Header image

Mentre a Rovigo si manifestava nelle piazze, nel giardino antistante la scuola primaria Montessori di San Martino, fra le casette posate per i ricoveri degli uccelli, spuntavano dei cartelli inneggianti alla necessità di cambiare atteggiamento nei confronti del clima e del pianeta in generale.
Il seme è gettato!!!!!

 

 

 

fonte: civicovenezze

Ieri, 28 settembre, gli alunni della 5^ classe scuola primaria e quelli della scuola secondaria hanno partecipato alla manifestazione “Puliamo il Mondo” promossa da Legambiente.
Gli alunni, accompagnati da insegnanti operatori comunali e membri della protezione civile, si sono diretti nelle aree loro assegnate per procedere alla pulizia di: presso frazione di Beverare (giardini di Via della Libertà), Via Alighieri – Via Giovanni XXIII – Via Vallona – Via del Melo – Piazza Del Frutteto – giardini Capoluogo e zona impianti sportivi e Parco Vallona.
Al termine delle operazioni, e con i sacchi di raccolta, si sono radunati davanti al Municipio accolti dal sindaco Piasentini il quale, brevemente, ha spiegato loro l’importanza di un comportamento consapevole riguardo ai problemi ambientali; comportamento che impatta sul presente ed anche sul futuro.
Dopo il discorso di accoglienza, i ragazzi hanno mostrato i loro lavori fatti su cartelloni, anche interattivi, che mettevano in evidenza ciascuno un problema: dallo scioglimento dei ghiacci, alle radiazioni, alla estinzione di alcune specie.
E’ stata una bella giornata di sensibilizzazione, agli insegnanti un doveroso ringraziamento per come hanno accompagnato gli alunni nelle loro riflessioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

fonte: civicovenezze

LUNEDI 24 APRILE DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 11.30 si terranno due ricorrenze, nella piazza A.Moro e parcheggio adiacente il Municipio, organizzate dall’Amministrazione Comunale di San Martino di Venezze :
– la “Festa degli Alberi 2017’;
– la “Commemorazione del 25 Aprile”.
Il primo appuntamento è volto a valorizzare e sensibilizzare sull’importanza della protezione della natura e dell’ambiente; il secondo ha il fine di mantenere vivo il ricordo di coloro che con il proprio sacrificio hanno contribuito a rendere l’Italia un paese libero.
Tali manifestazioni, organizzate in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Villadose,  la Scuola dell’Infanzia “Santa Maria Goretti” di Beverare, rappresentano un’occasione per rilanciare la cultura del rispetto dell’ambiente e promuovere la cultura della Pace  rendendo protagonisti dell’iniziativa i bambini e i ragazzi delle scuole locali.
Programma:

•        10.00 :    Ritrovo Piazza A. Moro
•        10.10 :    Intervento delle autorità
•        10.15:     Esibizione ed  interventi Scuola Infanzia Statale, Scuola Infanzia paritaria S.M. Goretti, Scuola Primaria Statale, Scuola Secondaria di 1^ grado Statale
•        11.15:     Consegna piantine e Consegna agli studenti di semi da piantare per giardino delle farfalle
•        11.30:    Esecuzione dell’Inno di Mameli e deposizione corona d’alloro a monumento dei caduti.
 Naturalmente, tutta la cittadinanza è invitata.

fonte: civicovenezze

consegna scacchiera scuola san martinoSAN MARTINO DI VENEZZE – Una scacchiera donata alla scuola primaria di primo grado Maria Montessori. Martedì scorso nella scuola di via Marconi a San Martino, alla presenza degli insegnanti, del presidente della polisportiva Mardimago Nereo Pinfi, del circolo scacchisti di Rovigo, della dirigente scolastica Grazia Calcherutti e del vice sindaco Ilenia Francescon, è stato donato un tavolo per giocare a scacchi agli alunni della primaria.
Già dal mese di febbraio è stato avviato all’interno delle scuole primarie un corso di scacchi organizzato dall’amministrazione comunale, dagli insegnanti e dal circolo scacchisti di Rovigo. Alle scuole sono state donate delle scacchiere per permettere ai bambini di imparare a giocare. L’idea è nata dal fatto che l’amministrazione sanmartinese ritiene che il gioco degli scacchi serva per migliorare le capacità logiche e strategiche: capire l’avversario. prevedere le sue mosse e non perdere mai la concentrazione.
Il presidente della Polisportiva Mardimago Nereo Pinfi ha avuto la bella idea di donare alla scuola di San Martino un tavolo con due panchine incorporate realizzato da lui, affinché i bambini possano giocare durante la ricreazione e nei momenti liberi. Un’iniziativa positiva e costruttiva per gli alunni della scuola sanmartinese.

fonte: La Voce Rovigo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA VILLADOSE – Ha preso il via la scorsa settimana a Villadose il ventennale che celebra la nascita dell’indirizzo musicale nella scuola secondaria di primo grado. Le celebrazioni sono iniziate con un corso di formazione per insegnati della scuola primaria e secondaria dal titolo ‘Dal gesto al movimento’. Impegnate in prima linea la coreografa e ballerina Emanuela Mondiello e la docente di chitarra Laura Mondiello. L’evento è stato realizzato grazie al contributo del Comune, sempre attento alla realtà musicale dell’istituto comprensivo. «L’indirizzo musicale a Villadose si è rivelato un successo e possiamo dire che, insieme a Porto Tolle, siamo stati i primi a partire con questa esperienza -dice l’assessore alla cultura, Ilaria Paparella-. Siamo sempre impegnati nella realizzazione di progetti che mirano allo sviluppo delle capacità non solo intellettive ma anche artistiche dei ragazzi». Presente all’evento anche la dirigente scolastica, Grazia Calcherutti. Per tutta la giornata i docenti hanno lavorato all’esplorazione del proprio patrimonio motorio per arrivare a una migliore e diversa qualità dell’espressione artistica. L’obiettivo è stato quello di ricercare e comprendere come ogni funzione dell’organismo possa partecipare all’espressione musicale. La celebrazione del ventennale proseguirà nei mesi di maggio e giugno con un nutrito numero di eventi. Si inizierà il 18 con la partecipazione degli alunni alla rassegna provinciale delle scuole a indirizzo musicale di Porto Tolle. Il 25 i piccoli musicisti si esibiranno in un concerto che vedrà anche la partecipazione degli allievi del conservatorio di Adria. Il 30 ci sarà il saggio di fine anno e l’inaugurazione della mostra del materiale raccolto durante il ventennio. Il 1 giugno grande animazione con il concerto dei cori nel giardino della scuola. Il 6 la celebrazione si concluderà con l’esibizione degli alunni della scuola primaria che hanno partecipato al progetto ‘Ricerca azione, strumento musicale’. Grazie a tale progetto l’istituto comprensivo è stato selezionato, infatti, fra le scuole che sperimenteranno l’insegnamento dello strumento musicale anche alla primaria.

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

Festa degli Alberi 2013 - Pettorazza GrimaniPETTORAZZA GRIMANI – L’albero della vita era un albero che, secondo alcune tradizioni religiose, Dio pose nel giardino dell’Eden. L’idea che le piante siano le fautrici della vita dell’uomo sulla Terra è antica ed è un percorso che si ripropone spesso anche nelle scuole. Proprio a Pettorazza Grimani, infatti, sabato mattina, tutti gli allievi della scuola primaria ‘Gianni Rodari’ si sono recati insieme alle maestre nei giardinetti antistanti il nuovo centro civico ed hanno piantato un nuovo albero. La scuola ha aderito, infatti, all’iniziativa proposta da Alì supermercati e rivolta a tutti gli istituti scolastici della regione. Si tratta di un progetto di educazione ambientale alla fine del quale è prevista la piantumazione di un acero campestre che viene regalato ad ogni scuola. L’attività ha visto gli alunni cimentarsi nella realizzazione di lavori incentrati sul tema dell’albero ed è stata condotta principalmente dalle classi quarte e quinte. Sono state proposte agli studenti, inoltre, una serie di lezioni che si sono sviluppate secondo due filoni paralleli. Le classi quarte hanno approfondito il tema ‘Caro amico albero’, mentre le quinte hanno avuto il titolo, ‘Dall’albero al foglio’. Quest’ultima attività ha visto anche la realizzazione di un laboratorio che ha illustrato ai bambini i passaggi e la fabbricazione di fogli a partire dalla carta riciclata. «È il secondo anno che proponiamo questa attività in collaborazione con un’agenzia di marketing e pubblicità che è la Glow worm di Padova -spiega Lorella Agostini-. È stata un’esperienza molto bella, le maestre si sono impegnate ed hanno conseguito ottimi risultati con i bambini». Le attività sono state gestite da tre operatori della società ‘Immaginarte’ di Padova, Lorella Agostini, Elena Annovazzi, Donata Vendemiati. Presenti all’evento anche il sindaco, Maurizio Tinello, il dirigente scolastico e i genitori. «È un’attività educativa per i ragazzi perché insegna ad avere rispetto delle piante e della natura –dice il primo cittadino-. Sono contento perché questi ragazzi vedranno il loro albero crescere e diventare grande proprio come loro». Le attività proposte hanno divertito e impegnato molto i bambini che durante la manifestazione hanno intonato canti e recitato poesie. Alla fine, don Luigi dalle Nogare ha concluso la cerimonia ricordando le parole di Papa Francesco. Il pontefice, nei giorni scorsi, ha ribadito, infatti, il messaggio che l’uomo deve essere un ‘custode del creato’ con il ruolo quindi di proteggere, difendere e interessarsi anche della natura che lo circonda.

Fonte: Il Resto del Carlino – Valentina Magnarello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: