Header image

SAN MARTINO DI VENEZZE – Partita a senso unico per la Badiese, che ha inflitto una pesante sconfitta ai padroni di casa del Beverare, nella settima di andata giocatasi sabato pomeriggio nella palestra di via Marconi. Il team di Paioro è uscito sconfitto con un pesante 10-1. La Badiese domina la scena, dimostrando supremazia nel gioco. I primi 30′ vedono gli ospiti portarsi in vantaggio dopo 5′ con Luongo, seguito al 10′ da Bellon. Al 18′ e 19′ Luongo mette a segno altri due centri, mentre Altieri al 24′ sigla il 5-0. Prima dell’intervallo Fedozzi porta a sei le marcature con un passivo di 6-0 per il Beverare. All’inizio della ripresa i padroni di casa provano a reagire, senza però rendersi mai seriamente pericolosi dalle parti di Visentini. La Badiese con veloci ripartenze riesce ad andare a segno altre quttro volte con Dal Ben, Luongo, Ferreira e Altieri, mentre i locali realizzando il gol della bandiera al 26′ con Conforto. Sconfitta che non ammette repliche, anche se alcune decisioni aribitrali non hanno pienamente convinto. Questa settimana i ragazzi Paioro osserveranno il turno di riposo, per riprendere venerdì 11 novembre con la trasferta di Cartura.

Beverare – Badiese 1 – 10

Primo tempo: 0 – 6

Beverare: Birolo, Pilotto Fa., Peraro, Bressan, Longato, Pilotto Fe., Chiggio, Casellato, Barison (c), Conforto, Bello, Casarin. All: Paioro

Badiese: Visentini , Ferreira, Dal Ben P., Begossi, Luongo, Pepe (c), Fedozzi, Dal Ben M., Cappello, Altieri, Bellon A. Gioso. All: Bellon M.

Arbitro: Tinello di Rovigo

Reti: 5’pt, 18’pt, 19’pt, 14’st Luongo (Ba), 10’pt Bellon A. (Ba), 24’pt, 28’st Altieri (Ba), 33’pt Fedozzi (Ba), 7’st Dal Ben P. (Ba), 8’st Ferreira (Ba), 26’st Conforto (Be)

Ammoniti: Casellato (Be)

Espulsi: 10’st Barison (Be) per doppia ammonizione

Fonte: La Voce di Rovigo

 

SAN MARTINO DI VENEZZE – Si è conclusa con lo spettacolo pirotecnico la 28esima Sagra di San Rocco di San Martino. Martedì sera, giorno in cui si è festeggiato l’omonimo santo, co-patrono del capoluogo in riva al’Adige (dopo San Martino), è calato il sipario sulla tradizionale kermesse che ogni anno, da ben 28 anni, si svolge dai primi di agosto fino al giorno 16, organizzata dall’associazione culturale ‘San Martino’, con il patrocinio del’amministrazione comunale, della Provincia di Rovigo e della Regione Veneto.
Dodici le serate che hanno accompagnato i numerosi visitatori, sanmartinesi e non solo, attraverso vari intrattenimenti, dal ristorante e pizzeria, alla tombola, dal ballo liscio al palarokko per i giovani. Nella palestra di via Marconi e all’esterno, si è svolta anche la 23esima edizione della mostra del commercio e dell’artigianato del Medio Polesine, che ha fatto da da cornice alla manifestazione fieristica. Numerose le presenze registrate, soprattutto l’ultima sera, in cui, come al solito, in tanti hanno affollato l’area degli impianti sportivi di via Marconi, per concludere con il classico tombolone da 2 mila euro, che ha tenuto gli occhi fissati sulle classiche cartelle, di qualche migliaio di appassionati. Al termine dell’estrazione, spazio allo spettacolo pirotecnico che ha chiuso ufficialmente la 28esima edizione, tra gli applausi del numeroso pubblico e un arrivederci al prossimo anno.

Fonte: La Voce di Rovigo – Gabriele Casarin

SAN MARTINO DI VENEZZE – Il tempo perfetto e la voglia di stare insieme sono stati i principali ingredienti che hanno determinato la riuscita della biciclettata organizzata da Avis, Aido, Gruppo pensionati e Ccr di San Martino di Venezze nell’ultima domenica di giugno.
Le iscrizioni sono iniziate poco dopo le nove del mattino e si sono concluse quasi alle dieci, quando il folto gruppo dei ciclisti è finalmente partito dal parcheggio della palestra di via Marconi alla volta della pittoresca strada arginale. Centodieci gli iscritti, di tutte le età, dai tre ai novantatre anni.
Ben rappresentato era il Consiglio comunale dei Ragazzi, capitanato dal sindaco Sara Pavanello. I ragazzi, tutti della scuola media locale, hanno contribuito a ideare il logo della manifestazione e poi alcuni di loro hanno illustrato le curiosità storiche e monumentali di due tappe: prima la chiesa di Mardimago, del XII secolo, intitolata a San Floriano, un martire venerato soprattutto in area tedesca e qui significativamente celebrato come protettore dalle inondazioni; poi la località Saline, luogo di rinvenimento nel 2006 dello scheletro di una fanciulla di epoca romana, testimonianza che va ad aggiungersi alle tante già emerse sull’antichità degli insediamenti umani nella zona.
I ciclisti hanno dunque puntato verso Ca’ Donà, con meta la sede dell’Avis e dell’Aido, dove si teneva il pranzo, preparato dal Gruppo pensionati. Gli obiettivi dell’iniziativa erano molteplici e tutti lodevoli: promuovere la conoscenza del territorio, favorire l’incontro tra generazioni, sostenere l’attività delle associazioni organizzatrici, aiutare la scuola dell’infanzia di Beverare e, infine, raccogliere le proposte dei cittadini da portare all’amministrazione fresca di elezioni. Per questo durante il pranzo sono stati distribuiti nei tavoli dei foglietti.
Il pensiero va soprattutto ai giovani e alle loro necessità: la creazione di posti di lavoro e di luoghi d’incontro, un asilo nido e un paese più pulito e accogliente, a partire dalla manutenzione del verde pubblico e della fontana. E poi piste ciclabili e strade ben asfaltate, con un occhio alla sicurezza: c’è, infatti, chi invoca un autovelox in via Saline per contrastare le corse. Alla fine del pranzo l’estrazione della lotteria, con premi offerti da commercianti e privati, ha concluso una giornata che un anonimo partecipante, in un foglietto destinato all’amministrazione, ha definito splendida.

Alessandro Fabbian San Martino di Veezze Calcio a 5SAN MARTINO DI VENEZZE – Lunedì sera si sono spente le ultime speranze per il San Martino di capitan Fabbian, di poter continuare la corsa nella Coppa Uisp. Nella palestra di via Marconi, i gialloblù di casa, nella seconda giornata di Coppa, si sono arresi 5-3 al Contarina, rimanendo fermi a zero punti nel girone A, precludendo in modo definitivo il passaggio ai quarti di finale.

Partenza in apnea dei padroni di casa che, dopo pochi minuti, si fanno sorprendere da Marangon che firma il momentaneo 1-0. Ospiti che raddoppiano con Mantoan e si portano sul 2-0. Reazione dei rivieraschi con Contiero che accorcia le distanze, ma il San Martino concede troppo ai portoviresi che firmano la terza rete con Rubbino. Reazione rabbiosa di Fabbian e compagni e nel giro di breve tempo, proprio il capitano gialloblù realizza una doppietta che vale il 3-3. Match vibrante e acceso, con il gioco a tratti spigoloso. Prima dell’intervallo, i rossoneri di Pataro si portano nuovamente in avanti di altre due reti, andando a riposo sul 5-3.

Ripresa in cui si assiste al forcing dei locali che ci provano in tutti i modi a scardinare la porta difesa da Bardella, ma un po’ la sfortuna, un po’ l’imprecisione e alcune discutibili scelte arbitrali, non schiodano il risultato. Dopo altri 25′ di battaglia, con diverse ammonizioni e interventi al limite del regolamento, il Contarina esulta, aggiudicandosi il match per 5-3 e mettendo in cassaforte il passaggio ai quarti.

Per il San Martino sconfitta amara, che mette la parola ‘fine’ alle speranze di raggiungere i quarti di finale; sconfitta frutto di poco cinismo e un bel po’ di sfortuna, due aspetti che hanno accompagnato i gialloblù per tutta la stagione, ma che non hanno macchiato il carattere sempre grintoso e battagliero che li ha contraddistinti. Stasera i gialloblù saranno impegnati nell’ultima competizione per cui sono ancora in corsa, ovvero la finale di Coppa Uisp, in programma alle 21.15 al centro sportivo di Villanova del Ghebbo contro i padroni di casa del Falco, per cercare di chiudere in modo dignitoso una stagione altalenante.

San Martino – Contarina 3 – 5

San Martino: Crivellari, Fabbian (c), Prearo, Rosso, Contiero. A disp.: Regalin, Tobaldo, Barison
Contarina: Mancin, Mantoan, Bonafè (c), Marangon, Rubbino. A disp.: Bardella, Siviero Mar., Antonioni, Gnan, Siviero Mau. All.: Pataro

Arbitro: Sottovia della sezione Uisp di Rovigo
Reti: 2 Fabbian, Contiero (S), Mantoan, Bonafè, Rubbino, Marangon, Siviero Mar. (C)
Ammoniti: Fabbian, Regalin (S), Bonafè, Mantoan, Siviero Mar., Marangon (C)

Si parte venerdì 8 Aprile alle 21.30 con il Basket San Martino di coach Battistini, impegnato nella trasferta di Montegrotto Terme contro il Thermal Olympia per la quart’ultima giornata di ritorno del campionato di Promozione. I bianconeri provengono dalla decima sconfitta, patita contro lo Janus Selvazzano per 56-47, attualmente al sesto posto in classfica a quota 32.

Sabato 9 Aprile tocca agli amatori del Real Ca’ Donà, che alle 16 scenderanno al Comunale di via Alighieri per la terza giornata di play off di calcio a 11 Uisp. I biancorossi di Stocco, al momento primi a 4 punti con una vittoria e un pareggio, affronteranno i bassopolesani della Rivarese.

Alle 17.30 ultima giornata del torneo primaverile per i Pulcini a 7 dell’Union Destra Adige allenati da Gabriele Crivellari, impegnati contro i pari età del Cavarzere, al campo parrocchiale di via Serafin, del capoluogo bassoveneziano.

Domenica 10 Aprile al Comunale di via Alighieri, con calcio d’inizio alle 10, i Giovanissimi dell’Union Destra Adige di mister Nicola D’Angelo, saranno impegnati nella nona giornata di ritorno contro i deltini del Porto Tolle 2010.

Al pomeriggio, sempre al Comunale, alle 16 scenderà in campo la Terza categoria. Il San Martino di Pigato sfiderà i padovani dell’Atletico Terrassa nella terz’ultima giornata del girone D padovano. I gialloblù, al momento a metà classifica in ottava posizione a 35 punti, provengono dalla sconfitta della scorsa settimana per 2-1 contro il Bagnoli.

Alla stessa ora, al “Giuseppe Callegaro” di Beverare, i biancazzurri di mister Nicola Torso se la vedranno con l’altra compagine patavina del Pernumia. La squadra del presidente Narciso Bregolin proviene dal ko per 2-1 contro il Montagnana e chiude la classifica a quota 8.

Lunedì 11 Aprile spazio al calcio a 5 Uisp. A partire dalle 21 nella palestra di via Marconi, il San Martino di capitan Alessanbdro Fabbian, sarà impegnato nella seconda giornata di Coppa Uisp opposto al Contarina. I gialloblù provengono dalla sconfitta patita contro l’Arquà Polesine per 7-3. Altro impegno per i riveraschi che mercoledì 13 Aprile alle 21.15 saranno di scena al centro sportivo di Villanova del Ghebbo per giocarsi la finale di Coppa Veneto contro i padroni di casa del Falco.

Mercoledì 13 Aprile scenderanno in campo anche le altre due squadre sanmartinesi di calcio a 5. L’Atletico Piopa di mister Thomas Furlan, sarà impegnato nella palestra di casa a partire dalle 21 contro la Virtus Taglio di Po per la seconda giornata di Coppa Uisp. La compagine di Palazzo Corni proviene dal successo esterno maturato contro il Baricentro Melara per 9-5.

Sempre mercoledì 13 Aprile, alle 22 nella palestra del quartiere Tassina di Rovigo, il Beverare guidato da Simone Paioro, sarà impegnato nella seconda giornata di play off contro i padroni di casa dello Studio Blu. I biancazzurri provengoono dal positivo successo per 9-7 ottenuto sul Falco.

 

Daniele Contiero Calcio a 5 San Martino di VenezzeMARDIMAGO (Rovigo) – Inizio non dei migliori per il San Martino, che nella prima giornata del girone A di Coppa Uisp di calcio a 5, giocatasi mercoledì sera, si è dovuto arrendere ad un valido Arquà Polesine, uscendo sconfitto 7-3 dalla palestra di via dei Mille.

Partenza positiva per capitan Fabbian e compagni che dopo nemmeno due minuti di gioco si portano in vantaggio con Rosso, abile a respingere una corta ribattuta del portiere. Non passa molto che i padroni di casa ristabiliscono l’equilibrio con una punizione rasoterra di Simioli. Match equilibrato tra due collettivi che non si risparmiano. L’Arquà Polesine passa in vantaggio su un errato disimpegno difensivo di nuovo con Simioli. Prima dell’intervallo, il veloce numero 7 di casa cala il tris, andando a riposo sul 3-1 per i castellani.

Secondi 25′ in cui i gialloblù non ci stanno e attaccano a testa bassa. Contiero accorcia le distanze e i sanmartinesi ci credono, 2-3. Ma un altro errore della retroguardia rivierasca consente a Ghisellini di portare nuovamente in avanti i locali, 4-2. Continuo botta e risposta in un match combattuto portano Contiero a siglare la sua doppietta per la rete che vale il 3-4. Ma il San Martino si fa infilare più volte; prima con una fulminea girata di Ghisellini, poi ancora con Simioli che firma altri due sigilli. San Martino pure sfortunato con due legni colpiti, oltre a diverse buone parate del numero uno di casa. Alla fine i gialloblù si arrendono 7-3.

Lunedì prossimo seconda giornata di Coppa Uisp in cui Fabbian e soci sfideranno il Contarina alle 21 nella palestra di via Marconi.

Arquà Polesine – San Martino 7 – 3

Arquà Polesine: Romagnolo, De Gaspari, Pozzato (c), Ghirardi, Simioli. A disp.: Altieri N., Altieri M., Mauro, Zancanaro, Ghisellini. All.: Altieri M.
San Martino: Crivellari M., Fabbian (c), Rosso, Visentin, Regalin. A disp.: Contiero, Barison, Pizzo, Prearo, Crivellari G.
Arbitro: Bonito della sezione Uisp di Rovigo

Reti: 5 Simioli, 2 Ghisellini (A), 2 Contiero, Rosso (S)
Ammoniti: De Gaspari (A), Regalin, Contiero (S)

Fonte: La Voce di Rovigo del 08.04.2011 – Gabriele Casarin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: