & Bar Piopa: Crepaldi, Borella, Luise, Sattin, Trevisan, Bellin Ale., Braggion, Bellin Alb., Barchi, Garzin
Bg Costruzioni Generali: Cuccato, Bedon, Palmieri, Di Benedetto, Ronca, Bertipaglia, Aggio, Pometto, Degan, Boscarato, Piva, Vogliardi
Arbitro: Favaro della sezione Uisp di Padova
Reti: 3’pt, 27’st Bellin Ale. (S), 10’pt Bertipaglia (B), 12’pt, 9’st, 12’st, 19’st Sattin (S), 19’pt Piva (B), 24’pt Degan (B), 24’st Luise (S)
Ammoniti: Luise, Trevisan (S), Bertipaglia, Vogliardi (B)

ELEKTRA FULMINANTE

Pokerissimo Congel sulle Costruzioni Barison: 5-1
La squadra di Baraldo vince in rimonta, da 0-2 a 5-3. Marangotto ko

SAN MARTINO DI VENEZZE – Ottava giornata di qualificazioni al torneo di calcio a 7 di San Martino. Mercoledì sera al Comunale di via Alighieri quattro squadre del girone B si sono sfidate tra loro.
La prima gara ha visto il derby tra le due formazioni sanmartinesi della Congel di capitan Barbierato e le Costruzioni Barison guidate da Giovanni Barison, entrambe ferme a quota zero e bisognose di punti.
Partenza convincente della Congel che imposta da subito un gioco veloce. Già al 5′ il risultato cambia, con Neodo che si fa trovare pronto per la stoccata che vale l’1-0. La banda Barison tenta di reagire, ma Ballotta non deve preoccuparsi più di troppo. Al 21′ raddoppio della Congel, con un tiro a girare di Neodo che coglie l’incrocio, ma sulla ribattuta Giacomello è rapido sotto porta, andando a riposo sul 2-0.
Secondi 30′ in cui la Congel amministra il vantaggio. Al 4′ ci pensa Granziero a firmare il tabellino marcatori, 3-0, ma i cugini rispondono all’11’ con capitan Barison che accorcia le distanze, 1-3. Gara sempre combattuta e ben giocata e al 23′ è Barbierato a infilare Bressan dopo una galoppata, mettendo il quarto sigillo. A 3′ dalla fine arriva il quinto ed ultimo centro da parte di Pinato che chiude il match sul definitivo 5-1, che permette alla Congel di guadagnare i primi tre punti del torneo. Le Costruzioni Barison si giocheranno le ultime chances questa sera contro la formazione di Anguillara Veneta dell’Impresa costruzioni Marangotto.
Nella seconda sfida in programma, si sono sfidate l’Elektra di Baricetta e l’Impresa Costruzioni Marangotto di Anguillara, con i primi provenienti da due successi consecutivi, mentre i bassopadovani da un ko e una vittoria. Dopo 8′ sono i Marangotto boys a infilare per la prima volta Grigolo, con Gonzato che batte l’estremo difensore. Al 16′ gli fa eco il suo compagno di squadra Turra, che realizza il raddoppio padovano. Gara che rimane in bilico per tutto il corso della prima frazione, con le squadre che si affrontano a viso aperto, in cui l’Elektra si rende pericolosa in più frangenti, ma trova sulla sua strada un reattivo Baretta e si va al riposo sul 2-0.
La ripresa è ancora più vivace e il match sale d’intensità. Dopo 2′ Tabachin accorcia le misure con un gran diagonale dalla sinistra che coglie il palo interno e carambola in rete. Tra il 9′ e il 10′ è Balboni a rendersi protagonista, realizzando una doppietta pesante che porta in avanti la compagine di Baricetta, 3-2. Al 13′ la banda Marangotto acciuffa il pari con Curzio che firma il 3-3. Ma la partita riserva ancora sorprese, infatti al 21′ è Osti per l’Elektra a spingere i suoi, 4-3. Ma non è finita: al 25′ Dalla Torre mette in cassaforte il risultato suggellando il 5-3. Allo scadere i bassopadovani beneficiano di un calcio di rigore per un fallo su Turra. Sul dischetto si presenta Sattin che però coglie il palo e la gara finisce 5-3 per l’Elektra che vola in testa a quota 9, assieme allo Scacciapensieri & Piopa e stasera si giocherà la prima posizione proprio con quest’ultimi.

Congel – Costruzioni Barison 5-1
Congel: Ballotta, Bonvento, Barbierato D., Furlan, Giacomello, Baldon, Neodo, Granziero, Contato, D’Angelo, Pinato, Gambaro
Costruzioni Barison: Bressan, Rizzi, Bradiani, Barbierato M., Pellegrini, Zorzato, Barison D., Rizzato, Barison G., Lucchiaro
Arbitri: Pivi e Longo della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 5’pt Neodo (C), 21’pt Giacomello (C), 4’st Granziero (C), 11’st Barison G. (CB), 23’st Barbierato D. (C), 27’st Pinato (C)
Ammoniti: Giacomello (C), Barbierato M. (CB)

Elektra – Imp. costruzioni Marangotto 5-3
Elektra: Grigolo, Dalla Torre, Pravato, Osti, Cobianchi, Rezzaghi, Balboni, Siviero, Tabachin, Tognin, Baraldo, Tommasini, Cavallari, Attolico
Imp. costruzioni Marangotto: Baretta, Marangotto, Battaglia, Gonzato, Turra, Curzio, Andriotto, Montecchio, Sattin
Arbitri: Pivi e Longo della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 8’pt Gonzato (M), 16’pt Turra (M), 2’st Tabachin (E), 13’st Curzio (M), 9’st, 10’st Balboni (E), 21’st Osti (E), 25’st Dalla Torre (E)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: