Header image

Con l’intento di dare aiuto ai lavoratori disoccupati, il Comune di San Martino di Venezze ha deciso di istituire un elenco dei lavoratori bisognosi dal quale attingere in caso di esecuzione di opere per progetti sociali.
Gli interessati hanno tempo fino al 29 agosto per fare richiesta presso i servizi sociali del comune, compilando una apposita domanda disponibile presso gli uffici comunali. Dovranno inoltre essere forniti i seguenti documenti, per poter essere inseriti nella graduatoria apposita: documento di identità del richiedente, autocertificazione dichiarante lo stato di disoccupazione o inoccupazione, curriculum vitae, certificazione ISEE familiare in corso di validità per il 2015.
Maggiori informazioni possono essere reperite presso gli uffici dei Servizi Sociali comunali al n. 042599048, o visitando il sito del comune www.venezze.it

lav_occas._dom_jpg lav_occas

 

 

 

 

 

fonte: civico venezze

Municipio di San Martino di Venezze - Palazzo Mangilli su Piazza Aldo MoroSAN MARTINO DI VENEZZE – Via libera della Giunta comunale al progetto definitivo per i lavori di costruzione di una sala polivalente (ristrutturazione dell’ex cinema Arcobaleno). Un progetto particolarmente importante con cui l’amministrazione comunale uscente si congeda dai cittadini sanmartinesi.

L’opera sarà finanziata con 200 mila euro da contributi concesso dallo Stato; per 110 mila euro con contributo concesso dalla Regione del Veneto e per ulteriori 550 mila con mutuo concesso dalla Cassa depositi e prestiti Spa di Roma.

L’opera rientra nel programma triennale delle opere pubbliche 2010-2012 approvato dalla Giunta di San Martino di Venezze con deliberazione di Consiglio comunale che risale al 30 aprile del 2010; si tratta della realizzazione di un nuovo teatro – sala polifunzionale in quello che un tempo era l’ex cinema Arcobaleno.

Il progetto redatto dallo studio tecnico incaricato è stato inoltre trasmesso all’azienda Ulss 18 di Rovigo, al comando provinciale dei vigili del fuoco, alla Polesine Acque e alla Regione del Veneto (per i beni ambientali e architettonici) per l’acquisizione dei rispettivi pareri di competenza.

Municipio di San Martino di Venezze - Palazzo Mangilli su Piazza Aldo MoroNella seduta consigliare di giovedì 10 febbraio 2011 che vedeva come punti all’ordine del giorno la presa d’atto dei verbali della precedente seduta, la ricognizione delle partecipazioni del comune in società finalizzata al loro mantenimento o cessione, l’incompatibilità del ruolo di consigliere all’interno del consiglio comunale e la comunicazione del prelievo dal fondo di riserva.
Gli assenti del consiglio per la trattazione degli argomenti da discutere erano Irene Tiozzo e Renato Bettonte. Tutti i punti sono stati approvati dalla sola maggioranza ad eccezione del secondo punto sulla causa di incompatibilità del consigliere Bettonte che è stato votato dall’intera maggioranza più dai Consiglieri di minoranza di Aria Nuova Giavara Giancarlo e Vinicio Piasentini, astenuti gli altri incluso Tobaldo Luciano.
L’incompatibilità sollevata al consigliere Bettonte è inerente alla realizzazione di un parcheggio e di una zona di sosta per l’autobus, su un area di proprietà di Bettonte ma già servita da opere pubbliche. Il Comune tramite gli uffici di competenza ha attivato la procedura di esproprio come previsto dalla legge per la realizzazione dell’opera, mentre il Dott. Bettonte Renato ha ricorso al T.A.R.
Renato BettonteL’Art. 63 D.LGS. del 18 Agosto 200 n. 267 prevede che un consigliere in causa con l’Amministrazione Comunale non possa ricoprire cariche pubbliche all’interno del medesimo comune. Per poter continuare a ricoprire tale carica, il consigliere Bettonte dovrà chiedere la rimozione del contenzioso nei confronti del Comune di San Martino di Venezze, pena le dimissioni per legge e l’esclusione da qualsiasi lista per le future elezioni amministrative di maggio.
Per quanto riguarda le società partecipate dal Comune, risulta una piccola quota di partecipazione di capitali alla società Attiva SpA (ex Cosecon), la San Martino Green SpA che è in liquidazione e Polesine Acque SpA, società con capitale interamente pubblico. La comunicazione del prelievo dal fondo di riserva è dovuto al fatto che nel periodo invernale sono serviti dei soldi per interventi straordinari per la manutenzione stradale causa nevicate.

Opere pubbliche a San Martino di Venezze Amministrazione Merlin RobertoSAN MARTINO DI VENEZZE – i lavori pubblici inseriti nel bilancio di previsione 2010 proseguono bene. A dichiararlo è il sindaco Roberto Merlin, che esprime la sua soddisfazione soprattutto per la rapidità con cui stanno proseguendo i lavori – che dovrebbero terminare fra aprile e maggio prossimi – nei due cimiteri di San Martino di Venezze e Beverare: “Per noi è un vanto, credo che saremo i primi in regione a terminare interventi di questo tipo” dichiara Merlin.

Per il centro polifunzionale – che sorgerà al posto dell’ex cinema Arcobaleno – “stiamo aspettando il progetto definitivo sul quale basare il primo stralcio” spiega Merlin: “Ho sollecitato personalmente lo studio tecnico, entro fine mese il progetto sarà sul tavolo”.

Il centro diurno per i disabili è “in fase di collaudo finale” prosegue l’elencazione il sindaco: Contiamo di aprirlo per la prossima stagione scolastica”. Per la manutenzione straordinaria della scuola primario “Maria Montessori”, invece, “tutto è rimandato alla prossima primavera” – nonostante “ci sia già la copertura finanziaria” – perchè “per avviare i lavori necessariamente attendiamo la chiusura della scuola, altrimenti creeremo soltanto problemi” argomenta Merlin.

Nel piano delle opere pubbliche, inoltre, era previsto l’intervento di adeguamento di incroci e strade del territorio comunale per migliorare la sicurezza. Anche su questo punto, il sindaco soddisfatto sottolinea che l’amministrazione locale “ha già espletato la gara e individuato la ditta”. La consegna dei lavori avverrà quest’oggi.

Fonte: La voce di Rovigo del 10.11.2010 – P.F.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: