Header image

Grande la solidarietà e generosità della comunità di San Martino di Venezze per aiutare la scuola materna di Badougbe, nello Stato del Togo.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vinicio Piasentini, che ad ottobre aveva avviato una sottoscrizione pubblica per l’acquisto di arredi e banchi della struttura scolastica inaugurata nel mese di settembre 2018 e costruita con il contributo del Comune di San Martino di Venezze, ha raccolto i frutti o meglio le somme.

L’obiettivo della sottoscrizione era di raccogliere la somma di 700 euro da inviare alla Diocesi di Aneho. Grazie alla sensibilità della cittadinanza, la somma complessiva che sarà devoluta alla Parrocchia di Badougbe ammonta a 784 euro.

Grande soddisfazione da parte di Vinicio Piasentini: “l’obiettivo che ci eravamo prefissi è stato pienamente raggiunto, ed ora la parrocchia di Badougbe  avrà modo di far costruire i tavoli grazie alla generosità dei cittadini di San Martino. La nostra comunità sta facendo tanto anche in maniera silenziosa per questa scuola che ci siamo ‘adottati'”.

 

 

fonte: civicovenezze

“L’Isola che c’è” è una associazione nata da un gruppo di genitori i cui bambini sono seguiti, o lo sono stati in passato, dall’Hospice Pediatrico di Padova, Centro Regionale di Cure Palliative. Unica struttura residenziale in Italia che prende in carico bambini con malattie inguaribili e le loro famiglie. www.lisolachecepadova.it. Va da se, vista anche la situazione in cui versano le strutture sanitarie attualmente, che per sostenere questo progetto ci sia bisogno dell’apporto di fondi privati, ragion per cui l’associazione si mobilita per organizzare eventi volti alla raccolta dei fondi per la realizzazione di progetti che rispondano ai bisogni clicnico-assistenziali dei bambini e il sostegno delle attività del personale che opera nel Centro Regionale di Cure Palliative pediatriche-Hospice pediatrico.
Con questa finalità domenica 20 settembre alle ore 16  presso gli stand fieristici di San Martino, il gruppo animatori di San Martino vi aspetta per cantare tutti insieme le canzoni dei cartoni animati e per la raccolta fondi abbinata.
isola2015
fonte: civico venezze

Continua l’attività del comitato SAN MARTINO IN SALUTE per la la battaglia che si sta sostenendo avanti al TAR del veneto per contrastare il progetto di costruzione di una Centrale a biomasse proprio nel centro del paese. Varie sono le iniziative messe in atto dal comitato, in primis la raccolta fondi per sostenere le spese del procedimento, poi attività informativa presso i comuni limitrofi per renderli edotti dei pericoli ambientali cui siamo sottoposti ed infine attività di coordinamento con altri comitati della provincia e non.
Per la raccolta fondi ieri abbiamo visto alcuni componenti davanti alla chiesa per la vendita di torte e riportiamo quanto raccolto dalla voce della vice-presidente Giulia Pierlorenzi: “Ringraziamo tutti tutti tutti voi per la produzione e l’acquisto delle tantissime torte arrivate in Canonica ieri!! Siamo felici ed orgogliosi nel vedere il vostro continuo supporto e la vostra allegra solidarietà!! Ci riempie il cuore vedere che ad una semplice idea, molti di voi si sono dati da fare per sostenere il Comitato!!!”
Giovedì 12 il Comitato SMIS ha avuto un incontro con il sindaco, alcuni consiglieri e la cittadinanza di Anguillara Veneta per aggiornarli sulla attività di contrasto che sta portando avanti e sulla importanza di far fonte comune quando si strratta di sostenere l’ambiente. Con questo stesso spirito, alcuni componenti del comitato hanno partecipato sabato mattina 14 marzo alla Assemblea dei Comitati, tenuta proprio nel nostro paese, e organizzata per coordinare le attività dei vari comitati nel territorio, presieduta da Don Giuseppe Mazzocco. In quella sede sono stati nominati dei coordinatori, ed anche un membro del comitato è entrato a farne parte.

fonte: civico venezze

Il COMUNE DI SAN MARTINO DI VENEZZE, con l’obiettivo di interpretare lo spirito di solidarietà della nostra comunità nei confronti delle confinanti popolazioni duramente colpite dal terremoto, avvia una sottoscrizione pubblica per la raccolta di fondi in favore delle zone maggiormente colpite e danneggiate dal sisma.

L’Amministrazione Comunale, ha preso diretti contatti con gli amministratori di MIRANDOLA (in provincia di Modena), uno dei Comuni epicentro del sisma e maggiormente colpiti, con oltre 3.200 sfollati costretti a vivere in tendopoli di emergenza, e ha individuato tra gli interventi più urgenti, cui destinare i fondi che saranno raccolti grazie alla generosità dei cittadini, la necessità dell’allestimento di una struttura temporanea per l’organizzazione dei centri di animazione estiva in favore dei bambinidelle locali scuole dell’infanzia ed elementari, essendo le strutture pubbliche fortemente danneggiate e conseguentemente inagibili.

Chi fosse interessato ad una donazione in denaro, puo’ effettuare il versamento con una delle seguenti modalità:
– con bonifico bancario intestato al Comune di San Martino di Venezze,
Codice IBAN IT 95 S089 3363 4500 0000 0022 060, citando nella causale “TERREMOTO IN EMILIA”;
– in contanti presso l’Ufficio di Ragioneria del Comune di San Martino di Venezze.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Segreteria del Comune (tel. 0425 99053, email info@venezze.it)

Il Sindaco e la Giunta Comunale donano una mensilità della propria indennità di carica, per avviare l’iniziativa. L’Amministrazione Comunale si impegna inoltre a dare massima informazione sull’utilizzo dei fondi che saranno raccolti e sui risultati ottenuti in favore delle popolazioni colpite dal sisma

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: