Header image

Vinicio Piasentini Aria Nuova per San Martino di VenezzeVinicio Piasentini, futuro Candidato Sindaco, ci descriva la nascita del Nuovo Progetto Politico per San Martino di Venezze per le prossimi elezioni Amministrative.

“La nuova lista civica che si presenterà alla consultazione elettorale per l’elezione del nuovo consiglio Comunale e del sindaco di San Martino di Venezze nasce dall’esperienza amministrativa in corso che ha visto convergere attorno ad obiettivi e programmi condivisi i tre gruppi politici di Governare insieme per San Martino, guidato dall’attuale sindaco Roberto Merlin, da Aria Nuova per San Martino e dal Partito Democratico. I risultati conseguiti e la fiducia che  i cittadini ci hanno accordato in misura sempre più crescente, ci hanno riempito di grande soddisfazione ed hanno confermato la validità del nostro progetto e la bontà delle nostre scelte e ci hanno spinto a proseguire uniti per la realizzazione di questa innovativa coalizione di forze progressiste, democratiche e veramente liberali del nostro paese.  Venuti a conoscenza delle nostre proposte, hanno aderito con disponibilità e impegno attivo a questa nuova e diversa avventura anche tante altre persone, ed in particolare  un numeroso gruppo di giovani, desiderosi di contribuire con la loro vivacità, la loro energia e le loro idee alla crescita della nostra comunità”.

Quali sono gli obiettivi del Vostro progetto Civico con il quale Vi presentate alle Elezioni Amministrative di San Martino di Venezze?

“Il nuovo soggetto politico che abbiamo creato si ripropone di dare voce e spazio a tutti quei cittadini che, pur provenendo da esperienze politiche diverse, hanno a cuore innanzitutto il loro paese e concepiscono l’Azione amministrativa principalmente in termini di servizio e di impegno per la creazione del bene comune”.

Qual è la natura della Vostra nuova lista e come sono stati scelti tutti i partecipanti? Ci saranno persone nuove che sono state coinvolte?

“L’idea della nuova lista è nata già da alcuni mesi e, fin da subito, c’è stata la piena ed incondizionata convergenza sulla proposta della mia persona come candidato Sindaco, in seguito si è proficuamente lavorato per l’aggregazione di persone che grazie alla loro esperienza politica ed alla loro preparazione culturale e professionale saranno assolutamente in grado di formare una compagine amministrativa all’altezza dei compiti e delle responsabilità da affrontare nell’attuale complesso contesto sociale ed economico”.

Ora Vi aspetta un mese di dibattiti e presentazione dei Vostri programmi. Come pensate di organizzare la Vostra campagna elettorale?

“A breve comunicheremo il nuovo nome ed il nuovo simbolo che abbiamo già pronti e, soprattutto, cominceremo a far conoscere nel dettaglio il nostro programma e le nostre idee a tutta la cittadinanza, attraverso incontri pubblici e dibattiti  in tutte le località ed attraverso un uso innovativo del web per essere vicini e rispondere alle richieste e raccogliere le proposte provenienti da chiunque”.

Ora che è stato descritto il Vostro Progetto, cosa proponete per San Martino di Venezze?

“Porteremo a termine le numerose opere che l’attuale Amministrazione ha avviato: ampliamento dei cimiteri del Capoluogo e di Beverare; creazione di nuovi parcheggi a Beverare; completamento della pista ciclabile a Saline e, soprattutto, costruzione di una moderna sala polivalente attraverso la ristrutturazione del vecchio Cinema Arcobaleno e la realizzazione di alcuni lavori per l’abbellimento e la piena fruibilità di Piazza Aldo Moro. Ma abbiamo anche l’ambizione di dare vita ad altre idee e progetti per l’accrescimento della qualità della vita di noi tutti: organizzazione di un asilo nido comunale che possa accogliere tutte le richieste delle famiglie; organizzazione di servizi innovativi di supporto ed assistenza alle persone anziane ed alle famiglie in difficoltà; progetti particolari a beneficio dei giovani disoccupati ed in cerca di prima occupazione e per la formazione professionale ed imprenditoriale; sblocco dell’area artigianale avvalendoci delle nuove opportunità offerte dal PAT appena approvato; sostegno alla nascita di attività commerciali per la rivitalizzazione delle frazioni”. “Abbiamo dato vita, in questi ultimi tre anni, ad un nuovo modo di amministrare, basato sulla trasparenza delle scelte e su un sempre maggiore coinvolgimento dei cittadini alla vita pubblica nell’interesse di tutta la comunità. Intendiamo proseguire su questa strada perché siamo convinti che solo con l’apporto prezioso di tutti riusciremo veramente a rendere ancora migliore il nostro paese”.

Fonte: La Voce di Rovigo del 03.04.2011 – Gabriele Casarin

Cecchettin Stefano Democrazia per San MartinoSan Martino di Venezze – Resta un grande alone sulle aggregazioni politiche che saranno in lizza per la conquista di palazzo Mangilli, nelle prossime elezioni amministrative di metà maggio.

Contrariamente ad altre realtà locali della nostra provincia, anch’esse interessate dalle consultazioni elettorali, dove sono già noti candidati sindaci, candidati consiglieri ed alleanze, a San Martino non c’è ancora un candidato ufficiale ed a parte la coalizione Pdl e Lega, altre coalizioni non sono ancora state svelate.

Un nuovo comunicato a firma di Stefano Cecchettin, per conto di Democrazia per San Martino, dichiara: “Siamo pronti. E’ ormai questione di giorni e il progetto civico nato diversi mesi fa, diventerà a breve realtà”.

“La prossima settimana – prosegue il comunicato -sarà ufficializzato il nome del candidato sindaco, il gruppo di persone che comporrà la lista e il simbolo della civica Democrazia per San Martino. Un progetto che con il passare del tempo ha avuto sempre più consenso, aggregando in maniera forte persone e idee, sprigionando entusiasmo e voglia di fare. Un progetto che ha avuto momenti non semplici dovuto soprattutto alle molte sirene provenienti da gruppi sia del centrodestra che del centrosinistra, con promesse lusinghiere e relativi accordi spartitori”.

Ma secondo Cecchettin queste sirene non hanno bloccato il gruppo sorto, perché spiega: “A tutto questo è prevalsa la nostra idea iniziale del progetto: unire persone provenienti da aree moderate con esperienza amministrativa e di partito, contraddistinte da una forte passione per una politica costruita su valori democratici, mettendo al centro il ruolo della persona e della famiglia. Un progetto civico dunque che sta coinvolgendo tutti: dai giovani agli anziani dalle donne agli uomini, tutti quelli che vogliono contribuire in maniera serena alla costruzione di un percorso proiettato sulle attese della persona e dei suoi valori”.

Per Cecchettin è già tempo di andare oltre: “E’ dunque lanciata la sfida elettorale, basata sul rispetto delle persone e sulla condivisione delle idee programmatiche. Punteremo su tre assi importanti: economia e sviluppo, sociale, cultura e istruzione. Crediamo che su questi tre temi ci si debba indirizzare con grande forza ed energia, in maniera da rendere concreto il rilancio e lo sviluppo del nostro territorio”.

Stefano Cecchettin conclude così il suo intervento: “Daremo modo a tutti di conoscerci e conoscere le nostre idee e il nostro programma attraverso incontri pubblici, mirati sul territorio e le singole frazioni”.

Fonte: La Voce di Rovigo del 27.03.2011 – Gianmaria Visentin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: