Header image

Le iscrizioni alla terza edizione del camp estivo di basket, organizzate in collaborazione con Cavalier Travel, sono state chiuse per il raggiungimento del numero massimo consentito di partecipanti. Soddisfazione piena degli organizzatori che quest’anno partendo con un nuovo progetto, svincolati dal patrocinio della FIP e con il cambiamento di sede del soggiorno, dopo le naturali piccole difficoltà iniziali, hanno avuto enormi e positivi riscontri all’offerta proposta agli atleti delle società sportive polesane.
Un posto fantastico che a 700 metri di altitudine offre un clima ideale per un’attività estiva come quella prevista nel Basket Summer Camp, che sarà per una settimana di sport che va dal 2 all’8 luglio, popolato anche dai nostri piccoli cestisti accompagnati dallo staff organizzativo guidato da Chiara Zago, tecnico del Veneto, a curare il miglioramento individuale dei fondamentali tecnici e dello sviluppo delle capacità fisiche dei campers. Dunque, non solo basket, ma anche preparazione fisica con le nuove direttive federali.
La nuova edizione dell’ormai imperdibile appuntamento per i cestisti polesani è quindi pronta e le particolarità della struttura che ospiterà i giovani cestisti, un hotel tre stelle ad uso esclusivo, permetterà di rendere ottimale il soggiorno dal punto di vista degli orari e del servizio. Il pernottamento in una struttura del genere assicurerà un controllo totale da parte dello staff. L’hotel è a due passi dal nuovissimo palazzetto dello sport con tribuna da 300 posti, adiacente ai due campi esterni con possibilità di illuminazione per sfide in notturna d’alta quota e che saranno a totale disposizione del “3° Basket Summer Camp“. La formula del camp è la stessa della scorsa stagione, ossia “all inclusive”, con trasporto di andata e ritorno e kit-camp (vestiario sportivo).
La riconferma dello scorso staff tecnico è anch’essa stata di traino alle richieste di adesione per l’elevata competenza: il “3° Basket Summer Camp“ mette infatti a disposizione dei suoi partecipanti la professionalità di allenatori nazionali, preparatori fisici, laureati in scienze motorie e istruttori minibasket. Tutto lo staff è qualificato dalla Federazione Italiana Pallacanestro.
Graditissima la conferma anche per quest’anno da parte di Maurizio Ventura, amatissimo ex coach della Pallacanestro Rovigo, ora capo allenatore del Basket Oderzo, ma anche quelle di Roberto Battistini, Gionata Morello e Alessandro Rossetti e di altri tecnici che seguiranno i propri atleti direttamente dalla società di appartenenza.
Anche quest’anno gli iscritti verranno suddivisi per età e sesso nelle varie categorie per le annate FIP ’93-’94-’95-’96-’97-‘98 e “Minibasket” per le annate ’99-2000-’01-’02, e nelle giornate saranno svolti lavori tecnici e atletici conditi da gite e giochi che culmineranno nell’animazione serale.
L’Azienda per il Turismo di Comano ha collaborato fortemente con lo Staff organizzatore del Camp per aprire un ciclo futuribile, inserendo la “settimana” anche nella loro programmazione estiva come evento e creando anche una serata dedicata agli ospiti polesani, segno che il progetto è davvero piaciuto anche in ragione della novità del Day Camp che permetterà anche ai piccoli del luogo di partecipare alle attività giornaliere del Camp.
Lunedi 9 maggio con inizio alle ore 21 nella Sala Riunioni dell’Hotel Villa Regina Margherita a Rovigo, sarà tenuta la riunione dello staff con tutti i genitori ed i camperini per dare tutte gli ultimi ragguagli e spiegazioni del caso, quindi si chiede la massima partecipazione.

Terzo Basket Summer Camp San Martino di Venezze 2011Soddisfatta l’organizzazione del 3° Basket Summer Camp per come procedono le iscrizioni. Ad un mese dalla scadenza si è quasi raggiunto il limite massimo, rimanendo solo una decina di posti ancora disponibili, rimarcando quindi la bontà del progetto che è arrivato al terzo anno.

L’assenza del patrocinio della Fip di Rovigo, non ha minimamente influito sulla macchina organizzativa, anzi, ha messo in luce il buon lavoro svolto nelle precedenti edizioni che a Piani di Luzza, aveva visto perfezionarsi sotto il profilo numerico e tecnico-formativo, l’esperienza che in quest’occasione si svolgerà sulle dolomiti trentine, nel piccolo comune di Fiavè, arroccato su un pianoro sopra Comano, famoso per le sue Terme.

Un posto fantastico che a 700 metri di altitudine offre un clima ideale per un’attività estiva come quella prevista nel Basket Summer Camp, per una settimana di sport dal 2 all’8 luglio, popolato anche di piccoli cestisti

polesani, guidati dallo staff organizzativo di Chiara Zago, già tecnico del Veneto, per curare il miglioramento individuale dei fondamentali tecnici e dello sviluppo delle capacità fisiche dei campers. Dunque, non solo basket, ma anche preparazione fisica con le nuove direttive della Fip.

La nuova edizione è quindi a buon punto; a renderla ancor piu particolare sarà la struttura che ospiterà i giovani cestisti: un hotel a tre stelle ad uso esclusivo dei ragazzi, che permetterà di rendere ottimale il soggiorno dal punto di vista degli orari e del servizio. Il pernottamento in una struttura del genere assicurerà un controllo totale da parte dello staff. L’hotel è a due

passi dal nuovissimo palazzetto dello sport con tribuna da 300 posti, adiacente ai due campi esterni, con possibilità di illuminazione per sfide in notturna d’alta quota che saranno a totale disposizione del “3° Basket Summer Camp“. La formula del camp è la stessa della scorsa stagione, ossia “all inclusive”, con trasporto di andata e ritorno e kit-camp (vestiario sportivo).

La riconferma dello scorso staff tecnico è stata da traino alle richieste di adesione per l’elevata competenza: il “3° Basket Summer Camp“ mette infatti a disposizione dei suoi partecipanti la professionalità di allenatori nazionali, preparatori fisici, laureati in scienze motorie e istruttori minibasket. Tutto lo staff è qualificato dalla Federazione Italiana Pallacanestro.

Graditissima la conferma anche per quest’anno da parte di Maurizio Ventura, amatissimo ex coach della Pallacanestro Rovigo, ora capo allenatore del Basket Oderzo, ma anche quelle di Roberto Battistini, Gionata Morello e Alessandro

Rossetti e di altri tecnici che seguiranno i propri atleti direttamente dalla società di appartenenza.

Anche quest’anno gli iscritti verranno suddivisi per età e sesso nelle varie categorie per le annate FIP: ’93-’94-’95-’96-’97-‘98 e “Minibasket” per le annate ’99-2000-’01-’02. Nelle giornate saranno svolti lavori tecnici e atletici, conditi da gite e giochi che culmineranno nell’animazione serale.

L’Azienda per il Turismo di Comano, ha collaborato fortemente con lo staff organizzatore del Camp per aprire un ciclo futuro, inserendo la “settimana” anche nella loro programmazione estiva come evento, creando una serata dedicata agli ospiti polesani, segno che il progetto è davvero piaciuto, in ragione della novità del Day-Camp che permetterà anche ai piccoli del luogo di partecipare alle attività giornaliere.

Si ricorda a chiunque sia interessato e non ancora iscritto, di chiamare al piu presto, perché i posti rimasti sono pochissimi.

Per qualsiasi informazione si possono contattare Chiara 3391593176 o Roberto 3475492356.

Minibasket San Martino di Venezze palestraSAN MARTINO DI VENEZZE – Dall’accordo trovato fra le società di pallacanestro della Rhodigium Basket, del Basket Rovigo, di A.S.C.A.RO. Rovigo e Basket San Martino, sabato 12 febbraio si sono ritrovati nella palestra di Via Marconi a San Martino di Venezze, un centinaio di piccoli cestisti tesserati con i vari Centri di Minibasket: CMB Pettorazza, CMB Mardimago, CMB Rhodigium, CMB A.S.C.A.RO., CMB Lusia, CMB Costa CMB Arquà e CMB S. Martino.
Una vera festa della pallacanestro incentrata su giochi, partite e divertimento sfrenato, il tutto brillantemente guidato dai vari tecnici e professionisti del settore, allo scopo di raggruppare le varie realtà della provincia polesana in una giornata all’insegna dello sport e della cultura dello stare assieme in totale armonia.
Le giornate oltre a quella di sabato scorso saranno altre due, previste per sabato 13 marzo alle 16,30 presso la palestra di Costa e sabato 10 aprile alle 16,30, con il gran finale al palazzetto dello sport di Rovigo.
L’intento degli organizzatori è quello di far collaborare più società possibili per dare maggiore forza all’attività delle singole squadre e promuovere la pallacanestro a livello giovanile per dare sempre nuova linfa al movimento, portando nelle palestre bambini e bambine affinchè abbiano un approccio con una cultura sportiva alternativa.
Le società coinvolte nella manifestazione sono convinte che tutta la provincia ne possa trarre beneficio e con il Minibasket Tour di quest’anno si andranno ad aumentare i numeri dei tesserati e delle società che si avvicineranno alla filosofia intrapresa con il giusto spirito di collaborazione, sfatando i tabù dei soliti campanilismi che oltre a creare frammentazione territoriale danno pure vita a guerre intestine sul futuro dei piccoli atleti.
Questa prima giornata disputatasi a San Martino, è stata voluta grazie all’autonomia ormai evidente che la società bianconera del presidente Cominato ha ottenuto in anni di attività, anche contro le innumerevoli provocazioni ed ostacoli posti nel cammino da varie figure, non ultima dall’odierna Amministrazione Comunale del paese, a dimostrazione che la volontà ed i risultati migliorano sempre ed  incoraggiano la continuità del lavoro finora svolto.
Piena soddisfazione anche dei genitori che hanno accompagnato i giovani atleti e ciò ha dato merito all’organizzazione e convinzione che anche le prossime giornate  saranno un successo per lo spirito sportivo ed il fair play da traino per il futuro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: