Header image

Termina, con l’articolo di ieri 10 dicembre, il viaggio che il quotidiano La Voce di Rovigo ha fatto nel nostro paese.
Conclude il suo viaggio parlando, prima, delle frazioni di questo nostro lungo territorio ed infine mettendo in risalto alcune figure note nel nostro centro: dallo storico Volpe, al parroco don Giuliano, alla bibliotecaria Teresa, al presidente del calcio Sattin e mettendo in luce anche alcune  attività che proseguono da più di due generazioni.
E’ stato sicuramente un viaggio interessante per la nostra comunità che ha avuto modo di avere sotto gli occhi un quadro generale del paese, ma soprattutto ne ha avuto restituito il racconto di un osservatore esterno e che quindi non è stato influenzato da punti di vista personali.

 

 

 

fonte: civicovenezze
foto: La Voce Rovigo

SAN MARTINO DI VENZZE – Il comitato San Martino in salute si è ritrovato per fare il punto della situazione sull’impianto a biomasse.
Venerdì sera nella sala mensa della scuola primaria di via Marconi, alla presenza di un centinaio di partecipanti, si è radunato per analizzare l’iter procedurale sulla questione dell’impianto a biomasse da 2,9 megawatt che la società “Frutti del sole” vorrebbe installare in via Marconi, in zona frutteto, in prossimità del centro cittadino.

Dopo la conferenza dei servizi dello scorso 16 ottobre nella sede della Provincia di viale della Pace tra gli enti coinvolti (Comune, Provincia e società), in cui era stata respinta la richiesta avanzata dai “Frutti del sole” per la mancanza di destinazione d’uso dell’impianto, giovedì scorso la stessa Provincia si è espressa ancora negativamente sull’Aua (autorizzazione unica ambientale), bocciando per la seconda volta la richiesta da parte della società “Frutti del sole” per aver integrato la documentazione in ritardo rispetto ai tempi previsti.

Il comitato San Martino in salute è in attesa di capire gli sviluppi della situazione e le intenzioni della società stessa.

Intanto giovedì 27 il comitato si riunirà nuovamente, dopo aver stilato regolamento e statuto, per formalizzare il tesseramento dei membri e le linee guida da mettere in atto le mosse future.

Fonte: La Voce di Rovigo

SAN MARTINO DI VENEZZE – E’ cominciata la fase di rinnovamento di piazza Aldo Moro. Nei giorni scorsi, infatti, gli operai della ditta Verdest di Papozze hanno iniziato a tagliare i vecchi pini presenti nei giardini della piazza di fronte a Palazzo Mangilli e lungo via De Gasperi. L’operazione rientra all’interno dei lavori di manutenzione straordinaria e riqulificazione di piazza Aldo Moro (Delibera di Giunta Comunale n. 46 del 20/04/2011, Esame ed approvazione progetto esecutivo – 1° stralcio – opere complementari, consultabile all’albo pretorio online del sito www.comune.sanmartinodivenezze.ro.it), che prevedono la sostituzione degli alberi abbattuti con altre nuove piante più contenute.
Fonte: La Voce di Rovigo

SAN MARTINO DI VENEZZE – Partita a senso unico per la Badiese, che ha inflitto una pesante sconfitta ai padroni di casa del Beverare, nella settima di andata giocatasi sabato pomeriggio nella palestra di via Marconi. Il team di Paioro è uscito sconfitto con un pesante 10-1. La Badiese domina la scena, dimostrando supremazia nel gioco. I primi 30′ vedono gli ospiti portarsi in vantaggio dopo 5′ con Luongo, seguito al 10′ da Bellon. Al 18′ e 19′ Luongo mette a segno altri due centri, mentre Altieri al 24′ sigla il 5-0. Prima dell’intervallo Fedozzi porta a sei le marcature con un passivo di 6-0 per il Beverare. All’inizio della ripresa i padroni di casa provano a reagire, senza però rendersi mai seriamente pericolosi dalle parti di Visentini. La Badiese con veloci ripartenze riesce ad andare a segno altre quttro volte con Dal Ben, Luongo, Ferreira e Altieri, mentre i locali realizzando il gol della bandiera al 26′ con Conforto. Sconfitta che non ammette repliche, anche se alcune decisioni aribitrali non hanno pienamente convinto. Questa settimana i ragazzi Paioro osserveranno il turno di riposo, per riprendere venerdì 11 novembre con la trasferta di Cartura.

Beverare – Badiese 1 – 10

Primo tempo: 0 – 6

Beverare: Birolo, Pilotto Fa., Peraro, Bressan, Longato, Pilotto Fe., Chiggio, Casellato, Barison (c), Conforto, Bello, Casarin. All: Paioro

Badiese: Visentini , Ferreira, Dal Ben P., Begossi, Luongo, Pepe (c), Fedozzi, Dal Ben M., Cappello, Altieri, Bellon A. Gioso. All: Bellon M.

Arbitro: Tinello di Rovigo

Reti: 5’pt, 18’pt, 19’pt, 14’st Luongo (Ba), 10’pt Bellon A. (Ba), 24’pt, 28’st Altieri (Ba), 33’pt Fedozzi (Ba), 7’st Dal Ben P. (Ba), 8’st Ferreira (Ba), 26’st Conforto (Be)

Ammoniti: Casellato (Be)

Espulsi: 10’st Barison (Be) per doppia ammonizione

Fonte: La Voce di Rovigo

 

SOLESINO (Padova) – Salgono a tre le vittorie per la formazione Under 19 dell’Union Pool Basket che mantiene il primo gradino della classifica al pari dell’Este. Una gara, quella con il Basket Solesino, più combattuta delle prime due, che ha offerto motivo di testare anche lo spirito agonistico e di sacrificio nel lottare pallone su pallone dei ragazzi chiamati in campo dal duo Battistini-Cammilli. Primo quarto che vede le due squadre a stretto contatto nel punteggio con ottime giocate dei padroni di casa ed i ragazzi polesani che faticano a contenere fisicamente le ali avversarie. Con Davin in serata no e un Menarello che gioca troppo lontano dall’area i coach dell’Union si affidano alle guardie per scardinare una difesa agguerrita dei patavini, con Bellini e Campanari che mantengono sempre in vantaggio, seppur minimo , i bianconeri chiudendo sul +1 quando il tabellone recita 18-19. Nel secondo parziale la panchina chiede di sviluppare un certo tipo di gioco offensivo e di adeguare la difesa alle incursioni avversarie. La cosa riesce solo in minima parte, perché il nervosismo aumenta gradualmente col passare del tempo, per contatti ed interventi ben oltre il limite del lecito che l’arbitro non riesce tenere sotto controllo lasciando troppa libertà ai padroni di casa. Ed è cosi che il parziale non cambia l’inerzia della gara tenendo il punteggio sul 31-32 al riposo lungo di metà gara. Battistini e Cammilli non ci stanno a giocare una gara punto a punto sino alla fine perché sanno che i loro ragazzi possono fare molto meglio di quanto sino a quel momento hanno dimostrato sul parquet, e quindi spronano la squadra ad insistere con giochi e posizioni in campo che darebbero sicuri margini nel punteggio. Detto fatto e l’inizio di terzo periodo sembra di vedere un’altra partita con difesa sempre pronta e rapide ripartenze alternate ad una organizzazione offensiva molto piu paziente e premiante anche contro la difesa a zona messa in campo dai padroni di casa. Il terzo periodo diviene quindi la svolta della gara con un parziale di 17-9 per i polesani ed un tabellone che riporta un 40-49 dando il pallino del gioco al team bianconero che ora ha messo da parte il nervosismo e riportato la calma e la lucidità nel gioco. Ultimi dieci minuti incentrati sul controllo della gara dell’Union Pool e che già a più di un minuto dal termine unisce i supporters nell’applauso della panchina verso chi in campo sta mettendo un altro mattoncino nella classifica di stagione. La gara si chiude col parziale di 15-18 che permette ai polesani di chiudere incrementando la forbice nel punteggio che sulla sirena finale recita 55-67. “Che dire – dichiara coach Battistini – una gara dai due volti dei nostri ragazzi, con alcune pedine importanti un po’ fuori fase, ma con un organico pronto a sopperire alle difficoltà. Abbiamo dimostrato che anche nelle gare vere ci siamo e siamo pronti, nonostante i pochi allenamenti riusciamo già a dare un gioco ed una grinta difensiva che saranno le nostre armi per tutto il campionato.” Prossimo appuntamento con gli Under 19 sarà domenica 6 con inizio alle ore 11,00 presso il palazzetto dello sport di Via Bramante contro la Pallacanestro Costa che presenta l’altra metà dei ragazzi che componevano la squadra Under 17 gold del Basket Rovigo dello scorso anno, e quindi sarà una gara dai molti risvolti tecnici ed emotivi che si spera sarà divertente e giocata a viso aperto con il flair play dovuto all’occasione.

SOLESINO – UNION POOL BASKET 55 – 67 (18-19, 13-13, 9-17, 15-18)

SOLESINO: Vanzetto, Rizzaro 2, Rizzo 2, Birello, Donizzatti 4, Tognin 16, Bortoloni 9, Bellucco 2, Capuzzo 9, Camisotti, Carturan 11, Baldon, Allenatori: Augusti-Zamarco

UNION POOL: Oliva, Campanari 6, Marucco n.e., Davì n.e., Brigo 2, Accardo 2, Bellini 32, Morello 1, Rossini 8, Pellegrini, Davin 1, Menarello 15, Allenatori: Battistini-Cammilli.

Arbitro: Magosso di Costa

Usciti 5 falli: Tognin e Bortoloni (Sol.)

Fonte: La Voce di Rovigo

 

SAN MARTINO DI VENEZZE – Vince di nuovo la formazione del San Martino e porta a 4 i punti nella classifica del campionato di Promozione, salendo anche se di poco dalle posizioni di bassa classifica. Una gara molto bella tra due formazioni che ormai da anni si danno battaglia e giocano sempre con grande ardore ed agonismo. Il primo quarto di gioco sembra delineare una gara in discesa per i bianconeri che riescono ad andare a segno con proficuità portandosi in un leggero vantaggio e controllando sino al termine del parziale. L’arbitraggio che gia alla vigilia sembrava azzardato per questa gara dimostra insicurezza in campo e l’infinità dei fischi rende la gara nervosa oltre ogni immaginazione, anche se nella marea di errori di valutazioni il duo in grigio mantiene uno stesso metro per entrambe le formazioni e quindi al di là delle proteste della squadra ospite non incide cosi marcatamente sul punteggio che ad inizio secondo quarto recita 25-15. Secondo quarto con gli aponensi che ricuciono di poco il divario nel punteggio chiudendo un parziale, che ricalca a grosse linee il primo, sul 16-19 ed un punteggio totale che segna al riposo lungo un 41-34 che ben rappresenta quanto visto in campo. Alla ripresa della contesa sembra che il duo arbitrale sia un altro e non si sentono quasi più fischiare infrazioni e falli contribuendo ad aumentare i contatti ed i contrasti con un parziale di 12 pari che dimostra le difficoltà delle due squadre a trovare la via del canestro se ogni modo per impedirlo viene permesso dal duo di direttori di gara. Ultimi dieci minuti e gli ospiti propongono una difesa molto aggressiva a tutto campo, forse al di là del limite del fallo, ma premiata dagli arbitri, che permette di accorciare piano piano il divario e riportare sotto i ragazzi di Abano sino al 66-64 dell’ultimo minuto che risulterà anche il finale a premiare i padroni di casa dopo una gara faticosissima dal punto di vista fisico e mentale. Una gara che ha premiato chi tra le due formazioni e rimasto più concentrato e calmo verso le decisioni arbitrali e che ha saputo controllare la gara, nonostante i numerosi falli non fischiati, per condurla in porto tra gli applausi dei supporters in tribuna. Prossima gara sarà ad Este venerdi 4 con inizio alle ore 21,00 per un’altra partita sicuramente da combattere con grinta e cuore.

SAN MARTINO – THERMAL ABANO 66-64 (25-15, 16-19, 12-12, 13-18)

SAN MARTINO: Colombo, Cammilli 2, Donà 7, Lanzoni 10, Lucchin, Boscolo 1, Maltarello 7, Rossi 7, Brigo 15, Salvà 2, Spiandorello, Bullo 15, Allenatori: Cammilli-Battistini

ABANO: Foscarini, Tambuscio 5, Allegro, Zaninello 9, Nassi 7, Munaro 12, Grossi 3, Garon, Rizzi, Zanardi 9, Masiero 9, Bano 10, Allenatore: Zorzenon

ARBITRI: Cirikovic e Rossi di Badia

Fonte: La Voce di Rovigo

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: