Header image

avis-aido-mardimago-civicovenezzeMARDIMAGO – L’Avis e l’Aido di Mardimago hanno organizzato domenica mattina, in occasione della festa della mamma, una vendita di piantine davanti alla chiesa. I fondi raccolti saranno destinati al mantenimento dei due bambini brasiliani che l’associazione ha adottato a distanza. I fondi, inoltre, saranno indirizzati anche al sostenimento di tutte le attività e gli eventi estivi promossi dalle due associazioni.

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

SAN MARTINO DI VENEZZE – Il tempo perfetto e la voglia di stare insieme sono stati i principali ingredienti che hanno determinato la riuscita della biciclettata organizzata da Avis, Aido, Gruppo pensionati e Ccr di San Martino di Venezze nell’ultima domenica di giugno.
Le iscrizioni sono iniziate poco dopo le nove del mattino e si sono concluse quasi alle dieci, quando il folto gruppo dei ciclisti è finalmente partito dal parcheggio della palestra di via Marconi alla volta della pittoresca strada arginale. Centodieci gli iscritti, di tutte le età, dai tre ai novantatre anni.
Ben rappresentato era il Consiglio comunale dei Ragazzi, capitanato dal sindaco Sara Pavanello. I ragazzi, tutti della scuola media locale, hanno contribuito a ideare il logo della manifestazione e poi alcuni di loro hanno illustrato le curiosità storiche e monumentali di due tappe: prima la chiesa di Mardimago, del XII secolo, intitolata a San Floriano, un martire venerato soprattutto in area tedesca e qui significativamente celebrato come protettore dalle inondazioni; poi la località Saline, luogo di rinvenimento nel 2006 dello scheletro di una fanciulla di epoca romana, testimonianza che va ad aggiungersi alle tante già emerse sull’antichità degli insediamenti umani nella zona.
I ciclisti hanno dunque puntato verso Ca’ Donà, con meta la sede dell’Avis e dell’Aido, dove si teneva il pranzo, preparato dal Gruppo pensionati. Gli obiettivi dell’iniziativa erano molteplici e tutti lodevoli: promuovere la conoscenza del territorio, favorire l’incontro tra generazioni, sostenere l’attività delle associazioni organizzatrici, aiutare la scuola dell’infanzia di Beverare e, infine, raccogliere le proposte dei cittadini da portare all’amministrazione fresca di elezioni. Per questo durante il pranzo sono stati distribuiti nei tavoli dei foglietti.
Il pensiero va soprattutto ai giovani e alle loro necessità: la creazione di posti di lavoro e di luoghi d’incontro, un asilo nido e un paese più pulito e accogliente, a partire dalla manutenzione del verde pubblico e della fontana. E poi piste ciclabili e strade ben asfaltate, con un occhio alla sicurezza: c’è, infatti, chi invoca un autovelox in via Saline per contrastare le corse. Alla fine del pranzo l’estrazione della lotteria, con premi offerti da commercianti e privati, ha concluso una giornata che un anonimo partecipante, in un foglietto destinato all’amministrazione, ha definito splendida.

Lunedì 25 Aprile, giorno di Pasquetta, nel campo sportivo adicente al Comunale di via Alighieri, si è svolto il primo triangolare di calcio “Vittorio Baldon”, fra tre squadre miste di amici di San Martino, Pettorazza e Mardimago.
Pomeriggio all’insegna del divertimento, il cui risultato delle gare è passato in secondo piano, anche se alla fine le tre formazioni sono state premiate con coppe e premi individuali da Cristian Baldon, titolare dell’omonimo Ristorante Ca’ Donà ‘da Vittorio’, nonché presidente del San Martino calcio a 5.
La festa è poi proseguita sotto la tensostruttura adiacente la palestra polivalente, per concludere in compagnia con “salame e pan biscotto” la giornata di festa e di calcio, organizzata da Cristian Beccato e un gruppo di amici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: