Header image

BEVERARE (San Martino di Venezze) – L’emozione e l’attesa salgono alle stelle. Tutto è pronto per l’imminente debutto nel campionato federale per il Beverare calcio a 5 del presidente Paioro, che a partire da venerdì esordirà nella serie D in Figc, dopo diversi anni di militanza nel campionato Uisp. I biancazzurri hanno deciso di fare un salto di categoria, lasciando i campionati amatoriali per misurarsi con squadre più esperte. Il Beverare è stato inserito nel girone H, assieme ad altre 14 formazioni, di cui 6 polesane: Badiese, Trecenta, Futsal Rovigo, Tar Rovigo, Polesine Camerini e Beach Rosolina, oltre alle padovane Arzergrande, Ponte San Nicolò, Cartura, Deserto, Montanganese, Saldoteck Sant’Anna, Solesino e all’unica veneziana Union Sant’Anna. La stagione prenderà il via domani venerdì 30 settembre per terminare l’andata il 19 dicembre. Ritorno che partirà il 13 gennaio per concludersi con la regular season il 27 aprile.
“Puntiamo a un campionato di metà classifica, cercando di non sfiguarare e di fare più esperienza possibile”, il chiaro obiettivo del numero uno biancazzurro. Questo l’organigramma societario e la rosa del Beverare 2011-2012. Presidente e allenatore: Simone Paioro. Dirigente: Andrea Conforto. Portieri: Adamo Birolo e Michele Casarin. Centrali: Alessandro Peraro, Andrea Peraro. Esterni: Ivan Biancato, Morgan Barison (capitano), Andrea Chiggio, Andrea Longato. Pivot: Ivan Biancato, Federico Pilotto.
L’esordio sarà venerdì 30 settembre alle 21.30 in trasferta contro i patavini del Ponte San Nicolò. Che l’avventurra biancazzurra cominci.

Fonte: La Voce di Rovigo

BEVERARE (San Martino di Venezze) – E’ una squadra completamente rinnovata il nuovo Gsd Beverare del presidente Narciso Bregolin e del nuovo vice Simone Paioro. La società biancazzurra della frazione sanmartinese, da quest’anno ha deciso di unire le forze e raggruppare sotto un unico nome la formazione di calcio a 11 che si appresta a disputare il campionato di Terza categoria e la compagine di calcio a 5 che proprio quest’anno esordirà nella Figc in serie D, creando un unico serbatoio di forze giovani. Molti i volti nuovi, a partire dal mister, ovvero Franco Gobbato, che ha guidato i biancazzurri nella stagione 2008-2009. Della passata stagione sono rimasti Andrea Di Benedetto, Simone Salvan, Alessio Pavone, Mattia Galuppo, Andrea Babetto, Andrea Zagato, Riccardo Bragante e Stefano Cesaretto. Per il resto, tutti volti nuovi e soprattutto giovani, ex juniores provenienti da squadre limitrofe, che porteranno nuova linfa alla società biancazzurra.
L’obiettivo è disputare un buon campionato, possibilmente meglio di quello passato, come ha dichiarato il ds Carlo Pavanini.
Questo l’organigramma societario e la rosa del Beverare 2011-2012. Presidente: Narciso Bregolin. Vicepresidente e delegato calcio a 5: Simone Paioro. Direttore sportivo e delegato calcio a 11: Carlo Pavanini. Consigliere: Giuliano Boscaro. Cassiere: Felice Cecchettin. Allenatore: Franco Gobbato. Preparatore dei portieri: Renato Tiozzo. Portieri: Enrico Tiozzo, Stefano Lazzarin, Andrea Zagato. Difensori: Andrea Cattelan, Andrea Di Bendetto, Andrea Longato, Giacomo Davin, Marco Quagliato, Matteo Pellegrin, Oscar Marangotto, Stefano Cesaretto. Centrocampisti: Alessio Pavone, Andrea Babetto, Andrea Garavello, Ivan Conforto, Luca Bacchin, Luca Toffanin, Mattia Galuppo, Simone Cazzadore, Matteo Degan (non presente in foto). Attaccanti: Simone Salvan, Riccardo Bragante, Enrico Borella, Alex Garbin. Guardalinee: Silvano Prevelato. Magazziniere: Tancredi Destro.
Giovedì 8 settembre, il Gsd Beverare organizzerà una serata all’insegna della musica con dj Yano, che sarà ospite al campo “Giuseppe Callegaro” della frazione sanmartinese per inaugurare con tifosi e simpatizzanti la nuova stagione sportiva.

Fonte: La Voce di Rovigo – Gabriele Casarin

La Birreria batte la Ferramenta Barin 7-5 e si aggiudica il primo posto

Il Vicesindaco Ilenia Francescon, con capitano Tabià e il presidente Narciso BregolinBEVERARE (San Martino di Venezze) – Si è chiusa con i fuochi pirotecnici la prima edizione della Sprint Cup 2011 di Beverare, la manifestazione sportiva di calcio a 7 organizzata dal Gsd Union Beverare (fusione tra il Beverare calcio a 5 e il Gs Beverare militante in Terza categoria), in collaborazione con la Lega Calcio Uisp di Rovigo e l’amministrazione comunale di San Martino, che per quasi quattro settimane ha visto i riflettori puntati sul “Giuseppe Callegaro” della frazione sanmartinese. Dieci le squadre che hanno preso parte al torneo, sfidandosi in due gironi di qualificazione composti da cinque formazioni per parte, per poi accedere ai quarti e successivamente alle semifinali, fino a disputare la finalissima di venerdì sera, tra la Birreria Tabià di Anguillara Veneta e la Ferramenta Barin & Pizzeria da Luca di Beverare-San Martino. Mercoledì scorso, spazio anche a una simpatica parentesi con la classica partita tra scapoli e ammogliati che
ha coinvolto un po’ tutti, tra organizzatori e appassionati.
Prima della finalissima di venerdì, però, si è giocata la gara valevole per l’assegnazione del terzo e quarto posto, tra l’Antico Caffè Franchin di Rovigo e il Pane e Vin di Beverare-Pettorazza. I ragazzi di casa partono bene con il solito Neodo che dopo 3′ mette a segno addirittura una doppietta, 2-0! Al 16′ il suo compagno Schiorlin cala il tris. Il Caffè Franchin sembra al tappeto, ma al 17′ arriva la risposta di Pegoraro che accorcia. Al 22′ è Cipriani a ridurre nuovamente il divario, 2-3 e squadre a riposo.
La seconda parte di gara però, vede ancora il Pane e Vin padrone del gioco. I locali gonfiano la rete al 9′ con Babetto e al 16′ ancora con Neodo, 5-2. Al 22′ è Visentin a dimezzare il gap, ma al 25′ Babetto chiude il match con la rete che vale il 6-3 e il terzo posto per il Pane e Vin.
Successivamente è stato il momento della tanto attesa finale tra Birreria Tabià e Ferramenta Barin & Pizzeria da Luca. Nemmeno il tempo di un giro di lancette che Zambelli buca subito la rete per l’1-0. La Ferramenta Barin non si scompone e al 5′ gli risponde Brancaleon, 1-1. Gara vivace e ben giocata. Al 10′ Bertipaglia spinge nuovamente i bassopadovani, 2-1, ma manco farlo apposta, 1′ dopo Sette acciuffa il pareggio, 2-2. Al 18′ il botta e risposta tra le due squadre continua, con Zambelli che firma il 3-2, ma al 23′ Bonvento gli risponde per le rime, 3-3 e si va a riposo in perfetta parità.
Secondo tempo che si apre come il primo. Dopo 2′ Zambelli sale sugli scudi mettendo la zampata del 4-3. Il fuoriclasse del Tabià si ripete al 14′, 5-3. Al 24′ Brancaleon riaccende le speranze di rimonta, 4-5, ma vengono subito smorzate al 25′ dalla rete di Gianluca Capuzzo. Finale palpitante in cui Brancaleon e soci non ci stanno e un minuto dopo il bomber rodigino capitalizza nuovamente, 5-6. Ma lo spettacolo non finisce qui e sul finale Capuzzo chiude i conti firmando il 7-5 che consegna la Sprint Cup 2011 nelle mani della Birreria Tabià.
Al termine della finalissima, si sono svolte le premiazioni, in cui le varie compagini hanno ricevuto diversi trofei. Alla presenza del vicesindaco Ilenia Francescon, del presidente del Gsd Union Beverare, Narciso Bregolin e del suo vice Simone Paioro e delle presidenti delle locali sezioni Avis-Aido, Monica Destro e Liliana Bregolin, oltre allo sponsor principale Bar La Svolta di Andrea Conforto, sono stati premiati individualmente come miglior giocatore Enrico Zambelli, come miglior portiere Matteo Biscaro, come miglior cannoniere del torneo Samuele Neodo con i suoi 19 gol e l’Antico Caffè Franchin come squadra più corretta. Sono state premiate le squadre, partendo dalla quarta, ovvero l’Antico Caffè Franchin, a cui è andato un trofeo più una porchetta. Al Pane e vin terzo classificato è andato un trofeo più un buono di 200 euro. Alla
Ferramenta Barin & Pizzeria da Luca, giunta seconda
è andato un trofeo più un buono di 300 euro, infine ai vincitori dell’edizione 2011 della Sprint Cup, ovvero la Birreria Tabià è andato un trofeo più un buono di 500 euro. Alla fine delle premiazioni, per coronare nel migliore dei modi il termine della serata e della kermesse sportiva, c’ è stato uno spettacolo pirotecnico da parte di Andrea Barion, per chiudere in bellezza la Sprint Cup 2011.

Fonte: La Voce di Rovigo – Gabriele Casarin

Si parte venerdì 8 Aprile alle 21.30 con il Basket San Martino di coach Battistini, impegnato nella trasferta di Montegrotto Terme contro il Thermal Olympia per la quart’ultima giornata di ritorno del campionato di Promozione. I bianconeri provengono dalla decima sconfitta, patita contro lo Janus Selvazzano per 56-47, attualmente al sesto posto in classfica a quota 32.

Sabato 9 Aprile tocca agli amatori del Real Ca’ Donà, che alle 16 scenderanno al Comunale di via Alighieri per la terza giornata di play off di calcio a 11 Uisp. I biancorossi di Stocco, al momento primi a 4 punti con una vittoria e un pareggio, affronteranno i bassopolesani della Rivarese.

Alle 17.30 ultima giornata del torneo primaverile per i Pulcini a 7 dell’Union Destra Adige allenati da Gabriele Crivellari, impegnati contro i pari età del Cavarzere, al campo parrocchiale di via Serafin, del capoluogo bassoveneziano.

Domenica 10 Aprile al Comunale di via Alighieri, con calcio d’inizio alle 10, i Giovanissimi dell’Union Destra Adige di mister Nicola D’Angelo, saranno impegnati nella nona giornata di ritorno contro i deltini del Porto Tolle 2010.

Al pomeriggio, sempre al Comunale, alle 16 scenderà in campo la Terza categoria. Il San Martino di Pigato sfiderà i padovani dell’Atletico Terrassa nella terz’ultima giornata del girone D padovano. I gialloblù, al momento a metà classifica in ottava posizione a 35 punti, provengono dalla sconfitta della scorsa settimana per 2-1 contro il Bagnoli.

Alla stessa ora, al “Giuseppe Callegaro” di Beverare, i biancazzurri di mister Nicola Torso se la vedranno con l’altra compagine patavina del Pernumia. La squadra del presidente Narciso Bregolin proviene dal ko per 2-1 contro il Montagnana e chiude la classifica a quota 8.

Lunedì 11 Aprile spazio al calcio a 5 Uisp. A partire dalle 21 nella palestra di via Marconi, il San Martino di capitan Alessanbdro Fabbian, sarà impegnato nella seconda giornata di Coppa Uisp opposto al Contarina. I gialloblù provengono dalla sconfitta patita contro l’Arquà Polesine per 7-3. Altro impegno per i riveraschi che mercoledì 13 Aprile alle 21.15 saranno di scena al centro sportivo di Villanova del Ghebbo per giocarsi la finale di Coppa Veneto contro i padroni di casa del Falco.

Mercoledì 13 Aprile scenderanno in campo anche le altre due squadre sanmartinesi di calcio a 5. L’Atletico Piopa di mister Thomas Furlan, sarà impegnato nella palestra di casa a partire dalle 21 contro la Virtus Taglio di Po per la seconda giornata di Coppa Uisp. La compagine di Palazzo Corni proviene dal successo esterno maturato contro il Baricentro Melara per 9-5.

Sempre mercoledì 13 Aprile, alle 22 nella palestra del quartiere Tassina di Rovigo, il Beverare guidato da Simone Paioro, sarà impegnato nella seconda giornata di play off contro i padroni di casa dello Studio Blu. I biancazzurri provengoono dal positivo successo per 9-7 ottenuto sul Falco.

 

Marchesin Simone Attaccante Beverare Calcio a 5Lunedi sera si affronteranno nella palestra San Pio di Rovigo i temutissimi Bad Lions e la rigenerata squadra del Beverare Calcio a 5 con i nuovi innesti portati dal Direttore Sportivo Turatti Birolo Adamo e Marchesin Simone. Ci si aspetta una partita tiratissima con i locali pronti a vendere la pelle per guadagnare i 3 punti casalinghi ma con anche i ragazzi di mister Simone Paioro carichi per le ultime 2 vittorie conseguite contro il San Martino di Venezze e contro la capolista Granzette di Andrea Zanirato. Non ci resta che aspettare e augurarci un’ottima partita

Beverare Calcio a 5 2010/2011Rinvigorito dal successo nel derby contro il San Martino per 5-3 il Beverare di Paioro si prepara ad affrontare lunedì 22 novembre alle 21 nella palestra di via Marconi i rodigini del Granzette in testa a quota 12 per la sesta di andata del campionato provinciale Uisp. Quattro i punti ottenuti dai biancazzurri in cinque gare, frutto di una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. L’affermazione nel derby però ha rafforzato la credibilità di mister Paioro (nonché presidente) alla guida della compagine rivierasca che fino ad allora era stata messa in dubbio. L’avversario di turno però non è dei più piacevoli, si prospetta quindi una gara impegnativa per il Beverare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: