Header image

ROVIGO – La vendita dell’immobile ex sede di Polesine acque sarà una boccata d’ossigeno per i 9 comuni dell’ex acquedotto consorziale di Rovigo ancora proprietario dell’edificio di via Benvenuto Tisi da Garafolo a Rovigo. Il ricavato il Comune di Rovigo lo prevede a disposizione nel piano delle opere pubbliche, San Martino di Venezze progetta la risoluzione di un punto nero della viabilità, Costa di Rovigo pensa a lavori di ristrutturazione.
Oggi nello stabile vi ha sede Acquevenete, la società che gestisce il servizio idrico integrato di 108 comuni tra cui anche i 50 della provincia di Rovigo, che potenzialmente sarà l’acquirente. Acquevenete ha inserito nel proprio budget 2020 la previsione strategica di valutare l’acquisto della sede.
A dover fare una procedura ad evidenza pubblica sarà il Comune di Rovigo per conto dei 9 proprietari: lo stesso Rovigo che ha il 49% delle quote di proprietà, Arquà col 6%, Bosaro col 3%, Ceregnano col 9, Pontecchio col 4%, Villadose col 10, Villamarzana col 4% oltre a Costa col 6% e San Martino di Venezze col 9.

Il prezzo di vendita sarà fondamentale per avere le cifre esatte che i Comuni potranno avere a disposizione. In linea di massima il bando prevederà una vendita a 2 milioni di euro. Rovigo sta proprio in questi giorni redigendo il bilancio di previsione tra cui anche il capitolo delle opere pubbliche alcune delle quali saranno realizzate grazie agli introiti delle alienazioni. “Stiamo valutando in queste ore le 5-6 opere da realizzare attraverso la vendita dei beni – afferma l’assessore al bilancio Andrea Pavanello – l’elenco prevede la manutenzione degli impianti sportivi, la manutenzione straordinaria degli edifici scolasticie e anche il risanemento del sedime stradale”. Invece c’è chi ha già deciso, come Costa di Rovigo, e ha inserito il ricavo presunto della vendita, 130mila euro, nel piano triennale delle opere pubbliche per la ristrutturazione della caserma dei carabinieri, come afferma il sindaco Gian Pietro Rizzatello; oppure come San Martino di Venezze, il cui sindaco Vinicio Piasentini spera “fortemente che si concretizzi entro la prima metà dell’anno”, per destinare la somma, previsti 203mila euro, alla risoluzione del problema stradale di via Penisola.

 

 

 

 

fonte: RovigoOggi

Nuovi asfalti sono in corso d’opera nel comune di San Martino di Venezze.
Tre le vie al momento interessate dagli interventi di asfaltatura e messa in sicurezza, “ed è solo una piccola parte” assicura il primo cittadino Vinicio Piasentini.
Si tratta infatti dei lavori di messa in sicurezza dell’incrocio di via Carducci, dopo il contributo arrivato dalla Regione Veneto di 68.446,07 mila euro, che ha dato un grosso aiuto all’amministrazione comunale per questo progetto che si aggira attorno ai 150mila euro e che vedrà la realizzazione di una rotatoria.
In questi giorni sono poi cominciati i lavori di messa in sicurezza della strada arginale di via Scolo Tron, oltre che la sistemazione delle fognature in via Ca’ Donà. 

 

 

 

 

fonte: RovigoOggi

Lavori Piazza Aldo Moro - San Martino di VenezzePiazza Aldo Moro cambia volto grazie all’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Vinicio Piasentini. I lavori di preparazione, già iniziati da qualche settimana, prevedono la riqualificazione dell’area verde mediante abbattimento delle piante vecchie e pericolose. Fatto questo si provvederà al riporto di terreno vegetale per rialzare la quota del prato verde e la piantumazione di nuove essenze principali che costituiranno lo scheletro portante del nuovo impianto a verde. Il progetto generale prevede una viabilità pedonale all’interno della piazza, nuovi sottoservizi, luci, arredo urbano, panchine per soste, una fontana oltre ad un allargamento del piazzale di fronte alla sede municipale per consentire manifestazioni ed eventi. Inoltre al fine di garantire la sicurezza dei pedoni e la salvaguardia del manto sdradale, sono stati abbattuti i pini marittimi di via De Gasperi.

Fonte: Il Gazzettino di Rovigo

Roberto MerlinL’Assessore Merlin Roberto nonché ex Sindaco di San Martino di Venezze replica all’articolo della Voce apparso in data odierna.
Nel leggere l’articolo apparso in data odierna sulla Voce,  l’ex sindaco Merlin attualmente delegato da parte del Sindaco Piasentini Vinicio assessore ai Lavori Pubblici, Urbanistica e manutenzione del territorio replica brevemente, in merito alle dichiarazioni di seguito riportate del consigliere Crivellari Cesarino sulla Voce del 06/06/2011. ”Purtroppo, durante questo breve periodo elettorale, sono rimasto colpito in maniera negativa dai tanti discorsi che attaccavano il candidato sindaco Bonato. Discorsi che uscivano giornalmente in maniera molto offensiva come ‘Bonato quando era sindaco si è agevolato per far passare un terreno come area edificabile per costruirsi la casa’, oppure ‘Bonato ha dato 100 euro ad un elettore per fotografare la scheda elettorale’ e tante altre dicerie ovviamente false, inventate per portare discredito alla nostra lista. Credo che in campagna elettorale ci si debba confrontare sulle idee migliori, sul programma più condiviso dai cittadini, sui componenti della lista, chiedendoci se sono in grado di svolgere mansioni amministrative, ma offendere un padre di famiglia in questa maniera penso sia eccessivo e inopportuno”, afferma in modo deciso Crivellari, che prosegue: “Tutto questo mi ha fatto ricordare il testamento spirituale di don Mario Michelotto (amato parroco di San Martino del passato), il quale riportava testuali parole ‘Al buon popolo di San Martino di Venezze posso affermare la mia gioia di essere vissuto in mezzo a voi’. Non so se oggi scriverebbe le stesse cose! Forse il buon popolo è cambiato”. Crivellari incalza: “A tutti i nostri elettori dico che, da parte nostra, ci sarà impegno politico e attenzione, affinché si governi in maniera democratica, visto che nell’ultimo quinquennio è mancato da parte dell’amministrazione uscente un dialogo e un sincero confronto con i cittadini”.
Nell’intervento da me fatto nel Consiglio Comunale del 01/06/2011,  ho ricordato al consigliere Crivellari che le sue dichiarazioni sono lodevoli e meritevoli di essere perseguite, anzi tutti dovrebbero adoperarsi in tal senso perché la campagna elettorale sia caratterizzata da lealtà, correttezza e rispetto delle persone, ricordo, senza vena polemica, ma per verità dei fatti che il sottoscritto nel suo mandato non ha mai denunciato nessuno, ma purtroppo questo non è successo nel mio caso, se lo si può ritenere un vanto, ho collezionato sette denuncie, di cui una anche da parte dell’attuale consigliere di minoranza Bonato Tiziano.
Per quanto attiene al quinquennio che è mancato da parte dell’Amministrazione uscente un dialogo con le Associazioni, l’intervento che ha seguito quello di Crivellari in Consiglio Comunale da parte del Sindaco Piasentini è stato eloquente ed esaustivo, l’amministrazione Merlin è stata la prima che ha iniziato a regolamentare con convenzioni i rapporti di utilizzo da parte delle associazioni delle strutture pubbliche, in quanto al mio insediamento nulla esisteva, a ciò, aggiungo che nel mio mandato ho assegnato le sedi alle associazioni Avis, Aido e Protezione Civile, richieste avanzate da tali associazioni anche alle Amministrazioni precedenti, non ultima quella presieduta dal consigliere Bonato, che purtroppo non aveva mai esaudito a tali richieste, se non con promesse mai mantenute.
Chiudo augurando ai consiglieri Bonato e Crivellari un Buon lavoro,  augurandomi che quanto affermato nella dichiarazione del Consiglio Comunale possa trovare riscontro oggettivo nei fatti.

Merlin Roberto

Municipio di San Martino di Venezze - Palazzo Mangilli su Piazza Aldo MoroSAN MARTINO DI VENEZZE- E’ ufficiale! Vinicio Piasentini, fresco primo cittadino di San Martino, ha svelato i nomi che formeranno la squadra di governo che amministrerà i cittadini sanmartinesi fino al 2016. Due, sostanzialmente, le novità all’interno della nuova compagine: la nomina a vice sindaco della 28enne Ilenia Francescon, che ha ottenuto 63 preferenze, nonchè assessore all’ambiente e al turismo e la nomina di assessore esterno a Claudio Contiero (ex assessore della giunta Merlin), con delega al personale, all’ordinamento, all’organizzazione degli uffici, alla semplificazione amministrativa e ai rapporti con il consiglio. La nomina di Claudio Contiero (che non era presente nella lista di candidati consiglieri di Nuova Venezze), è stata dettata “per le competenze in fase di gestione e per un accordo condiviso da parte di tutti in fase di creazione della compagine”, oltre a rappresentare il Pd nella nuova amministrazione Piasentini, (in quanto i candidati Giorgio Barchi e Franco Bettinelli, esponenti del Pd nella lista civica Nuova Venezze, non avevano raggiunto i voti sufficenti per entrare in consiglio comunale).
Oltre alla carica di primo cittadino, Vinicio Piasentini rivestirà l’incarico al bilancio e alla finanza locale, alle risorse del territorio e alla politica locale. Luca Rosa (63 preferenze) ricoprirà il ruolo di consigliere delegato allo sviluppo economico. Roberto Merlin, sindaco uscente che ha raccolto 102 preferenze, è stato nominato assessore all’urbanistica, alla viabilità e al rapporto con gli Enti. Ivo Contiero ha ricevuto, invece, l’incarico come consigliere delegato alla manutenzione del territorio e ai lavori pubblici. Annamaria Barbierato, la candidata consigliere che ha riscosso il maggior numero di voti, ben 103, è stata nominata assessore alle politche sociali, all’istruzione, alle pari opportunità, alle politiche per la famiglia e per il lavoro, ai servizi demografici e alla protezione civile. Il giovane 21 enne Daniele Barison (91 preferenze), ha ricevuto la nomina di consigliere delegato alle politiche giovanili. Infine, Diego Novo (47 preferenze), è stato nominato consigliere delegato allo sport, all’informatizzazione delle procedure gestionali e all’associazionismo, mentre Enrico Contiero (anch’egli 47 preferenze) ha ricevuto l’incarico di consigliere delegato alla cultura e alla comunicazione.

Vinicio Piasentini Candidato Sindaco per Nuova Veneze a San Martino di VenezzeSAN MARTINO DI VENEZZE – Si terrà il primo giugno il primo Consiglio comunale dopo le elezioni del 15 e 16 maggio. Il sindaco Vinicio Piasentini dopo il voto amministrativo che gli ha consegnato le chiavi di Palazzo Mangilli si prepara ad annunciare la formazione di governo con cui sarà alla guida del Comune di San Martino nei prossimi cinque anni. “Ho già in mente i nomi della nuova Giunta – ammette il neo primo cittadino – ma al riguardo preferisco prendermi ancora qualche ora per annunciare i nomi della squadra”. Di sicuro tra i quattro nuovi assessori un posto lo avrà anche l’ex sindaco Roberto Merlin, capolista e “campione di preferenze” nella consultazione elettorale: “Di sicuro – analizza Piasentini – cercheremo di rendere partecipe tutta la maggioranza facendo uso del consigliere delegato; è infatti mia intenzione dare spazio a tutti per cercare di far funzionare al meglio la macchina amministrativa”.

Nei primi 100 giorni di lavoro si punterà tra l’altro al rifacimento di piazza Aldo Moro, al completamento della pista ciclabile di Saline e si interverrà sui marciapiedi di Beverare. Spazio anche al sociale: “Ci siamo impegnati particolarmente su questo punto e in tal senso opereremo”.

Quindi, un’analisi del voto che ha visto la vittoria della lista di centrosinistra: “Al di là di questo – osserva – ritengo che i cittadini ci abbiano votato scegliendo soprattutto una ‘proposta’, un programma serio che ha raccolto un consenso trasversale da parte dei cittadini. E’ solito dire che ‘sarò il sindaco di tutti’, ma cercherò davvero di dimostrarmi tale con l’obiettivo di imprimere un cambiamento e una crescita al nostro paese”.

Fonte: La Voce di Rovigo del 20.05.2011 – Federico Rossi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: